Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoce principale: Forze armate italiane.

Questa pagina contiene l'elenco dei distintivi da uniforme secondo la suddivisione gerarchica, per gradi militari, delle forze armate italiane e delle qualifiche dei corpi civili della Repubblica Italiana. È disciplinata dal d.lgs. 15 marzo 2010 ("Codice dell'ordinamento militare").[1]

Ciò che nelle forze armate è il "grado militare", nelle forze di polizia è chiamata "qualifica" e ciò che nelle forze armate è definita "qualifica" nelle forze di polizia è chiamata "denominazione"[2].

I codici di corrispondenza NATO riportati, aderenti allo STANAG 2116 LO (edition 6) - NATO codes for grades of military personnel del 25 febbraio 2010, sono da riferirsi esclusivamente ai compiti militari delle forze armate e dei corpi di polizia a ordinamento militare.

Indice

Ufficiali e corrispettiviModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Categoria ufficiali.

Gli ufficiali rappresentano il vertice della scala gerarchica dei gradi italiani e si dividono in:

I gradi più alti della categoria sono quelli di generale e ammiraglio, riservati al capo di stato maggiore della difesa o a incarichi nazionali e internazionali di pari responsabilità.[3]

I codici di corrispondenza NATO comprendono i generali e gli ammiragli da OF-6 a OF-9, gli ufficiali superiori da OF-3 a OF-5, gli ufficiali inferiori da OF-1 e OF-2 .

Gradi e qualifiche della categoriaModifica

N.B. Per il Corpo dei Vigili del Fuoco sono stati introdotti, con D.M. Interno 10/02/2012, i nuovi gradi da spallina, più in linea con quelli degli altri corpi militari dello stato. Quelli qui riportati nella seguente tabella rimangono validi, ma come gradi da polso dell'uniforme di rappresentanza.[4]

Corpi dello Stato italiano Esercito Italiano Marina Militare Aeronautica Militare Arma dei Carabinieri Guardia di Finanza Polizia di Stato Polizia Penitenziaria Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco
Stemma araldico                
Ordinamento militare militare militare militare militare civile civile civile
Dipendente da Ministero della difesa Ministero della difesa Ministero della difesa Ministero della difesa Ministero dell'economia e delle finanze Ministero dell'interno Ministero della giustizia Ministero dell'interno
Codici NATO Generali, ammiragli e corrispettivi
OF-10 generale[5] ammiraglio[5] generale[5]
OF-9 generale di corpo d'armata, con incarichi speciali[6][7] ammiraglio di squadra, con incarichi speciali[8] generale di squadra aerea, con incarichi speciali[9] generale di corpo d'armata, comandante generale generale di corpo d'armata, comandante generale
OF-8 generale di corpo d'armata
(tenente generale)
ammiraglio di squadra
(ammiraglio ispettore capo)
generale di squadra aerea
(generale ispettore capo)
generale di corpo d'armata
vicecomandante generalegenerale di corpo d'armata
generale di corpo d'armata
comandante in secondagenerale di corpo d'armata
dirigente generale
capo del corpo
OF-7 generale di divisione
(maggior generale)
ammiraglio di divisione
(ammiraglio ispettore)
generale di divisione aerea
(generale ispettore)
generale di divisione generale di divisione dirigente generale di pubblica sicurezza dirigente generale
OF-6 generale di brigata
(brigadier generale)
contrammiraglio generale di brigata aerea
(brigadier generale)
generale di brigata generale di brigata dirigente superiore
dirigente superiore
dirigente superiore
Ufficiali superiori e corrispettivi
OF-5 colonnello capitano di vascello colonnello colonnello colonnello primo dirigente primo dirigente primo dirigente
OF-4 tenente colonnello capitano di fregata tenente colonnello tenente colonnello tenente colonnello  

vicequestore

commissario coordinatore superiore
OF-3 maggiore capitano di corvetta maggiore maggiore maggiore vicequestore aggiunto commissario coordinatore
Ufficiali inferiori e corrispettivi
OF-2 capitano tenente di vascello capitano capitano capitano commissario capo r.o/r.e. commissario capo direttore vicedirigente direttore
OF-1 tenente sottotenente di vascello tenente tenente tenente   commissario
r.o.[10] / r.e.[11]
commissario vicedirettore
sottotenente
guardiamarina



sottotenente
sottotenente sottotenente vicecommissario
ruolo direttivo ad esaurimento[12]
vicecommissario Nessun grado corrispettivo
OF-D Nessun grado corrispettivo
aspirante guardiamarina
Aspirante ufficiale Nessun grado corrispettivo Nessun grado corrispettivo Nessun grado corrispettivo Nessun grado corrispettivo Nessun grado corrispettivo
Codici NATO Esercito Italiano Marina Militare Aeronautica Militare Arma dei Carabinieri Guardia di Finanza Polizia di Stato Polizia Penitenziaria Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Sottufficiali (ispettori e sovrintendenti) e corrispettiviModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Ruolo marescialli e Ruolo sergenti.

Nell'Arma dei Carabinieri si chiamano sempre marescialli nella Guardia di Finanza e nelle forze di polizia dello Stato a ordinamento civile, la categoria sottufficiali è sostituita dal ruolo ispettori e dal ruolo sovrintendenti, che però rappresentano due categorie ben distinte.

I codici NATO vanno da OR-8 a OR-9 per il ruolo Marescialli e ispettori e da OR-5 a OR-7 per il ruolo Sergenti e sovrintendenti.

Gradi e qualifiche della categoriaModifica

Pur non riportato dalla tabella, è previsto il grado di Aiutante di Battaglia per quanto riguarda forze armate e carabinieri, dall'art.1328 del Codice dell'Ordinamento Militare:

«"per azioni compiute in guerra o in grave crisi internazionale, puo' essere conferito il grado di aiutante di battaglia. Il grado di aiutante di battaglia e' superiore al grado di primo maresciallo e corrispondenti."»

N.B. Per il Corpo dei Vigili del Fuoco sono stati introdotti, con D.M.Interno 10/02/2012, i nuovi gradi da spallina, più in linea con quelli degli altri corpi militari dello stato. Quelli qui riportati per le qualifiche superiori a caporeparto rimangono validi ma come gradi da polso dell'uniforme di rappresentanza.

Corpi dello Stato italiano Esercito Italiano Marina Militare Aeronautica Militare Arma dei Carabinieri Guardia di Finanza Polizia di Stato Polizia Penitenziaria Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco
Stemma araldico              
Ordinamento militare militare militare militare militare civile civile civile
Dipendente da Ministero della difesa Ministero della difesa Ministero della difesa Ministero della difesa Ministro dell'economia e delle finanze Ministero dell'interno Ministero della giustizia Ministero dell'Interno
Codici NATO Sottufficiali e corrispettivi
OR-9 primo luogotenente qualifica speciale[13] primo luogotenente qualifica speciale[13] primo luogotenente qualifica speciale[13] luogotenente carica speciale[13] luogotenente cariche speciali[13] sostituto commissario coordinatore
luogotenente luogotenente luogotenente luogotenente luogotenente sostituto commissario sostituto commissario sostituto direttore antincendi capo esperto
primo maresciallo primo maresciallo primo maresciallo Maresciallo Maggiore maresciallo aiutante ispettore superiore ispettore superiore sostituto direttore antincendi capo[14]
sostituto direttore antincendi
maresciallo capo capo di prima classe maresciallo di prima classe maresciallo capo maresciallo capo ispettore capo ispettore capo ispettore antincendi esperto
OR-8 maresciallo ordinario capo di seconda classe maresciallo di seconda classe maresciallo ordinario maresciallo ordinario ispettore ispettore ispettore antincendi
maresciallo capo di terza classe maresciallo di terza classe maresciallo maresciallo viceispettore viceispettore viceispettore antincendi
OR-7 sergente maggiore capo qualifica speciale[13] secondo capo scelto qualifica speciale[13] sergente maggiore capo qualifica speciale[13] brigadiere capo qualifica speciale[13] brigadiere capo qualifica speciale[13] sovrintendente capo coordinatore
sergente maggiore capo secondo capo scelto sergente maggiore capo brigadiere capo brigadiere capo sovrintendente capo sovrintendente capo caporeparto esperto
caporeparto[15]
OR-6 sergente maggiore secondo capo sergente maggiore brigadiere brigadiere sovrintendente sovrintendente caposquadra esperto
OR-5 sergente sergente sergente vicebrigadiere vicebrigadiere vicesovrintendente vicesovrintendente caposquadra[15]
Codici NATO Esercito Italiano Marina Militare Aeronautica Militare Arma dei Carabinieri Guardia di Finanza Polizia di Stato Polizia Penitenziaria Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Categoria dei graduati e corrispettiviModifica

La categoria dei graduati è gerarchicamente superiore alla truppa.

Nelle forze di polizia dello Stato a ordinamento civile i graduati sono sostituiti dal ruolo agenti e assistenti.

Nell'Arma dei Carabinieri e nella Guardia di Finanza, i graduati sono rispettivamente sostituiti dal ruolo appuntati e carabinieri e dal ruolo appuntati e finanzieri.

I gradi delle categorie dei graduati, degli appuntati e carabinieri, degli appuntati e finanzieri e degli agenti e assistenti, sono tutti identificati con il codice NATO OR-4.

Gradi e qualifiche delle categorieModifica

Corpi dello Stato italiano Esercito Italiano Marina Militare Aeronautica Militare Arma dei Carabinieri Guardia di Finanza Polizia di Stato Polizia Penitenziaria Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco
Stemma araldico              
Ordinamento militare militare militare militare militare civile civile civile
Dipendente da Ministero della difesa Ministero della difesa Ministero della difesa Ministero della difesa Ministro dell'economia e delle finanze Ministero dell'interno Ministero della giustizia Ministero dell'interno
Codici NATO Categoria dei graduati e corrispettivi
OR-4 Caporal maggiore capo scelto Qualifica Speciale[13] sottocapo di prima classe scelto qualifica speciale[13] primo aviere capo scelto qualifica speciale[13] appuntato scelto qualifica speciale[13] appuntato scelto qualifica speciale[13] assistente capo coordinatore
caporal maggiore capo scelto sottocapo di prima classe scelto  
primo aviere capo scelto

appuntato scelto

appuntato scelto

assistente capo

assistente capo

vigile coordinatore

caporal maggiore capo

sottocapo di prima classe

primo aviere capo

appuntato

appuntato

assistente

assistente

vigile esperto

caporal maggiore scelto

sottocapo di seconda classe

primo aviere scelto

carabiniere scelto

finanziere scelto

agente scelto

agente scelto

vigile qualificato

primo caporal maggiore

sottocapo di terza classe

aviere capo

carabiniere

finanziere

agente

agente[16]

vigile del fuoco[15]

Categoria dei militari di truppaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: VFP1 e VFP4.

Ci sono due tipi di volontari in ferma prefissata, i VFP1 (volontario in ferma di 1 anno) e i VFP4 (volontario in ferma di 4 anni). Può diventare VFP4 un militare VFP1 che ha completato la rafferma e che ha superato il concorso per diventare VFP4. A sua volta: può diventare graduato un militare VFP4 che ha completato la rafferma e che ha i requisiti per diventare graduato. Un militare può quindi diventare graduato, passando dalla ferma volontaria al servizio permanente, dopo almeno 5 anni di servizio.

Le categorie del personale a ferma determinata delle Forze Armate italiane hanno assunto nel tempo svariate denominazioni, tra cui Volontario in Ferma Prolungata (VFP), Volontario in Ferma Annuale (VFA) e Volontario in Ferma Breve (VFB), oggi soppressi.

I gradi dei militari di truppa sono racchiusi in codici NATO separati (OR-1, OR-2 e OR-3) e attualmente vengono utilizzati solo nell'ambito dell'Esercito, Marina e Aeronautica.

Gradi e qualifiche delle categorieModifica

Corpi dello Stato italiano Esercito Italiano Marina Militare Aeronautica Militare
Stemma araldico    
Ordinamento militare militare militare
Dipendente da Ministero della difesa Ministero della difesa Ministero della difesa
Codici NATO Categoria dei militari di truppa
OR-3
caporal maggiore

sottocapo

primo aviere
OR-2
caporale

comune di prima classe

aviere scelto
OR-1
soldato VFP1
comune di seconda classe aviere
Codici NATO Esercito Italiano Marina Militare Aeronautica Militare

L'art. 32 del decreto legislativo 5 ottobre 2000, n. 298, Riordino del reclutamento, dello stato giuridico e dell'avanzamento degli ufficiali dell'Arma dei carabinieri, a norma dell'articolo 1 della legge 31 marzo 2000, n. 78 ha stabilito, con decorrenza dal 15 marzo 2001, l'equiparazione tra i gradi e le qualifiche dei ruoli normali degli ufficiali dell'Arma dei carabinieri e del Corpo della guardia di finanza con i funzionari delle altre forze di polizia come di seguito indicato:

  1. generale di corpo d'armata: dirigente generale di livello B, ora prefetto;[17]
  2. generale di divisione: dirigente generale;
  3. generale di brigata: dirigente superiore;
  4. colonnello: primo dirigente;
  5. tenente colonnello-maggiore: vicequestore aggiunto;
  6. capitano: commissario capo;
  7. tenente: commissario.

Analoghe modalità di equiparazione si applicano agli ufficiali in servizio permanente degli altri ruoli e ai funzionari degli omologhi ruoli della Polizia di stato, equiparando, altresì, il sottotenente al vicecommissario.
A decorrere dalla stessa data di cui al comma 1, gli effetti dell'equiparazione disposta dai commi 1 e 2 sono estesi agli ufficiali in servizio permanente dei corrispondenti gradi e ruoli dell'Esercito, della Marina e dell'Aeronautica, nonché agli ufficiali piloti in ferma dodecennale di cui alla legge 19 maggio 1986, n. 224.

La norma di cui sopra ha generato una discrasia tra i distintivi di grado in uso agli ufficiali (direttivi) appartenenti alle forze di polizia a ordinamento militare e quelli in uso ai funzionari (direttivi) appartenenti alle forze di polizia a ordinamento civile a essi equiparati. Infatti:

  • il grado di sottotenente (una stella) è equiparato alla qualifica di vicecommissario (due stelle);
  • il grado di tenente (due stelle) è equiparato alla qualifica di commissario (tre stelle);
  • il grado di capitano (tre stelle) è equiparato alla qualifica di commissario capo (una torre e una stella);
  • il grado di maggiore (una torre e una stella) è equiparato alla qualifica di vicequestore aggiunto/commissario coordinatore (una torre e due stelle).

I distintivi coincidono invece per il grado di tenente colonnello (una torre e due stelle), anch'esso equiparato alla qualifica di vicequestore aggiunto/commissario coordinatore.

NoteModifica

  1. ^ d.lgs. 15 marzo 2010, libro IV titolo I capo II (artt. Art. 626 a 632)
  2. ^ Si veda ad esempio per "sostituto commissario" il D.P.R. 24 aprile 1982, n. 335; e per i "luogotenenti" l'art. 1324 "Attribuzione della qualifica di luogotenente ai marescialli aiutanti dell'Arma dei carabinieri" del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66 ovvero "codice dell'ordinamento militare" entrato in vigore il 9 ottobre 2010[collegamento interrotto]
  3. ^ È consentito ricoprire la carica di capo di stato maggiore della difesa solo ai generali di corpo d'armata, agli ammiragli di squadra o ai generali di squadra aerea, provenienti dall'Esercito Italiano, dalla Marina Militare o dall'Aeronautica Militare .
  4. ^ Per i gradi da Vigile del Fuoco a Caposquadra Esperto non è stata prevista l'uniforme di rappresentanza
  5. ^ a b c Grado riservato al militare nominato capo di stato maggiore della difesa.
  6. ^ Grado riservato al Capo di stato maggiore dell'Esercito
  7. ^ In casi particolari può essere attribuito a generali la cui qualifica deve essere superiore al grado di Generale di Corpo d'Armata (per esempio il comandante dell'Allied Joint Force Command Brunssum) http://www.jfcbs.nato.int/page582591/commander-jfcbrunssum
  8. ^ Grado riservato al:
  9. ^ Grado riservato al capo di stato maggiore dell'Aeronautica Militare
  10. ^ La controspallina della qualifica di commissario del ruolo ordinario della Polizia di Stato, è indossata esclusivamente dai soli frequentatori del corso di formazione presso la Scuola superiore di polizia, ovvero, dall'inizio del 1º anno, detto 1° ciclo, previo superamento del giudizio di idoneità, fino alla fine del 2º anno, o 2° ciclo, ovvero all'esame finale del corso di formazione. I commissari che abbiano superato l'esame finale e che, anche in relazione agli esiti del tirocinio operativo, siano stati dichiarati idonei al servizio di Polizia, sono confermati nel ruolo dei commissari con qualifica di commissario capo, secondo l'ordine della graduatoria di fine corso.
  11. ^ Questa controspallina della qualifica di commissario del ruolo direttivo ad esaurimento della Polizia di Stato
  12. ^ La qualifica di vicecommissario abolita per il ruolo ordinario, è rimasta per quella del ruolo direttivo ad esaurimento riservato agli ispettori superiori sostituti commissari coordinatori nella misura di 1500 unita, qualifica che si ricopre durante il corso di formazione di 4 mesi.
  13. ^ a b c d e f g h i j k l m n o Nuovi gradi per le qualifiche e le cariche speciali (PDF), su forzearmate.eu.
  14. ^ Per il personale Volontario del C.N.V.V.F. il grado corrisponde a quello di Tecnico Antincendi e viene riportata la dicitura volontario alla base del grado
  15. ^ a b c Per il personale Volontario del C.N.V.V.F. viene riportata la dicitura volontario alla base del grado
  16. ^ Esiste anche una versione della spallina con una placca vuota simile a quella di agente scelto, ma senza alcun grado
  17. ^ L'art. 2 co. 92 della Legge 24 dicembre 2007, n. 244 ha disposto la soppressione della qualifica di dirigente generale di pubblica sicurezza di livello B e delle corrispondenti posizioni di organico di livello B, nonché l'inquadramento dei dirigenti in possesso della predetta qualifica alla data del 31 dicembre 2007, nella qualifica di prefetto, con decorrenza 1º gennaio 2008.

BibliografiaModifica

Atti normativiModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica