Apri il menu principale

In Europa è consuetudine preparare particolari dolci, da consumare con parenti ed amici, nel giorno di Pasqua o nella classica scampagnata di Pasquetta.

In Italia esiste una vasta gamma di preparati casalinghi, artigianali ed industriali con caratteristiche ed ingredienti variabili secondo le diverse cucine regionali.

Indice

Torte dolciModifica

 
Pastiera
  • Casadina, dolce tipico della Sardegna realizzato con una sottile sfoglia di pasta racchiuso a mo' di scodellina con i bordi delicatamente frastagliati, ha all'interno un ripieno a base di formaggio (il nome ricorda appunto il nome latino del formaggio) o ricotta e uva passa, così conosciuto nella zona del Logudoro, mentre al centro-sud, nel Campidano è realizzata in forme e ingredienti più o meno simili (sovente con l'aggiunta di zafferano prodotto nel sud dell'isola) col nome di Pàrdula
  • Cassata, tipica della Sicilia
  • Colomba pasquale, prodotto industriale o artigianale
  • Cuzzupa, Anguta o Sguta, dolce tipico della Calabria
  • Focaccia veneta, prodotto industriale o artigianale
  • Pasimata, dolce lucchese tipo pane dolce, consumato tradizionalmente durante la Quaresima e, benedetto in chiesa, nel giorno di Pasqua.
  • Pastiera, tipica della Campania
  • Pie, dolce tipico della Calabria e della tradizione di Mileto fatte da una sorta di pasta frolla a doppio strato contenente all'interno marmellata di uva con noci e aromi naturali
  • Pigna dolce, del Lazio meridionale
  • Pinza triestina, dolce lievitato, di forma rotonda con tre tagli in superficie. Tipico delle province di Gorizia e Trieste
  • Pizza di Pasqua della Tuscia; ne esiste anche una variante di Civitavecchia e zone limitrofe. La pasta lievitata dopo la cottura presenta una pellicola scura e l'interno di color nocciola. Ha un inconfondibile profumo di cannella e i pezzettoni di cioccolato la rendono golosissima. Si può mangiare anche accompagnata da affettati e uova nella classica colazione di Pasqua
  • Scarcella della Puglia o pizz palumm, Cuddura, "cicilio" della Sicilia, sorta di grossa ciambella guarnita con uova sode munite di guscio, parzialmente inglobate nell'impasto e fermate da strisce di pasta frolla decorata, infornate
  • Schiacciata di Pasqua, della Toscana
  • Tortano di Pasqua di Gaeta, dolce tipico della città di Gaeta consistente in una ciambella (tipo plumcake) ricoperta di glassa e zuccherini colorati
  • Zambela romagnola, dolce tipico della Romagna che le azdòre (massaie) andavano a cuocere al forno la Domenica delle Palme

Derivati del cioccolatoModifica

  • Uovo di cioccolato (fondente o al latte), originario di Torino. Nel 1857 un grande orafo, Fabergé, ne realizzò uno speciale in oro, platino e pietre preziose per regalarlo alla zarina Maria di Russia.[senza fonte]

Derivati del marzapaneModifica

Altri piatti tipici della PasquaModifica

 
"Coccoi cun s'ou", dolce di Pasqua con uova sode della Sardegna.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina