Discussione:Seconda guerra messenica

Aggiungi argomento
Discussioni attive
Crystal Clear app ksirtet.pngQuesta voce rientra tra gli argomenti trattati dal progetto tematico sottoindicato.
Puoi consultare le discussioni in corso, aprirne una nuova o segnalarne una avviata qui.
Emojione 1F3FA.svgAntica Grecia
Monitoraggio fatto.svgLa voce è stata monitorata per definirne lo stato e aiutarne lo sviluppo.
Ha ottenuto una valutazione di livello minimo (luglio 2013).
CSeri problemi relativi all'accuratezza dei contenuti. Importanti aspetti del tema non sono trattati o solo superficialmente. Altri aspetti non sono direttamente attinenti. Alcune informazioni importanti risultano controverse. Potrebbero essere presenti uno o più avvisi. (che significa?)
DGravi problemi di scrittura. Stile scadente. Strutturazione in paragrafi assente o molto carente. (che significa?)
DGravi problemi relativi alla verificabilità della voce. Molti aspetti del tema sono completamente privi di fonti attendibili a supporto. Presenza o necessità del template {{F}}. (che significa?)
DGravi problemi relativi alla dotazione di immagini e altri supporti grafici nella voce. Mancano molti file importanti per la comprensione del tema, alcuni essenziali. (che significa?)
Note: Poche fonti
Monitoraggio effettuato nel luglio 2013

Collegamenti esterni modificatiModifica

Gentili utenti,

ho appena modificato 1 collegamento/i esterno/i sulla pagina Seconda guerra messenica. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 05:42, 27 ott 2017 (CEST)

Voce comandantiModifica

Nella voce "Comandanti" da parte dei Messeni si fa riferimento a un certo Fidia, cui però si rimanda al noto scultore dell'Atene periclea del V sec. C'è modo di evitare quantomeno che la voce "Fidia" rimandi al suddetto scultore? In alternativa, vi sono notizie a proposito di questo comandante della rivolta messena? Questo commento senza la firma utente è stato inserito da Alex Apeiron (discussioni · contributi) 20:05, 1 apr 2021 (CEST).

[@ Alex Apeiron] Ciao, sicuramente il comandante in questione non può essere lo scultore Fidia. Nell'infobox della voce in inglese è presente il nome "Fidas", ma la voce su questo personaggio non è stata ancora creata. Allora ho cercato nel database perseus.tufts.edu questo nome ("Fidas" o "Phidas"), ma non ho trovato risultati. All'interno dell'opera Periegesi della Grecia di Pausania il Periegeta, che dovrebbe essere la fonte principale che tratta della seconda guerra messenica, ho trovato tra i comandanti un certo "Phintas" (qui): mi viene da pensare che il "Fidas" della versione inglese e il "Fidia" della versione italiana in realtà si riferiscano, con errori di traslitterazione, a questo personaggio. A parte il nome, mi sembra che le informazioni su di lui non siano molte... Forse si può rimuovere del tutto il wikilink. Ricordati di firmare gli interventi nelle pagine di discussione. Buona giornata, --LIBENS LIBENTER 09:48, 2 apr 2021 (CEST)
Stesso discorso anche per Androclo, che rimanda a un personaggio mitologico.--LIBENS LIBENTER 09:52, 2 apr 2021 (CEST)
Rettifico, su wikipedia in tedesco sono presenti le voci de:Androkles (Androkleide) e de:Phintas (Androkleide); si potrebbero creare (per esempio) Androcle (generale) e Finta (generale). Occhio che Finta era il nome di due diversi re di Messenia (nonno de:Phintas e nipote; per la seconda guerra messenica si tratta del nipote).--LIBENS LIBENTER 09:59, 2 apr 2021 (CEST)
[@ Libens libenter] Ciao, grazie per la risposta. Purtroppo sono nuovo come utente registrato e non ho ancora chiaro il sistema di discussione e risposte; provvederò a inserire la firma, sperando di non sbagliare. Ieri in effetti cercavo di rimuovere il wikilink relativo di "Fidia", ma senza successo, motivo per cui ho preferito aprire la discussione. Cercherò su tuo suggerimento notizie ulteriori di questo "Phintas" da altre fonti e opere. Buona serata. Alex Apeiron
[@ Libens libenter] Facendo una veloce lettura del libro IV di Pausania (La Messenia) si parla del regnante "Phintas", figlio di Sybotas (IV, 4,1). Pausania riferisce che durante il regno del messeno Phintas vi fu un primo disaccordo con gli spartani. Questa informazione ("primo disaccordo" con Sparta) suggerirebbe dunque che si possa trattare di Phintas "nonno". Successivamente, scrive Pausania, «una generazione dopo», durante il regno di Alcamene di Sparta, in Messenia erano regnanti Antioco e Androcle, figli di "Phintas", e in questo periodo cominciò probabilmente il primo conflitto messenico. Dunque ancora non si tratta di "Phintas" (il generale). In Pausania IV, 16 è fatto invece riferimento dei discendenti di Androcle, ovvero Phintas e Androcle. Questo passo deve senz'altro trattare del secondo conflitto messenico, poiché è fatta anche menzione di Aristomene per i Messeni e di Anassandro per parte spartana. Dunque, ricapitolando: c'è un "Phintas" regnante prima della prima guerra messenica. Tale "Phintas" ebbe dunque Antioco e Androcle (anch'essi regnanti), e Androcle ebbe "Phintas" (nipote di Phintas, dunque) e Androcle. Alex Apeiron
[@ Alex Apeiron] Sì, anch'io ho capito così da quel poco che ho letto. Se hai tempo e ritieni che ci sia abbastanza materiale puoi creare le voci relative ai vari personaggi (se hai dimestichezza con il tedesco in modo da tradurre le voci di Wikipedia che ho riportato ancora meglio). In ogni caso ho già sistemato i nomi nella voce Seconda guerra messenica. Già che ci sono: il modo corretto per firmare gli interventi nelle discussioni è schiacciando il terzo pulsante a partire da sinistra che compare in cima all'area di modifica. In quel modo vengono apposti i caratteri --~~~~ che, una volta salvata la pagina, danno il nome utente e la data e ora del messaggio. Buona continuazione su Wikipedia, --LIBENS LIBENTER 22:39, 3 apr 2021 (CEST)
Ritorna alla pagina "Seconda guerra messenica".