Ducato di Lituania

Ducato di Lituania
(dettagli)
Dati amministrativi
Nome ufficialeLietuvos kunigaikštystė
CapitaleVilnius
Politica
Forma di governoMonarchia
Capo di StatoGranduchi di Lituania
Nascita1236 circa con Mindaugas
CausaUnione di comunità lituane
Fine1413 con Vitoldo
CausaUnione di Horodło
Territorio e popolazione
Bacino geograficoLituania, Polonia, Bielorussia
Mindaugas Lithuania (Voruta).png
I possedimenti di re Mindaugas sono quelli in giallo scuro: costituirono la base territoriale del Ducato di Lituania.
Evoluzione storica
Preceduto daLituani
Balti
Selonici
Succeduto daPOL województwo mińskie IRP COA.svg Voivodato di Vilnius
Ora parte diBielorussia Bielorussia
Lettonia Lettonia
Lituania Lituania

Il Ducato di Lituania (in latino: Ducatus Lithuaniae; in lituano Lietuvos kunigaikštystė) o talvolta Ducato di Vilnius fu uno stato-comunità costituitosi dopo l’unione di alcuni gruppi etnici lituani nel corso del tredicesimo secolo.[1] fino al 1413. La maggior parte del tempo, i territori di tale Ducato confluirono nel Granducato di Lituania. Altri nomi utilizzati, in epoche diverse tra loro, per identificare il Ducato furono Aukštaitija o Terre di Lituania (XIII secolo), Ducato di Vilnius (14º – inizio XV secolo),[2] Lithuania Propria o semplicemente Lituania (in senso stretto).

StoriaModifica

Costituzione del DucatoModifica

Gruppi di popolazioni diverse tra loro iniziarono a costituirsi nelle aree orientali della Lituania (regione storica dell’Aukštaitija, anche nota come Terra Lituana (in lituano Lietuvos žemė). Volendo essere ancora più precisi a livello geografico, si suppone che i primi gruppi si siano costituiti sulla riva sinistra del fiume Neris, per poi espandersi sempre più verso l’attuale contea di Utena, di Vilnius e di Panevėžys. Queste aree in particolare venivano menzionate in un testo in latino di Bruno di Querfurt del 1009 col nome di Litua.[3] Il territorio era governato da capi tribù dei balti, dei lituani e degli aukštaiziani.

Modificazione dello status e soppressioneModifica

 
Il luogo dove a Senieji Trakai sorgeva il castello: ad oggi è possibile visitare la chiesa adiacente

A seguito dell'espansione dello stato lituano nel XIII secolo, quando cioè quest’ultimo divenne noto come Granducato di Lituania dopo la cancellazione del Regno di Lituania, il Ducato di Lituania divenne un'unità amministrativa territoriale governata dai Duchi di Lituania.[4] Veniva poi assegnata alla gestione di nobili locali. Se si dovesse identificare un centro amministrativo principale del Ducato, sarebbe sicuramente da tenere in considerazione Kernavė fino ai primi anni del XIV secolo.

È possibile che il Ducato di Lituania, noto poi come Ducato di Vilnius già dal XIV secolo, fosse formato dalle terre orientali dell'originario Ducato di Lituania nell'epoca in cui Vytenis era Granduca (fine tredicesimo secolo). La zona sudorientale divenne invece Ducato di Trakai, gestito da Gediminas, il quale si stabilì personalmente nel castello di Senieji Trakai.[5] Si sa per certo che il ducato di Trakai esistette nel 1337, quando veniva indicato come gestito da sovrano lituano Kęstutis. Da questo distretto nascerà successivamente il voivodato di Trakai.[6]

L'ultima Duca di Lituania (in latino: Dux Lithuaniae) fu Vitoldo il Grande, che lo ricevette in gestione nel 1392 da suo padre Algirdas su ordine di Jogaila, come sancito dal trattato di Astrava, che pose fine alla guerra civile lituana (1389-1392). Dal 1397, il Ducato assunse lo status di distretto, comparabile a quello posseduto dal Ducato di Samogizia. A seguito della riforma amministrativa operata nel 1413 da Vitoldo, sulla scia di quanto sancito dall'unione di Horodło, il Ducato cessò ufficialmente d'esistere divenendo parte del neo-costituito voivodato di Vilnius.[7]

NoteModifica

  1. ^ Rowell, p. 289.
  2. ^ Province lituane medievali, su istorija.net. URL consultato il 24 ottobre 2019.
  3. ^ (EN) Historical Development, su eacea.ec.europa.eu, 9 ottobre 2017. URL consultato il 7 settembre 2020.
  4. ^ Nota come kunigaikštis in lituano, termine derivato da kunigas: questo, a sua volta, derivava dall’arcinota parola in lingua tedesca künig, ossia "re" (king in inglese).
  5. ^ Rowell, p. 67.
  6. ^ (EN) Zigmantas Kiaupa, Jūratė Kiaupienė e Albinas Kuncevičius, The History of Lithuania Before 1795, Istituto lituano di storia, 2000, p. 85, ISBN 978-99-86-81013-1.
  7. ^ (EN) Algirdas M. Budreckis, Eastern Lithuania: A Collection of Historical and Ethnographic Studies, Lithuanian Association of the Vilnius Region, 1985, p. 633.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica