Apri il menu principale
Donald Sanborn
vescovo della Chiesa cattolica sedeprivazionista
Bishop Donald Sanborn small.jpg
Sanctifica Eos in Veritate
 
Incarichi attualiVescovo di posizione sedeprivazionista che amministra i sacramenti della cresima, ordinare sacerdoti e rettore del Most Holy Trinity Seminary
 
Nato19 febbraio 1950 a New York
Ordinato presbitero29 giugno 1975 dall'arcivescovo Marcel Lefebvre
Consacrato vescovo19 giugno 2002 dal vescovo Robert McKenna OP
 

Mons. Donald J. Sanborn (New York, 19 febbraio 1950) è un vescovo statunitense di posizione cattolico tradizionalista aderente alla tesi di Cassiciacum.

Indice

BiografiaModifica

Sanborn nacque a New York nel 1950 e frequentò la scuola elementare e superiore cattolica. Entrò, nel 1967, nel seminario cattolico nella Diocesi di Brooklyn, studiò lingue classiche con la laurea avuta nel 1971. Insoddisfatto con le riforme moderniste del Concilio Vaticano II entrò, nello stesso anno, nel Seminario San Pio X a Ecône in Svizzera diventando così uno dei primi seminaristi della Fraternità sacerdotale San Pio X. Fu ordinato sacerdote da Mons. Marcel Lefebvre il 29 giugno del 1975. Tornò negli Stati Uniti d'America e andò a celebrare la messa tridentina in vari centri. Nel gennaio del 1977 Mons. Lefebvre lo nominò rettore del primo seminario statunitense della SSSPX Saint Joseph.

Nel mese di aprile 1983 è stato tra i nove sacerdoti americani espulsi dalla Fraternità sacerdotale San Pio X a causa di motivi dottrinali e liturgici imposti dall'Arcivescovo Lefebvre[1][2][3] e si sono messi sotto la guida di padre Clarence Kelly che fondò la Società San Pio V. Negli anni successivi padre Sanborn, insieme a diversi altri sacerdoti, si separata da Kelly. Nel 1995, sotto l'incoraggiamento di altri sacerdoti tradizionalisti, fondò il Most Holy Trinity Seminary per formare gli aspiranti al sacerdozio. Il 19 giugno del 2002 fu ordinato a titolo di vescovo dallo statunitense Robert McKenna OP, vescovo aderente alla Tesi di Cassiciamum (elaborata da Michel Guérard des Lauriers). Sanborn è rettore del Most Holy Trinity Seminary[4][5], dà il sacramento della cresima e ordina sacerdoti[6] ed è un punto di riferimento in America del sedeprivazionismo e ne scrisse la spiegazione[7][8][9].

Genealogia episcopaleModifica

NoteModifica

  1. ^ Sodalitium N.62, giugno 2008, p. 62 Benedetto XVI sostituisce la preghiera del Venerdì Santo per i Giudei nel messale del 1962 Mons. Donald J. Sanborn «[...] Si deve ricordare che ciò che ha causato il nostro allontanamento dalla FSSPX nel 1983, è stata la messa di Giovanni XXIII, cioè il messale del 1962. La ragione per cui l’arcivescovo Lefebvre voleva che tutti adottassero questo messale, rimangiandosi la sua precedente scelta di permettere le rubriche precedenti il 1955, era che in quel momento egli stava trattando molto seriamente con Ratzinger, per far sì che la FSSPX venisse riassorbita nella religione modernista. Egli mi disse personalmente che il Vaticano non avrebbe mai accettato che noi usassimo le rubriche precedenti il 1955, ed io vidi con i miei occhi i documenti riguardanti le trattative tra lui e Ratzinger, al cui centro c’era il messale del 1962, il cui uso sarebbe stato consentito alla FSSPX. [...] Nel 1983, quando i nove sacerdoti si opposero all'abbandono delle rubriche del Messale di san Pio X , del calendario e del breviario, pochi laici capirono l’importanza di questo gesto. La media dei laici non riesce a distinguere la messa tradizionale del 1962 da quella del messale precedente il 1955, cioè quello che noi usiamo. Ma, in realtà, le differenze sono importanti. Nei gesti e nei simboli della liturgia ci sono interi volumi di insegnamento.».
  2. ^ (EN) Rev. Clarence Kelly Superior, N.E. District Rev. Donald J. Sanborn Rector, St. Thomas Aquinas Seminary Rev. Daniel L. Dolan Rev. Anthony Cekada Rev. William W. Jenkins Rev. Eugene Berry Rev. Martin P. Skierka Rev. Joseph Collins Rev. Thomas P. Zapp, Letter of 'the Nine' to Abp. Marcel Lefebvre, su traditionalmass.org, 25 marzo 1983. URL consultato il 19 novembre 2015.
  3. ^ (EN) The Roman Catholic, marzo 1983.
  4. ^ Sodalitium N.60 1 febbraio 2007 pag. 63 «Prosegue adesso gli studi negli Stati Uniti, nel seminario della SS. Trinità (Florida) retto da Mons. Sanborn»
  5. ^ Tradizionalisti e sedevacantisti, su CESNUR, 28 aprile 2014. URL consultato il 1º maggio 2015.
  6. ^ Sodalitium N.60 1 febbraio 2007 pag. 62-63 «Durante la settimana santa, don Jocelyn Le Gal si è recato negli Stati Uniti per l'ordinazione sacerdotale di suo fratello Thomas, dalle mani di Mons. Sanborn»
  7. ^ Don Dolan j. Sanbor, Il papato materiale, Centro Librario Sodalitium, 2002, ISBN 88-89596-12-0.
  8. ^ (EN) Mostholytrinityseminary, su mostholytrinityseminary. URL consultato il 26 novembre 2016.
  9. ^ Tesi di Cassiciacum Il Papato Materiale S.E.R. Mons. Donald J. Sanborn, su matervictoriae.altervista. URL consultato il 26 novembre 2016.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica