Echinopsis maximiliana

Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Echinopsis maximiliana
Echinopsis maximiliana1PCJO.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione APG IV
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
(clade) Angiosperme
(clade) Mesangiosperme
(clade) Eudicotiledoni
(clade) Eudicotiledoni centrali
(clade) Superasteridi
Ordine Caryophyllales
Famiglia Cactaceae
Sottofamiglia Cactoideae
Tribù Cereeae
Sottotribù Trichocereinae
Genere Echinopsis
Specie E. maximiliana
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Caryophyllales
Famiglia Cactaceae
Genere Echinopsis
Specie E. maximiliana
Nomenclatura binomiale
Echinopsis maximiliana
Heyder ex A.Dietr.

Echinopsis maximiliana Heyder ex A.Dietr. è una pianta succulenta della famiglia delle Cactacee, originaria della Bolivia e del Perù meridionale.[2]

DescrizioneModifica

Il suo diametro è di 2 pollici di larghezza e 8 centimetri di altezza.[senza fonte] Nel corso del tempo si formano grumi di grandi dimensioni. In primavera compaiono fiori rossi.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Lowry, M., Ostalaza, C., Cáceres, F. & Roque, J. 2017, Echinopsis maximiliana, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2020.2, IUCN, 2020. URL consultato il 27 marzo 2022.
  2. ^ (EN) Echinopsis maximiliana, su Plants of the World Online, Royal Botanic Gardens, Kew. URL consultato il 27 marzo 2022.

Altri progettiModifica

  Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica