Apri il menu principale

Divulgazione astronomica

La divulgazione astronomica è un aspetto essenziale nei settori dell'astronomia professionale e amatoriale, consistente nella diffusione delle scienze astronomiche al pubblico. La divulgazione astronomica, tuttavia, opera nei due settori indicati con mezzi e modalità di diffusione ben distinte.

Nell'astronomia ufficiale la divulgazione avviene per lo più tramite pubblicazioni su riviste internazionali e italiane, o con i mezzi di informazione di massa e convegni. Le finalità, oltre a quella informativa, sono legate soprattutto al consenso dell'opinione pubblica verso l'operato e il prestigio dell'ente di ricerca.

La divulgazione in ambito non professionale è svolta in genere dalle associazioni di astrofili, con lo scopo di accrescere il numero di soci e il prestigio dell'associazione stessa. Essa si esplica tramite l'organizzazione di convegni, conferenze, corsi di astronomia, osservazioni astronomiche, pubblicazioni su riviste di settore.

Un'indagine pubblicata[1] a dicembre 2018 su Nature evidenzia che la comunità astronomica professionale è molto attiva in ambito divulgativo, motivata da puro spirito di soddisfazione personale prescindendo da riconoscimenti economici o di carriera.[2]

In Italia un sostegno alla divulgazione dell'astronomia, proviene principalmente dalle associazioni di astrofili siano esse associate oppure no all'Unione Astrofili Italiani e da alcune pubblicazioni periodiche, quali le riviste l'Astronomia, Coelum Astronomia, Le Stelle, Nuovo Orione. Diversi gruppi ed associazioni di astrofili pubblicano bollettini e notiziari.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Marta Entradas , Martin W. Bauer, Bustling public communication by astronomers around the world driven by personal and contextual factors (abstract), in Nature Astronomy, 26 novembre 2018.
  2. ^ Marco Malaspina, Quell’amore degli astronomi per la divulgazione, su media.inaf.it, 3 dicembre 2018.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica