Eccellenza Campania 2013-2014

edizione del torneo calcistico
Eccellenza Campania 2013-2014
Competizione Eccellenza Campania
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 23ª
Organizzatore FIGC - Comitato Regionale Campania
Date dal 14 settembre 2013
al 9 aprile 2014
Luogo Italia Italia
Partecipanti 32
Formula 2 gironi con play-off e play-out
Risultati
Vincitore Nerostellati Frattese
Virtus Scafatese
Promozioni Nerostellati Frattese
Virtus Scafatese
Real Trentinara
Retrocessioni Florigium
Neapolis
Mari
Calpazio
Cicciano
Poseidon
Statistiche
Miglior marcatore Italia Roberto D'Auria (25)
Incontri disputati 480
Gol segnati 1 291 (2,69 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2012-2013 2014-2015 Right arrow.svg

1leftarrow blue.svgVoce principale: Eccellenza 2013-2014.

L'Eccellenza Campania 2013-2014 è stata la ventitreesima edizione del campionato italiano di calcio di categoria. Gestita dal Comitato Regionale Campania della Lega Nazionale Dilettanti, rappresentava il sesto livello del calcio italiano e il primo livello regionale. Parteciparono complessivamente 32 squadre, divise in due gironi. La stagione regolare ha avuto inizio il 14 settembre 2013 e si è conclusa il 9 aprile 2014; le gare regionali di play-off e di play-out si sono disputate tra il 3 e l'11 maggio 2014.

StagioneModifica

NovitàModifica

Al termine della stagione 2012-2013, lasciarono il campionato di Eccellenza Campania le promosse Progreditur Marcianise, Torrecuso e Vico Equense (che rinunciò all'iscrizione in Serie D), e le retrocesse Atletico Vesuvio, Atri, Ippogrifo Sarno, Ortese, Real Nocera Superiore e Viribus Unitis. Vista la retrocessione dalla Serie D di una sola squadra campana, il Sant'Antonio Abate, e la promozione di Atletico Bosco, Faiano, Quarto, Mariglianese, Miano e Vis Portici, si rese necessario il ricorso alle riammissioni. Ai due posti aggiuntivi necessari a causa della differenza tra ammissioni e retrocessioni in Serie D se ne aggiunsero altri due dovuti alla mancata ammissione di Acerrana e Vis San Nicola. Furono pertanto ammesse Neapolis, Poseidon, Puteolana 1909 e Vis Ariano.

FormulaModifica

Al massimo campionato regionale campano parteciparono 32 squadre divise in due gironi da 16 ciascuno. La suddivisione dei gironi fu effettuata seguendo criteri geografici: il girone A comprendeva squadre dell'hinterland di napoletano e casertano; il girone B comprendeva squadre delle provincie di Salerno e Avellino, più le rimanenti compagini del napoletano. Le squadre si affrontarono in gare di andata e ritorno, per un totale di 30 incontri per squadra. Erano assegnati tre punti per la vittoria, uno per il pareggio e zero per la sconfitta. Come nelle stagioni precedenti vi era l'obbligo di schierare in campo tre giocatori "giovani", nati nel 1994, 1995 e 1996 (uno per anno).

Al termine della stagione regolare la vincitrice di ciascun girone era ammessa alla Serie D. Erano previsti play-off in due turni, giocati in casa della meglio piazzata, che coinvolgevano le squadre classificate dal secondo al quinto posto di ciascun girone: la squadra vincente superava il turno, mentre in caso di parità di punteggio dopo 120 minuti si qualificava la squadra che giocava in casa. La vincitrice dei play-off di girone era ammessa alla fase nazionale dei play-off (altri due turni) per l'ammissione alla Serie D. Il turno di play-off tra seconda e quinta o tra terza e quarta non si disputava se la differenza in classifica tra le squadre era pari o superiore ai dieci punti. Inoltre, se la distanza tra la seconda e la terza era pari o superiore a dieci punti, i play-off di girone non venivano disputati e la seconda classificata era ammessa direttamente alla fase nazionale.

Per quanto riguarda le retrocessioni, l'ultima classificata di ciascun girone retrocedeva direttamente in Promozione. Venivano inoltre disputati play-out a turno unico, giocati in casa della meglio piazzata, tra dodicesima e quindicesima e tra tredicesima e quattordicesima di ciascun girone; le quattro perdenti retrocedevano in Promozione, mentre in caso di parità di punteggio dopo 120 minuti retrocedeva la squadra che giocava fuori casa. Il turno di play-out non veniva effettuato se la differenza tra le due contendenti era pari o superiore a dieci punti. Inoltre, se la distanza tra la dodicesima e la tredicesima era pari o superiore a dieci punti, i play-out di girone non venivano disputati e le classificate al quattordicesimo e quindicesimo posto retrocedevano direttamente in Promozione.

Girone AModifica

Squadre partecipantiModifica

 
Atletico Casalnuovo
Florigium
Giugliano
Isola di Procida
Mari
Miano, Neapolis
Nerostellati Frattese
Puteolana
Quarto
San
Giorgio a Cremano
Sibilla Bacoli
Stasia
Virtus Carano
Virtus Volla
Vis Portici
Ubicazione delle squadre partecipanti
Club Città Stadio Stagione 2012-2013
Atletico Casalnuovo Casalnuovo di Napoli (NA) Stadio Domenico Iorio 6° in Eccellenza Campania/A
Florigium Forio (NA) Stadio Salvatore Calise 13° in Eccellenza Campania/A
Giugliano[1] Giugliano in Campania (NA) Stadio Alberto De Cristofaro 11° in Eccellenza Campania/A (come Città di Pompei)
Isola di Procida Procida (NA) Stadio Mario Spinetti 8° in Eccellenza Campania/A
Mari[2] San Sebastiano al Vesuvio (NA) Stadio Raffaele Paudice 9° in Eccellenza Campania/A
Miano Napoli Stadio Dietro la Vigna 1° in Promozione Campania/B
Neapolis Napoli Stadio Ottorino Barassi 10° in Promozione Campania/B
Nerostellati Frattese[3] Frattamaggiore (NA) Stadio Pasquale Janniello 2° in Promozione Campania/A (come Atletico Bosco)
Puteolana 1909 Pozzuoli (NA) Stadio Domenico Conte 9° in Promozione Campania/A
Quarto Quarto (NA) Stadio Castrese Giarrusso 1° in Promozione Campania/A
San Giorgio San Giorgio a Cremano (NA) Stadio Raffaele Paudice 3° in Eccellenza Campania/A
Sibilla[4] Bacoli (NA) Stadio Tony Chiovato 10° in Eccellenza Campania/A
Stasia Sant'Anastasia (NA) Stadio Agostino De Cicco 2° in Eccellenza Campania/A
Virtus Carano[5] San Felice a Cancello (CE) Stadio Comunale di San Felice a Cancello 5° in Eccellenza Campania/A
Virtus Volla Volla (NA) Stadio Paolo Borsellino 4° in Eccellenza Campania/A
Vis Portici Portici (NA) Stadio San Ciro 2° in Promozione Campania/B

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Nerostellati Frattese 69 30 21 6 3 65 24 +41
  2. Quarto 67 30 20 7 3 60 22 +38
  3. Stasia 60 30 16 12 2 45 22 +23
  4. Virtus Volla 59 30 18 5 7 63 35 +28
5. Atletico Casalnuovo[6] 45 30 13 6 11 52 35 +17
6.   Virtus Carano 44 30 11 11 8 46 34 +12
7. Giugliano[7][8][9][10][11] 40 30 13 9 8 39 30 +9
8. Sibilla 40 30 11 7 12 37 43 -6
9. Isola di Procida 39 30 11 6 13 40 39 +1
10.   Vis Portici 38 30 11 5 14 48 50 -2
11. Miano[12] 35 30 9 8 13 35 44 -9
  12. Puteolana 1909 31 30 8 7 15 30 45 -15
  13. San Giorgio 30 30 7 9 14 38 42 -4
  14. Florigium 27 30 7 6 17 43 64 -21
  15.   Neapolis 26 30 7 5 18 30 45 -15
  16. Mari 6 30 1 3 26 20 117 -97

Legenda:
      Promossa in Serie D 2014-2015.
      Qualificata ai play-off nazionali.
      Retrocesse in Promozione 2014-2015.

Note:
Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

  • Giugliano penalizzato di 8 punti.

RisultatiModifica

TabelloneModifica

ATL FLO GIU ISO MAR MIA NEA NER PUT QUA SAN SIB STA VCA VVO VIS
Atletico Casalnuovo 3-0 2-1 3-1 5-1 1-1 3-4 2-2 2-0 0-0 1-3 3-2 0-1 2-0 3-1 1-0
Florigium 2-6 0-2 0-2 8-0 1-1 2-2 1-4 1-3 1-3 2-1 1-3 1-1 3-0 0-2 3-1
Giugliano 0-0 4-2 1-1 6-1 1-1 2-1 1-0 0-3 0-0 4-0 1-0 0-0 2-1 0-3 0-1
Isola di Procida 2-1 1-2 0-2 7-2 1-1 0-1 0-1 3-1 1-1 1-0 2-3 2-1 2-1 2-3 2-2
Mari 0-7 1-1 0-3 0-1 0-4 0-5 1-2 0-0 0-4 1-5 0-1 2-3 2-5 0-5 0-1
Miano 2-1 1-1 0-1 0-2 1-2 2-1 0-1 1-0 5-1 1-0 0-1 0-2 0-0 1-1 3-2
Neapolis 0-1 0-1 0-2 0-1 2-2 1-1 0-2 0-0 1-2 2-0 0-2 0-1 2-0 1-3 0-1
Nerostellati Frattese 2-1 4-0 1-0 2-1 7-0 4-0 4-0 3-0 0-2 1-1 2-1 1-1 1-1 2-2 4-1
Puteolana 1909 1-2 1-1 0-1 1-0 3-2 3-2 0-0 2-3 1-4 0-2 3-1 1-1 0-0 2-0 1-1
Quarto 0-0 3-1 3-1 2-1 7-0 0-1 1-0 0-1 2-0 2-0 2-0 0-0 3-1 1-0 5-2
San Giorgio 1-0 3-1 1-1 1-1 4-0 6-1 1-2 0-2 0-1 1-2 0-1 0-0 2-2 1-2 1-1
Sibilla 1-0 0-4 1-1 0-1 2-0 1-2 3-2 2-2 1-0 0-4 2-2 2-2 1-1 0-1 2-2
Stasia 2-1 1-0 3-0 1-1 3-1 2-0 1-0 1-0 2-0 1-1 4-0 1-1 0-0 2-1 2-1
Virtus Carano 1-0 2-0 1-1 3-0 7-1 3-1 2-1 0-1 3-0 2-2 0-0 1-0 2-2 0-0 4-2
Virtus Volla 3-0 3-2 1-1 1-0 5-0 3-2 0-1 2-3 5-2 1-2 2-2 2-1 2-1 3-2 3-0
Vis Portici 1-1 6-1 3-0 2-1 3-1 1-0 5-1 1-3 2-1 0-1 2-0 1-2 2-3 0-1 1-3

SpareggiModifica

Play-offModifica

TabelloneModifica
Primo turno Secondo turno
        
3. Stasia 1
4. Virtus Volla 0
2. Quarto[13]3
3. Stasia 1
Primo turnoModifica
Squadra 1 Risultato Squadra 2
Stasia 1 - 0 Virtus Volla
Sant'Anastasia
4 maggio 2014
Stasia1 – 0Virtus VollaStadio Agostino De Cicco (500 spett.)
Arbitro:  Mauro Cusanno (Chivasso)

Secondo turnoModifica
Squadra 1 Risultato Squadra 2
Quarto 3 - 1 Stasia
Quarto
11 maggio 2014
Quarto3 – 1StasiaStadio Castrese Giarrusso (700 spett.)
Arbitro:  Federico Pragliola (Terni)

Play-outModifica

Squadra 1 Risultato Squadra 2
Puteolana 1909 2 - 1 (dts) Neapolis
San Giorgio   1 - 0 Florigium
Pozzuoli
3 maggio 2014
Puteolana 19092 – 1
(d.t.s.)
NeapolisStadio Domenico Conte
Arbitro:  Andrea Maraniello (Paola)

San Giorgio a Cremano
3 maggio 2014
San Giorgio  1 – 0FlorigiumStadio Raffaele Paudice (600 spett.)
Arbitro:  Valerio Maranesi (Ciampino)

Verdetti finaliModifica

  • Nerostellati Frattese promossa in Serie D.
  • Quarto vince i play-off regionali, ma viene eliminato nei play-off nazionali.
  • Mari e, dopo i play-out, Florigium e Neapolis retrocesse in Promozione.
  • Giugliano non iscritto alla stagione successiva.

Girone BModifica

Squadre partecipantiModifica

 
Calpazio, Poseidon
Cicciano
Città di Agropoli
Eclanese
Faiano
Libertas Stabia
Mariglianese
Massa Lubrense
Palmese
Pro Scafatese, Virtus Scafatese
Real Trentinara
Sant'Agnello
Sant'Antonio Abate
Vis Ariano
Ubicazione delle squadre partecipanti
Club Luogo Stadio Stagione 2012-2013
Calpazio Capaccio (SA) Stadio Tenente M. Vaudano 12° in Eccellenza Campania/B
Cicciano Cicciano (NA) Stadio Vincenzo Magnotti 7° in Eccellenza Campania/B
Città di Agropoli[14] Angri (SA) Stadio Pasquale Novi 11° in Eccellenza Campania/B
Eclanese Mirabella Eclano (AV) Stadio Nuovo Lando D'Elia 13° in Eccellenza Campania/B
Faiano Pontecagnano Faiano (SA) Stadio 23 giugno 1978 1° in Promozione Campania/D
Libertas Stabia Castellammare di Stabia (NA) Stadio Romeo Menti 8° in Eccellenza Campania/B
Mariglianese Marigliano (NA) Stadio Comunale di Brusciano 1° in Promozione Campania/C
Massa Lubrense Massa Lubrense (NA) Stadio Marcello Cerulli 9° in Eccellenza Campania/B
Palmese Palma Campania (NA) Stadio Comunale di Palma Campania 4° in Eccellenza Campania/B
Poseidon Capaccio (SA) Stadio Mario Vecchio 10° in Promozione Campania/D
Pro Scafatese[15] Scafati (SA) Stadio 28 settembre 1943 6° in Eccellenza Campania/B (come Montecorvino Rovella)
Real Trentinara[16] Sarno (SA) Stadio Felice Squitieri 3° in Eccellenza Campania/B
Sant'Agnello Sant'Agnello (NA) Stadio Comunale di Sant'Agnello 10° in Eccellenza Campania/B
Sant'Antonio Abate Sant'Antonio Abate (NA) Stadio Vigilante Varone 15° in Serie D/H
Virtus Scafatese Scafati (SA) Stadio 28 settembre 1943 5° in Eccellenza Campania/B
Vis Ariano Ariano Irpino (AV) Stadio Silvio Renzulli 3° in Promozione Campania/D

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Virtus Scafatese 72 30 22 6 2 60 23 +37
  2.   Real Trentinara 71 30 23 2 5 62 28 +34
  3.   Città di Agropoli[17] 66 30 20 6 4 58 25 +33
  4. Libertas Stabia[18] 59 30 17 8 5 47 25 +22
5.   Pro Scafatese 54 30 14 12 4 52 37 +15
6. Faiano 39 30 10 9 11 35 43 -8
7. Massa Lubrense 37 30 11 4 15 41 44 -3
8. Mariglianese 37 30 9 10 11 28 37 -9
9. Sant'Antonio Abate 35 30 9 8 13 33 48 -15
10. Sant'Agnello 33 30 6 15 9 27 30 -3
11. Vis Ariano 33 30 8 9 13 31 40 -9
  12. Palmese 29 30 7 8 15 29 39 -10
  13. Calpazio 27 30 7 6 17 25 41 -16
  14. Eclanese 25 30 5 10 15 27 45 -18
  15. Cicciano 24 30 5 9 16 26 41 -15
  16. Poseidon 14 30 2 8 20 19 54 -35

Legenda:
      Promosse in Serie D 2014-2015.
      Retrocesse in Promozione 2014-2015.

Note:
Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

RisultatiModifica

TabelloneModifica

CAL CIC CIT ECL FAI LIB MAR MAS PAL POS PRO REA SAG SAA VIR VIS
Calpazio 3-0 1-1 1-0 0-1 1-2 0-1 1-2 1-0 1-1 0-0 0-3 1-2 4-1 1-2 2-0
Cicciano 0-0 0-1 0-1 3-1 0-0 1-0 0-1 2-2 2-0 0-1 1-2 0-0 5-0 1-1 1-1
Città di Agropoli 5-0 3-2 2-0 2-2 3-0 3-1 2-1 2-0 4-1 0-2 3-1 2-0 2-1 1-2 1-0
Eclanese 2-0 1-1 0-2 1-3 2-2 0-1 3-1 0-3 1-0 2-0 0-3 1-1 0-0 1-2 1-1
Faiano 1-1 2-0 0-0 3-1 0-0 0-0 3-2 3-2 1-1 2-1 3-3 1-1 2-2 0-2 1-0
Libertas Stabia 2-1 4-0 1-3 2-2 3-0 3-0 1-0 1-0 2-1 0-0 0-2 0-0 3-1 2-0 1-1
Mariglianese 2-1 1-1 0-3 3-1 2-0 0-3 4-1 0-0 2-1 0-0 2-4 0-0 2-0 0-1 1-0
Massa Lubrense 3-0 1-0 2-2 2-1 0-1 0-1 3-1 3-1 0-0 1-1 1-3 4-2 1-0 2-3 4-0
Palmese 0-1 1-0 0-2 0-0 2-0 0-1 0-0 2-1 0-0 2-0 0-1 1-1 1-2 1-4 1-1
Poseidon 1-2 0-1 1-3 1-1 0-1 1-3 0-0 2-0 0-2 1-1 0-1 0-1 3-0 1-4 1-3
Pro Scafatese 3-2 3-2 0-0 2-1 2-1 2-1 2-2 2-2 4-2 4-0 3-3 2-2 3-1 2-2 4-0
Real Trentinara 1-0 3-1 3-2 2-0 2-0 2-0 2-0 3-1 2-1 3-0 2-3 1-0 4-1 0-2 2-1
Sant'Agnello 0-0 2-2 0-1 0-0 2-0 0-3 2-2 2-0 3-1 4-0 0-1 0-3 0-0 0-1 0-1
Sant'Antonio Abate 1-0 2-0 0-0 3-1 2-1 1-3 1-0 1-2 2-2 2-0 2-2 1-0 0-0 1-0 1-2
Virtus Scafatese 1-0 3-0 3-0 2-2 2-1 2-2 3-0 1-0 1-0 3-0 3-0 2-0 2-2 3-2 3-1
Vis Ariano 3-0 1-0 1-3 2-1 4-1 0-1 1-1 1-0 1-2 2-2 1-2 0-1 0-0 2-2 0-0

SpareggiModifica

Play-offModifica

TabelloneModifica
Primo turno Secondo turno
        
3.   Città di Agropoli 3
4. Libertas Stabia 0
2.   Real Trentinara[19]2
3.   Città di Agropoli 1
Primo turnoModifica
Squadra 1 Risultato Squadra 2
Città di Agropoli   3 - 0 Libertas Stabia
Angri
4 maggio 2014
Città di Agropoli  3 – 0Libertas StabiaStadio Pasquale Novi

Secondo turnoModifica
Squadra 1 Risultato Squadra 2
Real Trentinara   2 - 1   Città di Agropoli
Sarno
4 maggio 2014
Real Trentinara  2 – 1  Città di AgropoliStadio Felice Squitieri

Play-outModifica

Squadra 1 Risultato Squadra 2
Palmese 3 - 2 (dts) Cicciano
Calpazio 0 - 1 (dts) Eclanese
Palma Campania
4 maggio 2014
Palmese3 – 2
(d.t.s.)
CiccianoStadio Comunale di Palma Campania
Arbitro:  Canisto (Pisa)

Capaccio
4 maggio 2014
Calpazio0 – 1
(d.t.s.)
EclaneseStadio Tenente M. Vaudano (400 spett.)
Arbitro:  Davide Moriconi (Roma)

Verdetti finaliModifica

  • Virtus Scafatese e, dopo i play-off nazionali, Real Trentinara promosse in Serie D.
  • Poseidon e, dopo i play-out, Calpazio e Cicciano retrocessi in Promozione.

NoteModifica

  1. ^ Nato dalla fusione tra Città di Pompei e Giugliano.
  2. ^ Ufficiosamente noto come San Sebastiano Mari.
  3. ^ Nata dalla fusione tra Atletico Bosco e Calcio Frattamaggiore.
  4. ^ Precedentemente nota come Bacoli Sibilla Flegrea. Ecco la Sibilla Soccer, sibillasoccer.it. URL consultato il 19 luglio 2013 (archiviato dall'url originale il 1º settembre 2013).
  5. ^ Ufficiosamente noto come Libertas San Marco Trotti. Il presidente Nuzzo regala l’Eccellenza al San Marco Trotti: “Punteremo ai playoff”, sportcasertano.it. URL consultato il 12 luglio 2013.
  6. ^ A fine stagione si trasferì a Forio.
  7. ^ 5 punti di penalizzazione a causa degli incidenti occorsi durante l'incontro Giugliano-Virtus Volla. La Decisione del Giudice sul Giugliano Calcio: 5 punti di penalizzazione, 7 partite a porte chiuse e partita persa a tavolino con il Volla., teleclubitalia.it. URL consultato il 27 marzo 2014.
  8. ^ 1 punto di penalizzazione per aver rinunciato a giocare la partita Vis Portici-Giugliano. Vis Portici, vittoria 3-0 a tavolino sul Giugliano., corrieredellosport.it. URL consultato il 4 aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 4 aprile 2014).
  9. ^ 1 punto di penalizzazione per aver rinunciato a giocare l'incontro Giugliano-Puteolana 1909. Puteolana, 0-3 a tavolino contro il Giugliano., corrieredellosport.it. URL consultato il 9 aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 13 aprile 2014).
  10. ^ 1 punto di penalizzazione per aver rinunciato a disputare l'incontro Stasia-Giugliano. Comunicato Ufficiale n. 90 dell'11 aprile 2014 (PDF), figc-campania.it. URL consultato il 17 aprile 2014.
  11. ^ Giugliano, il club non si iscrive al campionato, su napolimagazine.com.cn. URL consultato il 4 agosto 2014.
  12. ^ A fine stagione si trasferì a Torre del Greco.
  13. ^ Accede direttamente al secondo turno dei play-off, avendo un distacco di oltre 10 punti sull'Atletico Casalnuovo, quinto in graduatoria. Eccellenza g. A, gli accompiamenti play off., corrieredellosport.it. URL consultato il 4 maggio 2014 (archiviato dall'url originale il 4 maggio 2014).
  14. ^ Ufficiosamente noto come U.S. Angri 1927.
  15. ^ Nata dalla fusione tra Pro Scafatese e Montecorvino Rovella.
  16. ^ Ufficiosamente noto come Polisportiva Sarnese. A Sarno il calcio riparte dall'Eccellenza: ecco la Polisportiva Sarnese, sportvesuviano.com. URL consultato il 31 luglio 2013.
  17. ^ A fine stagione si trasferì a Campagna.
  18. ^ A fine stagione si trasferì a Gragnano.
  19. ^ Accede direttamente al secondo turno dei-play off, avendo un distacco di oltre 10 punti sulla Pro Scafatese, quinta in graduatoria.

Collegamenti esterniModifica