Apri il menu principale

Eccellenza 2016-2017 (rugby a 15)

87º campionato italiano di rugby a 15 di prima divisione
Eccellenza 2016-2017
Logo della competizione
Competizione Eccellenza
Sport Rugby union pictogram.svg Rugby a 15
Edizione 87ª
Organizzatore Federazione Italiana Rugby
Date dal 1º ottobre 2016
al 27 maggio 2017
Luogo Italia Italia
Partecipanti 10
Formula girone unico + play-off
Sede finale Stadio San Michele (Calvisano)
Risultati
Vincitore Calvisano
(6º titolo)
Finalista Rovigo
Retrocessioni Lyons
Statistiche
Miglior marcatore Argentina Brian Ormson (221)
Record mete Argentina Juan Ignacio Brex
Italia Matteo Minozzi (13)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2015-16 2017-18 Right arrow.svg

L'Eccellenza 2016-17 fu l'87º campionato nazionale italiano di rugby a 15 di prima divisione.

Tenutosi dal 1º ottobre 2016 al 27 maggio 2017, vide la vittoria del Calvisano che, nella finale tenuta sul proprio terreno, batté il Rovigo 43-29. Come da regolamento, le due squadre prime classificate durante la stagione ebbero il vantaggio della semifinale di ritorno sul proprio campo rispettivamente contro la quarta e la terza; Calvisano, avendo vinto sia la stagione regolare che il proprio play-off, ospitò la finale; i lombardi e i veneti si incontravano all'ultimo atto del campionato per la quarta volta consecutiva e, nei tre precedenti, Calvisano aveva vinto le prime due finali e Rovigo si presentava altresì da campione uscente avendo vinto la finale precedente[1].

Dominatore della stagione regolare fu Calvisano, vincitore di 17 partite su 18 e beneficiario del bonus in 13 incontri, incluso l'unico risoltosi in una sconfitta, 5-10 contro il Mogliano, alla 12ª giornata[2]; l'altra finalista Rovigo, benché giunta terza, era in vantaggio nei confronti diretti con i secondi classificati del Petrarca, una vittoria a Padova e un pari interno 20-20[2]. Il Viadana si presentava altresì ai play-off per la prima volta dopo tre anni.

A retrocedere in serie A dopo due stagioni in Eccellenza furono i piacentini Lyons, condannati al penultimo turno di campionato da una sconfitta in casa contro San Donà dopo che nella stagione precedente avevano chiuso al penultimo posto[3].

La partita di semifinale che poteva costituire qualche elemento di sorpresa fu la gara di play-off di andata tra Viadana e Calvisano in cui i primi, teoricamente i più deboli delle quattro finaliste, riuscirono a battere i vincitori della stagione regolare per 18-12[4] e a dare alla gara di ritorno un certo margine di incertezza che tuttavia fu quasi subito annullato dal Calvisano che ribaltò il risultato al San Michele vincendo 47-17; meno incerta quella tra Rovigo e Petrarca che, benché vedesse i padovani come seconda forza del campionato e i rodigini vantare un saldo favorevole di punti inferiore a 100, evidenziava un vantaggio negli incontri diretti a favore di questi ultimi.

Sul terreno della capolista la finalista Rovigo si portava in vantaggio fino al 12-0 con quattro piazzati ma Calvisano, con due mete, chiudeva il primo tempo per 14-12; in apertura di ripresa ancora un piazzato dei veneti li riportava 15-14 ma poi 4 mete tra il 47' e l'80' diedero a Calvisano un vantaggio incolmabile per Rovigo che solo a tempo ormai scaduto realizzava due mete che portavano il distacco finale a 14 punti[5]; per Calvisano si trattò del suo sesto scudetto, per Rovigo della sesta finale persa nell'era dei play-off.

Squadre partecipantiModifica

Club Sponsor Città Impianto interno
Calvisano Patarò (alimentari) Calvisano (BS) Stadio San Michele
Fiamme Oro Roma Caserma Gelsomini — Ponte Galeria
S.S. Lazio IMA (automazione industriale) Roma Centro sportivo Giulio Onesti
Lyons Sitav (meccanica) Piacenza Stadio Walter Beltrametti
Mogliano Marchiol (materiale elettrico) Mogliano Veneto (TV) Stadio Maurizio Quaggia
Petrarca Padova C. S. Geremia/Stadio Plebiscito
Reggio Emilia Conad (grande distribuzione) Reggio nell'Emilia Stadio comunale Mirabello
Rovigo Femi-CZ (portacavi) Rovigo Stadio Mario Battaglini
San Donà Lafert (motori elettrici) San Donà di Piave (VE) Stadio Romolo Pacifici
Viadana Viadana (MN) Stadio Luigi Zaffanella

Stagione regolareModifica

RisultatiModifica

1-10-2016 1ª/10ª giornata 28-1-2017
13-25 R. Emilia — Rovigo 26-50
23-20 S. Donà — Mogliano 13-25
27-19 Petrarca — Viadana 18-15
22-16 Fiamme Oro — Lyons 6-24
49-9 Calvisano — S.S. Lazio 52-22
5-11-2016 4ª/13ª giornata 12-3-2017
36-29 Viadana — R. Emilia 13-15
10-13 Fiamme Oro — S. Donà 16-17
13-20 Lyons — Petrarca 0-33
11-26 Rovigo — Calvisano 14-35
33-26 Mogliano — S.S. Lazio 12-27
7-1-2017 7ª/16ª giornata 8-4-2017
29-30 S.S. Lazio — R. Emilia 29-26
48-19 Petrarca — S. Donà 14-15
29-22 Calvisano — Fiamme Oro 10-9
18-28 Lyons — Viadana 13-13
16-34 Mogliano — Rovigo 5-33
8-10-2016 2ª/11ª giornata 18-2-2017
29-27 Mogliano — R. Emilia 22-11
25-25 Rovigo — S. Donà 22-30
23-64 S.S. Lazio — Petrarca 14-49
27-22 Viadana — Fiamme Oro 15-26
17-43 Lyons — Calvisano 7-32
3-12-2016 5ª/14ª giornata 19-3-2017
20-0[6] R. Emilia — S. Donà 15-20
21-19 Petrarca — Fiamme Oro 29-21
36-17 Calvisano — Viadana 26-18
30-33 S.S. Lazio — Rovigo 36-51
18-8 Mogliano — Lyons 19-16
14-1-2017 8ª/17ª giornata 15-4-2017
7-29 R. Emilia — Calvisano 15-20
19-13 S. Donà — Lyons 23-21
38-0 Petrarca — Mogliano 53-17
23-25 Fiamme Oro — Rovigo 27-21
31-29 Viadana — S.S. Lazio 42-15
29-10-2016 3ª/12ª giornata 4-3-2017
17-16 R. Emilia — Fiamme Oro 10-13
20-19 S. Donà — Viadana 14-40
12-17 Petrarca — Rovigo 20-20
24-0 Calvisano — Mogliano 5-10
21-23 S.S. Lazio — Lyons 13-19
24-12-2016 6ª/15ª giornata 25-3-2017
7-29 R. Emilia — Petrarca 7-77
17-59 S. Donà — Calvisano 17-26
20-13 Fiamme Oro — S.S. Lazio 36-17
30-16 Viadana — Mogliano 24-14
34-3 Rovigo — Lyons 22-15
21-1-2017 9ª/18ª giornata 29-4-2017
16-26 Lyons — R. Emilia 0-22
21-11 S.S. Lazio — S. Donà 12-28
28-20 Calvisano — Petrarca 26-16
12-23 Mogliano — Fiamme Oro 20-68
42-24 Rovigo — Viadana 18-35

ClassificaModifica

Squadra G V N P PF PS B Pen Pt
  1. Calvisano 18 17 0 1 555 248 307 13 0 81
  2. Petrarca 18 13 1 4 588 280 308 10 0 64
  3. Rovigo 18 11 2 5 497 401 96 8 0 56
  4. Viadana 18 9 1 8 446 398 48 7 0 45
5. Fiamme Oro 18 8 0 10 399 336 63 11 0 43
6. San Donà 18 10 1 7 324 426 -102 1 4 39
7. Reggio Emilia 18 6 0 12 323 453 -130 10 0 34
8. Mogliano 18 7 0 11 287 483 -196 3 0 31
9. S.S. Lazio 18 3 0 15 386 608 -222 14 0 26
  10. Lyons 18 3 1 14 242 414 -172 6 0 20

PlayoffModifica

SemifinaliModifica

Rovigo
6 maggio 2017, ore 18 UTC+2
Semifinale d’andata
Rovigo33 – 18
referto
PetrarcaStadio Mario Battaglini (2 700 spett.)
Arbitro:  Matteo Liperini (Livorno)

Viadana
7 maggio 2017, ore 16 UTC+2
Semifinale d’andata
Viadana18 – 12
referto
CalvisanoStadio Luigi Zaffanella (2 000 spett.)
Arbitro:  Giuseppe Vivarini (Padova)

Calvisano
20 maggio 2017, ore 16 UTC+2
Semifinale di ritorno
Calvisano47 – 17
referto
ViadanaStadio San Michele (3 000 spett.)
Arbitro:  Claudio Blessano (Treviso)

Padova
21 maggio 2017, ore 17 UTC+2
Semifinale di ritorno
Petrarca12 – 28
referto
RovigoStadio Plebiscito (3 000 spett.)
Arbitro:  Vincenzo Schipani (Benevento)

FinaleModifica

Calvisano
27 maggio 2017, ore 18 UTC+2
Calvisano43 – 29
referto
RovigoStadio San Michele (6 000 spett.)
Arbitro:  Marius Mitrea (Udine)

VerdettiModifica

NoteModifica

  1. ^ Rugby: finale scudetto è Calvisano-Rovigo, in ANSA, 21 maggio 2017. URL consultato il 28 maggio 2017 (archiviato dall'url originale il 28 maggio 2017).
  2. ^ a b Eccellenza, XII giornata: cade Calvisano, pari tra Rovigo e Petrarca. Bagarre in zona play-off (PDF), su federugby.it, Federazione Italiana Rugby, 4 marzo 2017. URL consultato il 28 maggio 2017 (archiviato dall'url originale il 28 maggio 2017).
  3. ^ Rugby - Lacrime amare per i Lyons, retrocedono dopo due stagioni in Eccellenza, in Sport Piacenza, 15 aprile 2017. URL consultato il 28 maggio 2017 (archiviato dall'url originale il 28 maggio 2017).
  4. ^ Ai Leoni mantovani la seconda semifinale d’andata: ritorno il 20 maggio (PDF), su federugby.it, Federazione Italiana Rugby, 13 maggio 2017. URL consultato il 28 maggio 2017 (archiviato dall'url originale il 27 maggio 2017).
  5. ^ Il Tricolore numero ottantasette è dei bresciani, Rovigo battuto 43-29 (PDF), su federugby.it, Federazione Italiana Rugby, 27 maggio 2017. URL consultato il 28 maggio 2017 (archiviato dall'url originale il 27 maggio 2017).
  6. ^ Omologazione risultati gare del 3/12/2016, su federugby.it, 7 dicembre 2016. URL consultato il 7 dicembre 2016 (archiviato dall'url originale il 20 dicembre 2016).
    «Il Giudice Sportivo, rilevato […] che […] la società Rugby San Donà […] ha impiegato i seguenti cinque (5) giocatori di formazione estera […] dichiara perdente la società Rugby San Donà […] con il risultato di 20 a 0 (mete 4–0) in favore della Rugby Reggio […] e la punisce inoltre con la penalizzazione di quattro punti in classifica […]».
  Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby