E-Prix di Dirʿiyya 2021

Arabia Saudita E-Prix di Dirʿiyya 2021
Gara 1-2 di 15 del
Campionato mondiale 2020-2021
Ad Diriyah Layout 2018.png
Data 26-27 febbraio 2021
Nome ufficiale 2021 Diriyah E-Prix
Luogo circuito cittadino di Dirʿiyya
Percorso 2,490 km / 1,547 US mi
circuito cittadino

L'E-Prix di Dirʿiyya 2021 è stato il primo appuntamento del Campionato mondiale di Formula E 2020-2021, suddiviso in due gare, che si sono tenute sul circuito cittadino di Dirʿiyya il 26 e il 27 febbraio 2021.

È stata la prima gara della competizione corsa in notturna, grazie a un'illuminazione LED a basso consumo grazie all'energia proveniente completamente da fonti rinnovabili.

La prima gara è stata vinta da Nyck De Vries, che ha anche effettuato la Pole Position, seguito da Edoardo Mortara e da Mitch Evans. Il giro veloce è stato effettuato da René Rast.

La seconda gara è stata vinta da Sam Bird, seguito da Robin Frijns, che ha anche effettuato la Pole Position, e da Antonio Felix da Costa. Il giro veloce è stato effettuato da Nyck De Vries.

Gara 1Modifica

  E-Prix di Dirʿiyya 2021
Gara 1 di 15 del
Campionato mondiale 2020-2021
Data 26 febbraio 2021
Nome ufficiale 2021 Diriyah E-Prix - R1
Luogo circuito cittadino di Dirʿiyya
Clima soleggiato
Risultati
Distanza 32 giri
Pole position Giro più veloce
  Nyck De Vries   René Rast
Mercedes EQ Formula E Team in 1:08.157 Audi Sport ABT Schaeffler in 1:09.655
(nel giro 16 di 32)
Podio
1.   Nyck De Vries
Mercedes EQ Formula E Team
2.   Edoardo Mortara
ROKiT Venturi Racing
3.   Mitch Evans
Jaguar Racing
Cronologia
Campionato mondiale 2020-2021
E-Prix precedente
E-Prix successivo
E-Prix di Dirʿiyya 2021 - Gara 2
E-Prix di Dirʿiyya
Edizione precedente
E-Prix di Dirʿiyya 2019
Edizione successiva
E-Prix di Dirʿiyya 2022

Prove libereModifica

Pos. No. Pilota Squadra Tempo
Prove libere 1[1]
1 17   Nyck De Vries Mercedes EQ 1:08.693
2 36   André Lotterer TAG Heuer Porsche 1:09.281
3 11   Lucas Di Grassi Audi Sport ABT Schaeffler 1:09.327
Prove libere 2[2]
1 17   Nyck De Vries Mercedes EQ 1:08.583
2 5   Stoffel Vandoorne Mercedes EQ 1:08.760
3 48  Edoardo Mortara ROKiT Venturi Racing 1:08.836

QualificheModifica

Gruppi qualifiche[3]
Gruppo 1   DAC (1)   VAN (2)   JEV (3)   BUE (4)   ROW (5)   DIG (6)
Gruppo 2   EVA (7)   LOT (8)   GUE (9)   BIR (10)   DEV (11)   FRI (12)
Gruppo 3   SIM (13)   MOR (14)   RAS (15)   LYN (16)   WEH (17)   TUR (18)
Gruppo 4   MUL (19)   BLO (20)   SET (21)   DEN (22)   CAS (23)   NAT (24)
Pos. No. Pilota Squadra Qualifica SuperPole Griglia
1 17   Nyck De Vries Mercedes EQ 1:08.786 1:08.157 1
2 99   Pascal Wehrlein TAG Heuer Porsche 1:08.885 1:08.821 2
3 33   René Rast Audi Sport ABT Schaeffler 1:08.959 1:08.869 3
4 48   Edoardo Mortara ROKiT Venturi Racing 1:08.798 1:09.317 4
5 94   Alex Lynn Mahindra Racing 1:09.133 1:09.345 5
6 20   Mitch Evans Jaguar Racing 1:09.152 1:09.706 6
7 36   André Lotterer TAG Heuer Porsche 1:09.157 7
8 10   Sam Bird Jaguar Racing 1:09.265 8
9 28   Maximilian Günther BMW i Andretti Motorsport 1:09.277 9
10 22   Oliver Rowland Nissan e.dams 1:09.362 10
11 29   Alexander Sims Mahindra Racing 1:09.559 11
12 71   Norman Nato ROKiT Venturi Racing 1:09.628 12
13 8   Oliver Turvey NIO 333 1:09.631 13
14 27   Jake Dennis BMW i Andretti Motorsport 1:09.723 14
15 5   Stoffel Vandoorne Mercedes EQ 1:10.128 15
16 11   Lucas Di Grassi Audi Sport ABT Schaeffler 1:10.474 16
17 23   Sébastien Buemi Nissan e.dams 1:10.594 17
18 13   António Félix da Costa DS Techeetah 1:10.735 18
19 25   Jean-Éric Vergne DS Techeetah 1:10.804 19
NC 7   Sérgio Sette Câmara Dragon / Penske Autosport 1:21.445 20
NC 37   Nick Cassidy Envision Virgin Racing 1:22.020[Quali1 1][4] 21
NC 88   Tom Blomqvist NIO 333 1:23.165[Quali1 1][5] 22
NC 6   Nico Müller Dragon / Penske Autosport 1:24.955[Quali1 1][6] 23
NC 4   Robin Frijns Envision Virgin Racing Nessun tempo[Quali1 2] 24
Fonti:[7]

NoteModifica

  1. ^ a b c I tempi di Nick Cassidy, Tom Blomqvist e Nico Müller sono stati cancellati per non aver rispettato il regime di doppia bandiera gialla a causa dell'incidente di Sérgio Sette Câmara.
  2. ^ Robin Frijns non prende parte alle qualifiche a causa dell'incidente durante le prove libere 2 che ha richiesto lavori estesi alla vettura.

GaraModifica

Pos. No. Pilota Squadra Giri Tempo/Ritiro Griglia Punti
1 17   Nyck De Vries Mercedes EQ 32 46:44.765 1 25+3+1[Gara1 1][Gara1 2]
2 48   Edoardo Mortara ROKiT Venturi Racing 32 +4.119 4 18
3 20   Mitch Evans Jaguar Racing 32 +4.619 6 15
4 33   René Rast Audi Sport ABT Schaeffler 32 +4.852 3 12+1[Gara1 3]
5 99   Pascal Wehrlein TAG Heuer Porsche 32 +7.962 2 10
6 22   Oliver Rowland Nissan e.dams 32 +9.318 10 8
7 29   Alexander Sims Mahindra Racing 32 +9.686 11 6
8 5   Stoffel Vandoorne Mercedes EQ 32 +9.973 15 4
9 11   Lucas Di Grassi Audi Sport ABT Schaeffler 32 +11.089 16 2
10 8   Oliver Turvey NIO 333 32 +15.518 13 1
11 13   António Félix da Costa DS Techeetah 32 +16.225 18
12 27   Jake Dennis BMW i Andretti Motorsport 32 +17.025 14
13 23   Sébastien Buemi Nissan e.dams 32 +17.273 17
14 71   Norman Nato ROKiT Venturi Racing 32 +17.312 12
15 25   Jean-Éric Vergne DS Techeetah 32 +18.402 19
16 36   André Lotterer TAG Heuer Porsche 32 +18.417 7
17 4   Robin Frijns Envision Virgin Racing 32 +18.822 24
18 88   Tom Blomqvist NIO 333 32 +19.072 22
19 37   Nick Cassidy Envision Virgin Racing 32 +19.951 21
20 7   Sérgio Sette Câmara Dragon / Penske Autosport 32 +20.174 20
21 6   Nico Müller Dragon / Penske Autosport 32 +20.586 Pit lane
Rit 28   Maximilian Günther BMW i Andretti Motorsport 23 Incidente 9
Rit 10   Sam Bird Jaguar Racing 22 Incidente 8
Rit 94   Alex Lynn Mahindra Racing 16 Incidente 5
Fonte:[8]

NoteModifica

  1. ^ Tre punti addizionali per la Pole Position.
  2. ^ Un punto addizionale per il giro veloce nei gruppi di qualifica.
  3. ^ Un punto addizionale per il giro veloce.

ClassificheModifica

La classifica dopo gara 1:

Gara 2Modifica

  E-Prix di Dirʿiyya 2021
Gara 2 di 15 del
Campionato mondiale 2020-2021
Data 27 febbraio 2021
Nome ufficiale 2021 Diriyah E-Prix - R2
Luogo circuito cittadino di Dirʿiyya
Clima soleggiato
Risultati
Distanza 29 giri
Pole position Giro più veloce
  Robin Frijns   Nyck De Vries
Envision Virgin Racing in 1:07.889 Mercedes EQ Formula E Team in 1:08.811
(nel giro 20 di 29)
Podio
1.   Sam Bird
Jaguar Racing
2.   Robin Frijns
Envision Virgin Racing
3.   António Félix da Costa
DS Techeetah
Cronologia
Campionato mondiale 2020-2021
E-Prix precedente
E-Prix di Dirʿiyya 2021- Gara 1
E-Prix successivo
E-Prix di Roma 2021
E-Prix di Dirʿiyya
Edizione precedente
E-Prix di Dirʿiyya 2019
Edizione successiva
E-Prix di Dirʿiyya 2022

Prove libereModifica

Pos. No. Pilota Squadra Tempo
Prove libere 3[11]
1 4   Robin Frijns Envision Virgin Racing 1:07.294
2 17   Nyck De Vries Mercedes EQ 1:07.440
3 37   Nick Cassidy Envision Virgin Racing 1:07.449

QualificheModifica

Gruppi qualifiche[12]
Gruppo 1   DEV (1)   MOR (2)   EVA (3)   RAS (4)   WEH (5)   ROW (6)
Gruppo 2   SIM (7)   VAN (8)   DIG (9)   TUR (10)   DAC (11)   DEN (12)
Gruppo 3   BUE (13)   NAT (14)   JEV (15)   LOT (16)   FRI (17)   BLO (18)
Gruppo 4   CAS (19)   SET (20)   MUL (21)   GUE (22)   BIR (23)   LYN (24)
Pos. No. Pilota Squadra Qualifica SuperPole Griglia
1 4   Robin Frijns Envision Virgin Racing 1:07.810 1:07.889 1
2 7   Sérgio Sette Câmara Dragon / Penske Autosport 1:08.333 1:08.178 2
3 10   Sam Bird Jaguar Racing 1:08.384 1:08.405 3
4 8   Oliver Turvey NIO 333 1:08.424 1:08.439 4
5 88   Tom Blomqvist NIO 333 1:08.367 1:08.732 5
6 6   Nico Müller Dragon / Penske Autosport 1:08.432 1:09.060 6
7 25   Jean-Éric Vergne DS Techeetah 1:08.471 7
8 23   Sébastien Buemi Nissan e.dams 1:08.544 8
9 94   Alex Lynn Mahindra Racing 1:08.632 12[Quali2 1][13]
10 13   António Félix da Costa DS Techeetah 1:08.649 9
11 37   Nick Cassidy Envision Virgin Racing 1:08.733 10
12 28   Maximilian Günther BMW i Andretti Motorsport 1:08.797 11
13 22   Oliver Rowland Nissan e.dams 1:08.798 13
14 29   Alexander Sims Mahindra Racing 1:08.876 14
15 11   Lucas Di Grassi Audi Sport ABT Schaeffler 1:08.970 15
16 99   Pascal Wehrlein TAG Heuer Porsche 1:09.601 16
17 27   Jake Dennis BMW i Andretti Motorsport 1:11.194 17
18 20   Mitch Evans Jaguar Racing 1:13.868 18
19 33   René Rast Audi Sport ABT Schaeffler 1:13.954 19
NC 17   Nyck De Vries Mercedes EQ Nessun tempo[Quali2 2][14][15] 20
NC 48   Edoardo Mortara ROKiT Venturi Racing Nessun tempo[Quali2 3][16][Quali2 2][14][17] 21
NC 5   Stoffel Vandoorne Mercedes EQ Nessun tempo[Quali2 2][14][18] 22
NC 71   Norman Nato ROKiT Venturi Racing Nessun tempo[Quali2 2][14][19] 23
NC 36   André Lotterer TAG Heuer Porsche Nessun tempo[Quali2 4] 24
Fonti:[20]

NoteModifica

  1. ^ Alex Lynn ha ricevuto 3 posizioni di penalità per aver causato un incidente durante la gara precedente.
  2. ^ a b c d La FIA non ha permesso alla Mercedes EQ e alla ROKiT Venturi Racing di partecipare alla sessione di qualifica in seguito all'incidente di Edoardo Mortara.
  3. ^ Edoardo Mortara non prende parte alle qualifiche a causa dell'incidente alla fine delle prove libere 3: durante le prove di partenza la sua vettura non ha rallentato alla prima curva finendo contro le barriere, trasportato in ospedale è rimasto sempre cosciente.
  4. ^ André Lotterer non prende parte alle qualifiche a causa dell'incidente durante le prove libere 3 che ha richiesto lavori estesi alla vettura.

GaraModifica

Pos. No. Pilota Squadra Giri Tempo/Ritiro Griglia Punti
1 10   Sam Bird Jaguar Racing 29 39:50.836 3 25
2 4   Robin Frijns Envision Virgin Racing 29 +2.194 1 18+3+1[Gara2 1][Gara2 2]
3 13   António Félix da Costa DS Techeetah 29 +6.900 9 15
4 7   Sérgio Sette Câmara Dragon / Penske Autosport 29 +12.817 2 12
5 6   Nico Müller Dragon / Penske Autosport 29 +13.924 6 10
6 8   Oliver Turvey NIO 333 29 +15.523 4 8
7 22   Oliver Rowland Nissan e.dams 29 +16.389 13 6
8 11   Lucas Di Grassi Audi Sport ABT Schaeffler 29 +20.612 15 4
9 17   Nyck De Vries Mercedes EQ 29 +22.482 20 2+1[Gara2 3]
10 99   Pascal Wehrlein TAG Heuer Porsche 29 +25.395 16 1
11 36   André Lotterer TAG Heuer Porsche 29 +27.257 Pit lane
12 25   Jean-Éric Vergne DS Techeetah 29 +28.846[Gara2 4][21] 7
13 5   Stoffel Vandoorne Mercedes EQ 29 +29.112 22
14 37   Nick Cassidy Envision Virgin Racing 29 +33.079[Gara2 5] 10
15 29   Alexander Sims Mahindra Racing 29 +43.885[Gara2 6] 14
16 71   Norman Nato ROKiT Venturi Racing 29 +48.192 [Gara2 7] 23
17 33   René Rast Audi Sport ABT Schaeffler 29 +1:06.254[Gara2 8][Gara2 9] 19
18 88   Tom Blomqvist NIO 333 29 +1:09.508[Gara2 10][Gara2 11] 5
Rit 23   Sébastien Buemi Nissan e.dams 26 Incidente 8
Rit 28   Maximilian Günther BMW i Andretti Motorsport 26 Incidente[Gara2 12][22] 11
Rit 20   Mitch Evans Jaguar Racing 26 Incidente 18
Rit 94   Alex Lynn Mahindra Racing 26 Incidente 12
Rit 27   Jake Dennis BMW i Andretti Motorsport 16 Incidente 17
NP 48   Edoardo Mortara ROKiT Venturi Racing - Non partito NQ
Fonte:[23]

NoteModifica

  1. ^ Tre punti addizionali per la Pole Position.
  2. ^ Un punto addizionale per il giro veloce nei gruppi di qualifica.
  3. ^ Un punto addizionale per il giro veloce.
  4. ^ Jean-Éric Vergne dopo la gara ha ricevuto un drive-through convertito in 24 secondi di penalità per non aver utilizzato il secondo attack mode.
  5. ^ Nick Cassidy dopo la gara ha ricevuto un drive-through convertito in 24 secondi di penalità per aver superato il limite di velocità durante il regime di Full Course Yellow.
  6. ^ Alexander Sims dopo la gara ha ricevuto un drive-through convertito in 24 secondi di penalità per aver utilizzato una mappatura errata.
  7. ^ Norman Nato dopo la gara ha ricevuto un drive-through convertito in 24 secondi di penalità per non aver utilizzato il secondo attack mode.
  8. ^ René Rast dopo la gara ha ricevuto un drive-through convertito in 24 secondi di penalità per non aver utilizzato il secondo attack mode.
  9. ^ René Rast dopo la gara ha ricevuto un drive-through convertito in 24 secondi di penalità per aver superato il limite di velocità durante il regime di Full Course Yellow.
  10. ^ Tom Blomqvist dopo la gara ha ricevuto un drive-through convertito in 24 secondi di penalità per non aver utilizzato il secondo attack mode.
  11. ^ Tom Blomqvist dopo la gara ha ricevuto un drive-through convertito in 24 secondi di penalità per aver superato il limite di velocità durante il regime di Full Course Yellow.
  12. ^ Maximilian Günther ha ricevuto 5 posizioni di penalità per aver causato un incidente da scontare nella gara successiva.

ClassificheModifica

La classifica dopo gara 2:

ControversieModifica

A seguito della cerimonia di premiazione, missili Patriot dell'esercito saudita hanno intercettato diversi missili sopra Riad e Dirʿiyya[26][27], lanciati presumibilmente da ribelli Huthi.[28]

Diverse ONG, inoltre, hanno chiesto al pilota di Formula 1 Lewis Hamilton di non partecipare al Gran Premio d'Arabia Saudita, a seguito di questi fatti, per lanciare un messaggio per i diritti umani dei giornalisti arrestati nel paese a seguito dell'omicidio di Jamal Khashoggi.[26][29]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Round 1 - Diriyah ePrix - Free Practice 1 (PDF), su fe-noticeboard.s3.amazonaws.com (archiviato dall'url originale il 25 febbraio 2021).
  2. ^ (EN) Round 1 - Diriyah ePrix - Free Practice 2 (PDF), su fe-noticeboard.s3.amazonaws.com (archiviato dall'url originale il 26 febbraio 2021).
  3. ^ (EN) ROUND 1 & 2 - DIRIYAH E-PRIX 25 - 27 FEBRUARY 2021 - Qualifying Groups (PDF), su fe-noticeboard.s3.amazonaws.com (archiviato dall'url originale il 25 febbraio 2021).
  4. ^ (EN) Decision No. 17 (PDF), su fe-noticeboard.s3.amazonaws.com.
  5. ^ (EN) Decision No. 19 (PDF), su fe-noticeboard.s3.amazonaws.com.
  6. ^ (EN) Decision No. 18 (PDF), su fe-noticeboard.s3.amazonaws.com.
  7. ^ (EN) Round 1 - Diriyah ePrix - Qualifying - Superpole (PDF), su fe-noticeboard.s3.amazonaws.com, 26 febbraio 2021.
  8. ^ (EN) Round 1 - Diriyah ePrix - Race (45' +1 lap) (PDF), su fe-noticeboard.s3.amazonaws.com.
  9. ^ (EN) R01 DIR – After Race (PDF), su fe-results.s3.amazonaws.com.
  10. ^ (EN) R01 DIR – After Race (PDF), su fe-results.s3.amazonaws.com.
  11. ^ Round 2 - Diriyah ePrix - Free Practice 3 (PDF), su fe-noticeboard.s3.amazonaws.com.
  12. ^ Qualifying Groups - RACE 2 (PDF), su fe-noticeboard.s3.amazonaws.com.
  13. ^ (EN) Decision No. 23 (PDF), su fe-noticeboard.s3.amazonaws.com, 26 febbraio 2021. URL consultato il 27 febbraio 2021.
  14. ^ a b c d (EN) Mercedes and Venturi Formula E teams excluded from qualifying after Mortara crash, su racefans.net. URL consultato il 27 febbraio 2021.
  15. ^ Decision No. 25 (PDF), su fe-noticeboard.s3.amazonaws.com.
  16. ^ Formula E, brutto incidente per Mortara nelle libere 3 a Diriyah: trasportato in ospedale - Sportmediaset, su Sportmediaset.it. URL consultato il 27 febbraio 2021.
  17. ^ Decision No. 27 (PDF), su fe-noticeboard.s3.amazonaws.com.
  18. ^ Decision No. 26 (PDF), su fe-noticeboard.s3.amazonaws.com.
  19. ^ Decision No. 28 (PDF), su fe-noticeboard.s3.amazonaws.com.
  20. ^ Round 2 - Diriyah ePrix - Qualifying - Superpole (PDF), su fe-noticeboard.s3.amazonaws.com.
  21. ^ (EN) Vergne loses Diriyah Formula E podium to da Costa, su motorsport.com. URL consultato il 27 febbraio 2021.
    «[Vergne] did not activate his second attack mode. For this he has been handed a 24-second time penalty - in lieu of a drivethrough penalty - which has dropped him down to 12th and 29 seconds behind winner Sam Bird.».
  22. ^ (EN) Decision No. 41 (PDF), su fe-noticeboard.s3.amazonaws.com.
  23. ^ Round 2 - Diriyah ePrix - Race (45' +1 lap) (PDF), su fe-results.s3.amazonaws.com.
  24. ^ R02 DIR – After Race (PDF), su fe-results.s3.amazonaws.com.
  25. ^ (EN) R02 DIR – After Race (PDF), su fe-results.s3.amazonaws.com.
  26. ^ a b Redazione Motorbox, Formula E 2021 - Arabia Saudita da brivido: attacco missilistico durante l'ePrix, su MotorBox. URL consultato il 4 marzo 2021.
  27. ^ (EN) Duncan Leahy, Saudi missile interception carried out near Diriyah Formula E race, su FormulaRapida.net, 27 febbraio 2021. URL consultato il 4 marzo 2021.
  28. ^ Formula E, Lente d'ingrandimento sul Diriyah ePrix: Cos'è successo prima, dopo e durante?, su formularace.it, 27 febbraio 2021. URL consultato il 4 marzo 2021.
  29. ^ Formula 1, l'appello delle Ong a Hamilton: "Boicotta il GP d'Arabia Saudita", su News Mondo, 3 marzo 2021. URL consultato il 4 marzo 2021.
  Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo