Don't Smile at Me

EP di Billie Eilish del 2017

Don't Smile at Me è il primo EP della cantante statunitense Billie Eilish, pubblicato l'11 agosto 2017 dalla Interscope Records.[17]

Don't Smile at Me
EP
ArtistaBillie Eilish
Pubblicazione11 agosto 2017
Durata28:58
Dischi1
Tracce9
GenereElettropop[1]
EtichettaInterscope
ProduttoreFinneas O'Connell
FormatiCD, LP, download digitale, streaming
Certificazioni
Dischi d'oroBandiera della Germania Germania[2]
(vendite: 100 000+)
Bandiera dell'Italia Italia[3]
(vendite: 25 000+)
Dischi di platinoBandiera dell'Australia Australia (2)[4]
(vendite: 140 000+)
Bandiera dell'Austria Austria[5]
(vendite: 15 000+)
Bandiera del Canada Canada[6]
(vendite: 80 000+)
Bandiera della Danimarca Danimarca (2)[7]
(vendite: 40 000+)
Bandiera della Francia Francia (2)[8]
(vendite: 200 000+)
Bandiera della Nuova Zelanda Nuova Zelanda (3)[9]
(vendite: 45 000+)
Bandiera del Portogallo Portogallo[10]
(vendite: 15 000+)
Bandiera del Regno Unito Regno Unito (2)[11]
(vendite: 600 000+)
Bandiera di Singapore Singapore[12]
(vendite: 10 000+)
Bandiera degli Stati Uniti Stati Uniti[13]
(vendite: 1 000 000+)
Bandiera dell'Ungheria Ungheria[14]
(vendite: 4 000+)
Dischi di diamanteBandiera del Messico Messico (2)[15]
(vendite: 690 000+)
Bandiera della Polonia Polonia[16]
(vendite: 100 000+)
Billie Eilish - cronologia
EP precedente
EP successivo
Up Next Session: Billie Eilish
(2017)
Logo
Logo del disco Don't Smile at Me
Logo del disco Don't Smile at Me
Singoli
  1. Ocean Eyes
    Pubblicato: 18 novembre 2016
  2. Bellyache
    Pubblicato: 24 febbraio 2017
  3. Watch
    Pubblicato: 30 giugno 2017
  4. Copycat
    Pubblicato: 14 luglio 2017
  5. Idontwannabeyouanymore
    Pubblicato: 21 luglio 2017
  6. My Boy
    Pubblicato: 28 luglio 2017
  7. &Burn
    Pubblicato: 15 dicembre 2017
  8. Party Favor
    Pubblicato: 21 aprile 2018

Uso in altri media

modifica

La traccia My Boy è stata usata nella quarta puntata della terza stagione della serie televisiva americana Shadowhunters.[18]

Testi e musiche di Finneas O'Connell e Billie Eilish O'Connell, eccetto dove indicato.

  1. Copycat – 3:13
  2. Idontwannabeyouanymore – 3:23
  3. My Boy – 2:50
  4. Watch – 2:57 (Finneas O'Connell)
  5. Party Favor – 3:24
  6. Bellyache – 2:59
  7. Ocean Eyes – 3:20 (Finneas O'Connell)
  8. Hostage – 3:49
  9. &Burn (with Vince Staples) – 2:59 (Finneas O'Connell)
Tracce bonus dell'edizione estesa
  1. Lovely (with Khalid) – 3:20 (Finneas O'Connell, Billie Eilish O'Connell, Khalid Robinson)
  2. Bitches Broken Hearts – 2:56 (Finneas O'Connell, Billie Eilish O'Connell, Emmit Fenn)
Tracce bonus dell'edizione giapponese
  1. Bellyache (Marian Hill Remix) – 3:41
  2. Copycat (Sofi Tukker Remix) – 3:31
  3. MyBoi (TroyBoi Remix) – 3:19

Formazione

modifica

Successo commerciale

modifica

Don't Smile at Me ha debuttato alla 185ª posizione della classifica statunitense, dopo un mese e mezzo dalla sua pubblicazione. Nella settimana del 31 maggio 2018 ha raggiunto la 97ª posizione con 7 000 unità vendute nel corso della settimana.[19] Ha raggiunto la 38ª posizione nel mese di luglio con 12 000 unità,[20] prima di raggiungere infine il suo picco al 14º posto a gennaio 2019.

Classifiche

modifica

Classifiche di fine anno

modifica
Classifica (2018) Posizione
Australia[36] 94
Belgio (Fiandre)[37] 124
Estonia[38] 16
Islanda[39] 39
Nuova Zelanda[40] 17
Regno Unito[41] 82
Stati Uniti[42] 92
Svezia[43] 51
Classifica (2019) Posizione
Australia[44] 17
Austria[45] 47
Belgio (Fiandre)[46] 20
Belgio (Vallonia)[47] 130
Canada[48] 15
Danimarca[49] 39
Estonia[50] 3
Francia[51] 173
Irlanda[52] 13
Islanda[53] 12
Lettonia[54] 4
Messico[55] 79
Norvegia[56] 12
Nuova Zelanda[57] 13
Paesi Bassi[58] 18
Regno Unito[59] 18
Stati Uniti[60] 16
Svezia[61] 13
Classifica (2020) Posizione
Australia[62] 37
Belgio (Fiandre)[63] 32
Belgio (Vallonia)[64] 89
Canada[65] 38
Danimarca[66] 66
Irlanda[67] 24
Islanda[68] 33
Norvegia[69] 32
Nuova Zelanda[70] 28
Paesi Bassi[71] 39
Portogallo[72] 72
Regno Unito[73] 30
Stati Uniti[74] 42
Svezia[75] 33
Classifica (2021) Posizione
Australia[76] 67
Belgio (Fiandre)[77] 93
Belgio (Vallonia)[78] 173
Islanda[79] 76
Regno Unito[80] 73
Stati Uniti[81] 70
Svezia[82] 90
Classifica (2022) Posizione
Australia[83] 62
Lituania[84] 54
Nuova Zelanda[85] 38
Regno Unito[86] 84

Classifiche di fine decennio

modifica
Classifica (2010-19) Posizione
Stati Uniti[87] 198
  1. ^ (EN) Rebecca Haithcoat, Don't Ask Billie Eilish to Smile, su SSENSE, 4 ottobre 2019. URL consultato il 29 febbraio 2020.
  2. ^ (DE) Billie Eilish – Dont Smile at Me – Gold-/Platin-Datenbank, su musikindustrie.de, Bundesverband Musikindustrie. URL consultato il 24 marzo 2023.
  3. ^ Don't Smile at Me (certificazione), su FIMI. URL consultato il 21 dicembre 2020.
  4. ^ (EN) ARIA Top 50 Albums for week of 13 December 2021, su ARIA Charts. URL consultato il 10 dicembre 2021.
  5. ^ (DE) Billie Eilish - Don't Smile at Me – Gold & Platin, su IFPI Austria. URL consultato l'11 febbraio 2022.
  6. ^ (EN) Don't Smile at Me – Gold/Platinum, su Music Canada. URL consultato il 20 aprile 2020.
  7. ^ (DA) Don't Smile at Me, su IFPI Danmark. URL consultato il 25 maggio 2023.
  8. ^ (FR) Billie Eilish - Dont Smile at Me – Les certifications, su SNEP. URL consultato il 22 gennaio 2024.
  9. ^ (EN) Official Top 40 Albums - 12 September 2022, su The Official NZ Music Charts. URL consultato il 10 settembre 2022.
  10. ^ (PT) TOP AFP/AUDIOGEST - Semana 31 de 2021 - De 30 de Julho a 5 de Agosto de 2021 (PDF), su Associação Fonográfica Portuguesa. URL consultato il 12 agosto 2021 (archiviato dall'url originale il 12 agosto 2021).
  11. ^ (EN) Don't Smile at Me, su British Phonographic Industry. URL consultato il 6 ottobre 2023.
  12. ^ (EN) RIAS Gold and Platinum Awards, su Recording Industry Association Singapore. URL consultato il 24 novembre 2021 (archiviato dall'url originale il 24 novembre 2021).
  13. ^ (EN) Billie Eilish - Don't Smile at Me – Gold & Platinum, su Recording Industry Association of America. URL consultato il 27 settembre 2019.
  14. ^ (HU) Arany- és platinalemezek › Adatbázis - 2023, su Hivatalos magyar slágerlisták, Magyar Hangfelvétel-kiadók Szövetsége. URL consultato il 27 luglio 2023.
  15. ^ (ES) Certificaciones, su Asociación Mexicana de Productores de Fonogramas y Videogramas. URL consultato il 16 marzo 2023. Digitare "Don't Smile at Me" in "Título".
  16. ^ (PL) oficjalna lista wyróżnień, su OLiS. URL consultato il 9 maggio 2024. Digitare "Billie Eilish" in "wyszukaj interesującą Cię frazę".
  17. ^ (EN) Tanis Smither, Billie Eilish releases lush debut EP "dont smile at me", su Earmilk, 11 agosto 2017. URL consultato il 7 giugno 2018.
  18. ^ (EN) Music from Shadowhunters: The Mortal Instruments S3E04, su tunefind.com. URL consultato il 7 giugno 2018.
  19. ^ (EN) Keith Caulfield, Billboard 200 Chart Moves: Billie Eilish's 'Don't Smile at Me' Hits New High, su Billboard, 7 giugno 2018. URL consultato il 13 luglio 2019.
  20. ^ (EN) Keith Caulfield, Billboard 200 Chart Moves: Billie Eilish's 'Don't Smile at Me' Hits Top 40 for the First Time, su Billboard, 26 luglio 2018. URL consultato il 13 luglio 2019.
  21. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p (NL) Billie Eilish - Don't Smile At Me, su Ultratop. URL consultato il 25 giugno 2018.
  22. ^ a b (EN) Billie Eilish – Chart history, su Billboard, Penske Media Corporation. URL consultato il 29 febbraio 2020. Cliccare sulla freccia all'interno della casella nera per visualizzare la classifica desiderata.
  23. ^ (HR) Lista prodaje 32. tjedan 2019. (05.08.2019. - 11.08.2019.), su Top Lista. URL consultato il 29 febbraio 2020.
  24. ^ (ET) Siim Nestor, EESTI TIPP-40 MUUSIKAS: Elina Born asus nublu ülemvõimu lammutama, su Eesti Ekspress. URL consultato il 13 luglio 2019.
  25. ^ (EN) Official IFPI Charts - Top-75 Albums Sales Chart (Combined) - Week: 41/2019, su IFPI Greece. URL consultato il 21 ottobre 2019 (archiviato dall'url originale il 21 ottobre 2019).
  26. ^ (EN) DISCOGRAPHY - BILLIE EILISH, su irish-charts.com. URL consultato il 29 febbraio 2020.
  27. ^ (IS) TÓNLISTINN – PLÖTUR – Vika 14, 2019, su Plötutíðindi. URL consultato il 13 luglio 2019 (archiviato dall'url originale l'8 aprile 2019).
  28. ^ (LV) Mūzikas patēriņa topa 2. nedēļa, su Latvijas Izpildītāju un producentu apvienība. URL consultato il 10 ottobre 2019.
  29. ^ (LT) 2018 48-os SAVAITĖS (spalio lapkričio 23-29 d.) ALBUMŲ TOP100., su AGATA. URL consultato il 9 ottobre 2019.
  30. ^ (ES) Los Mas Vendidos - 1er Semestre 2020, su Asociación Mexicana de Productores de Fonogramas y Videogramas. URL consultato il 12 dicembre 2020 (archiviato dall'url originale il 15 settembre 2020).
  31. ^ (EN) Oficjalna lista sprzedaży - 01 August 2019, su OLiS. URL consultato il 14 agosto 2019.
  32. ^ (EN) Don't Smile at Me - Full Official Chart History, su Official Charts Company. URL consultato il 30 agosto 2019.
  33. ^ (CS) CZ - ALBUMS - TOP 100 - BILLIE EILISH - dont smile at me, su ČNS IFPI. URL consultato il 26 agosto 2019.
  34. ^ (CS) SK - ALBUMS - TOP 100 - BILLIE EILISH - dont smile at me, su ČNS IFPI. URL consultato il 26 agosto 2019.
  35. ^ (HU) Album Top 40 slágerlista - 2020. 21. hét - 2020. 05. 15. - 2020. 05. 21., su Hivatalos magyar slágerlisták. URL consultato il 28 maggio 2020.
  36. ^ (EN) ARIA Top 100 Albums for 2018, su ARIA Charts. URL consultato il 15 gennaio 2021.
  37. ^ (NL) Jaaroverzichten 2018, su Ultratop. URL consultato il 29 febbraio 2020.
  38. ^ (ET) Siim Nestor, EESTI TIPP-100 MUUSIKAS: Neid artiste ja lugusid kuulati möödunud aastal Eestis kõige rohkem, su Eesti Ekspress. URL consultato il 6 gennaio 2020.
  39. ^ (IS) TÓNLISTINN - PLÖTUR - 2018, su Plötutíðindi. URL consultato il 15 gennaio 2021 (archiviato dall'url originale il 15 gennaio 2021).
  40. ^ (EN) Top Selling Albums of 2018, su The Official NZ Music Charts. URL consultato il 28 aprile 2020 (archiviato dall'url originale il 28 aprile 2020).
  41. ^ (EN) End of Year Album Chart Top 100 – 2018, su Official Charts Company. URL consultato il 29 febbraio 2020.
  42. ^ (EN) Year-End Charts - Billboard 200 Albums - 2018, su Billboard. URL consultato il 29 febbraio 2020.
  43. ^ (SV) Årslista Album, 2018, su Sverigetopplistan. URL consultato il 29 febbraio 2020.
  44. ^ (EN) ARIA Top 100 Albums for 2019, su ARIA Charts. URL consultato il 15 gennaio 2021.
  45. ^ (DE) JAHRESHITPARADE ALBEN 2019, su austriancharts.at. URL consultato il 29 febbraio 2020.
  46. ^ (NL) Jaaroverzichten 2019, su Ultratop. URL consultato il 29 febbraio 2020.
  47. ^ (FR) Rapports Annuels 2019, su Ultratop. URL consultato il 29 febbraio 2020.
  48. ^ (EN) Year-End Charts - Top Canadian Albums - 2019, su Billboard. URL consultato il 29 febbraio 2020.
  49. ^ (DA) Album Top-100 2019, su hitlisten.nu. URL consultato il 29 febbraio 2020.
  50. ^ (ET) Siim Nestor, Teist aastat järjest valitsesid digitabelites nublu, nublu ja nublu, su Eesti Ekspress. URL consultato il 20 marzo 2021.
  51. ^ (FR) Top de l'année: Top Albums 2019, su Syndicat national de l'édition phonographique. URL consultato l'8 gennaio 2020.
  52. ^ (EN) Jack White, Ireland's Official Top 50 biggest albums of 2019, su Official Charts Company. URL consultato il 29 febbraio 2020.
  53. ^ (IS) TÓNLISTINN - PLÖTUR - 2019, su Plötutíðindi. URL consultato il 12 gennaio 2021 (archiviato dall'url originale il 12 gennaio 2021).
  54. ^ (LV) Digitālās Mūzikas Tops 2019, su Latvijas Izpildītāju un producentu apvienība. URL consultato il 29 febbraio 2020.
  55. ^ (ES) Los Mas Vendidos - 2019, su Asociación Mexicana de Productores de Fonogramas y Videogramas. URL consultato il 29 febbraio 2020 (archiviato dall'url originale il 26 gennaio 2020).
  56. ^ (NO) Årslister Topplista 2019, su IFPI Norge. URL consultato il 29 febbraio 2020 (archiviato dall'url originale il 19 gennaio 2020).
  57. ^ (EN) Top Selling Albums 2019, su The Official NZ Music Charts. URL consultato il 28 aprile 2020 (archiviato dall'url originale il 28 aprile 2020).
  58. ^ (NL) Jaaroverzichten – Album 2019, su Dutch Charts. URL consultato il 29 febbraio 2020.
  59. ^ (EN) End of Year Album Chart Top 100 – 2019, su Official Charts Company. URL consultato il 29 febbraio 2020.
  60. ^ (EN) Year-End Charts - Billboard 200 Albums - 2019, su Billboard. URL consultato il 29 febbraio 2020.
  61. ^ (SV) Årslista Album, 2019, su Sverigetopplistan. URL consultato il 29 febbraio 2020.
  62. ^ (EN) ARIA Top 100 Albums for 2020, su ARIA Charts. URL consultato il 15 gennaio 2021.
  63. ^ (NL) Jaaroverzichten 2020, su Ultratop. URL consultato il 18 dicembre 2020.
  64. ^ (FR) Rapports Annuels 2020, su Ultratop. URL consultato il 18 dicembre 2020.
  65. ^ (EN) Year-End Charts - Top Canadian Albums - 2020, su Billboard. URL consultato il 3 dicembre 2020.
  66. ^ (DA) Album Top-100 2020, su hitlisten.nu. URL consultato l'11 gennaio 2021.
  67. ^ (EN) Jack White, Ireland's Official Top 50 biggest albums of 2020, su Official Charts Company. URL consultato l'11 gennaio 2021.
  68. ^ (IS) TÓNLISTINN - PLÖTUR - Vika 1-53, 2020, su Plötutíðindi. URL consultato l'11 gennaio 2021 (archiviato dall'url originale l'11 gennaio 2021).
  69. ^ (NO) TOPPLISTA - årsliste - Album 2020, su IFPI Norge. URL consultato il 18 gennaio 2021 (archiviato dall'url originale il 18 gennaio 2021).
  70. ^ (EN) Official Top 40 Albums - End of Year Charts 2020, su The Official NZ Music Charts. URL consultato il 4 dicembre 2020 (archiviato dall'url originale il 4 dicembre 2020).
  71. ^ (NL) Jaaroverzichten – Album 2020, su Dutch Charts. URL consultato il 5 gennaio 2021.
  72. ^ (PT) TOP AFP/AUDIOGEST - Semanas 01 a 53 de 2020 - De 27/12/2019 a 31/12/2020 (PDF), su Associação Fonográfica Portuguesa. URL consultato il 26 marzo 2021 (archiviato dall'url originale il 26 marzo 2021).
  73. ^ (EN) Rob Copsey, The Official Top 40 biggest albums of 2020, su Official Charts Company. URL consultato il 4 gennaio 2021.
  74. ^ (EN) Year-End Charts - Billboard 200 Albums - 2020, su Billboard. URL consultato il 3 dicembre 2020.
  75. ^ (SV) Årslista Album, 2020, su Sverigetopplistan. URL consultato il 19 gennaio 2021.
  76. ^ (EN) ARIA Top 100 Albums for 2021, su ARIA Charts. URL consultato il 13 gennaio 2022.
  77. ^ (NL) Jaaroverzichten 2021, su Ultratop. URL consultato il 4 gennaio 2022.
  78. ^ (FR) Rapports annuels 2021, su Ultratop. URL consultato il 4 gennaio 2022.
  79. ^ (IS) TÓNLISTINN - PLÖTUR - 2021, su Plötutíðindi. URL consultato l'11 maggio 2022 (archiviato dall'url originale l'11 maggio 2022).
  80. ^ (EN) End of Year Album Chart Top 100 - 2021, su Official Charts Company. URL consultato il 5 gennaio 2022.
  81. ^ (EN) Year-End Charts - Billboard 200 Albums - 2021, su Billboard. URL consultato il 2 dicembre 2021.
  82. ^ (SV) Årslista Album, 2021, su Sverigetopplistan. URL consultato il 13 gennaio 2022.
  83. ^ (EN) ARIA Top 100 Albums for 2022, su ARIA Charts. URL consultato il 4 gennaio 2023.
  84. ^ (LT) 2022 metų klausomiausi (TOP 100), su AGATA. URL consultato il 25 febbraio 2023.
  85. ^ (EN) Official Top 40 Albums - End of Year Charts 2022, su The Official NZ Music Charts. URL consultato il 1º gennaio 2023 (archiviato dall'url originale il 22 dicembre 2022).
  86. ^ (EN) End of Year Albums Chart Top 100 - 2022, su Official Charts Company. URL consultato il 5 gennaio 2023.
  87. ^ (EN) Decade-End Charts: Billboard 200, su Billboard. URL consultato il 29 febbraio 2020.

Collegamenti esterni

modifica
Controllo di autoritàVIAF (EN5800163756440534480005
  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica