Apri il menu principale
Doriva
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 173 cm
Peso 65 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Squadra São Bento
Ritirato 16 gennaio 2008 - giocatore
Carriera
Giovanili
1988-1991 San Paolo
Squadre di club1
1991 San Paolo 0 (0)
1992 Anapolina ? (?)
1993 Goiânia ? (?)
1993-1994 San Paolo 33 (0)
1995 XV de Piracicaba ? (?)
1995-1997 Atlético Mineiro 59 (1)
1997-1999 Porto 31 (5)
1999-2000 Sampdoria 54 (4)
2000-2003 Celta Vigo 32 (1)
2003 Middlesbrough 5 (0)
2003-2006 Middlesbrough 79 (0)
2006 Blackpool 0 (0)
2007 América-SP ? (?)
2007-2008 Mirassol ? (?)
Nazionale
1995-1998 Brasile Brasile 12 (0)[1]
Carriera da allenatore
2014Ituano
2014Atl. Paranaense
2015Vasco da Gama
2015Ponte Preta
2015San Paolo
2016Bahia
2016Santa Cruz
2017Atl. Goianiense
2018Grêmio Novorizontino
2018Ponte Preta
2018CRB
2019Criciúma
2019-São Bento
Palmarès
Transparent.png Confederations Cup
Oro Arabia Saudita 1997
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Argento Francia 1998
CONCACAF - Gold Cup.svg Gold Cup
Bronzo USA 1998
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 10 ottobre 2018

Dorival Guidoni Júnior, detto Doriva (Nhandeara, 28 maggio 1972), è un ex calciatore brasiliano, di ruolo centrocampista.

Indice

Caratteristiche tecnicheModifica

Giocava come centrocampista difensivo.[2]

CarrieraModifica

ClubModifica

Cresciuto nel settore giovanile del San Paolo,[3] entrò in prima squadra nel 1991:[4] nel 1992 e nel 1993 fu inviato in prestito all'Anapolina e al Goiânia, squadre che disputavano il Campionato Goiano, per fare esperienza.[5] Tornato al San Paolo, giocò 12 partite nel campionato nazionale (debuttando così in una competizione ufficiale con la maglia del club), e fu impiegato come titolare nelle due partite della finale della Supercoppa Sudamericana 1993 e nella Coppa Intercontinentale 1993. Nel 1994 vinse un altro titolo, la Coppa CONMEBOL 1994, senza però giocare in finale; nel campionato brasiliano assommò 21 presenze.

Nel 1995 lasciò il San Paolo e passò al XV de Piracicaba, club di terza serie nazionale con cui la TAM, società proprietaria del cartellino di Doriva, aveva degli accordi.[3][5] Dopo aver vinto il campionato di Série C, Doriva fu ceduto all'Atlético Mineiro insieme a Júlio César.[3] Con la squadra di Belo Horizonte fu subito titolare sia nel campionato nazionale che in quello statale, e superò le 100 presenze nelle tre stagioni disputate.[3] Nel 1997 fu acquistato per la prima volta da una società europea, il Porto. Alla prima stagione giocò 13 gare, tutte dall'inizio; alla seconda presenziò in 17 occasioni, con 4 gol.

Nel 1999 passò alla Sampdoria, con cui giocò 17 partite in Serie A 1998-1999, esordendo in massima serie italiana il 24 gennaio 1999 contro l'Udinese; partecipò anche alla stagione 1999-2000 del club, trascorsa in Serie B. Nel 2000 passò al Celta Vigo, con cui disputò 17 gare in campionato, 6 nell'Intertoto 2000 e 5 in Coppa UEFA. Dopo un'altra stagione il club lo mandò in prestito, nel gennaio 2003, al Middlesbrough.[6] In seguito il club inglese lo ottenne a titolo definitivo, e Doriva giocò un totale di 4 stagioni in Premier League. Nel 2005 fu ceduto al Blackpool, ma non debuttò mai; tornato in Brasile, nel Campionato Paulista, decise di ritirarsi il 16 gennaio 2008 a seguito di alcuni test fisici che rivelarono problemi cardiaci.

NazionaleModifica

Doriva debuttò in Nazionale in una gara ufficiale il 17 maggio 1995 contro Israele; in quell'anno giocò anche contro il Giappone, il 6 giugno. Nel 1996 disputò un'altra amichevole, contro il Camerun (13 novembre). Anche nel 1997 giocò delle amichevoli, contro Polonia (26 febbraio), Galles (11 novembre) e Sudafrica (7 dicembre), e una gara di Confederations Cup contro l'Australia (14 dicembre). Nel 1998 fu convocato per il Campionato mondiale: era considerato la riserva del capitano Dunga.[3] Disputò 4 amichevoli pre-Mondiale, contro Stati Uniti (10 febbraio), Giamaica (15 febbraio), Germania (26 marzo) e Andorra (3 giugno); giocò un unico incontro al Mondiale, che fu anche la sua ultima apparizione in Nazionale: la partita del 16 giugno contro il Marocco.

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

XV de Piracicaba: 1995
Porto: 1997-1998, 1998-1999
Porto: 1997-1998
Porto: 1998
Middlesbrough: 2003-2004

Competizioni internazionaliModifica

San Paolo: 1993
San Paolo: 1993, 1994
San Paolo: 1993
San Paolo: 1993
San Paolo: 1994
Atletico Mineiro: 1997
Celta Vigo: 2000

NazionaleModifica

1997

AllenatoreModifica

Competizioni nazionaliModifica

Ituano: 2014
Vasco da Gama: 2015

IndividualeModifica

1997

NoteModifica

  1. ^ 14 (0) se si comprendono le amichevoli non ufficiali disputate con la Nazionale maggiore brasiliana.
  2. ^ (PT) Que Fim Levou? Doriva[collegamento interrotto], terceirotempo.bol.uol.com.br. URL consultato il 23 luglio 2012.
  3. ^ a b c d e (PT) Doriva lembre fase no Atlético como fundamental para evolução de sua carreira, 7 febbraio 2012. URL consultato il 23 luglio 2012 (archiviato dall'url originale il 19 ottobre 2012).
  4. ^ (PT) Lembra dele? Vitorioso no São Paulo, Doriva 'perde' filho para Neymar, Globo Esporte, 15 maggio 2012. URL consultato il 23 luglio 2012.
  5. ^ a b (PT) Doriva, su arubraexata.vilabol.uol.com.br. URL consultato il 23 luglio 2012.
  6. ^ (EN) Doriva the latest to be shown the door at Boro, 6 luglio 2006. URL consultato il 23 luglio 2012.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

  • (ENDEFRESAR) Doriva, su FIFA.com, FIFA.  
  • (EN) Doriva, su national-football-teams.com, National Football Teams.  
  • (DEENIT) Doriva (calciatore), su Transfermarkt, Transfermarkt GmbH & Co. KG.  
  • (DEENIT) Doriva (allenatore), su Transfermarkt, Transfermarkt GmbH & Co. KG.  
  • Doriva, su calcio.com, HEIM:SPIEL Medien GmbH.  
  • (EN) Doriva, su soccerbase.com, Racing Post.  
  • (ENPT) Doriva, su ForaDeJogo.net.  
  • (ENESCA) Doriva, su BDFutbol.com.