Dissertazione filosofica sulla morte

Dissertazione filosofica sulla morte
AutoreAlberto Radicati di Passerano
1ª ed. originale1732
GenereSaggio
SottogenereFilosofia
Lingua originaleitaliano

Dissertazione filosofica sulla morte è un'opera del filosofo piemontese Alberto Radicati di Passerano. È stata pubblicata per la prima volta a Londra nel 1732 in traduzione inglese con il titolo Philosophical Dissertation upon Death, Composed for the Consolation of the Unhappy by a Friend of Truth, sotto lo pseudonimo "A Friend of Truth" (un amico della verità). La versione italiana è stata pubblicata nel 2003 per i tipi delle Edizioni ETS (insieme al testo inglese e a una versione settecentesca in francese) e riedito nel 2011 dalla casa editrice Indiana.

Il testo propugna il diritto inalienabile al suicidio e all'eutanasia sullo sfondo di un'esplicita filosofia naturalistica e libertaria che scorge nel "Deus sive Natura" spinoziano-tolandiano il suo unico grandioso orizzonte di senso. La paura della morte, sostiene Radicati, è espressione di credenze superstiziose imposte da "audaci impostori" che si sono spacciati per gli esclusivi "interpreti della volontà divina e sovrani di quella umana". La tesi del saggio è così riassunta nelle parole conclusive:

«Un uomo stanco o sazio di vivere può morire quando lo desidera senza recare offesa alla natura, poiché morendo egli utilizza il rimedio che la natura gli ha generosamente messo nelle mani per curarsi dei mali di questa vita»

La pubblicazione dell'opera destò grande scandalo in tutta l'Europa settecentesca, portando all'arresto di Recanati, del suo traduttore Joseph Morgan, e dell'editore William Mears.[1] [2]

EdizioniModifica

  • Philosophical Dissertation upon Death, Composed for the Consolation of the Unhappy by a Friend of Truth, Londra, William Mears, 1732.
  • Dissertazione filosofica sulla morte, a cura di Tomaso Cavallo, Firenze, ETS, 2003, pp. 224. ISBN 88-467-0724-9
  • Liberi di morire. Dissertazione filosofica sulla morte, con prefazione di Giulio Giorello e nota conclusiva di Frèdèric Ieva, Milano, Indiana Editore, 2011, pp. 117. ISBN 978-88-97404-02-6

NoteModifica

  1. ^ Franco Venturi, Saggi sull'Europa illuminista, vol. 1, Alberto Radicati di Passerano, Torino, Einaudi, 1954, pp. 219-215.
  2. ^ Silvia Berti, 'Unmasking the Truth: the theme of imposture in early modern European culture, 1660-1730', in Everything connects. In conference with Richard H. Popkin: essays in his honor, a cura di James E. Force e David S. Katz, Leiden: Brill, 1999, p. 34

Collegamenti esterniModifica

  Portale Filosofia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Filosofia