Apri il menu principale

Drusilla (Buffy l'ammazzavampiri)

personaggio di Buffy l'ammazzavampiri
Drusilla
Drusilla.jpg
Drusilla trasformata
UniversoBuffyverse
SoprannomeDru
1ª app. inUn avversario pericoloso in Buffy
Ultima app. inLa ragazza in questione in Angel
Interpretato daJuliet Landau
Voce italiana
Specievampiro
Sessofemminile
Abilità

Drusilla è un personaggio comprimario della serie televisiva Buffy l'ammazzavampiri, e del suo spin-off Angel, interpretato da Juliet Landau.

Biografia del personaggioModifica

Da umana, Drusilla era una ragazza timida e molto religiosa, che viveva a Londra nel lontano 1860.

Darla, amante di Angelus (Angel), la sceglie per donargliela e gliela mostra, mentre passeggia insieme alla sua famiglia. Angel, per conoscere Drusilla, si sostituisce al parroco della chiesa dove Drusilla si reca abitualmente ed entra nel confessionale prima che lei si confessi. Drusilla chiedeva perdono dei suoi peccati e credeva di essere una creatura del male, perché aveva delle visioni e delle premonizioni. Angel la convince di essere la progenie di Satana e la porta alla pazzia uccidendo prima tutta la sua famiglia, poi le altre suore e facendo poi sesso con Darla davanti lei. Infine la vampirizza, diventando il suo Sire. Drusilla è considerata il capolavoro di Angelus, che volle darle un eterno tormento di follia generandola.

Già vampira, Drusilla inizia a desiderare un compagno della vita, come Angelus per Darla, e s'imbatte casualmente in un poeta disperato, William. Drusilla lo segue e, infine, lo trasforma in vampiro. Questi diventerà il suo amante per oltre un secolo, cambiando il proprio nome in Spike, diventando molto crudele. Ciò nonostante Drusilla non si esime dal concedersi sessualmente anche ad Angelus, abitudine che si riduce fino a svanire man mano che Spike diventa feroce. Quando Angelus, maledetto, si separa dal gruppo, lei e Spike restano con Darla. Quando anche quest'ultima torna dal Maestro, Spike e Drusilla compiono massacri in coppia e la vampira segue fedelmente il suo amante quando quest'ultimo inizia a dare la caccia alle cacciatrici per divertimento.

A Praga viene quasi uccisa da un demone, e si ammala, divenendo molto debole. Spike la porta a Sunnydale per cercare di ristabilire la sua salute. Per guarire definitivamente Spike deve compiere un rituale in una chiesa con il sangue del Sire di Drusilla, Angel, ma Buffy, Kendra Young e la gang arrivano appena in tempo per bloccare il rito e salvare Angel prima che venga dissanguato e ucciso. Ciò nonostante, il rituale era durato abbastanza da permettere a Drusilla di guarire e ristabilirsi, anche se durante la lotta la chiesa crolla e prende fuoco, e Spike rimane imprigionato nelle macerie. Ma viene salvato da Drusilla e si ritrova debole, ammalato e su una sedie a rotelle.

Una volta ristabilita, durante una festa in suo onore, Drusilla riceve in dono da Spike i pezzi di un demone potentissimo, il Giudice, le cui parti erano state smembrate e disperse in diversi punti del pianeta, per evitare che venisse ricomposto e potesse distruggere il mondo, ma anche questa volta Buffy riesce a fermarli e distrugge il Giudice.

Intanto Angel ha perso l'anima ed è ridiventato Angelus, vampiro crudele, e ha unito le forze con Spike e Drusilla per uccidere Buffy e i suoi amici. Angelus circuisce Drusilla, amoreggiando davanti a Spike, che è molto innamorato e soffre, e che alla fine, pur di fermare Angelus e riavere Drusilla, unisce le sue forze con Buffy per ucciderlo.

Durante una lotta feroce Drusilla ipnotizza Kendra e la uccide tagliandole la gola con le sue unghie affilate. Usa i poteri ipnotici anche su Giles, convincendolo di essere la sua fidanzata uccisa da Angelus, Jenny Calendar, per costringerlo a rivelare il segreto per riportare in vita il demone Acathla e distruggere il mondo. Il segreto si rivela essere il sangue di Angel. Drusilla, durante la battaglia finale fra Buffy e Angel/Angelus, cerca di difendere Angel e viene colpita da Spike, che la stordisce e la porta via da Sunnydale.

In seguito Spike ritorna a Sunnydale e racconta a Buffy che Drusilla lo ha tradito, prima con un Demone del caos e poi con un Demone Fungus, dicendogli che sa di cenere e che non è abbastanza crudele per lei. Durante questa fase del loro rapporto Drusilla sembra ossessionata dal fatto che Buffy non sia stata uccisa da Spike e lo critica per non esserci riuscito, asserendo di non vedere altro che la cacciatrice. Viene poi richiamata a Los Angeles dallo studio legale Wolfram & Hart, gruppo di avvocati alleati con le forze del male, e nemici di Angel, per vampirizzare Darla, tornata sulla terra in forma umana e malata di sifilide. Drusilla e Darla compiono diversi massacri finché Angel cerca di uccidere lei e Darla, bruciandole vive, senza riuscirci.

Presa dalla nostalgia, ritorna a Sunnydale per tentare di riappacificarsi con Spike e convincerlo a riunire la "famiglia" insieme a Darla per aiutarle a far tornare Angel malvagio. Tenta anche di convincerlo che il chip nella testa non può controllarlo e di farlo tornare ad uccidere. Spike, però, non l'ama più e vuole sacrificarla per amore di Buffy, che non lo corrisponde. Drusilla qui rivela di essere a conoscenza dell'amore di Spike verso Buffy sin da prima che lo stesso Spike se ne rendesse conto. Ciò significa che in realtà le visioni che tormentavano Drusilla su Buffy prima che lei e Spike si lasciassero fossero proprio una premonizione dell'amore che avrebbe provato quest'ultimo verso la cacciatrice. Drusilla riesce a liberarsi e combatte contro Buffy, ma dopo che Spike la attacca per difendere la cacciatrice, si dispera perché capisce che Spike non tornerà mai quello di prima e lascia Sunnydale per sempre.

Poteri e abilitàModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Vampiro (Buffy l'ammazzavampiri).

Come tutti i vampiri mostrati nel mondo di Buffy, Drusilla è in possesso di capacità sovrumane come una maggior forza, agilità e riflessi di un essere umano normale, tanto che l'unico vivente che può combatterla è appunto la Cacciatrice. Inoltre dispone di una percezione sensoriale (udito, olfatto, vista, tatto e gusto) estremamente sviluppata, che ne fanno una fenomenale predatrice notturna. È inoltre immune alle armi della morte e guarisce da qualunque tipo di ferita; non ha battito cardiaco e la sua temperatura corporea è molto bassa, permettendole di non risentire dei fenomeni atmosferici. Non necessita di respirare o di cibo, ma solamente di sangue. Questo non deve essere esclusivamente umano, ma anche animale va bene. I vampiri possono inoltre mutare aspetto: da quello umano, a uno umanoide, con la fronte corrugata, gli occhi gialli e i denti appuntiti, quest'ultimo è spesso descritto come il loro vero aspetto. Vi sono inoltre diverse limitazioni che devono rispettare, per entrare in una casa o, più generalmente in un luogo privato per esempio, i vampiri hanno bisogno di un invito esplicito, che non vale per i luoghi pubblici: la regola dell'invito scade quando il proprietario muore, o il proprietario non considera più sua la casa. Non può esporsi alla luce solare ed è vulnerabile al fuoco, ai paletti di frassino e alla decapitazione. Inoltre l'acqua santificata ha su di lei lo stesso effetto del sole.

Oggetto di parodia dello stesso autore del telefilm è che tutti i vampiri dimostrano capacità combattive innate e grande conoscenza delle arti marziali, cosa che viene trasmessa dopo la vampirizzazione; Drusilla non fa eccezione, difatti riesce perfino ad uccidere una cacciatrice: Kendra (anche se solo grazie all'ipnosi).

Sua particolarità è servirsi solamente delle unghie delle dita per uccidere, più volte la si è vista cavare gli occhi ai suoi nemici a tagliuzzarli utilizzando le sue unghie come artigli.

Drusilla inoltre, già prima della sua trasformazione dimostrava di possedere grandi poteri mentali e psichici come la chiaroveggenza o l'oniromanzia; divenuta vampiro questi poteri si espandono fino a renderla capace d'indurre i suoi pensieri in testa agli altri, ipnotizzarli e provocare illusioni.

Essendo una vampira di età avanzata Drusilla è molto più forte dei regolari vampiri.