Apri il menu principale

Division 1 1981-1982

edizione del torneo calcistico
Division 1 1981-1982
Competizione Division 1
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 44ª
Organizzatore LFP
Date dal 24 luglio 1981
al 7 maggio 1982
Luogo Francia Francia
Partecipanti 20
Formula Girone unico
Sito web lfp.fr
Risultati
Vincitore Monaco
(4º titolo)
Retrocessioni Valenciennes
Nizza
Montpellier
Statistiche
Miglior marcatore Argentina Delio Onnis (29)
Incontri disputati 380
Gol segnati 982 (2,58 per incontro)
Pubblico 7 715 952
(20 305 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1980-1981 1982-1983 Right arrow.svg

La Division 1 1981-1982 è stata la 44ª edizione della massima serie del campionato francese di calcio, disputato tra il 24 luglio 1981 e il 7 maggio 1982 e concluso con la vittoria del Monaco, al suo quarto titolo.

Capocannoniere del torneo è stato Delio Onnis (Tours) con 29 reti.

Indice

StagioneModifica

AvvenimentiModifica

L'avvio del torneo fu caratterizzato da una lotta a tre fra Olympique Lione, prima squadra ad assumere il comando solitario della classifica[1], Sochaux[2] e Bordeaux[3]; successivamente emersero i campioni uscenti del Saint-Étienne, che affiancarono i girodini e si portarono in vetta il 27 ottobre[4].

Concluso il girone di andata con tre punti di vantaggio su Monaco e Sochaux[5], i Verts guidarono la classifica per diverse giornate assieme ai monegaschi (vincitori dello scontro diretto)[6] e al Bordeaux, finché una sconfitta a Nantes alla ventisettesima non li escluse di fatto dalla lotta al titolo[7]. Liberatosi del Bordeaux alla trentaduesima giornata[8] dopo alcune settimane di alternanza al comando, il Monaco ottenne una serie di risultati utili che gli permise di resistere al ritorno del Saint-Étienne e di festeggiare il titolo all'ultima giornata[9].

I verdetti per la qualificazione in Coppa UEFA furono decisi con novanta minuti di anticipo, e videro qualificate alla terza competizione europea le due contendenti al titolo del Monaco, assieme al Sochaux.[10] Sempre alla penultima giornata fu deciso l'ultimo verdetto in zona retrocessione, con il Valenciennes che ebbe accesso ai playoff contro il Mulhouse; la sconfitta per 5-2 nella gara di andata condannò di fatto il VA alla retrocessione[11], assieme al Nizza e al Montpellier cadute sul campo con tre gare di anticipo[12].

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Monaco 55 38 24 7 7 70 29 +41
2. Saint-Étienne 54 38 22 10 6 74 31 +43
3. Sochaux 49 38 20 9 9 59 43 +16
4. Bordeaux 48 38 19 10 9 55 45 +10
5. Laval 44 38 16 12 10 49 40 +9
6. Nantes 43 38 19 5 14 64 34 +30
7. Paris Saint-Germain 43 38 17 9 12 58 45 +13
8. Nancy 39 38 13 13 12 50 52 -2
9. Brest 38 38 14 10 14 48 57 -9
10. Strasburgo 36 38 12 12 14 41 41 0
11. Tours 35 38 14 7 17 61 59 +2
12. Bastia 35 38 12 11 15 43 65 -22
13. Lens 34 38 12 10 16 44 51 -7
14. Lilla 34 38 13 8 17 46 54 -8
15. Auxerre 34 38 11 12 15 43 58 -15
16. Olympique Lione 32 38 13 6 19 38 46 -8
17. Metz 32 38 8 16 14 35 49 -14
  18. Valenciennes 30 38 10 10 18 40 59 -19
  19. Nizza 23 38 7 9 22 34 57 -23
  20. Montpellier 22 38 7 8 23 30 67 -37

Legenda:

      Campione di Francia ed ammessa alla Coppa dei Campioni 1982-1983.
      Ammesse alla Coppa UEFA 1982-1983.
      Ammesse alla Coppa delle Coppe 1982-1983.
   Partecipa ai play-out.
      Retrocesse in Division 2 1982-1983.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

In caso di arrivo di due o più squadre a pari punti, la graduatoria verrà stilata secondo la classifica avulsa tra le squadre interessate che prevede, in ordine, i seguenti criteri:

  • Differenza reti generale.
  • Reti realizzate in generale.

Squadra campioneModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Association Sportive de Monaco Football Club 1981-1982.
Formazione tipo Giocatori (presenze)[13]
  Jean-Luc Ettori (37)
  Abdallah Liegeon (27)
  Thierry Ninot (28)
  Alfred Vitalis (35)
  Manuel Amoros (30)
  Dominique Bijotat (26)
  Didier Christophe (29)
  Umberto Barberis (36)
  Bruno Bellone (30)
  Alain Couriol (34)
  Ralf Edström (35)
Altri giocatori: Jacques Perais (29), Jean-Marc Valadier (21), Éric Pécout (20), Rolland Courbis (12), Claude Puel (11), Serge Recordier (10), Guy Mengual (3), Jean Petit (2), André Amitrano (1).

SpareggiModifica

Play-outModifica

Risultati[11] Luogo e data
Mulhouse 5-2 Valenciennes Mulhouse, 21 maggio 1982
Valencienees 1-1 Mulhouse Valenciennes, 25 maggio 1982

StatisticheModifica

SquadreModifica

Capoliste solitarieModifica

————————————————————————————————————————————————————————————————————————————
Olympique
Lione
SochauxO.
Lione
BordeauxBordeauxSochauxSaint-ÉtienneSaint-
Étienne
BordeauxMonacoBordeauxMonaco
10ª11ª12ª13ª14ª15ª16ª17ª18ª19ª20ª21ª22ª23ª24ª25ª26ª27ª28ª29ª30ª31ª32ª33ª34ª35ª36ª37ª38ª

Primati stagionaliModifica

Squadre

  • Maggior numero di vittorie: Monaco (24)
  • Minor numero di sconfitte: Saint-Étienne (6)
  • Migliore attacco: Saint-Étienne (74)
  • Miglior difesa: Monaco (29)
  • Miglior differenza reti: Saint-Étienne (+43)
  • Maggior numero di pareggi: Metz (16)
  • Minor numero di pareggi: Nantes (5)
  • Maggior numero di sconfitte: Montpellier (23)
  • Minor numero di vittorie: Montpellier e Nizza (7)
  • Peggior attacco: Montpellier (30)
  • Peggior difesa: Montpellier (67)
  • Peggior differenza reti: Montpellier (-37)

IndividualiModifica

Classifica marcatoriModifica

Gol Rigori Giocatore Squadra
29 3   Delio Onnis Tours
24 3   Andrzej Szarmach Auxerre
22     Michel Platini Saint-Étienne
19 2   Teitur Þórðarson Lens
18 2   Uwe Krause Laval
18 3   Drago Vabec Brest
17 1   Bernard Lacombe Bordeaux
15 2   Ralf Edström Monaco
15     Yannick Stopyra Sochaux
14     Alain Giresse Bordeaux
14     Simo Nikolić Olympique Lione

NoteModifica