Dulces moriens reminiscitur Argos

locuzione latina

La locuzione latina Dulces moriens reminiscitur Argos, tradotta letteralmente, significa morendo ricorda la dolce Argo (Virgilio, Eneide, lib. X).

Virgilio con l'Eneide tra Clio e Melpomene (Museo nazionale del Bardo, Tunisi)

La frase ricorre in occasione della morte dello sfortunato Antore, compagno di Ercole, che partito da Argo s'era unito a Evandro, fermandosi in Italia. Abbattuto da un colpo di lancia destinato ad Enea, in punto di morte ripensa alla sua dolce patria che non rivedrà mai più.

Voci correlateModifica

  Portale Lingua latina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di lingua latina