Dorsale Wyville Thomson

La Dorsale Wyville Thomson è una caratteristica batimetrica del fondo dell'Oceano Atlantico Settentrionale lunga circa 200 km e situata tra le Isole Faroe e la Scozia. La cresta della dorsale separa il Canale Faroe-Shetland a nord dal Bacino di Rockall a sud. La sua importanza risiede nel fatto che la dorsale fa parte della barriera tra le acque di fondo dell'Artico più fredde e le acque più calde del Nord Atlantico[1].

Mappa delle caratteristiche batimetriche dell'Atlantico nordoccidentale.

La dorsale Wyville Thomson prende il nome da Charles Wyville Thomson, il naturalista che ha aperto la strada alla prima esplorazione dell'area.

GeologiaModifica

La dorsale Wyville Thomson e la più piccola – ma simile – dorsale Ymir, formano il confine settentrionale del bacino di Rockall, un rift mesozoico. La forma attuale della cresta è un'anticlinale con di 2 km di ampiezza massima, creatosi in un periodo di accorciamento durante l'Eocene-Miocene. Questa piega della crosta terrestre si è probabilmente formata dalla riattivazione di una faglia preesistente, ed è quindi classificata come struttura di inversione[2].

NoteModifica

  1. ^ (EN) T.J. Sherwin e W.R. Turrell, Mixing and advection of a cold water cascade over the Wyville Thomson Ridge, in Deep-Sea Research Part I: Oceanographic Research Papers, vol. 52, n. 8, 2005, pp. 1392–1413, Bibcode:2005DSRI...52.1392S, DOI:10.1016/j.dsr.2005.03.002.
  2. ^ (EN) Boldreel L.O. e Andersen M.S., Late Paleocene to Miocene compression in the Faeroe–Rockall area, in Parker J.R. (a cura di), Petroleum Geology of Northwest Europe: Proceedings of the 4th Conference[collegamento interrotto], Londra, Geological Society, 1993.
  Portale Geologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di geologia