Distintivo di astronauta degli Stati Uniti

Il Distintivo di astronauta degli Stati Uniti (in inglese: United States Astronaut Badge) è un distintivo delle Forze Armate statunitensi assegnato ai piloti militari, agli aviatori navali, navigatori/osservatori/ufficiali dei sistemi di combattimento e medici di volo che hanno completato l'addestramento e hanno svolto un volo spaziale. Una variante del distintivo di astronauta, la spilla di astronauta, viene rilasciata agli astronauti civili che lavorano alla NASA.

Distintivi di astronauta delle Forze Armate statunitensi
Distintivi di pilota senza device di astronauta

EleggibilitàModifica

Per ottenere un distintivo da astronauta, un ufficiale dell'Esercito (USA), dell'Aviazione (USAF), della Marina (USN), del Corpo dei Marines (USMC) e della Guardia Costiera (USCG) deve completare l'addestramento di astronauta e partecipare ad un volo spaziale superando gli 80 km di altitudine.[1][2][3] Negli anni '60, il Dipartimento della Difesa ha premiato con il distintivo di astronauta i piloti militari e civili che volarono con un aeromobile ad una quota superiore ad 80 km.[4] Sette piloti dell'Aviazione e della NASA sono stati premiati con il distintivo di astronauta per aver eseguito un volo suborbitale sullo spazioplano X-15.[4] I piloti collaudatori americani Mike Melvill e Brian Binnie sono stati premiati con il distintivo dalla Federal Aviation Administration (FAA) quando volarono nei voli suborbitali a bordo del SpaceShipOne. Tutti gli altri astronauti premiati con il distintivo di astronauta lo ottennero viaggiando nello spazio con altri veicoli spaziali.

Distintivi militariModifica

 

Ognuna delle forze armate possiede la propria versione del distintivo di astronauta, che consiste in un distintivo di pilota con il device di astronauta (stella cadente circondata da un'ellittica) centrato sullo scudo. Mentre la Marina ha un solo grado del distintivo, gli astronauti dell'Aviazione e dell'Esercito possono ottenere tre distintivi diversi, a seconda del grado che hanno nella forza armata: Basic, Senior e Command (Aviazione)/Master (Esercito).

Astronauti dell'EsercitoModifica

Il distintivo di astronauta viene rilasciato dall'Esercito ai piloti, ai medici di volo e ai membri degli equipaggi aerei (Aircrew) che si qualificano come astronauti. Agli astronauti dell'Esercito che devono ancora partecipare ad una missione spaziale e non hanno ricevuto precedentemente nessun distintivo di pilota gli viene assegnato il distintivo di membro degli equipaggi aerei. Il distintivo di astronauta dell'Esercito è stato approvato il 17 maggio 1983.

La versione nera del distintivo e il suo equivalente cucito possono essere indossati sulla Army Combat Uniform (ACU) mentre quella in metallo viene indossato sull'uniforme ufficiale. Si ritiene che sia il più raro distintivo emesso dall'Esercito degli Stati Uniti.[5][6][7][8]

Astronauti dell'Aviazione militareModifica

Distintivo di Navigatore, Osservatore, Ufficiale dei sistemi di combattimento
Distintivo di membro dell'equipaggio aereo (Aircrew)
Distintivo di Medico di volo
  Lo stesso argomento in dettaglio: U.S. Air Force aeronautical rating.

Il distintivo di astronauta dell'Aviazione è costituito da un Distintivo di pilota su cui è centrato il Device di astronauta. Il distintivo di astronauta dell'Aviazione viene assegnato dal Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica dopo un'applicazione scritta al completamento di una missione spaziale. Il distintivo di Osservatore è usato per gli Specialisti di Missione dell'USAF che completano l'addestramento ma non una missione e non possono essere classificati come pilota militare, pilota RPA, ufficiale di sistemi di combattimento/navigatore/osservatore o medico di volo. Nel 2007, l'Aviazione ha annunciato la candidatura di Specialisti di missione astronauti al personale arruolato che soddisfaceva determinati requisiti.[9][10] Questi requisiti includono:

  • Essere in servizio attivo nell'Aviazione statunitense
  • Essere un cittadino degli Stati Uniti
  • Avere almeno una laurea tra ingegneria, matematica, scienze biologiche o scienze fisiche, con 3 anni di esperienza
  • Superare un test fisico di Class II
  • Essere alti tra 1,57 m e 1,90 m

Nessun distintivo di astronauta enlisted è stato ancora emesso.

Astronauti della Marina, Corpo dei Marines e Guardia CostieraModifica

I distintivi di astronauta navale sono rilasciati in un solo grado ad Aviatori navali e Ufficiali di volo navali dalla Marina, del Corpo dei Marines e della Guardia Costiera. Tuttavia, la Guardia Costiera rilascia solo la versione di ufficiale di volo navale ai suoi astronauti.[11]

Distintivi civiliModifica

La NASA consegna una spilla agli astronauti civili che partecipano ad una missione spaziale americana.

La Federal Aviation Administration concede le ali di astronauta commerciale ai piloti commerciali che hanno effettuato un volo spaziale. Due persone hanno guadagnato le ali commerciali nel 2004, e altri due equipaggi hanno ottenuto le ali dal 2018. Il design delle ali è cambiato prima dei voli del 2018.

Spille degli astronauti NASAModifica

 
Gold Grade Astronaut Pin

Una spilla da astronauta viene rilasciata a tutti gli astronauti della NASA, sia militari che civili, nonostante venga indossata solo su abiti civili. La spilla viene rilasciata in due gradi, argento e oro, dove la spilla d'argento viene assegnata ai candidati che hanno completato con successo l'addestramento di base e la spilla d'oro agli astronauti che hanno effettivamente volato nello spazio. Agli astronauti appena diplomati vengono regalate le spille d'argento, ma sono tenuti ad acquistare le spille d'oro al costo di circa 400 dollari.[12]

Una spilla unica è stata creata per l'astronauta della NASA Deke Slayton nel 1967. Era una spilla dorata, come quelle date agli astronauti che hanno partecipato ad un volo spaziale, e aveva un piccolo diamante incastonato nella stella. È stata creata su richiesta dell'equipaggio dell'Apollo 1 come tributo al lavoro di Slayton alla NASA. All'Ufficio astronauti tutti pensavano che Slayton non sarebbe mai andato nello spazio (a causa della sua fibrillazione atriale parossistica; in seguito avrebbe volato a bordo della Apollo-Sojuz) e come ringraziamento per essere il Capo dell'ufficio astronauti avrebbe dovuto indossare una spilla dorata invece che una d'argento. Visto che sapevano che Slayton si sarebbe rifiutato di indossare la stessa spilla d'oro degli astronauti veterani, è stato aggiunto un diamante. La spilla avrebbe dovuto volare a bordo dell'Apollo 1, e poi consegnata a Slayton dopo la conclusione della missione. Tuttavia, l'equipaggio dell'Apollo 1 morì in un incendio durante un'esercitazione il 27 gennaio 1967 e la spilla gli fu poi consegnata dalle tre vedove dell'equipaggio morto come segno di condoglianze. Questa spilla d'oro con il diamante volò sulla Luna a bordo dell'Apollo 11 nel luglio 1969.[13]

La spilla d'argento di Clifton Williams è stata portata sulla superficie della Luna e lasciata lì dall'astronauta Alan Bean durante Apollo 12 nel 1969.[14]

Targhette sulle tuteModifica

 
Distintivo dorato in tessuto di astronauta civile della NASA

Nelle tute di volo e in passato nelle tute ACES gli astronauti portano una targhetta con il proprio nome e la versione cucita del distintivo di astronauta citati precedentemente. Nelle targhette degli astronauti che non hanno ancora volato può essere riportato il distintivo di pilota o delle altre categorie sopraelencate senza il device di astronauta. Un'altra differenza con i distintivi militari che sono tutti in metallo, nelle tute di volo i distintivi in tessuto sono dotati di colori differenti a seconda della forza armata di provenienza e, per i civili, se hanno svolto o meno missioni spaziali:

Targhetta Sfondo targhetta  Colore cucitura  Corpo
JOHN SMITH blu argento United States Air Force (Aviazione)
JOHN SMITH blu argento United States Army (Esercito)
JOHN SMITH blu oro United States Navy (Marina)
JOHN SMITH blu oro United States Coast Guard (Guardia Costiera)
JOHN SMITH rosso oro United States Marine Corps (Marines)

Per gli astronauti civili invece il distintivo è formato dalle ali da aviatore con l'aggiunta al centro del device di astronauta o dello stemma NASA sullo sfondo blu. Per quanto riguarda i colori invece per i civili non esiste una regola precisa, di solito vengono usate le cuciture argentate per gli astronauti che non hanno ancora volato e quelle dorate per gli altri, come succede per le spille di astronauta, ma questa regola non viene sempre rispettata. Ci sono delle eccezioni per i membri appartenenti ai SEAL della Marina e agli ufficiali di sommergibili che utilizzano i loro rispettivi simboli.

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Air Force Instruction (AFI) 11-402, Paragraph 2.3.2 (PDF), su static.e-publishing.af.mil, 13 dicembre 2010. URL consultato il 19 settembre 2019 (archiviato dall'url originale il 18 aprile 2020).
  2. ^ (EN) MILPERSMAN 1210-020, Naval Astronaut Designation, su public.navy.mil. URL consultato il 19 settembre 2019 (archiviato dall'url originale il 19 agosto 2019).
  3. ^ (EN) MILPERSMAN 1210-020, Naval Astronaut Designation PDF (PDF), su public.navy.mil. URL consultato il 19 settembre 2019 (archiviato dall'url originale il 28 febbraio 2019).
  4. ^ a b NASA, Astronaut, in World Book at NASA, NASA, 29 novembre 2007. URL consultato il 16 giugno 2009 (archiviato il 4 maggio 2009).
  5. ^ Secretary of the Army, Army Directive 2011-11, June 11, 2011 Archiviato il 10 maggio 2012 in Internet Archive.
  6. ^ "Army Astronaut Device and Badges Archiviato il 12 giugno 2013 in Internet Archive.", The Institute of Heraldry, Office of the Administrative Assistant to the Secretary of the Army. Retrieved March 18, 2009.
  7. ^ U.S. Army Regulation 670–1, Uniforms and Insignia, Wear and Appearance of Army Uniforms and Insignia Archiviato il 5 novembre 2015 in Internet Archive.
  8. ^ Army Regulation 600-8-22 Military Awards (24 June 2013). Para. 6-12. Army Astronaut Device. p. 77 Archiviato il 17 ottobre 2013 in Internet Archive.
  9. ^ Astronaut applications available for May board, su fairchild.af.mil. URL consultato il 24 ottobre 2017.
  10. ^ Amita Guha, NASA Accepting Astronaut Applications, su military.com. URL consultato il 24 ottobre 2017.
  11. ^ U.S. Coast Guard Uniform Regulations, COMDTINST M1020.6I, page 4-22, US Department of Homeland Security, United States Coast Guard, dated May 2016, last accessed 11 March 2017
  12. ^ Mike Mullane, Riding Rockets: The Outrageous Tales of a Space Shuttle Astronaut, Simon and Schuster, 2006, p. 88, ISBN 0-7432-9676-1.
  13. ^ Moon Shot by Deke Slayton
  14. ^ Andrew Chaikin, A Man on the Moon: The Voyages of the Apollo Astronauts, Foreword by Tom Hanks, New York, Penguin Books, 1995, ISBN 978-0-14-024146-4.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Astronautica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astronautica