Dona Dona (album)

album dei Plastic Tree del 2009
Dona Dona
ArtistaPlastic Tree
Tipo albumStudio
Pubblicazione23 dicembre 2009
Durata48:26
Dischi1
Tracce10
GenereVisual kei
Rock alternativo
Post-punk
Post-rock
J-rock
Rock
EtichettaUniversal Music Japan
FormatiCD, CD+DVD
Album dei Plastic Tree - cronologia
Album precedente
(2008)
Album successivo
(2011)
Raccolte dei Plastic Tree - cronologia
Album precedente
(2009)
Album successivo
(2010)
Singoli
  1. Fukurō
    Pubblicato: 10 giugno 2009
  2. Sanatorium
    Pubblicato: 28 ottobre 2009

Dona Dona (ドナドナ?) è il decimo album della rock band visual kei giapponese Plastic Tree. È stato pubblicato il 23 dicembre 2009 dalla Universal Music Japan.

Esistono due edizioni dell'album: una normale con custodia jewel case, ed una speciale in edizione limitata con custodia jewel case, cover diversa e DVD extra.

Dona Dona è il primo album realizzato dai Plastic Tree con il batterista Kenken Satō, che si è unito alla band nel luglio del 2009.

Il titolo dell'album proviene dalla nota canzone ebraica Dona Dona, che ha raggiunto il successo negli anni sessanta grazie all'interpretazione di Joan Baez.

TracceModifica

Dopo il titolo è indicata fra parentesi "()" la grafia originale del titolo, eventuali note sono riportate dopo il punto e virgola ";".

  1. 1999 (1999?) - 4:59 (Ryūtarō Arimura - Akira Nakayama)
  2. Fukurō (Dona Dona ban) (梟(ドナドナ版)?) - 5:05 (Ryūtarō Arimura - Ryūtarō Arimura, Tadashi Hasegawa)
  3. Etcetera[1] (エとセとラ?) - 4:15 (Ryūtarō Arimura)
  4. sunset bloody sunset (sunset bloody sunset?) - 4:44 (Akira Nakayama)
  5. Concent···---···[2] (コンセント・・・ーーー・・・?) - 5:28 (Ryūtarō Arimura - Akira Nakayama)
  6. Gagaji (ガガジ?) - 3:44 (Tadashi Hasegawa)
  7. Sanatorium (Dona Dona ban) (サナトリウム(ドナドナ版)?) - 5:41 (Ryūtarō Arimura - Tadashi Hasegawa)
  8. Dona Dona (ドナドナ?) - 5:33 (Ryūtarō Arimura)
  9. ---Anten. (ーーー暗転。?) - 6:54 (Ryūtarō Arimura, Akira Nakayama, Tadashi Hasegawa, Kenken Satō)
  10. Yasashisa kurabu[3] (やさしさ倶楽部?) - 2:03 (Ryūtarō Arimura, Akira Nakayama, Tadashi Hasegawa, Kenken Satō); bonus track presente solo nell'edizione normale dell'album

DVDModifica

Registrazione di un concerto gratuito tenutosi presso il parco di Yoyogi di Shibuya il 10/06/2009.

  1. Fukurō (?)
  2. Ruisen kairo (涙腺回路?)
  3. Replay (リプレイ?)
  4. Hate Red, Dip It (ヘイト・レッド、ディップ・イット?)
  5. Melancholic (メランコリック?)

SingoliModifica

FormazioneModifica

NoteModifica

  1. ^ Il titolo del brano è un gioco di parole intraducibile: l'uso congiunto di hiragana e katakana fa sì che il titolo sia interpretabile sia come Etcetera (inglese per "eccetera") sia come E to Se to Ra ("E, Se e Ra") per via della congiunzione と ( to?, "e").
  2. ^ I puntini e trattini riportano la sigla SOS in codice Morse.
  3. ^ Il titolo del brano è soggetto ad un'ambiguità di scrittura: la parola kurabu (倶楽部?) vuol dire letteralmente "club", ma poiché la pronuncia è la stessa che ha la parola inglese "club" quando viene pronunciata in giapponese, ovvero appunto kurabu (クラブ?), il titolo è traslitterabile in rōmaji sia come Yasashisa kurabu sia come Yasashisa Club. La stessa ambiguità è presente anche in altre parole importate in giapponese da lingue straniere come ad esempio "vetro", scrivibile sia in kanji come 硝子 ( garasu?) sia foneticamente come ガラス ( garasu?) mantenendo la stessa pronuncia.
  Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock