Eclissi solare del 25 febbraio 1914

eclissi anulare
Eclissi solare del 25 febbraio 1914
SE1914Feb25A.png
Mappa
TipoAnulare
Gamma-0.9416
Magnitudine0.9248
Coordinate eclissi massima62.1°S 113.3°W
Orari (UTC)
Eclissi massima0:13:01

L'eclissi solare del 25 febbraio 1914 è un evento astronomico che ha avuto luogo il suddetto giorno attorno alle ore 0.13 UTC.[1]

L'eclissi anulare si verifica quando il diametro visivo della luna è più piccolo di quello del sole, quindi questo non può essere completamente coperto.. L'eclissi anulare può essere osservata solo in aree molto piccole, e nella maggior parte delle altre aree può essere osservata come un'eclissi parziale. L'eclissi del 25 febbraio 1914, di tipo anulare, è stata visibile in alcune parti dell'Antartide e della Nuova Zelanda.

L'evento è durato 5 minuti e 35 secondi e l'ombra lunare proiettata sulla superficie terrestre raggiunse una larghezza di 839 km.[2]

L'eclissi aveva una magnitudine di 0,9248 e raggiunse il massimo alle 00:13:01 UTC alle coordinate di 62° S.w. - 113° O.

L'eclissi del 25 febbraio 1914 divenne la prima eclissi solare nel 1914 e la 31° nel XX secolo. L'eclissi solare precedente avvenne il 30 settembre 1913 e la seguente avvenne il 21 agosto 1914.[2]

Eclissi collegateModifica

Eclissi solari 1913-1917Modifica

Questa eclissi è un membro di una serie semestrale. Gli elementi di tale serie si ripetono all'incirca ogni 177 giorni e 4 ore (un semestre) a nodi alternati dell'orbita lunare. [3]

Serie metonicaModifica

Il ciclo metonico ripete le eclissi ogni 19 anni (6939,69 giorni), della durata di circa 5 cicli. Le eclissi si verificano quasi nella stessa data di calendario.

NoteModifica

  1. ^ (EN) SOLAR ECLIPSES: 1911 - 1920 da nasa.gov, su eclipse.gsfc.nasa.gov. URL consultato il 3 agosto 2020 (archiviato il 3 settembre 2020).
  2. ^ a b (EN) NASA (a cura di), FIVE MILLENNIUM CATALOG OF SOLAR ECLIPSES: 1901 to 2000 ( 1901 CE to 2000 CE ), su eclipse.gsfc.nasa.gov. URL consultato il 28 luglio 2020 (archiviato il 22 marzo 2019).
  3. ^ (EN) R.H. van Gent, A Catalogue of Eclipse Cycles: Solar- and Lunar-Eclipse Predictions from Antiquity to the Present, su webspace.science.uu.nl, agosto 2017. URL consultato il 27 luglio 2020 (archiviato il 23 luglio 2020).
  Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare