Apri il menu principale

Donald Byrd

trombettista statunitense

BiografiaModifica

Influenzato agli inizi da trombettisti come Dizzy Gillespie, Clifford Brown e Miles Davis, nel corso degli anni ha elaborato un proprio stile originale. Dopo la morte di Clifford Brown, Byrd diventa uno dei trombettisti hard bop di maggior rilievo.
Dopo aver studiato alla Manhattan School of Music si unisce nel 1950 ai Jazz Messengers di Art Blakey e raggiunge il successo. Suona in pieno sviluppo dell'hard bop, con John Coltrane, Sonny Rollins e Thelonious Monk..
Nel 1958 forma un suo gruppo, incide e va in tournée fino agli anni sessanta. Nel 1961 si cimenta nel free jazz con il disco Free Form. Nel 1971 riceve la cattedra dal Dipartimento di Black Music alla Howard University di Washington e nel 1973 incide il disco Black Byrd che diventa il più venduto nella storia della casa discografica Blue Note.

Muore il 4 febbraio 2013 a Dover, Delaware (Stati Uniti)[1][2].

Discografia (In ordine di registrazione)Modifica

come Leader o Co-Leader

NoteModifica

  1. ^ (EN) Donald Byrd, Jazz Trumpeter, Dies at 80, nytimes.com. URL consultato il 23 agosto 2014.
  2. ^ (EN) Donald Byrd, jazz trumpeter, dies at 80, washingtonpost.com. URL consultato il 23 agosto 2014.
  3. ^ (EN) Donald Byrd Catalog - album index, jazzdisco.org. URL consultato il 1º marzo 2014.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN195495 · ISNI (EN0000 0001 1436 3273 · LCCN (ENn81011276 · GND (DE11951947X · BNF (FRcb13892039b (data) · WorldCat Identities (ENn81-011276