Apri il menu principale
La Pescheria di Venezia progettata da Rupolo

Domenico Rupolo (Caneva, 21 novembre 1861Caneva, 12 ottobre 1945) è stato un architetto italiano.

BiografiaModifica

Le sue opere, concentrate essenzialmente in Veneto e Friuli-Venezia Giulia, riprendono gli stili medievali (neogotico, neobizantino, neoromanico ecc.), spesso associati alle novità del liberty, motivo per cui non è particolarmente apprezzato dai critici moderni.

Realizzò, assieme al pittore Cesare Laurenti, la pescheria di Rialto, a Venezia. Ha progettato anche alcune costruzioni private del Lido: ne sono esempi villa Romanelli (1906) e villa dei Padri Armeni (1907), in stile romanico-bizantino.

 
Capitello della Pescheria di Venezia firmato D. Rupolo F(ecit)

Progettò inoltre moltissimi luoghi di culto: si può accennare, ad esempio, alle parrocchiali di Collalto, Sernaglia della Battaglia, Fossalta di Portogruaro, Trebaseleghe, Mansuè, Noventa di Piave, Basalghelle, Pieve di Soligo, Visnadello. A lui si deve l'intero impianto decorativo interno della chiesa arcipretale di Santa Lucia di Piave (TV), dove ebbe modo di conoscere e sostenere la crescita artistica del giovane Riccardo Granzotto, divenuto poi grande artista e professore di scultura all'accademia di Venezia, infine maturato nel beato fra' Claudio Granzotto.

Nel 1924 progettò il monumento a forma d'arco del trionfo in onore ai caduti della Prima Guerra Mondiale a Venegazzù (TV).

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN47642693 · ISNI (EN0000 0000 6682 5591 · SBN IT\ICCU\VEAV\038039 · LCCN (ENno2002114941 · ULAN (EN500097574