Apri il menu principale

Due partite

film del 2009 diretto da Enzo Monteleone

TramaModifica

In due epoche differenti, il film racconta l'universo femminile, visto attraverso gli occhi di quattro donne (Sofia, Beatrice, Claudia e Gabriella) che negli anni sessanta si incontrano ogni giovedì pomeriggio per giocare a carte e raccontarsi i loro problemi e le loro paure. Trent'anni dopo le loro figlie (Rossana, Sara, Giulia, Cecilia) si riuniscono dopo la morte di Beatrice che si suicida perché affermava di essere sola. Nonostante la modernità e l'emancipazione, le paure e le angosce dell'essere donna non sono differenti rispetto a trent'anni prima.

IncassiModifica

Il film ha realizzato al botteghino € 1.500.000 euro secondo i dati Cinetel.[1]

Premi e riconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ Cinetel Archiviato l'8 marzo 2008 in Internet Archive.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema