Apri il menu principale
Dmitrij Murav'ëv
Dmitriy Muravyev-IMG 1633.jpg
Dmitrij Murav'ëv al Tour de Romandie 2011
Nazionalità Kazakistan Kazakistan
Altezza 189[1] cm
Peso 71[1] kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Ritirato 2014
Carriera
Squadre di club
2002 Mapei GS3
2003 Quick Step GS3
2004-2005 Crédit Agricole
2006 Jartazi
2007-2009 Astana
2010-2011 RadioShack
2012-2014 Astana
Statistiche aggiornate al gennaio 2015

Dmitrij Murav'ëv (in russo: Дмитрий Муравьёв?; trasl. angl. Dmitriy Muravyev; Kazakhstanskaya, 2 novembre 1979) è un ex ciclista su strada kazako, specialista delle classiche, professionista dal 2002 al 2014.

CarrieraModifica

Dopo aver esordito con la Mapei-Quick Step-Latexco, squadra filiale della Mapei-Quick Step, nel 2002 vince il titolo nazionale kazako in linea (si ripete a cronometro nel 2003 e nel 2005). Passa professionista nel 2004 con la Crédit Agricole, poi dopo due stagioni si accasa alla belga Jartazi-7 Mobile.

Nel 2007 si trasferisce alla neonata formazione Astana, con la quale partecipa a numerose corse del Calendario mondiale UCI, tra le quali il Giro delle Fiandre 2007, nel quale è ottavo, e il Tour de France 2009, vinto dal suo compagno di squadra Alberto Contador. Nel 2010, assieme ad altri 11 compagni dell'Astana, si trasferisce nel nuovo sodalizio fondato da Lance Armstrong e Johan Bruyneel, il Team RadioShack.

Al termine del 2011, con la dismissione del Team RadioShack, torna in Kazakistan per gareggiare nuovamente con la divisa dell'Astana.

PalmarèsModifica

PiazzamentiModifica

Grandi GiriModifica

2005: 92º
2007: 51º
2009: 148º
2010: 148º
2011: 129º
2013: 167º

Classiche monumentoModifica

2005: ritirato
2007: ritirato
2009: 75º
2010: 37º
2011: 96º
2012: 47º
2007: 8º
2008: 16º
2009: 77º
2010: 38º
2011: 44º
2012: 39º
2013: 39º
2012: ritirato
2013: 76º

Competizioni mondialiModifica

Zolder 2002 - In linea: ritirato
Madrid 2005 - In linea: ritirato
Varese 2008 - In linea: 31º

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Dmitriy Muravyev Bio | Team RadioShack, www.livestrong.com. URL consultato il 23 giugno 2011 (archiviato dall'url originale il 3 settembre 2011).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica