Apri il menu principale

Division 1 1971-1972

edizione del torneo calcistico
Division 1 1971-1972
Competizione Division 1
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 34ª
Organizzatore LFP
Date dall'11 agosto 1971
al 27 maggio 1972
Luogo Francia Francia
Partecipanti 20
Formula Girone unico
Sito web lfp.fr
Risultati
Vincitore Olympique Marsiglia
(4º titolo)
Retrocessioni Lilla,
Monaco,
Angoulême
Statistiche
Miglior marcatore Jugoslavia Josip Skoblar (30)
Incontri disputati 380
Gol segnati 1 087 (2,86 per incontro)
Pubblico 6 677 174
(17 572 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1970-1971 1972-1973 Right arrow.svg

La Division 1 1971-1972 è stata la 34ª edizione della massima serie del campionato francese di calcio, disputato tra il 11 agosto 1971 e il 27 maggio 1972 e concluso con la vittoria dell'Olympique Marsiglia, al suo quarto titolo.

Capocannoniere del torneo è stato Josip Skoblar (Olympique Marsiglia) con 30 reti.

StagioneModifica

AvvenimentiModifica

La prima capolista solitaria fu il Nîmes, in testa dopo tre turni[1] per poi venir ripresa dal gruppo delle inseguitrici che vide, alla sesta giornata, uscire l'Olympique Marsiglia[2]. Inseguiti dal Rennes, dal Nîmes e dal Nizza, i campioni in carica vennero raggiunti e sorpassati dal Sochaux fra la dodicesima[3] e la tredicesima giornata[4], ma recuperarono immediatamente il comando e conclusero il girone di andata con quattro punti di vantaggio sul Nîmes e cinque sul Rennes.

Nel girone di ritorno l'Olympique Marsiglia continuò a mantenere il comando della classifica con consistenti distacchi sulle inseguitrici, subendo solo una rimonta dal Nîmes, che alla ventiduesima giornata si portò a due punti dalla capolista[5]. Nelle giornate successive l'Olympique Marsiglia riprese infatti l'andatura trovandosi alla trentesima con un vantaggio di cinque punti sul Nîmes e sul Sochaux, assicurandosi la vittoria del titolo alla penultima giornata, con sei punti di vantaggio sulle inseguitrici.[6] In zona UEFA, la sconfitta del Saint-Étienne e il pareggio dell'Olympique Lione contro squadre già qualificate per le coppe europee diedero il via libera al Sochaux e all'Angers, quest'ultimo avvantaggiato dalla miglior differenza reti nei confronti dei Gones.[7].

Con due giornate di anticipo l'Angoulême cadde in Division 2, seguito alla penultima giornata dal Monaco ed infine dal Lilla all'ultimo turno.[7]

Allenatori e primatistiModifica

Club Allenatore[8] Calciatore più presente[9] Cannoniere[10]
Ajaccio   Antoine Cuissard   Marius Trésor (38)   François M'Pelé (17)
Angers   Ladislas Nagy   Roger Fiévet,
  René Gallina,
  Jean-Marc Guillou (38)
  Yvan Roy (12)
Angoulême   Angelo Grizzetti   Jacques Castellan (35)   Jacques Castellan (12)
Bastia   Jean Vincent (1ª-16ª)
  Pierre Cahuzac (17ª-38ª)
  Ilija Pantelić (38)   François Félix (14)
Bordeaux   André Gérard   André Mérelle (36)   Bent Jensen (7)
Lilla   René Gardien   Jean Laffont (33)   Philippe Levavasseur (11)
Metz   Jacques Favre (1ª-18ª)
  Georges Zvunka (19ª-38ª)
  Denis Bauda,
  Daniel Bourgeois (38)
  Nestor Combin (16)
Monaco   Jean Luciano   Jean-Pierre Carayon (37)   Louis Floch (11)
Nancy   Antoine Redin   Roger Lemerre,
  José Lopez (37)
  Antoine Kuszowski (16)
Nantes   José Arribas   Bernard Blanchet,
  Gabriel De Michèle (37)
  Ángel Marcos (20)
Nîmes   Kader Firoud   Jean-Pierre Adams,
  Henri Augé (38)
  Jacky Vergnes (25)
Nizza   Léon Rossi (1ª-9ª)
  Jean Snella (10ª-38ª)
  Dominique Baratelli,
  Leif Eriksson (38)
  Hervé Revelli (19)
Olympique Lione   Aimé Mignot   Yves Chauveau,
  Fleury Di Nallo (38)
  Bernard Lacombe (19)
Olympique Marsiglia   Lucien Leduc (1ª-29ª)
  Mario Zatelli (30ª-38ª)
  Georges Carnus (38)   Josip Skoblar (30)
Paris Saint-Germain   Pierre Phelipon   Jean Djorkaeff,
  Bernard Guignedoux,
  Michel Prost (38)
  Jean-Claude Bras (12)
Red Star   Marcel Tomazover (1ª-30ª)
  José Farias (31ª-38ª)
  José Guillolet,
  Christian Laudu (38)
  Hugo González (12)
Rennes   Jean Prouff   Alain Cosnard (38)   Serge Lenoir (16)
Saint-Étienne   Albert Batteux (1ª-36ª)
  Robert Herbin (37ª-38ª)
  Robert Herbin,
  Jean-Michel Larqué (38)
  Salif Keïta (29)
Sochaux   Paul Barret   Eugène Battmann,
  Gérard Burcklé,
  Pierre Lechantre,
  Vojislav Melić (38)
  Philippe Piat (17)
Stade Reims   Élie Fruchart (1ª-29ª)
  Léon Desmenez (30ª-38ª)
  Jean-François Jodar (38)   Delio Onnis (22)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Olympique Marsiglia 56 38 24 8 6 78 37 +41
2. Nîmes 51 38 21 9 8 76 37 +39
3. Sochaux 47 38 21 5 12 57 42 +15
4. Angers 45 38 19 7 12 56 40 +16
5. Olympique Lione 45 38 18 9 11 58 45 +13
6. Saint-Étienne 44 38 20 4 14 81 59 +22
7. Nantes 43 38 17 9 12 70 48 +22
8. Nizza 42 38 15 12 11 58 44 +14
9. Bastia 42 38 20 2 16 58 57 +1
10. Nancy 40 38 14 12 12 56 49 +7
11. Rennes 38 38 13 12 13 53 54 -1
12. Bordeaux 35 38 12 11 15 39 52 -13
13. Ajaccio 33 38 12 9 17 49 53 -4
14. Metz 33 38 13 7 18 44 49 -5
15. Stade Reims 31 38 9 13 16 46 69 -23
16. Paris Saint-Germain 30 38 10 10 18 51 67 -16
17. Red Star 30 38 10 10 18 34 64 -30
  18. Lilla 26 38 8 10 20 43 68 -25
  19. Monaco 26 38 8 10 20 41 68 -27
  20. Angoulême 23 38 8 7 23 39 85 -46

Legenda:

      Campione di Francia e ammessa alla Coppa dei Campioni 1972-1973.
      Ammesse alla Coppa UEFA 1972-1973.
      Ammesse alla Coppa delle Coppe 1972-1973.
      Retrocesse in Division 2 1972-1973.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Squadra campioneModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Olympique de Marseille 1971-1972.
Formazione tipo Giocatori (presenze)[11]
  Georges Carnus (38)
  Jean-Pierre Lopez (29)
  Bernard Bosquier (35)
  Jules Zvunka (37)
  Édouard Kula (36)
  Jacques Novi (37)
  Joseph Bonnel (30)
  Roger Magnusson (32)
  Gilbert Gress (37)
  Josip Skoblar (31)
  Didier Couécou (32)
Altri giocatori: Jean-Louis Hodoul (27), Ange Di Caro (15), Lambert Verdonk (8), François Bracci (3), Rolland Courbis (2), Albert Emon (1), Daniel Leclercq (1), Jean-Pierre Tokoto (1).

StatisticheModifica

Capoliste solitarieModifica

————————————————————————————————————————————————————————————————————————————
NîmesOlympique MarsigliaSochauxOlympique Marsiglia
10ª11ª12ª13ª14ª15ª16ª17ª18ª19ª20ª21ª22ª23ª24ª25ª26ª27ª28ª29ª30ª31ª32ª33ª34ª35ª36ª37ª38ª

Primati stagionaliModifica

Squadre

  • Maggior numero di vittorie: Olympique Marsiglia (24)
  • Minor numero di sconfitte: Olympique Marsiglia (6)
  • Migliore attacco: Saint-Étienne (81)
  • Miglior difesa: Olympique Marsiglia, Nîmes (37)
  • Miglior differenza reti: Olympique Marsiglia (+41)
  • Maggior numero di pareggi: Stade Reims (13)
  • Minor numero di pareggi: Bastia (2)
  • Maggior numero di sconfitte: Angoulême (23)
  • Minor numero di vittorie: Lilla, Monaco, Angoulême (8)
  • Peggior attacco: Red Star (34)
  • Peggior difesa: Angoulême (85)
  • Peggior differenza reti: Angoulême (-46)

IndividualiModifica

Classifica marcatoriModifica

Gol Rigori Giocatore Squadra
30     Josip Skoblar Olympique Marsiglia
29 2   Salif Keïta Saint-Étienne
25 3   Jacky Vergnes Nîmes
22 4   Delio Onnis Stade Reims
20 6   Ángel Marcos Nantes
19 1   Bernard Lacombe Olympique Lione
19     Hervé Revelli Nizza
17     Jacques Bonnet Nîmes
17     Fleury Di Nallo Olympique Lione
17     François M'Pelé Ajaccio
17 1   Philippe Piat Sochaux
16 2   Nestor Combin Metz
16     Antoine Kuszowski Nancy
16 3   Serge Lenoir Rennes
16     Erich Maas Nantes

NoteModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica