Apri il menu principale

Division 1 1975-1976

edizione del torneo calcistico
Division 1 1975-1976
Competizione Division 1
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 38ª
Organizzatore LFP
Date dal 7 agosto 1975
al 19 giugno 1976
Luogo Francia Francia
Partecipanti 20
Formula Girone unico
Sito web lfp.fr
Risultati
Vincitore Saint-Étienne
(9º titolo)
Retrocessioni Monaco
Strasburgo
O. Avignone
Statistiche
Miglior marcatore Argentina Carlos Bianchi (34)
Incontri disputati 380
Gol segnati 1 130 (2,97 per incontro)
Pubblico 8 025 940
(21 121 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1974-1975 1976-1977 Right arrow.svg

La Division 1 1975-1976 è stata la 38ª edizione della massima serie del campionato francese di calcio, disputato tra il 7 agosto 1975 e il 19 giugno 1976 e concluso con la vittoria del Saint-Étienne, al suo nono titolo.

Capocannoniere del torneo è stato Carlos Bianchi (Stade Reims) con 34 reti.

StagioneModifica

AvvenimentiModifica

L'iniziale bagarre vide contrapposti Olympique Lione, Saint-Étienne e Nizza[1], questi ultimi presero il comando solitario della classifica alla decima giornata[2] e proseguirono, braccati dai Gones e dall'Olympique Marsiglia. Rimasti inizialmente indietro rispetto alla concorrenza[3], i campioni in carica del Saint-Étienne recuperarono posizioni fino a concludere il girone di andata soli in testa, con due punti di vantaggio sul Nizza[4].

Nel corso del girone di ritorno i Verts marciarono indisturbati verso il terzo titolo consecutivo, mentre alle spalle si alternavano diverse squadre come l'Olympique Marsiglia, il Nantes[5] e il Sochaux[6]; questi ultimi, assieme al Nizza, prevalsero con novanta minuti di anticipo nella bagarre ottenendo l'accesso in Coppa UEFA[7], mentre i Verts risultavano già campioni di Francia a 180 minuti dalla conclusione del torneo.[8]

Sul fondo della classifica, l'Olympique Lione superò all'ultima giornata il Monaco, sconfitto in rimonta da un Lilla privo di obiettivi da raggiungere. I monegaschi accompagnarono nella caduta in seconda divisione lo Strasburgo, retrocesso con una gara di anticipo[7], e l'O. Avignone, ultimo in solitaria sin dalla seconda giornata[9].

Allenatori e primatistiModifica

Squadra Allenatore[10] Calciatore più presente[11] Cannoniere[12]
Bastia   Pierre Cahuzac   Charles Orlanducci,
  Jacques Zimako (35)
  Jacques Zimako (15)
Bordeaux   André Menaut   Daniel Jeandupeux,
  Jacques Largouët (34)
  Alain Giresse (13)
Lens   Arnold Sowinski   Jean-Marie Elie (37)   Joachim Marx (15)
Lilla   Georges Peyroche   Jean-Noël Dusé (36)   Christian Coste (17)
Metz   Georges Huart   Hugo Curioni (37)   Hugo Curioni (25)
Monaco   Alberto Muro (1ª-20ª)
  Armand Forcherio (21ª-38ª)
  Yves Chauveau (37)   Delio Onnis (27)
Nîmes   Kader Firoud   Jean-Claude Mith (38)   Luizinho da Silva (10)
Nizza   Vlatko Marković   Dominique Baratelli (38)   Daniel Sanchez (12)
Nantes   José Arribas   Henri Micheli (36)   Gilles Rampillon (16)
Nancy   Antoine Redin   Carlos Curbelo,
  Paco Rubio (38)
  Michel Platini (22)
O. Avignone   Marc Bourrier   Claude Le Roy (35)   Jacques Castellan (11)
Olympique Lione   Aimé Mignot (1ª-23ª)
  Aimé Jacquet (24ª-38ª)
  Serge Chiesa (36)   Serge Chiesa (18)
Olympique Marsiglia   Jules Zvunka   Marius Trésor (36)   Héctor Yazalde (19)
Paris Saint-Germain   Just Fontaine (1ª-35ª)
  Robert Vicot (36ª-38ª)
  Ilija Pantelić (38)   François M'Pelé,
  Mustapha Dahleb (12)
Saint-Étienne   Robert Herbin   Christian Lopez (38)   Hervé Revelli (12)
Sochaux   Paul Barret   André Guttierez,
  Robert Pintenat,
  Albert Rust (38)
  Robert Pintenat (21)
Stade Reims   Pierre Flamion   Carlos Bianchi,
  Jean-Pierre Brucato (36)
  Carlos Bianchi (32)
Strasburgo   Hennie Hollink (1ª-22ª)
  Paul Frantz (23ª-38ª)
  Dominique Dropsy,
  Yves Ehrlacher,
  Léonard Specht (38)
  Albert Gemmrich (8)
Troyes   René Cedolin   René Le Lamer,
  Ilija Petković (37)
  Sekou Diallo (12)
Valenciennes   Jean-Pierre Destrumelle   Claude Coumba,
  Jean-Luc Fugaldi (37)
  Bruno Zaremba (11)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt (Bonus) G V N P GF GS DR
1. Saint-Étienne 57 (6) 38 18 15 5 69 38 +31
2. Nizza 54 (7) 38 17 13 8 67 40 +27
3. Sochaux 52 (6) 38 16 14 8 59 50 +9
4. Nantes 50 (6) 38 15 14 9 67 44 +23
5. Stade Reims 47 (5) 38 17 8 13 67 49 +18
6. Metz 47 (7) 38 18 4 16 72 62 +10
7. Nancy 45 (7) 38 14 10 14 67 59 +8
8. Bastia 45 (4) 38 14 13 11 59 53 +6
9. Olympique Marsiglia 42 (1) 38 20 1 17 60 60 0
10. Bordeaux 40 (1) 38 15 9 14 59 59 0
11. Nîmes 40 (3) 38 14 9 15 50 53 -3
12. Valenciennes 40 (4) 38 13 10 15 44 54 -10
13. Lilla 40 (4) 38 13 10 15 44 54 -10
14. Paris Saint-Germain 39 (2) 38 13 11 14 63 60 +3
15. Lens 38 (2) 38 10 16 12 58 66 -8
16. Olympique Lione 37 (4) 38 13 7 18 55 61 -6
17. Troyes 37 (3) 38 9 16 13 48 55 -7
  18. Monaco 35 (2) 38 12 9 17 53 73 -20
  19. Strasburgo 32 (3) 38 9 11 18 39 56 -17
  20. O. Avignone 20 (0) 38 7 6 25 30 80 -50

Legenda:

      Campione di Francia e ammessa alla Coppa dei Campioni 1976-1977.
      Ammesse alla Coppa UEFA 1976-1977.
      Ammesse alla Coppa delle Coppe 1976-1977.
      Retrocesse in Division 2 1976-1977.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Per ogni vittoria con più di tre gol di scarto è assegnato un punto bonus.

Squadra campioneModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Association Sportive de Saint-Étienne 1975-1976.
Formazione tipo Giocatori (presenze)[13]
  Ivan Ćurković (38)
  Oswaldo Piazza (35)
  Gérard Janvion (32)
  Gérard Farison (28)
  Christian Lopez (38)
  Jacques Santini (34)
  Jean-Michel Larqué (32)
  Dominique Bathenay (34)
  Dominique Rocheteau (22)
  Patrick Revelli (24)
  Hervé Revelli (29)
Altri giocatori: Christian Synaeghel (20), Pierre Repellini (19), Jean-Marc Schaer (17), Christian Sarramagna (11), Félix Lacuesta (8), Yves Triantafyllos (6), Jean-François Larios (5), Alain Merchadier (4), Dominique Vésir (2), Hugues Boury (1)

StatisticheModifica

Capoliste solitarieModifica

————————————————————————————————————————————————————————————————————————————
NizzaSaint-Étienne
10ª11ª12ª13ª14ª15ª16ª17ª18ª19ª20ª21ª22ª23ª24ª25ª26ª27ª28ª29ª30ª31ª32ª33ª34ª35ª36ª37ª38ª

Primati stagionaliModifica

Squadre

  • Maggior numero di vittorie: Olympique Marsiglia (20)
  • Minor numero di sconfitte: Saint-Étienne (5)
  • Migliore attacco: Metz (72)
  • Miglior difesa: Saint-Étienne (38)
  • Miglior differenza reti: Saint-Étienne (+31)
  • Maggior numero di pareggi: Lens, Troyes (16)
  • Minor numero di pareggi: Olympique Marsiglia (1)
  • Maggior numero di sconfitte: O. Avignone (25)
  • Minor numero di vittorie: O. Avignone (7)
  • Peggior attacco: O. Avignone (30)
  • Peggior difesa: O. Avignone (80)
  • Peggior differenza reti: O. Avignone (-50)

IndividualiModifica

Classifica marcatoriModifica

Gol Rigori Giocatore Squadra
34 5   Carlos Bianchi Stade Reims
29 3   Delio Onnis Monaco
25 3   Hugo Curioni Metz
22 4   Michel Platini Nancy
21 3   Robert Pintenat Sochaux
19     Christian Coste Lilla
19 3   Héctor Yazalde Olympique Marsiglia
18     Serge Chiesa Olympique Lione
16     Nico Braun Metz
16     Gilles Rampillon Nantes
15     Joachim Marx Lens
15     Gérard Soler Sochaux
15     Jacques Zimako Bastia
13 5   Alain Giresse Bordeaux

ArbitriModifica

Di seguito è indicata, in ordine alfabetico, la lista dei 20 arbitri che presero parte alla Division 1 1975-1976. Tra parentesi è riportato il numero di incontri diretti.[14]

  • Marcel Bacou (25)
  • Jean Bancourt (19)
  • Gabriel Besory (17)
  • Marc Buils (1)
  • Henrik Didier (16)
  • Alain Delmer (10)
  • Stéphane Frére (5)
  • Robert Frauciel (19)
  • Robert Héliès (31)
  • Alain Jourdain (2)

NoteModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica