Discussioni progetto:Numismatica

Aggiungi argomento
Discussioni attive
Nota disambigua.svg
Il titolo di questa pagina non è corretto per via delle caratteristiche del software MediaWiki. Il titolo corretto è Banco dei Cambi.
 
 
Icona Introduzione
Pompeia1a.jpg

Questo è il luogo in cui si ritrovano i wikipediani interessati alla Numismatica. È il punto d'appoggio del Progetto Numismatica.
Qui si possano porre domande, inserire comunicazioni e coordinare il lavoro intorno alle pagine di Numismatica presenti in Wikipedia. Per argomenti di carattere più generale è preferibile rivolgersi al Bar.

Clicca qui per inserire una nuova domanda o osservazione

ZłotyModifica

Ho notato la voce Złoty polacco. Non dovrebbe essere Złoty come da linee guida? Il termine polacco mi sembra superfluo --Superpes15(talk) 12:25, 16 giu 2020 (CEST)

Bisognerebbe vedere come è denominato nei testi. Złoty è in primo luogo una denominazione storica, che secondo me dovrebbe essere scritta. Ma è un po' fuori dal mio campo. Io personalmente lascerei così. --Carlo M. (dillo a zi' Carlo) 12:48, 16 giu 2020 (CEST)
Per me andrebbe spostata a Złoty, dato che non esistono altre valute chiamate in questo modo.--torqua 13:01, 16 giu 2020 (CEST)
Io sono stato in Polonia qualche anno fa e prima di andare l'ho sempre chiamato Złoty (anche nelle agenzie di cambio si chiamava genericamente Złoty), questo per dire che nel linguaggio comune si chiama semplicemente così. Da convenzioni di nomenclatura andrebbe spostata, dato che non è ambigua. Anche il dizionario Treccani lo chiama Złoty e mai Złoty polacco (mentre, ad esempio, per il franco ovviamente differenzia). Purtroppo non è nemmeno il mio campo di interesse principale ma ho semplicemente notato questa discrepanza con le convenzioni di nomenclatura.--Superpes15(talk) 13:48, 16 giu 2020 (CEST)
È ovvio che sia chiamato Złoty semplicemente perché non esistono altri Złoty se non quello polacco. Personalmente anche io sono stato in Polonia anni fa, e non mi pare abbiano una denominazione diversa.--torqua 13:57, 16 giu 2020 (CEST)
Secondo la linea guida Wikipedia:Convenzioni di nomenclatura/Valute va solo Złoty sia perché non esistono altre monete con lo stesso nome sia in quanto prevalente rispetto ad altri significati, tipo Złoty di Cracovia. --Antonio1952 (msg) 14:36, 16 giu 2020 (CEST)
P.S.: Ho creato la disambigua Złoty (disambigua).
Allora serve qualche admin che faccia inversione di redirect, mi pare che il consenso ci sia.--torqua 15:20, 16 giu 2020 (CEST)
Aspettiamo qualche altro intervento visto che la discussione è stata aperta solo 3 ore fa. --Antonio1952 (msg) 15:40, 16 giu 2020 (CEST)
[× Conflitto di modifiche]Attendiamo altri pareri e vediamo. Anche se le linee guida sono chiare sempre meglio fare con calma :P --Superpes15(talk) 15:41, 16 giu 2020 (CEST)
Lo Złoty è sempre stato usato unicamente in ambito polacco quindi credo abbia senso rinominare la voce semplicemente Złoty. Lo Złoty in quanto tale è stato utilizzato da diverse entità statuarie ma tutte sono riconducibili al territorio e alla lingua polacca.--Facquis (msg) 15:58, 16 giu 2020 (CEST)
Aggiungo che nella voce viene indicato come nome locale "Polski złoty" ma, nella voce polacca, viene menzionato solo złoty --Superpes15(talk) 00:10, 17 giu 2020 (CEST)
Voce spostata a Złoty lasciando il redirect. --Antonio1952 (msg) 18:44, 27 giu 2020 (CEST)

Nuevo sol peruvianoModifica

cb La discussione prosegue nella pagina Discussione:Nuevo Sol peruviano#Nuevo_sol_peruviano.
– Il cambusiere  L'Ospite Inatteso - amo sentirvi 09:06, 28 lug 2020 (CEST)

Wikipedia:Festival della qualità/Settembre 2020Modifica

Dal 1° settembre, fino a fine mese, si terrà il Festival Orfano, in riferimento alle voci orfane presenti su Wikipedia.
Nel caso di questo progetto, riguarda le voci: Categoria:Pagine orfane - numismatica. --Marcodpat (msg) 22:33, 2 set 2020 (CEST)

Tesoretto di Niusci/Serra Riccò (Genova)Modifica

Buongiorno a tutti, non sono un esperto di numismatica, tuttavia ho da suggerirvi la creazione della voce in oggetto e posso esservi d'aiuto. Sto realizzando un elaborato per un master universitario sulla Ferrovia Genova-Casella. Il 25 agosto 1923 in località Niusci, durante gli scavi per la realizzazione di tale ferrovia, venne ritrovato un importante ripostiglio di monete preromane (III-I sec. a.C.) di cui c'è un buon riscontro nel manuale di Andrea Pautasso Le monete preromane dell'Italia settentrionale oltre ad altri manuali/articoli di cui vi posso dare riferimenti. Oggi parte di tali monete dovrebbero essere conservate, almeno secondo la bibliografia che ho, al Museo di Arte Antica di Torino. Sembra fu un ritrovamento particolarmente importante, citando Pautasso "Il ripostiglio di Serra Riccò ha comunque grande importanza per i suoi tipi monetari che documentano una delle prime fasi della monetazione cisalpina ed è fondamentale per quanto riguarda gli «oboli», noti finora soltanto da quel rinvenimento." --Alexdechi (msg) 14:15, 15 nov 2020 (CET)

[@ Alexdechi] ho cercato nei testi che ho in casa e il tesoro manca all'appello. Credo che non sia un "tesoro", ma un "ripostiglio". Un tesoro è qualcosa che un tizio nasconde perché c'è una situazione di pericolo e (purtroppo per lui ma fortunatamente per gli archeologi) il tizio ci lascia le penne e il tesoro rimane lì. Un tesoro permette di datare le monete se la situazione di pericolo (assedio etc.) è nota o viceversa permette di datare il sito archeologico se si riesce a datare le monete. Un ripostiglio (spesso legato a luoghi di culto) permette "solo" (si fa per dire) di identificare l'area di circolazione delle monete emesse da una città e di capire chi frequentava una certa zona. Se butti giù una decina di righe in una tua sandbox con i riferimenti bibliografici etc. vedo di aiutarti a sistemarla meglio e poi si pubblica. Capisco che è un po' fuori dai tuoi interessi di studio, ma a volte una piccola distrazione fa bene. In quel poco che si riesce a leggere su GB del testo di Pautrasso è indicato come "Ripostiglio di Serra Riccò" e da quello che si capisce è andato disperso in vari musei. Purtroppo in questo periodo ho difficoltà ad accedere alle biblioteche (mi hanno praticamente quasi-vietato di uscire di casa, evidentemente non hanno fretta di prendersi la mia eredità) e quindi non posso andare a vedere cosa c'è in giro sul ritrovamento (Norizie di scavi, Rivista italiana di numismatica etc.) Per favore pingami se rispondi. --Carlo M. (dillo a zi' Carlo) 15:18, 15 nov 2020 (CET)
p.s. [@ Alexdechi] nulla a casa dello zio C. (cioè mia) ma qualcosa su Academia.edu [1] --Carlo M. (dillo a zi' Carlo) 15:22, 15 nov 2020 (CET)
[@ Carlomorino]La versione digitalizzata di Notizie di Scavi l'ho cercata per mari e per monti poi ho scoperto che si trova qui [2]. Barocelli, P. (1926). Serra Riccò - Ripostiglio di monete galliche. Notizie degli Scavi di Antichità, vol. II(fas. 7-8-9), 267-270.
Oltre a Pautasso (che contiene per altro una marea di tavole con -credo- praticamente tutte le foto del ripostiglio, ne ho una copia della biblioteca) e l'articolo di Academia.edu che hai citato ho trovato riferimenti anche dove segue.
Ho materialmente in mano:
- Manuel Carossino, U trenin de Casella, L'impronta
- Progetto Postumia : per una revisione della documentazione e dei dati materiali relativi a un antico percorso viario (disponibile sul web [3])
Attendo fiduciosamente copia digitale dalla biblioteca di:
- Giulio Miscosi, Una pagina inedita di storia ligure preromana : la classificazione storica e numismatica delle monete dette volgarmente di Casella trovate a Crocetta d'Orero (presso Genova) nel 1923,
- I Liguri. Un antico popolo europeo tra Alpi e Mediterraneo (dove pare esserci una parte che ne parla)
Suppongo invece con discreta certezza che vi sia un riferimento più cronistico in:
- Marco Torre, Orero racconta...Storia del paese sorto sul valico appenninico più basso d'Italia (di questo attendo copia da Ebay)
Purtroppo a questa parte dovrò dedicare solo un piccolo paragrafo della mia tesi e pressoché dal taglio cronistico, non appena lo scriverò posso riportarlo nella mia sandbox e ri-pingarti per vedere se riusciamo a cavare qualcosa di più "numismatico". Che dici? :)--Alexdechi (msg) 18:35, 15 nov 2020 (CET)
[@ Alexdechi] ottimo direi. Purtroppo le tavole di Pautasso sono coperte da copyright (salvo indicazione contraria) Io intanto mi scarico e leggo quello che c'è sul web e che hai indicato. Ricorda (importante) che NON è un tesoro, ma come ho scritto sopra e come dicono sia Pautasso che Gorini, un ripostiglio, detto anche stipe votiva, probabilmente legato a un luogo di culto. Buona domenica.
p.s. Se ti interessi di ferrovie in generale contatta utente:Silvio Gallio (nonché s:Autore:Silvio Gallio) che è un appassionato di storia ferroviaria e magari può esserti utile. --Carlo M. (dillo a zi' Carlo) 18:51, 15 nov 2020 (CET)
[@ Carlomorino]Ciao Carlo, ho creato la pagina Ripostiglio di Niusci, ho trattato genericamente anche l'aspetto delle monete in base a ciò che ho compreso dalle fonti che ho messo in bibliografia. Confermo che la trattazione più estesa è in Marco Torre, Orero racconta...Storia del paese sorto sul valico appenninico più basso d'Italia, circa un centinaio di pagine. Ho ricevuto anche il Giulio Miscosi.
L'ho pubblicata perché sono certo che la community di numismatica può migliorarla meglio che dalla mia sandbox. Grazie per i tuoi suggerimenti!!! Alessandro--Alexdechi (msg) 19:10, 18 nov 2020 (CET)
Off-topic: interessantissima (per me, completamente profano) questa spiegazione su "tesoro" e "ripostiglio". Noto però che non abbiamo voci su nessuno dei due significati. --87.4.47.34 (msg) 19:30, 18 nov 2020 (CET)

2 euro commemorativi 2021Modifica

cb La discussione proviene dalla pagina Aiuto:Sportello informazioni.
– Il cambusiere SixthGrave 12:00, 22 dic 2020 (CET) Sarebbe possibile creare la pagina relativa ai 2 euro commemorativi del 2021? Ecco due nuove monete che saranno emesse nel 2021

Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 93.40.251.118 (discussioni · contributi) 08:34, 22 dic 2020 (CET).

ho cercato nella fonte ufficiale dello stesso sito a causa di queste fonti su The Huffington Post e su La Repubblica.. forse per quello italiano è ancora presto o è in corso al dibatitto?? --SurdusVII (segnami QUA) 12:37, 22 dic 2020 (CET)

Collezione numismatica 2021Modifica

cb La discussione proviene dalla pagina Aiuto:Sportello informazioni.
– Il cambusiere SIXTHGRAVE 22:17, 21 gen 2021 (CET)Gentilissimi, casualmente ho trovato la collezione numismatica 2021 della zecca italiana. Magari potrebbe interessare. Un cordiale saluto. Lorenzo

https://www.flickr.com/photos/mef_gov/albums/72157717980043137

https://www.mef.gov.it/ufficio-stampa/comunicati/2021/MEF-e-Zecca-dello-Stato-presentano-la-nuova-Collezione-Numismatica-2021-fra-le-15-monete-una-dedicata-alle-professioni-sanitarie/Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 93.40.251.118 (discussioni · contributi) 18:44, 21 gen 2021‎ (CET).

Milite IgnotoModifica

In vista del centenario (1921-2021) sto risistemando la voce del Milite Ignoto (Italia) e al momento ho individuato tre medaglie legate alla voce. Mi interesserebbe avere un'indicazione per eventuali migliorie alle descrizioni presenti. Grazie. --M.casanova (msg) 16:12, 3 lug 2021 (CEST)

Wikipedia:Festival della qualità/Settembre 2021Modifica

Fino alla fine del mese di settembre si terrà il Festival delle disambigue da aggiornare, in riferimento alle pagine di disambiguazione presenti su Wikipedia.
In questa pagina trovate una prima lista di disambigue da migliorare, tra cui potrebbero trovarsi voci inerenti questo progetto. Se volete partecipare siete ovviamente i benvenuti --Marcodpat (msg) 13:36, 30 ago 2021 (CEST)

Afro (valuta)Modifica

la voce ha la necessità di avere delle fonti.. è da migliorare il testo.. --SurdusVII (segnami qua) 15:38, 7 set 2021 (CEST)

Eco (valuta)Modifica

la voce è da migliorare il testo e dovrebbe avere delle fonti aggiornate.. --SurdusVII (segnami qua) 15:40, 7 set 2021 (CEST)

Stile delle noteModifica

Ciao a tutti, in questi giorni sto ricontrollando le voci vetrinate più vecchie per formattare note e bibliografia, e migliorare la sinergia tra queste due sezioni tramite i template {{cita}}. Sono quindi anche passato in Monetazione longobarda di Benevento dove ho fatto queste modifiche, inserendo i template cita con il cognome degli autori come da consuetudine standard. Poi mi è venuto il dubbio che però in un ambito come la numismatica forse le abbreviazioni dei cataloghi sono più largamente in uso rispetto ai nomi degli autori (?), Se è così fatemelo sapere che posso risostituire i vari "Grierson e Blackburn" con "MEC" o "Wroth" con "BMC Vand". O magari indicare entrambi: autori e abbreviazioni. Una tale indicazione mi sarebbe d'aiuto anche per il futuro, dato che nella lista ci sono altre voci di numismatica. Grazie. --WalrusMichele (msg) 08:37, 5 mar 2022 (CET)

[@ WalrusMichele] Il MEC (medieval european coinage) è una serie, diretta da Grierson. Grierson e Blackburn sono gli autori del vol. I. Nei cataloghi delle aste mi sembra sia usata la sigla. Sulle monete del British devo vedere se l'ho. Comunque credo che la situazione sia le stessa. --Carlo M. (dillo a zi' Carlo) 10:15, 5 mar 2022 (CET)

D'accordo, grazie per la risposta. Mi pare di capire che ci sia quindi una leggera prevalenza per le sigle (opportunamente numerate). Unico dubbio per quanto riguarda il testo del British Museum: è "BMC Vandals" o "BMC Vand" la versione da preferire? --WalrusMichele (msg) 08:46, 6 mar 2022 (CET)
[@ WalrusMichele] Credo "BMC Vand" perché il catalogo non è solo sulla monetazione vandalica, altrimenti non sarebbe particolarmente rilevante per le monete dei Longobardi. --Carlo M. (dillo a zi' Carlo) 11:37, 6 mar 2022 (CET)
Ho modificato così. Segnalo che nelle note sono rimaste le indicazioni "SB" e "Cagiati" (note 13, 33, 38) che sembrano mancare del relativo testo in bibliografia (Cangiati potrebbe essere lo stesso ma per come erano formattate le note credo che si riferiscano a un altro libro). Se qualcuno potesse controllare. --WalrusMichele (msg) 12:24, 6 mar 2022 (CET)
I riferimenti non sono alle pagina ma alle monete. Il testo è lo istesso ma fa riferimento al numero che l'immagine della moneta ha nel etsto. SB al momento mi sfugge. Sto uscendo e controllo dopo. BTW Cagiati è morto nel 1926. Dovrei privare a fare la voce biografica e a rendere open il testo dei libri. --Carlo M. (dillo a zi' Carlo) 12:49, 6 mar 2022 (CET)
Ah ok grazie. Per maggior chiarezza che ne dici di mettere qualche indicazione in più in questi casi: ad esempio Cagiati, moneta 1-3, o Cagiati, immagine 1-3, o Cagiati, immagine moneta 1-3? --WalrusMichele (msg) 13:30, 6 mar 2022 (CET)

[@ WalrusMichele] SB? allora non ho idea (al momento) di cosa sia SB. Magari se mi do da fare lo trovo. Ho cercato tutta la sigla (DOC II 1; MIB III 1; SB 1413) e sono arrivato qui --> [4], che è poi la pagina da cui è stata ripresa l'immagine della nota successiva. Io al momento nasconderei SB e numero. Quando (e se) lo trovo lo resuscitiamo. Su Cagiati: tieni presente che Cagiati 1 (o 2, 3 etc), SNG ANS. 17 etc sono le classiche indicazioni usate per identificare una moneta. Se vuoi puoi mettere in {{cita|Cagiati|1-3}} etc. --Carlo M. (dillo a zi' Carlo) 16:21, 6 mar 2022 (CET)

D'accordo, allora ho lasciato le indicazioni con i soli numeri come hai suggerito e oscurato la nota SB. Se trovo altri casi dubbi nelle prossime voci mi rifaccio vivo. --WalrusMichele (msg) 18:41, 6 mar 2022 (CET)

Procles vs ProcleModifica

L'unica fonte in italiano (almeno tra le presenti) è quella dell'autorevole (IMO) Laura Breglia, autrice della voce nell'enciclopedia dell'arte antica. La fonte usa il nome "greco" Prokles e non l'adattamento in italiano Procle, come in uso tra i numismatici per gli incisori di coni antichi.

Personalmente credo che il nome Procles sia da preferire. --Carlo M. (dillo a zi' Carlo) 13:08, 8 lug 2022 (CEST)

La fonte c'è in Treccani, che non credo sia da meno, soprattutto considerando le questioni linguistiche.Ptolemaios (msg) 13:38, 8 lug 2022 (CEST)
La voce sull'enciclopedia, scritta da Lorenza Cesano, è del 1935. Mentre quella di Laura Breglia è di 30 anni dopo. Quella del 1935 è scritta in un periodo in cui si tendeva a italianizzare di tutto: da Nuova York a Giovanni Wolfgango Goethe (enc. UTET sempre 1935, eredità di papà). BTW: la voce del 65 è su una enciclopedia dell'arte, il che la fa apparire "più mejo" come fonte. --Carlo M. (dillo a zi' Carlo) 15:06, 8 lug 2022 (CEST)
www.socnumit.org/doc/RIN1918.pdf, Rivista italiana di numismatica, pag. 19 (della rivista, non del pdf), evidentemente nel 1918 già esisteva. Poi qualcuno ha deciso che è "più mejo" (o più figo) il nome non adattato.--Ptolemaios (msg) 15:56, 8 lug 2022 (CEST)
Ritorna alla pagina "Numismatica".