Drogone di Champagne

Drogone (670708) fu duca di Champagne e maggiordomo del regno di Borgogna.

Drogone

OrigineModifica

Secondo l'anonimo continuatore del cronista Fredegario, era il figlio primogenito del Maggiordomo di palazzo di Austrasia ed in seguito maggiordomo di palazzo di tutti i regni dei Franchi[1], Pipino di Herstal e di Plectrude[2], (ca. 650-† 717), figlia del conte palatino, Ugoberto (?-† 698) e di Sant'Erminia (650-† 710), fondatrice e prima badessa del monastero di Oehren, nei pressi di Treviri.

BiografiaModifica

Prima del 690 sposò Adaltrude, figlia del maggiordomo di Neustria, Bertario e di Anstrude (figlia di un altro maggiordomo di Neustria, Warattone e di Ansflida).

Nel 694 il padre, dopo averlo istruito a dovere lo nominò duca di Champagne[3]; mentre nel 695 il padre gli cedette il titolo di maggiordomo di Burgundia[4][5].

Poco dopo che il padre era rientrato dalla Frisia carico di bottino, sempre secondo il continuatore del cronista Fredegario, Drogone fu colpito da una forte febbre[6] e morì[7], nel 708[3][8] e fu sepolto nella basilica di sant'Arnolfo a Metz[6][8].

Il ducato di Champagne andò al figlio primogenito, Arnolfo, mentre il fratello Grimoaldo divenne maggiordomo di Burgundia[9] ed erede del padre Pipino[3].

DiscendenzaModifica

Drogone e Adaltrude ebbero quattro figli:

NoteModifica

BibliografiaModifica

Fonti primarieModifica

Letteratura storiograficaModifica

  • Christian Pfister, La Gallia sotto i Franchi merovingi. Vicende storiche, in Storia del mondo medievale - Vol. I, Cambridge, Cambridge University Press, 1978, pp. 688-711.

Voci correlateModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN663153954889005680003 · GND (DE1168631718