Apri il menu principale
Duca di Romagna
Stemma
Stemma di Cesare Borgia come duca di Romagna
Parìapapale
Data di creazione15 maggio 1501
Creato daPapa Alessandro VI e Concistoro
Primo detentoreCesare Borgia
Attuale detentoreCasa Borgia

Duca di Romagna è un titolo di nobiltà, originariamente appartenuto alla parìa papale. Fu creato nel 1501[1] dall'autorità apostolica di papa Alessandro VI e del Concistoro[2][3] per Cesare Borgia, duca di Valentinois, dopo la sua conquista della Romagna, Urbino e Camerino.[4]

La pace di Cateau-Cambrésis divise la Romagna tra la famiglia Farnese, il ducato di Parma e Piacenza, la Casa d'Este di Ferrara, il ducato di Modena e Reggio e lo Stato Pontificio, quest'ultimo rimasto con buona parte della Romagna e con la totale autorità negli Stati Papali. Nel 1860 e all'interno del Regno d'Italia, papa Pio IX considerò la Romagna come una provincia. Tuttavia, dopo l'adesione all'Unità d'Italia nel 1860, la Romagna non ricevette uno status separato dai monarchi sabaudi, che temevano una pericolosa destabilizzazione. Oggi la regione dell'antico ducato romagnolo fa parte dell'Emilia-Romagna, all'interno della Repubblica italiana.

Secondo le leggi della Repubblica italiana, i titoli di nobiltà italiana cessarono di esistere con la caduta della monarchia.

NoteModifica