Apri il menu principale

Divock Origi

calciatore belga
Divock Origi
Divock Origi (LOSC Lille).JPG
Origi con la maglia del Lille nel 2014
Nazionalità Belgio Belgio
Altezza 186 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Liverpool
Carriera
Giovanili
2001-2010Genk
2010-2012Lilla
Squadre di club1
2012-2013Lilla 211 (2)
2012-2015Lilla73 (14)
2015-2017Liverpool51 (12)
2017-2018Wolfsburg31 (6)[1]
2018-Liverpool21 (4)
Nazionale
2010Belgio Belgio U-152 (0)
2010-2011Belgio Belgio U-169 (1)
2011-2012Belgio Belgio U-171 (0)
2012-2014Belgio Belgio U-1919 (10)
2014-2015Belgio Belgio U-212 (0)
2014-Belgio Belgio27 (3)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 2 novembre 2019

Divock Okoth Origi (Ostenda, 18 aprile 1995) è un calciatore belga di origini keniote, attaccante del Liverpool e della nazionale belga.

BiografiaModifica

Di origine keniota è figlio di Mike Origi, ex calciatore keniota che ha giocato a livello professionistico in Belgio.

Caratteristiche tecnicheModifica

Centravanti[2] dotato di ottima velocità,[2] nonostante il fisico possente[2] e l'altezza, viene spesso utilizzato come attaccante esterno sulla fascia sinistra.

CarrieraModifica

ClubModifica

LilleModifica

Il 2 febbraio 2013 viene convocato per la prima volta con la prima squadra del Lille in occasione della partita contro il Troyes, conclusasi sull'1-1. Entra a partita in corso al 68' e al 74' segna il gol dell'1-1 finale, diventando il terzo marcatore più giovane del club dietro a Eden Hazard e Kevin Mirallas, curiosamente belgi anch’essi.[3] Chiude la stagione con la prima squadra con 10 presenze (nessuna da titolare) e un gol fatto.

Nel primo incontro della stagione 2013-2014 gioca la prima partita da titolare e segna il gol dell'1-0 su assist di Marvin Martin nella gara casalinga contro il Lorient vinta dai suoi proprio grazie al suo gol. Il 21 gennaio 2014 segna il primo gol nella Coppa di Francia, il secondo stagionale, nella partita vinta in trasferta per 3-0 contro il Croix.

Il 29 luglio 2014 viene acquistato dal Liverpool, dove firma un contratto di 5 anni, ma il tecnico dei Reds Brendan Rodgers preferisce lasciarlo per una stagione ancora a Lille per farsi le ossa.[4] La prima presenza nella stagione 2014-2015 la trova il 9 agosto 2014 nella gara pareggiata 0-0 in casa contro il Metz, il primo gol stagionale lo trova la giornata successiva sul campo del Caen (0-1), dove mette a segno su rigore la rete della vittoria. Il 2 ottobre 2014 segna il suo primo gol in UEFA Europa League, sempre su rigore, nella partita pareggiata 1-1 in casa del Wolfsburg.[3]

LiverpoolModifica

 
Divock Origi in azione con la maglia del Liverpool nel 2016.

A fine stagione approda in Inghilterra al Liverpool che lo aveva già acquistato l'estate passata. La prima presenza la trova il 12 settembre 2015 nella partita persa 3-1 in casa del Manchester United. Il 2 dicembre 2015 trova i primi gol con la maglia dei Reds nella partita vinta 6-1 contro il Southampton, dove segna la sua prima tripletta in carriera. Il 12 dicembre successivo, segna il primo gol in Premier League nella partita pareggiata in casa 2-2 contro il West Bromwich Albion. I primi gol in Europa con la maglia inglese li segna entrambi nei quarti di finale di Europa League contro il Borussia Dortmund nella gara d'andata finita 1-1 e nella rocambolesca partita di ritorno finita 4-3 per i suoi. Il 20 aprile 2016 segna per la prima volta nel derby di Liverpool contro l'Everton, vinto 4-0 dai Reds.

Nella stagione successiva trova la prima presenza nella vittoria per 4-3 sul campo dell'Arsenal in occasione del big match della prima giornata di Premier League. Il 23 agosto trova il primo gol stagionale nella partita di Football League Cup vinta 5-0 contro il Burton Albion. La prima rete in campionato la trova nella partita vinta 2-0 contro il Sunderland. Successivamente si ripete in altre tre occasioni consecutive: nella partita persa 4-3 sul campo del Bournemouth, nel pareggio casalingo contro il West Ham per 2-2 e nella trasferta vinta 3-0 contro il Middlesbrough. Il 28 gennaio 2017 trova il primo gol in FA Cup nella partita persa 2-1 in casa contro il Wolverhampton.

Il prestito al WolfsburgModifica

Il 31 agosto 2017, dopo aver giocato solamente per l'ultimo quarto d'ora della prima giornata di Premier League, viene ceduto in prestito annuale secco oneroso ai tedeschi del Wolfsburg per 3 milioni di euro.[5][6] Fa il suo esordio in Bundesliga il 9 settembre seguente, nella gara contro l'Hannover. Il 19 settembre 2017 segna il suo primo gol in Bundesliga con la maglia del Wolfsburg ai danni del Werder Brema. Sempre contro l'Hannover, il belga esordisce anche in DFB-Pokal il 25 ottobre seguente. Con il club tedesco, rispetto a quanto accaduto nel corso delle due precedenti stagioni in Inghilterra, Origi trova più frequentemente spazio in prima squadra, partendo quasi sempre titolare.

Il ritorno al LiverpoolModifica

Finita la stagione al Wolfsburg, ritorna in Inghilterra, dove rischia più volte di essere ceduto di nuovo in prestito sia nella sessione estiva che in quella invernale; decide di rimanere come riserva con poche possibilità di giocare, essendo la terza scelta dopo Firmino e Sturridge.[7] Nelle ultime partite, nel finale di stagione, si rivela decisivo, con i gol al Newcastle per continuare a inseguire la Premier e la doppietta al Barcellona nella serata che sancisce la vittoria in rimonta per 4-0 che vale la finale della Champions League (in quest'occasione diventa il 50° marcatore del Liverpool in Champions League[8][9]). Il 1º giugno 2019 si laurea campione d'Europa, conquistando la Champions League grazie alla vittoria 2-0 ottenuta sul Tottenham, partita nella quale Origi mette a segno il gol del definitivo 2-0 (Su assist di Joel Matip): si tratta del secondo calciatore belga a segnare in una finale di Champions League (dopo Yannick Carrasco nel 2016 contro il Real Madrid).[10]

NazionaleModifica

Ha esordito con la Nazionale belga nell'amichevole Belgio-Lussemburgo (5-1) disputata il 26 maggio 2014. Convocato a sorpresa per i Mondiali 2014 in sostituzione dell'infortunato Benteke, mette a segno la sua prima rete con la maglia dei Diables Rouges il 22 giugno 2014 nella vittoria per 1-0 contro la Russia al mondiale brasiliano, diventando il marcatore più giovane della storia della nazionale in una coppa del mondo.[11][12]

Viene convocato per gli Europei 2016 in Francia.[13]

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 5 novembre 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2012-gen. 2013   Lilla 2 CFA 11 2 - - - - - - - - - 11 2
2012-2013   Lilla L1 10 1 CF+CdL 0+0 0+0 UCL 0 0 - - - 10 1
2013-2014 L1 30 5 CF+CdL 4+1 1+0 - - - - - - 35 6
2014-2015 L1 33 8 CF+CdL 1+2 0+0 UCL+UEL 3[14]+5 0+1 - - - 44 9
Totale Lille 73 14 8 1 8 1 - - 89 16
2015-2016   Liverpool PL 16 5 FACup+CdL 1+4 0+3 UEL 12 2 - - - 33 10
2016-2017 PL 34 7 FACup+CdL 3+6 1+3 - - - - - - 43 11
ago. 2017-2018   Wolfsburg B1 31+2[15] 6+1[15] CG 3 0 - - - - - - 36 7
2018-2019   Liverpool PL 12 3 FACup+CdL 1+0 1+0 UCL 8 3 - - - 21 7
2019-2020 PL 9 1 FACup+CdL 0+1 0+2 UCL 3 0 CS+SU+Cmc 1+1+0 0+0+0 15 3
Totale Liverpool 71 16 16 10 23 5 2 0 112 31
Totale carriera 188 39 27 11 31 6 2 0 248 56

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Belgio
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
26-5-2014 Genk Belgio   5 – 1   Lussemburgo Amichevole -   61’
1-6-2014 Solna Svezia   0 – 2   Belgio Amichevole -   74’
7-6-2014 Bruxelles Belgio   1 – 0   Tunisia Amichevole -   62’
17-6-2014 Belo Horizonte Belgio   2 – 1   Algeria Mondiali 2014 - 1º Turno -   58’
22-6-2014 Rio de Janeiro Belgio   1 – 0   Russia Mondiali 2014 - 1º Turno 1   57’
26-6-2014 San Paolo Corea del Sud   0 – 1   Belgio Mondiali 2014 - 1º Turno -   60’
1-7-2014 Salvador Belgio   2 – 1 dts   Stati Uniti Mondiali 2014 - Ottavi di finale -   90+1’
5-7-2014 Brasilia Argentina   1 – 0   Belgio Mondiali 2014 - Quarti di finale -   60’
4-9-2014 Liegi Belgio   2 – 0   Australia Amichevole -   81’
10-10-2014 Bruxelles Belgio   6 – 0   Andorra Qual. Euro 2016 1   66’
13-10-2014 Zenica Bosnia ed Erzegovina   1 – 1   Belgio Qual. Euro 2016 -
12-11-2014 Bruxelles Belgio   3 – 1   Islanda Amichevole 1   46’
16-11-2014 Bruxelles Belgio   0 – 0   Galles Qual. Euro 2016 -   73’
31-3-2015 Gerusalemme Israele   0 – 1   Belgio Qual. Euro 2016 -   86’
3-9-2015 Bruxelles Belgio   3 – 1   Bosnia ed Erzegovina Qual. Euro 2016 -   82’
6-9-2015 Nicosia Cipro   0 – 1   Belgio Qual. Euro 2016 -   46’
13-10-2015 Bruxelles Belgio   3 – 1   Israele Qual. Euro 2016 -   66’
28-5-2016 Ginevra Svizzera   1 – 2   Belgio Amichevole -   67’
1-6-2016 Bruxelles Belgio   1 – 1   Finlandia Amichevole -   57’
5-6-2016 Bruxelles Belgio   3 – 2   Norvegia Amichevole -   80’
13-6-2016 Lione Belgio   0 – 2   Italia Euro 2016 - 1º turno -   73’
22-6-2016 Nizza Svezia   0 – 1   Belgio Euro 2016 - 1º turno -   90+3’
1-9-2016 Bruxelles Belgio   0 – 2   Spagna Amichevole -   67’
10-11-2017 Bruxelles Belgio   3 – 3   Messico Amichevole -   88’
14-11-2017 Bruges Belgio   1 – 0   Giappone Amichevole -   74’
18-11-2018 Lucerna Svizzera   5 – 2   Belgio UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno -   90’
6-9-2019 Serravalle San Marino   0 – 4   Belgio Qual. Euro 2020 -   55’
Totale Presenze 27 Reti 3
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Belgio Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
5-3-2014 Louvain Belgio Under-21   0 – 3   Serbia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 -   67’
12-11-2015 Jablonec nad Nisou Rep. Ceca Under-21   1 – 0   Belgio Under-21 Qual. Europeo Under-21 2017 -
Totale Presenze 2 Reti 0

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni internazionaliModifica

Liverpool: 2018-2019
Liverpool: 2019

NoteModifica

  1. ^ 33 (7) se si comprendono le presenze nei play-out.
  2. ^ a b c Stefano Chioffi, Origi, il Belgio presenta la sua nuova stella, in Corriere dello Sport, 14 giugno 2014. URL consultato il 20 dicembre 2016.
  3. ^ a b I migliori talenti del calcio mondiale: Divock Origi, spaziocalcio.it, 3 ottobre 2014. URL consultato il 15 novembre 2014.
  4. ^ (EN) Reds complete Origi deal, liverpoolfc.com, 29 luglio 2014. URL consultato il 15 novembre 2014.
  5. ^ Liverpool striker Divock Origi joins Wolfsburg on loan, in ESPNFC.com. URL consultato il 30 novembre 2017.
  6. ^ (DE) kicker online, Nürnberg, Germany, VfL statt Klopp: Wolfsburg leiht Origi aus!, in kicker online. URL consultato il 30 novembre 2017.
  7. ^ Wijnaldum+Origi, gli eroi inattesi del Liverpool: la firma di Klopp sulla finale, su Calciomercato.com | Tutte le news sul calcio in tempo reale. URL consultato l'8 maggio 2019.
  8. ^ Alla scoperta di Origi, l'eroe di Champions del Liverpool, su Fox Sports, 7 maggio 2019. URL consultato l'8 maggio 2019.
  9. ^ Liverpool-Barcellona, Origi è il 50° marcatore in Champions dei reds. Entra al minuto 58 al posto di Firmino nella finale di Madrid del Wanda Metropolitano e pochi minuti dopo al minuto 87 sigla il gol del definito 2-0 al Tottenham permettendo al Liverpool di alzare la sesta Champions League della sua storia. - TUTTOmercatoWEB.com, su www.tuttomercatoweb.com. URL consultato l'8 maggio 2019.
  10. ^ OptaPaolo, 2 - Divock Origi è il secondo giocatore belga a segnare in una finale di Champions League/Coppa Campioni dopo Yannick Carrasco con l'Atletico contro il Real Madrid nel 2016 - Origi ha trovato il gol con tutti i suoi tre tiri tentati in questa Champions League. Chirurgico. #UCLpic.twitter.com/nqUcnZjTeL, su @OptaPaolo, 2019T13:55. URL consultato il 3 giugno 2019.
  11. ^ Mondiali 2014, Belgio-Russia 1-: Capello è quasi fuori, decide Origi, gazzetta.it, 22 giugno 2014. URL consultato il 15 novembre 2014.
  12. ^ Dietro le quinte di Origi, 'psicologo' di una rimonta, su gianlucadimarzio.com. URL consultato l'8 maggio 2019.
  13. ^ (NL) Selectie Rode Duivels, www.belgianfootball.be, 31 maggio 2016. URL consultato il 31 maggio 2016.
  14. ^ Nei turni preliminari.
  15. ^ a b Play-out.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica