Apri il menu principale

La Dracma Records è una casa discografica italiana attiva dalla seconda metà degli anni '80.

Storia della Dracma RecordsModifica

La Dracma Records nasce a Torino (la sede si trova in via Banfo) su iniziativa degli omonimi studi di registrazione torinesi (i Dracma Studios), per produrre, almeno inizialmente, album di gruppi hard rock ed heavy metal; il responsabile dell'etichetta è Valerio Gualandi e Carlo Ortolano come produttore esecutivo.

Presto, però, amplia le proprie iniziative musicali, lanciando esponenti del rock demenziale come Marco Carena o il gruppo dei Camaleunti (entrambi vincitori del Festival di Sanscemo), o musicisti come Mao.

Tra i gruppi più noti scoperti e lanciati dall'etichetta sono da ricordare i Linea 77 e I Medusa.

Hanno inoltre registrato con la Dracma Records: BrokenGlazz, Elektradrive, Noinfo, Marco Carena, Braindamage, Detestor, Necromass, Gavroche, Losbastardos, Fly's Battle, Nino Fugado, Youngang, Nadàr Solo, M.j.u.r. (uno dei gruppi di Emma precedente all'attività da solista), May Day e molti altri ancora.[1].

Ha inoltre una sottoetichetta, la Dracma Underground, dedicata al lancio di nuovi gruppi di genere hardcore che ha pubblicato un album degli Headquakes.

I dischi pubblicatiModifica

Per la datazione ci siamo basati sull'etichetta del disco, o sul vinile o, infine, sulla copertina; qualora nessuno di questi elementi avesse una datazione, ci siamo basati sulla numerazione del catalogo; se esistenti, abbiamo riportato oltre all'anno il mese e il giorno (quest'ultimo dato si trova, a volte, stampato sul vinile).

AlbumModifica

DR-07 MEDUSA I musicisti hanno facce tristi

DR 010 BRAINDAMAGE The impostor

45 giriModifica

NoteModifica

  1. ^ Dracma Records, su dracma.com, 2008. URL consultato il 30 marzo 2010.

Voci correlateModifica