Apri il menu principale
Domino's Pizza
Logo
StatoStati Uniti Stati Uniti
Borse valoriNYSE: DPZ
ISINUS25754A2015
Fondazione1960 a Ypsilanti, Michigan
Fondata daTom Monaghan
Sede principaleAnn Arbor
SettoreRistorazione
Prodotti
Fatturato1,7 mld $ (2012)
Dipendenti145.000
Slogan«"Oh yes we did"»
Sito web

Domino's Pizza è un'impresa di ristorazione internazionale specializzata nella vendita di pizza. La sua sede è ad Ann Arbor, Michigan (Stati Uniti).

Indice

StoriaModifica

 
Logo di Domino's Pizza in uso fino al 2012

Fondata nel 1960 dai fratelli Tom e James Monaghan in Michigan, oggi è la seconda più grande catena di pizzerie degli Stati Uniti (dopo Pizza Hut e prima di Papa John's Pizza) con più di 11.000 pizzerie, prevalentemente in franchise, in 70 paesi nel mondo. I menù offrono pizze anche per vegetariani, ali di pollo, sandwich, pasta, panini farciti al formaggio e una varietà di dessert. Punti di forza la qualità del prodotto e la consegna a domicilio. In particolare, nelle filiali italiane, la pizza si attiene ad ingredienti della tradizione italiana, scevra da reinterpretazioni americaneggianti.

Nel 1998 fu venduta a Bain Capital e venne quotata nel 2004.[1] Dal 5 ottobre 2015 Domino's Pizza aprì a Milano la sua prima filiale in Italia, seguita da 7 locali nella stessa città[2] e da un altro a Bergamo, supportati dal centro di produzione dell'impasto a Buccinasco, tutti gestiti dalla ePizza Spa di Alessandro Lazzaroni, classe 1979, già manager in McDonald's e Galbusera[3][4].

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ Copia archiviata, su biz.dominos.com. URL consultato il 4 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  2. ^ Marco Giarratana, Ho mangiato da Domino's Pizza a Milano e non ho dovuto ordinare il dolce, su dailybest.it.
  3. ^ Giuseppe Leoni, Domino’s Pizza apre a Milano il suo primo punto di vendita in Italia, su Corriere Alto Milanese. URL consultato il 3 luglio 2017.
  4. ^ Domino's Pizza alla conquista di Milano (e dell'Italia?). Ora c'è anche un centro di produzione - Gambero Rosso. URL consultato il 3 luglio 2017.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN129079041 · LCCN (ENn85283057 · GND (DE4286024-6 · WorldCat Identities (ENn85-283057