Apri il menu principale

Dramma nel porto

film del 1956 diretto da Roberto Bianchi Montero
Dramma nel porto
Musolinobovo.jpg
Vincenzo Musolino e Mariolina Bovo in una foto di scena
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno1956
Durata91 min
Dati tecniciB/N
Generedrammatico, sentimentale, musicale
RegiaRoberto Bianchi Montero
SceneggiaturaNicola Manzari
Casa di produzioneEOS Film
Distribuzione in italianoIndipendenti Regionali
FotografiaUgo Brunelli
MontaggioJolanda Benvenuti
ScenografiaSalvo D'Angelo
Interpreti e personaggi

Dramma nel porto è un film musicale di Roberto Bianchi Montero del 1956, interpretato da Vincenzo Musolino, Brunella Bovo, e Camillo Pilotto.

TramaModifica

Giorgio il Nero, scaricatore del porto di Genova fa a pugni con un volgare collega che lo provoca riguardo Luisa, la sua ragazza. Alla fine della zuffa il suo avversario rimane accidentalmente ucciso. Giorgio decide così di fuggire emigrando in America.

Nel nuovo mondo, cambiato il proprio nome in Giorgio Black, riesce ad arricchirsi e, dopo che gli è giunta notizia della morte di Luisa, rassegnatosi alla perdita finisce per crearsi una famiglia. Molti anni dopo Giorgio, ormai facoltoso commerciante, ritorna a Genova senza i familiari e incontra il vecchio amico, Giovanni, che dopo l'incidente l'aveva aiutato a imbarcarsi clandestinamente. Nella città natale viene a sapere per caso che Bianca Maria, una bella ragazza di vent'anni che Giovanni aveva fatto credere a tutti essere sua figlia, è in realtà figlia sua e di Luisa, che era morta di parto.

Sia Giorgio che l'amico Giovanni si persuadono che è meglio tacere sul passato. Giorgio assicura sotto il profilo finanziario l'avvenire della figlia e del suo fidanzato e quando la coppia scopre la verità Giorgio, è già salito sulla nave per l'America. Nel porto di Genova i due salgono a bordo di un motoscafo che li porta nelle vicinanze della nave e riescono a salutarlo e ringraziarlo.

BibliografiaModifica

  • Rondolino, Gianni Dizionario del cinema italiano 1945-1969, Piccola Biblioteca Einaudi, 1969 Pag. 241.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema