Apri il menu principale

Eccellenza 2013-2014

edizione del torneo calcistico
Eccellenza 2013-2014
Competizione Eccellenza
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 23ª
Organizzatore Lega Nazionale Dilettanti
Luogo Italia Italia
Partecipanti 467
Formula 28 gironi all'italiana, play-off e play-out
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2012-2013 2014-2015 Right arrow.svg

Il campionato italiano di calcio di Eccellenza 2013-2014 è il sesto livello del campionato italiano di calcio per la stagione 2013-2014 ed il primo a livello regionale. È costituito da 28 gironi gestiti direttamente dai Comitati Regionali della Lega Nazionale Dilettanti. Questa è l'ultima stagione come 6º livello, dalla prossima scalerà al quinto grazie alla sparizione della Lega Pro Seconda Divisione, fermo restando che resterà sempre il 1º livello regionale.

Indice

CampionatiModifica

Quadro riepilogativo nazionaleModifica

Regione/Girone Sqr 1ª classificata e
promossa in Serie D
Altre promozioni
in Serie D
2ª classificata Vincente Coppa
Emilia-Romagna Girone A 18 Fiorenzuola   Lentigione Meldola
Emilia-Romagna Girone B 18   Ribelle Castiglione   Sammaurese
Lazio Girone A 18   Viterbese Castrense Rieti[1] Rieti Empolitana Giovenzano
Lazio Girone B 18 Lupa Castelli Romani Albalonga
Trentino-Alto Adige 16 Mori Santo Stefano   Levico Terme Mori Santo Stefano
Regione/Girone Sqr 1ª classificata e
promossa in Serie D
Altre promozioni
in Serie D
Vincente play-off regionali Vincente Coppa
Abruzzo 18 San Nicolò Avezzano (2°) Avezzano
Basilicata 16 Rossoblu Potenza AZ Picerno[2] (2°) AZ Picerno
Calabria 16 Roccella Castrovillari (2°) Isola Capo Rizzuto
Campania Girone A 16 Nerostellati Frattese Quarto (2°) Virtus Volla
Campania Girone B 16 Virtus Scafatese   Real Trentinara[3]   Real Trentinara (2°)
Friuli-Venezia Giulia 16 Fontanafredda Kras Repen[3] Kras Repen[4] (2°) Chions
Liguria 16   Argentina   Magra Azzurri[5] (2°) Sammargheritese
Lombardia Girone A 16[6] OltrepoVoghera Legnano[7] (2°) Ciserano
Lombardia Girone B 16 Ciserano Sondrio[8] Sondrio (2°)
Lombardia Girone C 16   Ciliverghe Mazzano   Brusaporto (2°)
Marche 18 Sambenedettese   Castelfidardo[3]   Castelfidardo[9] (2°) Montegiorgio
Molise 16 Campobasso   Gioventù Calcio Dauna[10] (2°) Campobasso
Piemonte Girone A 18 Pro Settimo & Eureka Sporting Bellinzago[3] Sporting Bellinzago[11] (2°) Pro Settimo & Eureka
Piemonte Girone B 18 Acqui   Libarna (3°)
Puglia 18 Gallipoli Fidelis Andria[3] Fidelis Andria (2°) Casarano
Sardegna 16 Nuorese Fertilia (2°) Porto Corallo
Sicilia Girone A 16   Leonfortese   Parmonval (4°) Catania San Pio X
Sicilia Girone B 16   Tiger Brolo   Misterbianco (2°)
Toscana Girone A 15[12] Ponsacco   Pietrasanta Marina (2°) Ponsacco
Toscana Girone B 16   San Donato Tavarnelle   San Giovanni Valdarno[3]   San Giovanni Valdarno (2°)
Umbria 16   Villabiagio Torgiano (2°) Città di Castello
Veneto Girone A 16   Villafranca Veronese Arzignano[13]
Abano[3]
Abano (4°) Arzignano
Veneto Girone B 16   Union Pro   Calvi Noale (2°)
Tot. Vincente Fase Nazionale Coppa
28 gironi 465 Campobasso

Play-off nazionaliModifica

Date semifinali: and. 25 maggio, rit. 1º giugno
Date finali: and. 8 giugno, rit. 15 giugno

Semifinali Finale
            
1   Calvi Noale 0 3 3
4   Brusaporto 2 0 2
  Calvi Noale 0 1 1
  Sporting Bellinzago 1 1 2
3 Sondrio 1 1 2
2   Sporting Bellinzago 2 3 5
Semifinali Finale
            
1 Kras 3 0 3
4   Libarna 0 1 1
Kras 2 2 4
  Magra Azzurri 0 2 2
3   Magra Azzurri 4 2 6
2 Legnano 3 0 3
Semifinali Finale
            
1   Levico Terme 3 0 3
4 Abano 3 0 3
Abano 2 3 5
Fertilia 0 0 0
3 Torgiano 1 1 2
2 Fertilia 2 1 3
Semifinali Finale
            
1   S. Giovanni Valdarno 0 2 2
4 Avezzano 0 1 1
  S. Giovanni Valdarno 1 1 2
  Lentigione 0 1 1
3   Pietrasanta Marina 0 1 1
2   Lentigione 0 2 2
Semifinali Finale
            
1   Football Club Rieti 1 1 2
4   Sammaurese 1 0 1
  Football Club Rieti 1 1 2
  Castelfidardo 2 2 4
3   Castelfidardo 1 1 2
2   Albalonga 0 1 1
Semifinali Finale
            
1 Castrovillari 0 1 1
4   Parmonval 0 2 2
  Parmonval 1 1 2
  Fidelis Andria 3 0 3
3   Fidelis Andria 4 2 6
2 Quarto 0 2 2
Semifinali Finale
            
1   Misterbianco 0 0 0
4   AZ Picerno 0 5 5
  AZ Picerno 0 1 1
  Real Trentinara 2 2 4
3   Real Trentinara 2 1 3
2   Gioventù Calcio Dauna 1 1 2

SemifinaliModifica

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Calvi Noale   3 - 2   Brusaporto 0 - 2 3 - 0
Sondrio 2 - 5 Sporting Bellinzago 1 - 2 1 - 3
Kras 3 - 1   Libarna 3 - 0 0 - 1
Magra Azzurri   6 - 3 Legnano 4 - 3 2 - 0
Levico Terme   3 - 3 Abano 3 - 3 0 - 0
Torgiano 2 - 3 Fertilia 1 - 2 1 - 1
San Giovanni Valdarno 2 - 1 Avezzano 0 - 0 2 - 1
Pietrasanta Marina 1 - 2   Lentigione 0 - 0 1 - 2
Rieti 2 - 1 Sammaurese 1 - 1 1 - 0
Castelfidardo   2 - 1 Albalonga 1 - 0 1 - 1
Castrovillari 1 - 2   Parmonval 0 - 0 1 - 2
Fidelis Andria 6 - 2 Quarto 4 - 0 2 - 2
Misterbianco   0 - 5 AZ Picerno 0 - 0 0 - 5
Real Trentinara   3 - 2   Gioventù Calcio Dauna 2 - 1 1 - 1

FinaliModifica

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Calvi Noale   1 - 2 Sporting Bellinzago 0 - 1 1 - 1
Kras 4 - 2   Magra Azzurri 2 - 0 2 - 2
Abano 5 - 0 Fertilia 2 - 0 3 - 0
San Giovanni Valdarno 2 - 1   Lentigione 1 - 0 1 - 1
Rieti 2 - 4   Castelfidardo 1 - 2 1 - 2
Parmonval   2 - 3 Fidelis Andria 1 - 3 1 - 0
AZ Picerno 1 - 4   Real Trentinara 0 - 2 1 - 2

NoteModifica

  1. ^ Promosso in Serie D per ripescaggio
  2. ^ L'AZ Picerno avendo un vantaggio di oltre 9 punti sul Viggiano (terzo classificato) accede direttamente ai play-off nazionali, senza dover disputare quelli regionali.
  3. ^ a b c d e f g promossa per aver vinto i Play-Off Nazionali
  4. ^ Il Kras avendo un vantaggio di oltre 9 punti sul San Daniele (terzo classificato) accede direttamente ai play-off nazionali, senza dover disputare quelli regionali.
  5. ^ Il Magra Azzurri avendo un vantaggio di oltre 9 punti sul Genova Calcio (terzo classificato) accede direttamente ai play-off nazionali, senza dover disputare quelli regionali.
  6. ^ Escluso ad inizio campionato il Sant'Angelo
  7. ^ Il Legnano avendo un vantaggio di oltre 9 punti sul Verbano (terzo classificato) accede direttamente ai play-off nazionali, senza dover disputare quelli regionali.
  8. ^ Promosso in Serie D in sovrannumero dopo aver vinto il ricorso all'Alta Corte del CONI
  9. ^ Il Castelfidardo avendo un vantaggio di oltre 9 punti sulla Biagio Nazzaro (terza classificata) accede direttamente ai play-off nazionali, senza dover disputare quelli regionali.
  10. ^ La Gioventù Calcio Dauna avendo un vantaggio di oltre 9 punti sul Venafro (terzo classificato) accede direttamente ai play-off nazionali, senza dover disputare quelli regionali.
  11. ^ Lo Sporting Bellinzago avendo un vantaggio di oltre 9 punti sull'Osmon Suno (terzo classificato) accede direttamente ai play-off nazionali, senza dover disputare quelli regionali.
  12. ^ Esclusa ad inizio campionato la Fortis Lucchese
  13. ^ L'Union ArzignanoChiampo è promosso in serie D come semifinalista della Coppa Italia Dilettanti dopo aver vinto lo spareggio contro il Catania San Pio X 2-1 il 7-5-2014 a Firenze, in quanto le due finaliste del torneo sono risultate entrambe vincitrici dei propri campionati regionali e quindi già promosse

Collegamenti esterniModifica