Dorino Serafini

pilota motociclistico e pilota automobilistico italiano
Teodoro "Dorino" Serafini
Dorino Serafini.JPG
Nazionalità Italia Italia
Italia Italia (dal 1946)
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
Categoria Formula 1, Mille Miglia, 24 Ore di Le Mans, Targa Florio
Termine carriera 29 aprile 1951
Carriera
Carriera in Formula 1
Esordio 3 settembre 1950
Stagioni 1950
Scuderie Ferrari 1950
Miglior risultato finale 13º (1950)
GP disputati 1
Podi 1
Punti ottenuti 3
Carriera nella Mille Miglia
Esordio 22 giugno 1947
Stagioni 1947-1951
Scuderie Pilota privato 1947-1949
Ferrari 1950-1951
Miglior risultato finale 2º (1950)
GP disputati 5 (4 partenze)
Podi 2[1]
Carriera nella 24 Ore di Le Mans
Esordio 24 giugno 1950
Stagioni 1950
Scuderie Stati Uniti Luigi Chinetti 1950
GP disputati 1
 

Teodoro Serafini, detto Dorino (Pesaro, 22 luglio 1909Pesaro, 5 luglio 2000) è stato un pilota motociclistico e pilota automobilistico italiano.

CarrieraModifica

Cominciò con il motociclismo prima della seconda guerra mondiale, diventando Campione Italiano nel 1933 nella categoria 175 cc e nel 1936 in quella 500 cc, e Campione europeo della 500 nel 1939. Dopo la guerra passò alle quattro ruote gareggiando in varie gare riservate alle monoposto di diverse formule, con alterni risultati, fino al Grand Prix de Comminges del 1947 dove al volante di una Maserati restò in testa fino a quando non incappò in un pauroso incidente dovuto alla rottura dello sterzo, al quale sopravvisse a stento.

Ritornò alle corse alla fine del 1948, partecipando principalmente a gare di Formula 2, e nel 1950 si unì alla Scuderia Ferrari con la quale gareggiò in F2, nelle gare sport (secondo posto alla Mille Miglia) e anche a due gare di Formula 1, il Gran Premio di San Remo non valido per il Mondiale e la prima edizione del Gran Premio d'Italia valido per il neonato Campionato, dove giunse secondo condividendo la vettura con Alberto Ascari.

Di nuovo sotto contratto con la Ferrari, nel 1951 proseguì con le gare in varie categorie fino a quando un nuovo gravissimo incidente durante la Mille Miglia mise fine alla sua carriera, con poche vittorie ma molti buoni piazzamenti: Serafini ha conquistato il secondo posto in molte gare e in tutti i Gran Premi di Formula 1 a cui ha partecipato (uno solo valido per il mondiale e tre non validi).

RisultatiModifica

Formula 1Modifica

1950 Scuderia Vettura               Punti Pos.
Ferrari Ferrari 375 F1 2 3[2] 13º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti/Non class. Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Squalificato Ritirato Non partito Non qualificato Solo prove/Terzo pilota

24 Ore di Le MansModifica

Anno Classe Gomme Vettura Squadra Co-piloti Giri Pos.
Assol.
Pos. di
Classe
1950 S
3.0
25 E Ferrari 195S Berlinetta
Ferrari 2.4L V12
  Luigi Chinetti   Raymond Sommer 82 DNF DNF

NoteModifica

  1. ^ Uno l'ha ottenuto per la posizione in classifica della Classe S +2.0.
  2. ^ Nel Gran Premio d'Italia 1950 punteggio dimezzato per condivisione della vettura con Alberto Ascari

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • (EN) Biografia, su www2.arnes.si.
  • (ES) Obituario, su thef1.com. URL consultato il 13 dicembre 2004 (archiviato dall'url originale l'11 dicembre 2004).