Apri il menu principale

Dollaro presidenziale

Programma di coniatura delle monete da un dollaro

Il dollaro presidenziale fu una serie di monete da un dollaro nata da una legge del Congresso emanata il 22 dicembre 2005 che incaricò la United States Mint di coniare una serie di monete con incisi i ritratti in rilievo dei presidenti degli Stati Uniti sul dritto.

Dal 2007 al 2011, le monete presidenziali furono coniate in gran numero e destinate alla circolazione. A partire dal 2012, le nuove monete presidenziali vennero coniate solo per i collezionisti.

Lavori preparatoriModifica

Il 17 maggio 2005, il Senato emanò l'atto nº 1047, presentato dal senatore John E. Sununu con altri settanta cofirmatari.

Il 29 luglio 2005 la commissione del Senato per le banche, gli alloggi e l'urbanistica diede esito favorevole senza richiedere modifiche. Il 18 novembre successivo, il Senato approvò una modifica tecnica (S.AMDT.26760). Il 13 dicembre 2005, anche la Camera dei rappresentanti approvò la legge (291-113). Un simile disegno di legge, l'H.R. 902, era già passato dalla Camera, ma fu il disegno di legge del Senato ad essere approvato da entrambe le camere. Il disegno di legge fu presentato al presidente George W. Bush il 15 dicembre 2005 che lo firmò il 22 dello stesso mese.

Dettagli del programmaModifica

Il programma di emissione iniziò il 1º gennaio 2007 ed è simile al 50 State Quarters. Il programma prevedeva di coniare quattro monete all'anno che caratterizzassero i presidenti sul dritto. Le monete venivano emesse ogni tre mesi seguendo l'ordine cronologico dal mandato. La zecca definì l'iniziativa "Presidential $1 Coin Program".[1]

Il rovescio delle monete rappresenta la Statua della Libertà e le scritte "$ 1" e "United States of America". Lungo il bordo della moneta vi è l'anno di conio della moneta, il marchio di zecca, 13 stelle e il motto E pluribus unum secondo la seguente disposizione: ★★★★★★★★★★ 2009 D ★ ★★ E pluribus unum. Prima del 2009, sul bordo era inciso anche il motto In God We Trust. La scritta "Liberty" è assente dalla moneta dal momento che l'immagine della Statua della Libertà sul rovescio venne ritenuta sufficiente per trasmettere il messaggio di libertà. Il testo della legge non specifica il colore delle monete, ma per la zecca "le specifiche saranno identiche a quelle utilizzate per l'attuale dollaro d'oro".[2] La moneta raffigurante George Washington fu la prima ad essere emessa in data 15 febbraio 2007, il giorno dei presidenti, e cominciò a circolare il 19 dello stesso mese.

Questa è la prima emissione dopo quella dello St. Gaudens Double Eagle (avvenuta dal 1907 al 1933), in cui la moneta è dotata di incisioni sul bordo. Questa tecnica risale al 1790. Il processo infatti fu avviato per scoraggiare la rasatura dei bordi delle moneta d'oro, una pratica che veniva utilizzata per ingannare i riceventi. Nel dicembre del 2007, il Congresso approvò l'H.R. 2764, in cui si stabiliva che sarebbe dovuto comparire il motto "In God We Trust" sul dritto o sul rovescio delle monete. Questo stesso disegno di legge creò anche il programma di emissione dei quarti di dollaro del Distretto di Columbia, di Porto Rico, delle Isole Marianne Settentrionali, di Guam, delle Isole Vergini americane e delle Samoa americane.

L'atto venne introdotto a causa del fallimento della moneta del dollaro di Sacagawea nell'ottenere una grande diffusione nel paese. Questa legge prendeva atto della necessità del settore privato della nazione di una moneta da un dollaro e prevedeva che cambiando il disegno sarebbe aumentata la domanda pubblica di nuove monete, avendo la gente già risposto bene al programma 50 State Quarters. Questa serie era inoltre destinata ad aiutare ad educare il pubblico circa i presidenti della nazione e la loro storia. Se le monete non avessero preso piede con il pubblico generale, la zecca sperò che i collezionisti sarebbero stati interessati alle monete del programma presidenziale come già lo erano stati dei quarti di Stato. Ciò aveva generato circa 4,6 miliardi di dollari in signoraggio - cioè la differenza tra il valore nominale delle monete e il costo per la produzione di esse - tra il gennaio del 1999 e l'aprile del 2005, secondo un rapporto del Congressional Budget Office.

 
Pila di monete in cui si possono vedere le scritte sul bordo.

A differenza del programma 50 State Quarters e della serie in nichel "Westward Journey", che vennero sospesi con l'inizio della nuova serie, l'atto diretto alla zecca stabilì che si dovesse continuare ad emettere anche il dollaro di Sacagawea. La legge stabilì che ogni tre monete da un dollaro almeno una dovesse essere del vecchio tipo. Inoltre, previde di continuare l'emissione del dollaro di Sacagawea fino al termine del programma presidenziale. Questi requisiti furono aggiunti per volere della delegazione parlamentare del Dakota del Nord che volevano assicurarsi che Sacagawea, che i loro elettori considerano una di loro, rimanesse sulle monete da un dollaro.

Tuttavia, i funzionari della Federal Reserve indicarono al Congresso che "se il programma presidenziale non avesse stimolato la richiesta di transazioni per le monete da un dollaro, il requisito che la zecca avesse continuato a produrre il dollaro di Sacagawea avrebbe comportato costi per il contribuente, senza alcun beneficio di compensazione". In tal caso, la Federal Reserve indicò che avrebbe "raccomandato fortemente al Congresso di rivalutare un terzo requisito".[3] Il terzo requisito venne poi indicato nella legge che istituiva la serie dedicata agli indiani d'America,[4] approvata il 20 settembre 2007.

Le versioni precedenti della legge stabilirono la rimozione delle monete da un dollaro messe in circolazione prima del dollaro di Sacagawea, in particolare il dollaro di Susan B. Anthony, ma la versione definitiva della legge stabilì che si dovesse procedere solo dopo che il Segretario al Tesoro avesse studiato la questione e riferito al Congresso. La legge chiese alle agenzie del governo federale (tra cui la United States Postal Service), alle imprese che operano su proprietà federali e ai sistemi di trasporto finanziati dal governo federale di accettare ed erogare le monete da un dollaro dal gennaio del 2008 e di inviare una segnalazione che stavano effettivamente adempiendo alla richiesta.[5]

Errori conioModifica

L'8 marzo 2007, la United States Mint annunciò che, in data 15 febbraio 2007, un numero imprecisato di monete raffiguranti George Washington vennero messe in circolazione senza le iscrizioni sul bordo.[6] Ron Guth, del Coin Grading Professional Service, stimò che almeno 50 000 monete di questo tipo sono in circolazione. La prima di queste monete ad essere scoperta venne poi venduta su eBay per $ 600, anche se più tardi le monete venivano vendute per appena $ 40 - 60, dal marzo del 2007.[7][8] Poiché una delle iscrizioni mancanti sulle monete è il motto "In God We Trust", alcuni articoli sul tema si riferirono a loro come "dollari senza Dio".[9][10] Sono in circolo anche alcuni "dollari senza Dio" non originali, cioè con la scritta cancellata artificialmente.[11]

Anche alcune monete di John Adams furono scoperte con i bordi semplici. Esse sono molte di meno di quelle di George Washington e ciò le rende più rare e quindi più costose. Un errore del lettering sul bordo più frequente per il dollaro di John Adams è una moneta con le scritte raddoppiate. Questo errore si verifica quando un esemplare passa due volte attraverso la macchina di incisione sul bordo.[12] La maggior parte degli esemplari delle monete di John Adams furono prodotti dalla zecca di Filadelfia; i problemi alla zecca di Denver furono relativamente scarsi. Delle monete doppie esistono due tipi: nel primo entrambe le iscrizioni sul bordo sono scritte nella stessa direzione e sono "sovrapposte"; nel secondo le due iscrizioni sono in direzioni opposte, invertite o capovolte rispetto all'altra e sono definite "invertite".

Nei primi di marzo del 2007, una coppia del Colorado trovò una moneta da un dollaro che non era incisa su entrambi i lati, mancavano infatti il ritratto di George Washington e la Statua della Libertà.[13]

Alcune delle monete avevano le parole scritte sul bordo nel verso sbagliato. Questi non sono considerati errori di coniazione, ma piuttosto una variazione creata dal processo industriale. Tali monete invertite sono vendute sui siti di aste per una cifra di poco superiore al loro valore nominale, dato che essi rappresentano circa il 50 % dell'ammontare in circolazione.[14]

Scorte e sospensione della produzioneModifica

 
Grafico che mostra la tiratura delle monete coniate dal 2007 al 2011.

Entro il 2011, furono stoccate 1,4 miliardi di monete fior di conio da un dollaro;[15] una quantità tale che se fossero messe una sull'altra avrebbero potuto coprire la distanza da Los Angeles a Chicago. Nel 2016, fu toccata la cifra di due miliardi di monete.[16]

La repubblicana Jackie Speier diffuse una lettera intitolata "Caro Collega" in cui chiedeva l'interruzione della produzione delle monete da un dollaro. Stava progettando di introdurre una legge che prevedesse l'arresto immediato di tutti i programmi di coniazione di monete di questo valore.[17]

Lo United States Government Accountability Office dichiarò che la sospensione della produzione delle banconote da un dollaro a favore delle monete dello stesso valore avrebbe fatto risparmiare al governo circa 5,5 miliardi di dollari in trent'anni.[18]

Il 13 dicembre 2011, il vice presidente Joe Biden e il segretario al Tesoro Timothy Geithner annunciarono la sospensione della coniazione delle monete presidenziali da un dollaro destinate alla circolazione.[15] Le monete successive, a partire da quella raffigurante Chester A. Arthur, vennero coniate in quantità ridotta, solo per i collezionisti.[19]

Fine del programmaModifica

La legge specifica che perché un ex presidente sia onorato, devono essere trascorsi almeno due anni dal decesso.[20] La serie si concluse nel 2016, quando venne emessa la moneta dedicata a Ronald Reagan, l'ultimo presidente ammissibile.

Dal momento che il programma è terminato, la produzione di monete per i presidenti non ancora onorati richiederebbe un'altra legge del Congresso.[21]

Dritto comune e caratteristiche tecnicheModifica

Dritto Descrizione Valore Diametro Peso Spessore Metallo Bordo
  Statua della Libertà $ 1 26,50 mm 8,10 g 2,00 mm Rame 77 %,
Zinco 12 %,
Manganese 7 %,
Nichel 4 %
Liscio con le incisioni:
2007 - 2008: E PLURIBUS UNUM • IN GOD WE TRUST • 2007 P
2009 - 2016: 2009 D ★★★ E PLURIBUS UNUM ★★★★★★★★★★

Elenco delle monete[22]Modifica

Emissione # Presidente # Presidente Data di emissione[23] Ammontare emesso
dalla zecca di Denver
Ammontare emesso
dalla zecca di Filadelfia
Totale dell'ammontare emesso[24] Disegno In carica
1 George Washington 12007-02-1515 febbraio 2007[23] 163 680 000 176 680 000 340 360 000[24]   1789 - 1797
2 John Adams 12007-05-1717 maggio 2007[23] 112 140 000 112 420 000 224 560 000[24]   1797 - 1801
3 Thomas Jefferson 12007-08-1616 agosto 2007[23] 102 810 000 100 800 000 203 610 000[24]   1801 - 1809
4 James Madison 12007-11-1515 novembre 2007[23] 87 780 000 84 560 000 172 340 000[24]   1809 - 1817
5 James Monroe 12008-02-1414 febbraio 2008[23] 60 230 000 64 260 000 124 490 000[24]   1817 - 1825
6 John Quincy Adams 12008-05-1515 maggio 2008[23] 57 720 000 57 540 000 115 260 000[24]   1825 - 1829
7 Andrew Jackson 12008-08-1414 agosto 2008[23] 61 070 000 61 180 000 122,250,000[24]   1829 - 1837
8 Martin Van Buren 12008-11-1313 novembre 2008[23] 51 520 000 50 960 000 102 480 000[24]   1837 - 1841
9 William Henry Harrison 12009-02-1919 febbraio 2009[23] 43 260 000 55 160 000 98 420 000[24]   1841
10 10° John Tyler 12009-05-2121 maggio 2009[23] 43 540 000 43 540 000 87 080 000[24]   1841 - 1845
11 11° James K. Polk 12009-08-2020 agosto 2009[23] 41 720 000 46 620 000 88 340 000[24]   1845 - 1849
12 12° Zachary Taylor 12009-11-1919 novembre 2009[23] 36 680 000 41 580 000 78 260 000[24]   1849 - 1850
13 13° Millard Fillmore 12010-02-1818 febbraio 2010[23] 36 960 000 37 520 000 74 480 000[24]   1850 - 1853
14 14° Franklin Pierce 12010-05-2020 maggio 2010[23] 38 220 000 38 360 000 76 580 000[24]   1853 - 1857
15 15° James Buchanan 12010-08-1919 agosto 2010[23] 36 540 000 36 820 000 73 360 000[24]   1857 - 1861
16 16° Abraham Lincoln 12010-11-1818 novembre 2010[23] 48 020 000 49 000 000 97 020 000[24]   1861 - 1865
17 17° Andrew Johnson 12011-02-1717 febbraio 2011[25] 37 100 000 35 560 000 72 660 000   1865 - 1869
18 18° Ulysses S. Grant 12011-05-1919 maggio 2011[25] 37 940 000 38 080 000 76 020 000   1869 - 1877
19 19° Rutherford B. Hayes 12011-08-1818 agosto 2011[25] 36 820 000 37 660 000 74 480 000   1877 - 1881
20 20° James A. Garfield 12011-11-1717 novembre 2011[25] 37 100 000 37 100 000 74 200 000   1881
21 21° Chester A. Arthur 12012-02-1616 febbraio 2012 2 800 000 2 940 000 5 740 000   1881 - 1885
22 22° Grover Cleveland 12012-05-1717 maggio 2012 2 660 000 5 460 000 8 120 000   1885 - 1889
23 23° Benjamin Harrison 12012-08-1616 agosto 2012 4 200 000 5 682 000 9 882 000   1889 - 1893
24 24° Grover Cleveland 12012-11-1515 novembre 2012 3 220 000 10 722 000 13 942 000   1893 - 1897
25 25° William McKinley 12013-02-1919 febbraio 2013 3 365 100 4 760 000 8 125 100   1897 - 1901
26 26° Theodore Roosevelt 12013-04-1111 aprile 2013 3 920 000 5 310 700 9 230 700   1901 - 1909
27 27° William Howard Taft 12013-07-099 luglio 2013 3 360 000 4 760 000 8 120 000   1909 - 1913
28 28° Woodrow Wilson 12013-10-1717 ottobre 2013 3 360 000 4 620 000 7 980 000   1913 - 1921
29 29° Warren Gamaliel Harding 12014-02-066 febbraio 2014 3 780 000 6 160 000 9 940 000   1921 - 1923
30 30° Calvin Coolidge 12014-04-1010 aprile 2014 3 780 000 4 480 000 8 260 000   1923 - 1929
31 31° Herbert Hoover 12014-06-1919 giugno 2014 3 780 000 4 480 000 8 260 000   1929 - 1933
32 32° Franklin D. Roosevelt 12014-08-2828 agosto 2014 3 920 000 4 760 000 8 680 000   1933 - 1945
33 33° Harry S. Truman 12015-02-055 febbraio 2015 3 500 000 4 900 000 8 400 000   1945 - 1953
34 34° Dwight D. Eisenhower 12015-04-1313 aprile 2015 3 645 998 4 900 000 8 545 998   1953 - 1961
35 35° John F. Kennedy 12015-06-1818 giugno 2015 5 180 000 6 160 000 11 340 000   1961 - 1963
36 36° Lyndon B. Johnson 12015-08-1818 agosto 2015 4 200, 000 7 840 000 12 040 000   1963 - 1969
37 37° Richard Nixon 12016-02-033 febbraio 2016 N/D N/D N/D   1969 - 1974
38 38° Gerald Ford 12016-03-088 marzo 2016 N/D N/D N/D   1974 - 1977
39 40° Ronald Reagan 12016-07-055 luglio 2016 N/D N/D N/D   1981 - 1989

Programma "First Ladies"Modifica

 
Il direttore della United States Mint Edmund C. Moy e la First Lady Laura Bush rivelano la moneta dedicata a Dolley Madison il 19 novembre 2007.

Il "Presidential $1 Coin Act" previde di onorare i coniugi di ciascuno dei presidenti onorati con l'emissione di una moneta da un dollaro con l'emissione di una moneta da mezza oncia d'oro dal valore nominale di dieci dollari, nell'ordine in cui sono ricoprirono l'incarico. Fino ad oggi, tutti i coniugi dei presidenti sono state donne (spesso definite First Ladies), ma la legge usa il termine "primo coniuge".

Il dritto di queste monete presenta il ritratto della prima coniuge, il suo nome, il periodo in cui ricoprì la carica, l'anno di conio o di emissione e le parole "In God We Trust" e "Liberty". La zecca considerò questa serie di monete d'oro parte dello stesso programma. Ogni moneta presenta sul rovescio un'unica immagine emblematica della vita e del lavoro del coniuge, così come le parole "United States of America", "E pluribus unum", "$ 10", "1/2 oz" e "0,9999 fine gold".

Per i presidenti che non erano sposati durante il mandato (poiché vedovi o celibi), ad esempio come Thomas Jefferson, la moneta d'oro emessa recava sul dritto l'immagine emblematica della libertà come raffigurata su una moneta in circolazione di quel periodo e sul rovescio un'immagine che ricorda il presidente. L'unica eccezione è la moneta raffigurante la suffragetta Alice Paul, che rappresenta l'epoca del presidente Chester A. Arthur, essendo egli vedovo.

La legge afferma esplicitamente che le monete dei primi coniugi possono essere rilasciate contemporaneamente alle monete da un dollaro collegate. Poiché la legge stabilisce semplicemente che l'emissione della moneta deve seguire quella del presidente, sarebbe potuta comparire una persona vivente. Tuttavia, con la morte di Nancy Reagan il 6 marzo 2016, non vi sono attualmente First Ladies ammissibili.

La zecca mise in circolazione i primi esemplari di questa serie ufficialmente alle ore 12 EDT del 19 giugno 2007. Vennero fornite due versioni della monetaa: una prova di versione per $ 429,95 e una versione fior di conio per $ 410,95.

La zecca produsse e mise a disposizione del pubblico dei duplicati in bronzo delle monete d'oro senza valore legale.[26] Nel febbraio del 2009 Coin World riferì che alcune monete di Abigail Adams del 2007 portavano incise il rovescio della moneta di Louisa Adams del 2008.[27] Questi pezzi erano contenuti all'interno del set del 2007.[27]

Rilascio
#
Coniuge
#
Nome Descrizione del rovescio Data di emissione Prezzo di emissione Tiratura[28] Dritto Rovescio In carica
1 1 Martha Washington La signora Washington cuce, con lo slogan "First Lady of the Continental Army". 12007-06-1919 giugno 2007[29] $ 429,95 19 167     1789 - 1797
2 2 Abigail Adams La signora Adams scrive la sua celebre lettera "Remember the Ladies". 12007-06-1919 giugno 2007[29] $ 429,95 17 149     1797 - 1801
3 3 Libertà di Thomas Jefferson La tomba di Jefferson a Monticello. 12007-08-3030 agosto 2007[30] $ 429,95 19 815     1801 - 1809
4 4 Dolley Madison La signora Madison salva il ritratto di George Washington dall'incendio della città di Washington, un raid compiuto dai britannici nel contesto della guerra anglo-americana. 12007-11-1919 novembre 2007[31] $ 529,95 17 943     1809 - 1817
5 5 Elizabeth Monroe La signora Monroe alla riapertura della Casa Bianca nel 1818. 12008-02-2828 febbraio 2008[32] $ 619,95* 7 800     1817 - 1825
6 6 Louisa Adams La signora Adams e suo figlio Charles compiono il pericoloso viaggio pericoloso da san Pietroburgo a Parigi nel 1812. 12008-05-2929 maggio 2008[33] $ 619,95* 6 581     1825 - 1829
7 7 Libertà di Andrew Jackson Jackson a cavallo con il suo soprannome di "Old Hickory". 12008-08-2828 agosto 2008[34] $ 619,95* 7 684     1829 - 1837
8 8 Libertà di Martin Van Buren Van Buren legge sull'erba nel suo villaggio natale di Kinderhook. 12008-11-2525 novembre 2008[35] $ 549,95 6 807     1837 - 1841
9 9 Anna Harrison La signora Harrison legge per i suoi figli. 12009-03-055 marzo 2009[36] $ 629,00 6 251     1841
10 10 Letitia Tyler La signora Tyler con dei bambini nella storica piantagione di Cedar Grove. 12009-07-022 luglio 2009[37] N/D 5 296     1841 - 1842
10A 10A Julia Tyler I signori Tyler ballano. 12008-08-066 agosto 2008[38] N/D 4 844     1844 - 1845
11 11 Sarah Polk I signori Polk lavorano insieme a una scrivania alla Casa Bianca. 12009-09-033 settembre 2009[39] N/D 5 151     1845 - 1849
12 12 Margaret Taylor Una giovane signora Taylor cura un soldato ferito durante la prima guerra Seminole. 12009-12-033 dicembre 2009[40] N/D 4 936     1849 - 1850
13 13 Abigail Fillmore La signora Fillmore tra gli scaffali di libri della biblioteca della Casa Bianca da lei fondata. 12010-03-1919 marzo 2010[41] N/D 6 130     1850 - 1853
14 14 Jane Pierce La signora Pierce nella galleria dei visitatori della vecchia aula del Senato ascolta un dibattito. 12010-06-033 giugno 2010[42] N/D 4 775     1853 - 1857
15 15 Libertà di James Buchanan Buchanan lavora come contabile nel negozio di famiglia. 12010-09-022 settembre 2010[43] N/D 7 110     1857 - 1861
16 16 Mary Todd Lincoln La signora Lincoln dono un mazzo di fiori e un libro ai soldati dell'Unione durante la guerra di secessione. 12010-12-022 dicembre 2010[44] N/D 6 861     1861 - 1865
17 17 Eliza Johnson Tre bambini danzanti e un violinista della banda della Marina al ballo dei bambini che si tenne per il 60º compleanno del presidente Johnson. 12011-05-055 maggio 2011[45] N/D 3 887     1865 - 1869
18 18 Julia Grant Grant e una giovane Julia Dent praticano equitazione a White Haven, la sua casa di famiglia. 12011-06-2323 giugno 2011[46] N/D 3 943     1869 - 1877
19 19 Lucy Hayes La signora Hayes ospita la gara di rotolamento delle uova di Pasqua alla Casa Bianca nel 1877. 12011-09-011º settembre 2011[47] N/D 3 868     1877 - 1881
20 20 Lucretia Garfield La signora Garfield dipinge una tela con pennello e tavolozza. 12011-12-011º dicembre 2011[48] N/D 3 653     1881
21 21 Alice Paul[49] Alice Paul marcia per il suffragio femminile. 12012-10-1212 ottobre 2012[50] N/D 3 505    
22 22 Frances Cleveland La signora Cleveland ospita un ricevimento di donne lavoratrici. 12012-11-1515 novembre 2012[51] N/D 3 158     1886 - 1889
23 23 Caroline Harrison Orchidee e pennelli. 12012-12-066 dicembre 2012[52] N/D 3 046     1889 - 1892
24 24 Frances Cleveland La signora Cleveland tiene un discorso. 12012-12-2020 dicembre 2012[53] N/D 3 104     1893 - 1897
25 25 Ida McKinley Mani della signora McKinley che realizzano delle pantofole all'uncinetto; ne realizzò migliaia che furono vendute per beneficenza. 12013-11-1414 novembre 2013[54] N/D 1 769     1897 - 1901
26 26 Edith Roosevelt Immagine della Casa Bianca con un compasso e la scritta "White House Restored 1902", in ricordo del restauro della dimora presidenziale da lei promosso. 12013-11-2121 novembre 2013[55] N/D 2 851     1901 - 1909
27 27 Helen Taft Fiore di ciliegio della specie Prunus serrulata portato a Washington dalla signora Taft. 12013-12-022 dicembre 2013[56] $ 770,00 2 579     1909 - 1913
28 28 Ellen Louise Wilson Immagine in ricordo della creazione del giardino delle rose alla Casa Bianca da parte della signora Wilson. 12013-12-099 dicembre 2013[57] $ 770,00 2 551     1913 - 1914
28 bis 28 bis Edith Wilson Immagine che commemora il supporto della signora Wilson al marito durante la sua corsa elettorale; il Presidente tiene un bastone con la mano di Edith calorosamente appoggiata in cima. 12013-12-1616 dicembre 2013[58] $ 770,00 2 452     1915 - 1921
29 29 Florence Harding Elementi relativi alla vita della signora Harding: schede e urna, macchina fotografica, torcia e iniziali che fanno riferimento ai veterani della prima guerra mondiale. 12014-07-1010 luglio 2014[59] $ 770,00 2 288     1921 - 1923
30 30 Grace Coolidge La siglia USA enunciata nella lingua dei segni americana di fronte alla Casa Bianca; la signora Coolidge promosse infatti l'educazione dei sordi. 12014-07-1717 luglio 2014[60] $ 770,00 2 196     1923 - 1929
31 31 Lou Hoover Immagine che rimanda al discorso alla radio della signora Hoover del 19 aprile 1929, il primo tenuto da una First Lady. 12014-08-1414 agosto 2014[61] $ 770,00 2 025     1929 - 1933
32 32 Eleanor Roosevelt Una mano accende una candela, simbolo del suo lavoro e dell'impatto globale delle sue iniziative umanitarie. 12014-09-044 settembre 2014[62] $ 770, 00 2 389     1933 - 1945
33 33 Bess Truman Una ruota sui binari ferroviari, che simboleggia il supporto della signora Truman al marito per il suo tour elettorale in treno del 1948. 12015-04-1616 aprile 2015[63] $ 770,00 N/D     1945 - 1953
34 34 Mamie Eisenhower Mano che tiene distintivo "I Like Mamie". 12015-05-077 maggio 2015[64] $ 770,00 N/D     1953 - 1961
35 35 Jacqueline Kennedy Fiore della magnolia piantata dalla signora Kennedy accanto alla fiamma eterna del presidente John F. Kennedy sovrapposta a un'immagine del mondo. 12015-06-2525 giugno 2015[65] $ 770,00 N/D     1961 - 1963
36 36 Lady Bird Johnson Jefferson Memorial, monumento a Washington e fiori in riferimenro agli sforzi della signora Johnson nell'abbellimento e nella conservazione d'America. 12015-08-2727 agosto 2015[66] N/D N/D     1963 - 1969
37 37 Pat Nixon Persone in piedi mano nella mano che circondano un globo in riferimento all'impegno della signora Nixon per il volontariato. 12016-02-1818 febbraio 2016[67] N/D N/D     1969 - 1974
38 38 Elizabeth Ford Giovane donna sale una scala in rappresentanza delle iniziative della signora Ford in materie quali lotta alle dipendenze e al cancro al seno e diritti delle donne. 12016-08-00agosto 2016 N/D N/D     1974 - 1977
39 40 Nancy Reagan La signora Reagan con due bambini che portano delle magliette con la scritta "Just Say No", nome del suo programma contro la diffusione delle droghe. 12016-09-00settembre 2016 N/D N/D     1981 - 1989
  • A causa di volatilità del mercato dell'oro, il 12 novembre 2008 la zecca degli Stati Uniti abbassò il prezzo a $ 549,95 per riflettere in modo più accurato il prezzo corrente dell'oro. Il valore della monete cambia però costantemente come il prezzo dell'oro. La zecca utilizzò una tabella di prezzi per regolare i prezzi delle monete in oro.

N.B.: Ellen, prima moglie di Chester A. Arthur, morì prima che il marito diventasse presidente. Dal momento che non vi fu alcuna First Lady durante la sua presidenza, la legge affermò esplicitamente che Alice Paul, nata durante il suo mandato, sarebbe apparsa su questa moneta.[49] Dal momento che la Paul non fu mai First Lady, sulla moneta non compaiono le date di inizio e fine mandato.

NoteModifica

  1. ^ The United States Mint, The United States Mint Presidential $1 Coin Program, su usmint.gov, 23 marzo 2010. URL consultato il 3 novembre 2010.
  2. ^ Presidential dollar coin series being developed, United States Mint News & Views, David A. Lebryk, Acting Director, April 2006
  3. ^ Louise L. Roseman, Director, Division of Reserve Bank Operations and Payment Systems Archiviato il 17 novembre 2006 in Internet Archive.
  4. ^ Public Law 110–82, the "Native American $1 Coin Act" (PDF), su usmint.gov, 20 settembre 2007. URL consultato il 7 agosto 2013.
  5. ^ The United States Mint, The United States Mint Presidential $1 Coin Program, su usmint.gov. URL consultato il 3 novembre 2010.
  6. ^ U.S. Mint Produces 'Godless' Dollar Coins, Newsmax.com, 7 marzo 2007. URL consultato il 3 novembre 2010.
  7. ^ Canadian Press: U.S. Mint goof: Unknown number of new dollar coins missing 'In God We Trust', Canada.com. URL consultato il 3 novembre 2010 (archiviato dall'url originale il 12 settembre 2010).
  8. ^ U.S. Mint Press Release. (March 7, 2007)
  9. ^ David S Morgan, "Godless" Dollar Coins Slip Through Mint, CBS News, 7 marzo 2007. URL consultato il 3 novembre 2010.
  10. ^ Associated Press: Dollar Coins Missing 'In God We Trust', By David S Morgan, (Mar. 7, 2007), CBS News Archiviato il March 19, 2007 Data nell'URL non combaciante: 19 marzo 2007 in Internet Archive.
  11. ^ Patrick Walters, Collectors report fake 'Godless' dollars, in The Boston Globe, Associated Press, 22 marzo 2007 (archiviato dall'url originale il 22 ottobre 2007).
  12. ^ Presidential $1 Error Coins: John Adams. Numismatic Guaranty Corporation.
  13. ^ Chase Squires, Colo. couple find faceless dollar coin, in The Boston Globe, Associated Press, 14 marzo 2007.
  14. ^ Washington Dollar Errors discusses a variety of actual and rumored minting errors. Archiviato il April 10, 2007 Data nell'URL non combaciante: 10 aprile 2007 in Internet Archive.
  15. ^ a b Wolin, Neal (December 13, 2011). Reducing the Surplus Dollar Coin Inventory, Saving Taxpayer Dollars. Treasury Notes Blog. Retrieved December 13, 2011.
  16. ^ Daniel Nasaw, BBC News - Why the US keeps minting coins people hate and won't use, Bbc.co.uk, 10 agosto 2010. URL consultato il 3 novembre 2010.
  17. ^ Bill Would Kill Dollar Coin Program, su npr.org. URL consultato il 1º gennaio 2017.
  18. ^ U.S. GAO, U.S. Coins: Replacing the $1 Note with a $1 Coin Would Provide a Financial Benefit to the Government, U.S. GAO. URL consultato il 16 agosto 2011.
  19. ^ Deshishku, Stacia (December 13, 2011). Treasury to stop producing unneeded dollar coins. CNN. Retrieved December 13, 2011.
  20. ^ Staff reporter, Legislator calls for Ronald Reagan portrait on $50 FRNs, in Coin World, vol. 51, nº 2606, 22 marzo 2010, p. 73.
  21. ^ Template:Uscsub: Template:Cquote
  22. ^ The United States Mint, The United States Mint Presidential $1 Coin Program, Usmint.gov, 23 marzo 2010. URL consultato il 3 novembre 2010.
  23. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q Staff, Presidential Dollar Coin Release Schedule, United States Mint, 1998–2013. URL consultato il 31 dicembre 2013.
  24. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q US Mint Circulating Presidential $1 Coin Production Figures, Usmint.gov, 31 dicembre 2013. URL consultato il 31 dicembre 2013.
  25. ^ a b c d Staff, Presidential $1 Coin Information, Federal Reserve Financial Services, 2010. URL consultato il 4 dicembre 2010 (archiviato dall'url originale il 4 dicembre 2010). (Archived by WebCite at )
  26. ^ U.S. Mint: First Spouse Program. Accessed 2008-06-27. "The United States Mint also produces and make available to the public bronze medal duplicates of the First Spouse Gold Coins."
  27. ^ a b Paul Gilkes, First Spouse medals set holds Adams mule, in Coin World, vol. 50, nº 2549, 16 febbraio 2009, p. 1.
    «Some collectors have begun receiving a First Spouse medal mule - a piece bearing the obverse for Abigail Adams and a reverse intended for the Louisa Adams medal. The mules surfaced in some of the 2007 First Spouse sets...».
  28. ^ R.S. Yeoman, A Guide Book of United States Coins, 69th, Atlanta, GA, Whitman Publishing, LLC, 2016, pp. 364–368, ISBN 0-7948-4305-0.
  29. ^ a b United States Mint Offers First Spouse Coins, United States Mint, 10 maggio 2007. URL consultato il 4 dicembre 2010.
  30. ^ Thomas Jefferson's Liberty First Spouse Gold Coin Available August 30, United States Mint, 13 agosto 2007. URL consultato il 4 dicembre 2010.
  31. ^ United States Mint Offers Dolley Madison First Spouse Gold Coins November 19, United States Mint, 15 novembre 2007. URL consultato il 4 dicembre 2010.
  32. ^ Elizabeth Monroe First Spouse Gold Coin Available February 28, United States Mint, 27 febbraio 2008. URL consultato il 4 dicembre 2010.
  33. ^ Louisa Adams First Spouse Coin and Medal Available May 29, United States Mint, 27 maggio 2008. URL consultato il 4 dicembre 2010.
  34. ^ Andrew Jackson’s Liberty First Spouse Gold Coin and Medal Available August 28, United States Mint, 21 agosto 2008. URL consultato il 4 dicembre 2010.
  35. ^ Martin Van Buren’s Liberty First Spouse Gold Coin Available November 25, United States Mint, 26 novembre 2008. URL consultato il 4 dicembre 2010.
  36. ^ United States Mint Releases Anna Harrison First Spouse Gold Coin March 5, United States Mint, 25 febbraio 2009. URL consultato il 4 dicembre 2010.
  37. ^ Letitia Tyler First Spouse Gold Coin and Medal Available July 2, United States Mint, 2 luglio 2009. URL consultato il 4 dicembre 2010.
  38. ^ Julia Tyler First Spouse Gold Coin and Medal Available August 6, United States Mint, 28 luglio 2009. URL consultato il 4 dicembre 2010.
  39. ^ Sarah Polk First Spouse Gold Coin Available September 3, United States Mint, 1º settembre 2009. URL consultato il 4 dicembre 2010.
  40. ^ Numismatic Products Featuring First Spouse Margaret Taylor Available December 3 and December 17, United States Mint, 25 novembre 2009. URL consultato il 12 dicembre 2010.
  41. ^ Abigail Fillmore First Spouse Gold Coin and Medal Available March 18, United States Mint, 15 marzo 2010. URL consultato il 4 dicembre 2010.
  42. ^ United States Mint to Release Jane Pierce First Spouse Bronze Medal Gold Coin and Bronze Medal on June 3, United States Mint, 28 maggio 2010. URL consultato il 4 dicembre 2010.
  43. ^ James Buchanan’s Liberty First Spouse Gold Coin and Medal Available September 2, United States Mint, 30 agosto 2010. URL consultato il 4 dicembre 2010.
  44. ^ United States Mint Releases Final 2010 First Spouse Gold Coin and Bronze Medal December 2, su usmint.gov, 24 novembre 2010. URL consultato il 4 dicembre 2010.
  45. ^ Eliza Johnson First Spouse Gold Coin and Bronze Medal Available May 5, su usmint.gov, 28 aprile 2011. URL consultato il 18 febbraio 2013.
  46. ^ United States Mint to Release Julia Grant First Spouse Gold Coin and Bronze Medal June 23, su usmint.gov, 16 giugno 2011. URL consultato il 18 febbraio 2013.
  47. ^ Lucy Hayes First Spouse Gold Coin & Bronze Medal Available September 1, su usmint.gov, 30 agosto 2011. URL consultato il 18 febbraio 2013.
  48. ^ Lucretia Garfield First Spouse Gold Coin and Bronze Medal Available December 1, su usmint.gov, 22 novembre 2011. URL consultato il 18 febbraio 2013.
  49. ^ a b L'attività Alice Paul, che nacque durante la presidenza di Chester A. Arthur l'11 gennaio 1885, fu decisiva per l'introduzione del XIX emendamento che diede alle donne il diritto di voto.
  50. ^ United States Mint Launches 2012 First Spouse Gold Coin Series, su usmint.gov, 2 ottobre 2012. URL consultato il 18 febbraio 2013.
  51. ^ Frances Cleveland (first term) First Spouse Gold Coins Available November 15, su usmint.gov, 9 novembre 2012. URL consultato il 18 febbraio 2013.
  52. ^ United States Mint Opens Sales for Caroline Harrison First Spouse Gold Coin December 6, su usmint.gov, 29 novembre 2012. URL consultato il 18 febbraio 2013.
  53. ^ United States Mint Opens Sales for Final 2012 Numismatic Products Featuring First Spouse Gold Coins and Bronze Medal, su usmint.gov, 14 dicembre 2012. URL consultato il 18 febbraio 2013.
  54. ^ United States Mint Set to Release Ida McKinley First Spouse Gold Coin November 14, su usmint.gov, 7 novembre 2013. URL consultato il 16 febbraio 2014.
  55. ^ Edith Roosevelt First Spouse Gold Coins Available November 21, su usmint.gov, 14 novembre 2013. URL consultato il 16 febbraio 2014.
  56. ^ United States Mint Opens Sales for Helen Taft First Spouse Gold Coins on December 2, su usmint.gov, 26 novembre 2013. URL consultato il 16 febbraio 2014.
  57. ^ Ellen Wilson First Spouse Gold Coin Available December 9, su usmint.gov, 6 dicembre 2013. URL consultato il 16 febbraio 2014.
  58. ^ United States Mint Opens Sales for First Spouse Gold Coin and Bronze Medals December 16, su usmint.gov, 11 dicembre 2013. URL consultato il 16 febbraio 2014.
  59. ^ United States Mint Set to Release Florence Harding First Spouse Gold Coin July 10, su usmint.gov, 3 luglio 2014. URL consultato il 1º settembre 2014.
  60. ^ Grace Coolidge First Spouse ½ Ounce Gold Coins Go On Sale July 17, su usmint.gov, 10 luglio 2014. URL consultato il 1º settembre 2014.
  61. ^ United States Mint Opens Sales for Lou Hoover First Spouse ½ Ounce Gold Coins August 14, su usmint.gov, 7 agosto 2014. URL consultato il 1º settembre 2014.
  62. ^ United States Mint Opens Sales for Eleanor Roosevelt First Spouse ½ Ounce Gold Coins Sept. 4, su usmint.gov, 28 agosto 2014. URL consultato il 1º settembre 2014.
  63. ^ United States Mint Opens Sales for Bess Truman First Spouse Gold Coins on April 16, su usmint.gov, 9 aprile 2015. URL consultato il 15 aprile 2015.
  64. ^ United States Mint Begins Sales of Mamie Eisenhower First Spouse Gold Coins on May 7, su usmint.gov, 30 aprile 2015. URL consultato l'11 gennaio 2016.
  65. ^ Jacqueline Kennedy First Spouse Gold Coins Available on June 25, su usmint.gov, 18 giugno 2015. URL consultato l'11 gennaio 2016.
  66. ^ United States Mint Opens Sales for Lady Bird Johnson First Spouse Gold Coins on Aug. 27, su usmint.gov, 20 agosto 2015. URL consultato l'11 gennaio 2016.
  67. ^ United States Mint Opens Sales for Patricia Nixon First Spouse Gold Coins on Feb. 18, su usmint.gov, 11 febbraio 2016. URL consultato il 17 febbraio 2016.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica