Apri il menu principale
Edgar Cizko
UniversoUniverso DC
Lingua orig.Inglese
Autori
EditoreDC Comics
1ª app.luglio 1943
1ª app. inWonder Woman n. 5
SessoMaschio
Poteri
  • Telepatia
  • Controllo mentale
  • Abilità nel creare illusioni
Affiliazione

Dottor Psycho è un personaggio immaginario che compare nelle pubblicazioni DC Comics e relativi media. Tradizionalmente introdotto come un avversario di Wonder Woman[1], fu presentato per la prima volta ai lettori negli anni quaranta dal creatore di Wonder Woman, William Moulton Marston. Da quel momento in poi fu sottoposto a numerosi aggiornamenti minori nel corso degli anni in quanto le continuità dei fumetti cambiarono ed evolsero diverse volte. Nella sua comparsa originale, Dottor Psycho dimostrò di avere il comando sull'occulto ed era in grado di imbrigliare le energie supernaturali. Dal 1987, fu presentato come un potente telepate. Nonostante questi cambiamenti, Dottor Psycho fu costantemente introdotto come sofferente di malattie mentali (che spaziavano dall'ossessività alla piena insanità mentale), possedendo una statura sotto la media, e nutrendo un profondo odio misogino per le donne.

Indice

SfondoModifica

Il personaggio del Dottor Psycho fu creato da William Moulton Marston, il creatore di Wonder Woman e autore delle sue avventure. Marston, uno psicologo, creò il Dottor Psycho come uno psicopatico assassino con un odio intenso verso le donne. Il personaggio fu ispirato in parte dall'attore Lon Chaney ("L'Uomo dalle Mille Facce") e in parte dal consulente di laurea di Marston, Hugo Münsterberg, che si oppose al suffragio e al femminismo delle donne, e che si interessava di metafisica[2]. Dottor Psycho fu creato anche come uno dei numerosi criminali nemici di Wonder Woman che studiavano l'occulto, illudendo le masse al fine di arricchire se stessi e i propri scopi.

Mentre i nemici e il cast di supporto di Wonder Woman furono grandemente buttati al vento durante il periodo di Robert Kanigher come scrittore e editore del fumetto, il Dottor Psycho rimase uno dei pochi criminali a comparire nelle avventure della Golden, Silver e Bronze Age. Il personaggio fu anche uno dei pochi criminali ad essere modernizzati nei numeri successivi alla Crisi sulle Terre infinite.

Biografia del personaggioModifica

Pre-CrisiModifica

Dottor Psycho comparve per la prima volta come pedone del Duca dell'Inganno. Il Dio della Guerra si imbestialì nei confronti delle donne in quanto stavano rapidamente prendendo potere sulla società della Terra e potenzialmente minacciando la sua abilità di fagocitare il mondo in guerra, ordinando a Inganno di discreditare le donne. Inganno chiamò Dottor Psycho perché si prendesse l'incarico di eliminare le donne dagli sforzi bellici.

In un flashback si venne a sapere che Dottor Psycho fu uno studente di medicina che veniva frequentemente denigrato dai propri compagni e per di più scoprì che la propria fidanzata, Marva Jane Gray, era innamorata del campione in atletica del college, Ben Bradley. Bradley lo rimosse dalla sua rivalità nell'affetto per Marva rubando $125,000 di radio dal laboratorio del college, mascherandosi e incurvandosi così da far credere a Marva che fosse stato il suo ragazzo a fare il colpo.

Condannato a causa della testimonianza di Marva, Psycho ribollì dietro le sbarre per anni, pianificando la sua vendetta mentre sviluppava un intenso odio per le donne. Una volta scarcerato, torturò e uccise Bradley, che confessò falsamente che Marva fu la sua complice. Quindi, Psycho rapì e torturò Marva, costringendola ipnoticamente a sposarlo, e quindi sottoponendola a esperimenti occulti quotidiani.

Imparando che poteva utilizzare Marva come medium per convocare ectoplasmi che poteva utilizzare a volontà e animare forme umane intorno al suo corpo deforme, creò per sé stesso la nuova carriera di occultista e finto psichico, cosa che sviluppò seguaci per milioni di individui.

Su richiesta di Inganno, utilizzò la sua fama come occultista per una campagna al fine di eliminare le donne dagli sforzi bellici creando una forma ectoplasmatica che avrebbe dichiarato di essere lo spirito di George Washington, affermando che le donne stavano ostacolando il progredire della scienza bellica. Si mascherò anche da Colonnello Darnel dell'intelligence militare per incastrare lo staff femminile dell'intelligence militare con l'accusa di spionaggio.

Con l'aiuto di Steve Trevor e delle Holliday College Girls, Wonder Woman sventò i suoi piani ma fu costretta a lasciarlo andare, incapace di dimostrare nessuna delle accuse in tribunale[3].

Libera dall'influenza di Psycho, Marva si unì agli WAAC e aiutò Wonder Woman a smascherare il sabotatore nazista, Stoffer, che si travestì da Generale Scott[4].

Psycho fu quindi arrestato e mandato in carcere ma evase falsificando la propria morte, rapendo Marva e quindi la sua ex segretaria, Joan White, per utilizzarle come medium per i suoi poteri ectoplasmatici. Sotto mentite spoglie, tentò di fare la corte a Etta Candy, ma la sua copertura fu messa a nudo dal corteggiatore di Etta, Oscar Sweetgulper, e fu quindi rispedito in prigione[5].

Nella Golden Age, il fratello di Psycho, Ironsides, era un brillante geologo e anche un criminale. Ironsides inventò i guanti di ferro per i travestimenti, tuttavia non dimostrò di avere nessun superpotere.

Alla fine, Psycho capì che poteva utilizzare Steve Trevor come medium. Rapendo Trevor, modellò un sogno ectoplasmatico dalla mente inconscia di Trevor e divenne il potente Capitan Meraviglia, che si alleò con Silver Swan per distruggere Wonder Woman, ma questa potente forma scomparve quando Trevor si risvegliò dal suo sonno.

Quando Monitor stava testando eroi e criminali nella corsa alla Crisi sulle Terre infinite, incaricò Dottor Psycho di ritrovare una macchina ectoplasmatica dall'intelligence militare e combattere contro numerosi nemici di Wonder Woman, ma furono tutti sconfitti dalla potenza combinata di Wonder Woman ed Etta Candy, che utilizzarono la macchina ectoplasmatica per crear una versione super potente di Etta modellata sulla figura di Wonder Woman[6].

Post-CrisiModifica

È un telepate con l'abilità di entrare, e a volte creare, nei sogni altrui. Psycho fu arruolato da Circe per creare sogni inquietanti per l'amica più cara di Wonder Woman, Vanessa Kapatelis, con il risultato che Wonder Woman fu costretta ad allontanarsi dai suoi più cari alleati. Tutto ciò fu parte di un complotto inteso per lasciare Wonder Woman isolata e creare una paura pubblica dilagante per le sue compagne Amazzoni. Psycho aiutò quindi a deformare il danno psichico nella ragazza, così da tramutarla nella nuova Silver Swan[1].

I piani di Dottor Psycho furono sventati e successivamente passò qualche tempo in un istituto psichiatrico, confinato in una stanza imbottita e con indosso la camicia di forza. Molti membri della Legione dei Super-Eroi, allora persi nel tempo, erano nell'area dei suoi poteri telepatici. Quando Saturn Girl urlò mentalmente per un membro perduto, questo risvegliò Dottor Psycho sufficientemente da permettergli di attaccare alcuni membri dello staff e fuggire. Il richiamo lo portò alla Legione, che tentò di attaccare.

Nella miniserie Villains United che portò alla Crisi infinita, Psycho ricomparve come membro del cerchio più ristretto della Società segreta dei supercriminali di Lex Luthor. Lavorando con Talia al Ghul, reclutò numerosi criminali per la Società e ne fu quindi espulso e di nuovo respinto da Catman, che minacciò di uccidere di persona. La presenza del gruppo di leoni maschi di Catman convinse Psycho che forse sarebbe stato mangiato vivo se avesse provato a convincere Catman a farsi del male da solo. L'espulsione lo fece arrabbiare, tanto che per qualche tempo non fece altro che brontolare. Passò qualche tempo in compagnia di Deathstroke lavorando con lui e cercando di catturare un membro della Famiglia Marvel. Altri membri della Società capirono che Psycho cercava di influenzarli mentalmente, ma senza che ne rimanessero influenzati se lo spazzolarono via come qualcosa da aspettarsi.

Dopo gli eventi del sesto numero di Crisi Infinita, Psycho viaggiò con Warp per andare a liberare il potente mostro grigio Doomsday tenuto incatenato al centro della Terra. Prese il controllo di Doomsday e lo utilizzò per lanciare un assalto di super criminali a Metropolis, ma Psyco non riuscì a tenere sotto controllo Doomsday, che si ribellò e sconfisse facilmente tutti i criminali.Portando distruzione a Metropolis, la Justice League si unì ai super criminali per catturare il mostro. Nonostante l'unione dei due team, non riuscirono a fermare Doomsday, e fu grazie all'aiuto del potente mago Dottor Fate che riuscirono a sconfiggerlo.Fate riuscì a far svenire per un breve tempo Doomsday e ad incatenarlo di nuovo al centro della terra con l'aiuto della JLA.

Un anno dopo, Dottor Psycho fu arrestato e messo sotto processo con Kate Spencer come suo difensore. Dopo il suo arresto, fu abbandonato dalla Società. Durante il processo, utilizzò la sua abilità di controllare le menti perché Kate Spencer sognasse se stessa come Wonder Woman in una scena che ricordava il Colosseo romano. Prima che il verdetto potesse essere emesso, i suoi poteri fecero ritorno, come conseguenza del suo collegamento con la macchina che la Società stava costruendo per bloccarli. Utilizzò questa telepatia per tenere le persone della corte come ostaggi.

Questo costrinse Spencer a cercare di mettere la propria uniforme, ma questo la espose al Dottor Psycho che capì che era la supereroina Manhunter. Psycho quindi le permise di indossare la sua uniforme, ma abbassò la guardia per cercare di rubarle un bacio, permettendo a Kate di pugnalarlo allo stomaco e alla testa. Questo causò la perdita dei poteri e dimenticò l'alter-ego di Kate.

Dottor Psycho fu mostrato di recente in una posizione di autorità con la Società nella miniserie dedicata ai Segreti Sei. Lavorò con l'ex nemica Cheshire per Vandal Savage e assunse numerosi criminali per mettere a segno dei colpi ai danni dei membri dei Segreti Sei. Nel numero finale di Secret Six (dicembre 2006), fu ripetutamente pugnalato e ferito gravemente dal Cappellaio Matto.

Ricomparve con i suoi poteri intatti e amplificati da Circe nella serie dedicata a Wonder Woman nel 2006, come aiutante di Cheetah e Giganta[7].

Sulla copertina di Justice League of America vol. 2 n. 13, venne mostrato Dottor Psycho come membro dell'ultima versione della Lega dell'Ingiustizia.

Durante la storia di Crisi finale, Genocidio fu inviato dal quartier generale del DAM (Dipartimento per gli Affari Metaumani) per ritrovare Dottor Psycho, che era tenuto li prigioniero[8].

The New 52Modifica

In The New 52 (un reboot dell'Universo DC), Dottor Psycho comparve per la prima volta in Flash; un truffatore psichico che praticava delle sedute, utilizzando la sua telepatia per rubare le identità dei clienti di Central City. Lo scopo di questi travestimenti era di nascondersi dall'H.I.V.E., che davano la caccia ai telepati. Incontrò Flash per la prima volta dopo aver sentito a proposito di velocisti in città. La sua forma astrale fu involontariamente spinta nella mente di Flash, che stava combattendo contro Capitan Cold.

Dopo essere venuto a conoscenza delle origini di Flash, cosa che al giovane eroe rimase ignoto, tentò di diventarne un amico. I due furono attaccati dagli agenti dell'H.I.V.E., che riuscirono però a sconfiggere, e formarono un'alleanza contro questa organizzazione[9]. Durante le loro investigazioni, incapparono in una ragazza di nome Sarah, anche lei con poteri e abilità telepatiche, ma questi poteri si manifestarono in un essere chiamato Decay; in precedenza l'H.I.V.E. aveva fatto esperimenti su di lei.[10].

Successivamente comparve in Teen Titans vol. 2 n. 11, dove si trova in una prigione di Metropolis a chiacchierare con Psimon. Quindi comparve in Teen Titans vol. 2 n. 13, dove cercò di prendersi i poteri di Raven, ma accidentalmente finendo nella sua mente dove la vide mentre lo uccideva.

Più avanti, durante la Trinity War, Question diede a Superman un ritaglio di giornale che affermava che Dottor Psycho era stato visto in Khandaq il giorno in cui Dottor Light fu ucciso. Questo spinse Superman, Question e la Justice League ad andargli dietro[11], finché non lo raggiunsero a Pittsburg dove si batterono con lui. Martian Manhunter guardò nella sua mente e scoprì che fu mandato in Khandaq dalla Società Segreta, ma che non fece niente per controllare la mente si Superman[12].

Durante la storia Forever Evil, Dottor Psycho fu tra i criminali reclutati dal Sindacato del crimine per unirsi alla Società Segreta dei Super Criminali. Quindi comparve in Justice League vol. 2 n. 29, dove fu inviato dalla Società Segreta insieme ai Fearsome Five e a Hector Hammond a combattere contro Cyborg e i Metal Men. Finì per essere sconfitto da Oro[11].

Poteri e abilitàModifica

Psycho è un occultista dotato, utilizza i suoi poteri psionici per traumatizzare e terrorizzare coloro che si mettono sulla sua strada. Nella sua comparsa pre-Crisi, fu un abile ipnotizzatore cultore dell'occulto che utilizzava le sue vittime per estrarre ectoplasmi nel mondo fisico, che poi modellava in vari esseri e mascheramenti[1].

Altre versioniModifica

The All-New Batman: The Brave and the BoldModifica

Dottor Psycho comparve nella serie a fumetti The All-New Batman: The Brave and the Bold (basata sulla serie animata omonima). Fu inviato insieme ad altri nemici di Wonder Woman (Amoeba Man, Angle Man, Blue Snowman, Cheetah, Crimson Centipede, Fireworks Man, Giganta, Mouse Man e Pape-Man), insieme ad altri nemici di Batman a guastare le sue nozze con Wonder Woman. Furono tutti sconfitti dalle forze unite della League con le Amazzoni di Themyscira[13].

Wonder Woman '77Modifica

Dottor Psycho comparve nella seconda storia del fumetto basato sulla serie tv su Wonder Woman, anche se non comparve nella serie tv. Psycho fuggì da un istituto mentale e rapì Wonder Woman. Usando la sua macchina telepatica, convinse Diana che non era più Wonder Woman. La supereroina fuggì dal suo labirinto mentale e sconfisse Dottor Psycho e le sue illusioni, facendolo tornare nell'insituto mentale[14].

In altri mediaModifica

VideogiochiModifica

  • Dottor Psycho comparve in DC Universe Online. Lo si vede come membro della Società Segreta dei Super Criminali ed è mostrato mentre dirige una struttura sperimentale dentro il Metropolis General Hospital fondato dalla LexCorp. Utilizzò perfino la kryptonite per catturare Supergirl al fine di studiarne il DNA per Luthor. Il giocatore sconfigge Dottor Psycho e libera Supergirl. Nella campagna del criminale, il giocatore aiuta Dottor Psycho a catturare Supergirl.
  • In Scribblenauts Unmasked: A DC Comics Adventure, Dottor Psycho è uno dei migliaia di criminali che possono essere convocati dal giocatore.

NoteModifica

  1. ^ a b c Scott Beatty, Doctor Psycho, in Alastair Dougall (a cura di), The DC Comics Encyclopedia, New York, Dorling Kindersley, 2008, pp. 106, ISBN 0-7566-4119-5, OCLC 213309017.
  2. ^ Jill Lepore, The Last Amazon, in The New Yorker, 2014.
  3. ^ Wonder Woman n. 5
  4. ^ Sensation Comics n. 20
  5. ^ Wonder Woman n. 18
  6. ^ Wonder Woman n. 323
  7. ^ Wonder Woman vol. 3 n. 1
  8. ^ Wonder Woman vol. 3 n. 27
  9. ^ Superboy n. 20 (luglio 2013)
  10. ^ Superboy n. 21 (agosto 2013)
  11. ^ a b Justice League Dark n. 22
  12. ^ Justice League of America vol. 3 n. 7
  13. ^ All-New Batman: The Brave and the Bold n. 4
  14. ^ Wonder Woman '77 Special n. 1 (2015)