Drive-through

Un drive-through o drive-thru (servizio al volante) è un tipo di servizio da asporto fornito da un'azienda che consente ai clienti di acquistare prodotti senza lasciare l'auto. Il servizio è stato introdotto negli Stati Uniti negli anni '30 da Jordan Martin,[1] ma da allora si è diffuso in altri paesi. Il primo uso registrato fu di una banca che utilizzava un cassiere alla finestra per autoveicoli fu la Grand National Bank di St. Louis, nel Missouri nel 1930. Il cassiere consentiva solo depositi in quel momento.[2]

Il drive-through di un ristorante.

Gli ordini vengono generalmente effettuati utilizzando un microfono e ritirati di persona alla finestra. Un drive-through è diverso da un drive-in per diversi modi: le auto creano una linea e si muovono in una direzione nei drive-through e normalmente non parcheggiano, mentre i drive-in consentono alle auto di parcheggiare l'una accanto all'altra, il cibo viene generalmente portato alla finestra da un cameriere e il cliente può rimanere nell'auto parcheggiata a mangiare. Tuttavia, durante i periodi di punta, per mantenere la coda bassa ed evitare problemi per il flusso di traffico, i drive-through occasionalmente passano a un modello "ordina alla finestra, quindi parcheggia in uno spazio designato" dove il cliente riceverà il cibo da un addetto quando sarà pronto per essere servito.

I drive-through in genere hanno cartelli sulle corsie di marcia per mostrare ai clienti quali corsie sono aperte per gli affari. I tipi di segnaletica utilizzati sono solitamente illuminati in modo che il messaggio "aperto" possa essere modificato in un messaggio "chiuso" quando la corsia non è disponibile.

Test drive-through durante la Pandemia di COVID-19 in Corea del Sud.

Usi diversiModifica

  • Nel 2020, in molti paesi sono state istituite strutture di test drive-through per verificare se i passeggeri fossero stati infettati da COVID-19 (il primo in Corea del Sud).[3]

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica