Apri il menu principale

Dmitrij Musėrskij

pallavolista russo
(Reindirizzamento da Dmitrij Muserskij)
Dmitrij Musėrskij
Dmitry Musersky London 2012.jpg
Nazionalità Russia Russia
Altezza 218 cm
Peso 104 kg
Pallavolo Volleyball (indoor) pictogram.svg
Ruolo Centrale/Opposto
Squadra Suntory Sunbirds
Carriera
Squadre di club
2002-2005 Jiridična Akademija
2005-2007 Lokomotiv-Belogor'e 2
2007-2008 Lokomotiv-Belogor'e
2008 Metallonivest
2008-2011 Lokomotiv-Belogor'e
2011-2018 Belogor'e
2018- Suntory Sunbirds
Nazionale
2010- Russia Russia
Palmarès
Transparent.png Giochi olimpici
Oro Londra 2012
Transparent.png Campionato europeo
Oro Danimarca e Polonia 2013
Transparent.png Volleyball Nations League
Oro Villeneuve-d'Ascq 2018
Transparent.png World League
Argento Cordoba 2010
Oro Danzica 2011
Oro Mar del Plata 2013
Transparent.png Coppa del Mondo
Oro Giappone 2011
Transparent.png Grand Champions Cup
Argento Giappone 2013
Statistiche aggiornate al 17 ottobre 2013

Dmitrij Aleksandrovič Musėrskij (in russo: Дмитрий Александрович Мусэрский?, noto anche come Dmitriy Muserskiy secondo la traslitterazione inglese; Makiïvka, 29 ottobre 1988) è un pallavolista ucraino naturalizzato russo.Gioca nel ruolo di centrale, ed occasionalmente di opposto, nei Suntory Sunbirds.

Indice

CarrieraModifica

La carriera di Dmitrij Musėrskij inizia a livello scolastico. A quattordici anni inizia la carriera professionistica col Volejbol'nyj Klub Jiridična Akademija, dove resta per tre anni. Nel 2005 viene ingaggiato dalla Volejbol'nyj Klub Lokomotiv Belogor'e 2, col quale gioca due stagioni nella Vysšaja Liga A. Nel 2006 prende parte al campionato europeo Under-20 con la nazionale Under-20 ucraina, dove si classifica al dodicesimo ed ultimo posto; al termine dell'anno ottiene la cittadinanza russa.

Nella stagione 2007-08 viene promosso in prima squadra dalla Volejbol'nyj Klub Lokomotiv Belogor'e e debutta in Superliga; la stagione successiva passa al Volejbol'nyj Klub Metallonivest, ma già nel dicembre 2008 torna alla Lokomotiv Belogor'e, con la quale vince la Coppa CEV. Nel 2010 debutta nella nazionale russa, con cui è finalista alla World League, dove riceve il premio di miglior muro. L'estate successiva vince prima la World League, dove riceve il premio di miglior servizio, e poi la Coppa del Mondo, che gli vale la qualificazione ai Giochi della XXX Olimpiade di Londra, dove vince la medaglia d'oro; decisivo nella finale risulta essere il suo spostamento nel ruolo di opposto, che produce un apporto di ben 31 punti.[1]

Nella stagione 2012-13 vince sia la Coppa di Russia, ricevendo i premi di MVP e miglior servizio della competizione, che lo scudetto, ricevendo nuovamente il premio di miglior giocatore del torneo; nel 2013, con la nazionale, vince la medaglia d'oro sia alla World League che al campionato europeo, oltre a quella d'argento alla Grand Champions Cup, venendo premiato, nelle ultime due competizioni, anche come MVP. Nella stagione successiva vince la Supercoppa russa, la Coppa di Russia e la Champions League; con la nazionale conquista la medaglia d'oro alla Volleyball Nations League 2018.

PalmarèsModifica

ClubModifica

2012-13
2012, 2013
2013, 2014
2013-14
2008-09

Nazionale (competizioni minori)Modifica

Premi individualiModifica

OnorificenzeModifica

  Ordine dell'Amicizia
«Per il contributo di rilievo allo sviluppo della cultura fisica e dello sport, dato dagli ottimi risultati nello sport ai Giochi della XXX Olimpiade nel 2012 a Londra (Regno Unito).»
— 13 agosto 2012
  Maestro onorato di sport della Russia
«Per i meriti sportivi.»
— 20 agosto 2012

NoteModifica

  1. ^ Londra 2012 – Volley trionfa la “rivoluzione” di Alekno, Italia terzo posto agrodolce, su eatsport.net. URL consultato l'11 aprile 2013 (archiviato dall'url originale il 22 ottobre 2013).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica