Apri il menu principale

Djalma Santos

calciatore brasiliano
Djalma Santos
Djalma Santos.jpg
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 172[1] cm
Peso 73[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Ritirato 1970
Carriera
Squadre di club1
1948-1958Portuguesa453 (29)
1958-1968Palmeiras491 (10)
1969-1970Atl. Paranaense32 (2)
Nazionale
1952-1968 Brasile Brasile 98 (3)
Palmarès
Julesrimet.gif Mondiali di calcio
Oro Svezia 1958
Oro Cile 1962
Transparent.png Campeonato Sudamericano
Argento Argentina 1959
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Dejalma[2] dos Santos, meglio noto come Djalma Santos (San Paolo, 27 febbraio 1929Uberaba, 23 luglio 2013), è stato un calciatore brasiliano, di ruolo terzino destro. Rientra nella ristretta cerchia dei calciatori con almeno 1000 presenze in carriera.

Caratteristiche tecnicheModifica

Terzino destro, è considerato uno dei migliori interpreti del ruolo nella storia del calcio[3]. Aveva un'ottima tecnica ed un fisico possente, caratteristica dalla quale gli derivò il soprannome di Muralha, assegnatogli dallo scrittore Edoardo Galeano. Si concedeva spesso giocate raffinate e rischiosi dribbling anche dentro la propria area di rigore[4].

CarrieraModifica

Terzino della Nazionale brasiliana, Djalma Santos militò nel Portuguesa, nel Palmeiras e nell'Atlético Paranaense, vincendo tre volte il campionato paulista (1959, 1963 e 1966), una volta la Coppa Rio-São Paulo (1965), una volta il campionato brasiliano (1967) e una quello paranaense (1970).

Con la Seleção disputò 98 partite realizzando tre reti. Vinse il campionato del mondo 1958 e il campionato del mondo 1962, formando con l'amico e collega Nílton Santos una solida coppia difensiva. Potente e molto veloce, fu un innovatore nel suo ruolo sperimentando un caposaldo del calcio brasiliano: il terzino d'attacco.

Nel 1963 fu selezionato dalla FIFA fra i campioni che avrebbero sfidato la nazionale inglese in una partita celebrativa per i 100 anni della federazione britannica[5].

È noto per essere stato uno dei difensori più corretti della storia e non fu mai espulso. Negli anni ottanta visse un lungo periodo in Italia, a Bassano del Grappa[3], dove aveva aperto, assieme al collega Cinesinho, una scuola calcio. Peculiarità della scuola era quella di non esasperare l'agonismo dei ragazzi.

Nel marzo del 2004 è stato inserito dall'ex compagno di squadra Pelé all'interno del FIFA 100, la speciale classifica che include i migliori giocatori di tutti i tempi. Il 23 luglio 2013 è morto a Uberaba per una grave forma di insufficienza respiratoria e polmonite[6]. Alla sua morte il comune di Uberaba decretò tre giorni di lutto cittadino[7].

StatisticheModifica

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Brasile
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
10-4-1952 Curitiba Brasile   0 – 0   Perù Amichevole -
13-4-1952 Recife Brasile   5 – 0   Panama Amichevole -
16-4-1952 Montevideo Uruguay   2 – 4   Brasile Amichevole -
20-4-1952 Valparaíso Cile   0 – 3   Brasile Amichevole -
1-3-1953 Lima Brasile   8 – 1   Bolivia Coppa America 1953 - 1º turno -
12-3-1953 Lima Brasile   2 – 0   Ecuador Coppa America 1953 - 1º turno -
15-3-1953 Lima Brasile   1 – 0   Uruguay Coppa America 1953 - 1º turno -
19-3-1953 Lima Perù   1 – 0   Brasile Coppa America 1953 - 2º turno -
23-3-1953 Lima Brasile   3 – 2   Cile Coppa America 1953 - 2º turno -
27-3-1953 Lima Paraguay   2 – 1   Brasile Coppa America 1953 - 2º turno -
1-4-1953 Lima Brasile   2 – 3   Paraguay Coppa America 1953 - Semifinale -
28-2-1954 Santiago del Cile Cile   0 – 2   Brasile Qual. Mondiali 1954 -
7-3-1954 Asunción Paraguay   0 – 1   Brasile Qual. Mondiali 1954 -
14-3-1954 Rio de Janeiro Brasile   1 – 0   Cile Qual. Mondiali 1954 -
21-3-1954 Fortaleza Brasile   4 – 1   Brasile Qual. Mondiali 1954 -
16-6-1954 Ginevra Brasile   5 – 0   Messico Mondiali 1954 - 1º turno -
19-6-1954 Losanna Jugoslavia   1 – 1   Brasile Mondiali 1954 - 1º turno -
27-6-1954 Berna Brasile   2 – 4   Ungheria Mondiali 1954 - 1º turno 1
17-11-1955 Saint-Denis Francia   3 – 3   Brasile Amichevole -
24-1-1956 Montevideo Brasile   1 – 4   Cile Coppa America 1956 - 1º turno -
29-1-1956 Montevideo Paraguay   0 – 0   Brasile Coppa America 1956 - 1º turno -
1-2-1956 Montevideo Brasile   2 – 1   Perù Coppa America 1956 - 1º turno -
5-2-1956 Montevideo Argentina   0 – 1   Brasile Coppa America 1956 - 2º turno -
10-2-1956 Montevideo Uruguay   0 – 0   Brasile Coppa America 1956 - 2º turno -
8-4-1956 Setúbal Portogallo   0 – 1   Brasile Amichevole -
11-4-1956 Zurigo Svizzera   1 – 1   Brasile Amichevole -
15-4-1956 Vienna Austria   2 – 3   Brasile Amichevole -
17-4-1956 Praga Cecoslovacchia   0 – 0   Brasile Amichevole -
25-4-1956 Milano Italia   3 – 0   Brasile Amichevole -
1-5-1956 Istanbul Turchia   0 – 1   Brasile Amichevole 1
9-5-1956 Birmingham Inghilterra   4 – 2   Brasile Amichevole -
12-6-1956 Colonia Germania Ovest   2 – 0   Brasile Amichevole -
17-6-1956 Dublino Irlanda   2 – 5   Brasile Amichevole -
24-6-1956 Lione Francia   2 – 1   Brasile Amichevole -
1-7-1956 Salvador Brasile   2 – 0   Italia Amichevole -
5-8-1956 Buenos Aires Argentina   0 – 0   Brasile Amichevole -
7-8-1956 Manaus Brasile   0 – 1   Cecoslovacchia Amichevole -
9-8-1956 Porto Alegre Brasile   4 – 1   Norvegia Amichevole -
13-3-1957 Lima Brasile   4 – 2   Cile Coppa America 1957 - 1º turno -
21-3-1957 Lima Ecuador   1 – 7   Brasile Coppa America 1957 - 1º turno -
23-3-1957 Lima Brasile   9 – 0   Colombia Coppa America 1957 - 1º turno -
28-3-1957 Lima Uruguay   3 – 2   Brasile Coppa America 1957 - 2º turno -
31-3-1957 Lima Perù   0 – 1   Brasile Coppa America 1957 - 2º turno -
3-4-1957 Lima Brasile   0 – 3   Argentina Coppa America 1957 - 2º turno -
13-4-1957 Caracas Venezuela   1 – 1   Brasile Qual. Mondiali 1958 -
21-4-1957 Rio de Janeiro Brasile   2 – 1   Venezuela Qual. Mondiali 1958 -
18-5-1957 San Paolo Brasile   2 – 0   Danimarca Amichevole -
29-6-1958 Stoccolma Brasile   5 – 2   Svezia Mondiali 1958 - Finale -
21-3-1959 Bydgoszcz Polonia   1 – 4   Brasile Amichevole -
24-3-1959 Helsinki Finlandia   0 – 3   Brasile Amichevole -
26-3-1959 Aracaju Brasile   3 – 1   Albania Amichevole -
30-3-1959 Cuiabá Brasile   5 – 0   Grecia Amichevole -
4-4-1959 Shinjuku Giappone   2 – 2   Brasile Amichevole -
13-5-1959 Rio de Janeiro Brasile   2 – 0   Inghilterra Amichevole -
17-9-1959 Natal Brasile   7 – 0   Honduras Amichevole -
20-9-1959 Fortaleza Brasile   1 – 0   Senegal Amichevole -
29-5-1960 Il Cairo Egitto   0 – 5   Brasile Amichevole -
1-5-1960 Monrovia Liberia   1 – 3   Brasile Amichevole -
6-5-1960 Banjul Gambia   0 – 3   Brasile Amichevole -
10-5-1960 Copenaghen Danimarca   3 – 4   Brasile Amichevole -
25-5-2960 N'Djamena Ciad   2 – 4   Brasile Amichevole 1
29-5-1960 San Paolo Brasile   4 – 1   Kuwait Amichevole -
3-7-1960 Barcellona Spagna   1 – 1   Brasile Amichevole -
9-7-1960 Candia Grecia   0 – 2   Brasile Amichevole -
12-7-1960 La Valletta Malta   0 – 8   Brasile Amichevole -
29-7-1960 Kinshasa RD del Congo   2 – 3   Brasile Amichevole -
21-4-1961 Recife Brasile   6 – 0   San Marino Amichevole -
24-4-1961 Salvador Brasile   4 – 0   Australia Amichevole -
6-5-1962 Lisbona Portogallo   1 – 2   Brasile Amichevole -
9-5-1962 Porto Alegre Brasile   1 – 0   Galles Amichevole -
15-5-1962 Amsterdam Paesi Bassi   1 – 0   Brasile Amichevole -
30-5-1962 Viña del Mar Brasile   2 – 0   Messico Mondiali 1962 - 1º turno -
2-6-1962 Viña del Mar Brasile   0 – 0   Cecoslovacchia Mondiali 1962 - 1º turno -
6-6-1962 Viña del Mar Brasile   2 – 1   Spagna Mondiali 1962 - 1º turno -
10-6-1962 Viña del Mar Inghilterra   1 – 3   Brasile Mondiali 1962 - Quarti di finale -
13-6-1962 Santiago del Cile Brasile   4 – 2   Cile Mondiali 1962 - Semifinale -
17-6-1962 Santiago del Cile Brasile   3 – 1   Cecoslovacchia Mondiali 1962 - Finale -
13-4-1963 Los Angeles Stati Uniti   3 – 2   Brasile Amichevole -
16-4-1963 Toronto Canada   2 – 5   Brasile Amichevole -
21-4-1963 Podgorica Jugoslavia   1 – 0   Brasile Amichevole -
24-4-1963 Bruxelles Belgio   5 – 1   Brasile Amichevole -
28-4-1963 Marsiglia Francia   2 – 3   Brasile Amichevole -
17-5-1963 Alessandria d'Egitto Egitto   0 – 1   Brasile Amichevole -
19-5-1963 Gerusalemme Israele   0 – 5   Brasile Amichevole -
6-6-1963 Rio de Janeiro Brasile   2 – 0   Germania Ovest Amichevole -
9-6-1963 Salvador Brasile   0 – 0   Argentina Amichevole -
17-6-1965 Orano Algeria   0 – 3   Brasile Amichevole -
24-6-1965 Lisbona Portogallo   0 – 1   Brasile Amichevole -
30-6-1965 Stoccolma Svezia   1 – 2   Brasile Amichevole -
4-7-1965 Kiev Unione Sovietica   0 – 3   Brasile Amichevole -
7-9-1965 Belo Horizonte Brasile   2 – 0   Uruguay Amichevole -
21-11-1965 Recife Brasile   2 – 2   Colombia Amichevole -
15-6-1966 San Paolo Brasile   1 – 1   Cile Amichevole -
8-6-1966 Cracovia Polonia   1 – 2   Brasile Amichevole -
12-7-1966 Liverpool Brasile   2 – 0   Bulgaria Mondiali 1966 - 1º turno -
15-7-1966 Liverpool Ungheria   3 – 1   Brasile Mondiali 1966 - 1º turno -
9-6-1968 San Paolo Brasile   2 – 0   Messico Amichevole -
Totale Presenze (8º posto) 98 [8] Reti 3

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Portuguesa: 1952, 1955
Palmeiras: 1965
Palmeiras: 1959, 1963, 1966
Palmeiras: 1960, 1967
Palmeiras: 1967

NazionaleModifica

Svezia 1958, Cile 1962
1952

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) World Cup Champions Squads 1930-2006, RSSSF. URL consultato il 2 aprile 2010.
  2. ^ Portal2014, Djalma Santos, ex-lateral-direito da seleção, morre aos 84 anos, su portal2014.org.br. URL consultato il 5 agosto 2013 (archiviato dall'url originale il 27 luglio 2013).
  3. ^ a b Carlo Felice Chiesa, We Are the Champions - I 150 fuoriclasse che hanno fatto la storia del calcio, in Calcio 2000, nº 25, Milano, novembre 2000, p. 68.
  4. ^ Darwin Pastorin, SANTOS, Djalma - Enciclopedia dello Sport (2012), Treccani.it. URL consultato il 24 luglio 2013.
  5. ^ England 2-Rest of the world 1, su englandfootballonline.com. URL consultato il 21 aprile 2018.
  6. ^ Brasile, morto Djalma Santos, in ANSA, 24 luglio 2013. URL consultato il 24 luglio 2013.
  7. ^ (FR) dispaccio Belga, Décès du double champion du monde brésilien Djalma Santos, Radio-télévision belge de la Communauté française (RTBF), 24 luglio 2013.
  8. ^ Ottavo a pari merito con Ronaldo

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica