Edens Zero

manga di Hiro Mashima
Edens Zero
エデンズゼロ
(Edenzu Zero)
Edens Zero Volume 1.jpg
Copertina del primo volume dell'edizione italiana, raffigurante i protagonisti Rebecca, Happy e Shiki
Genereazione, fantasy, fantascienza
Manga
AutoreHiro Mashima
EditoreKōdansha
RivistaWeekly Shōnen Magazine
Targetshōnen
1ª edizione27 giugno 2018 – in corso
Tankōbon8 (in corso)
Editore it.Star Comics
1ª edizione it.1º maggio 2019 – in corso
Volumi it.4 (in corso)
Testi it.Yupa

Edens Zero (エデンズゼロ Edenzu Zero?) è un manga shōnen scritto e disegnato da Hiro Mashima, serializzato su Weekly Shōnen Magazine dal 27 giugno 2018[1] e pubblicato contemporaneamente in versione digitale in cinque lingue differenti[2]. La serie è edita in italiano dalla casa editrice Star Comics a partire dal 1º maggio 2019[3].

TramaModifica

Il manga è incentrato su Shiki Granbell, un orfano cresciuto da animatronic senzienti nel Regno di Granbell, un parco divertimenti. Shiki non ha mai incontrato altri esseri umani, in quanto il parco non è più visitato da molti anni, qui però un giorno giunge una ragazza di nome Rebecca, grazie alla quale potrà partire per viaggio attraverso lo spazio, chiamato da quest'ultima Sakura Cosmos[4].

PersonaggiModifica

Personaggi principaliModifica

Shiki Granbell (シキ・グランベル Shiki Guranberu?)
Shiki è l'unico abitante umano del Regno di Granbell, un parco a tema fantasy situato sul pianeta Granbell abitato solamente da robot, che Rebecca usa per dare al giovane il proprio cognome. Da bambino ha imparato ad utilizzare l'Ether Gear della Gravità chiamato Gravity Wave dal Re Demone Ziggy, un'abilità sovrumana che riconfigura il fluire dell'energia latente "eterea" nel suo corpo in quella di una macchina, permettendogli di modificare la forza e la direzione della gravità per sé stesso e gli altri. Shiki aspira a stringere amicizia con quanti più possibili abitanti di altri pianeti, ma è alquanto goffo nell'interagire con gli altri umani poiché ha trascorso gran parte del tempo della propria vita in mezzo ai soli robot. È diventato il Capitano della Ciurma della Eden's Zero e adora conoscere cose nuove ha un gran senso di fedeltà e giustizia è il nuovo Re Demone e sembra avere un misterioso legame con Madre.
Rebecca (レベッカ Rebekka?)
Rebecca è una ragazza del pianeta Blue Garden, diventa la prima amica umana di Shiki dopo essere giunta a Granbell. È una B-Cuber che viaggia su pianeti diversi per registrare video per il suo canale, Aoneko Channel, con l'obiettivo di raggiungere un milione di iscritti. Fa' parte della Gilda di avventurieri di Shooting Starlight in cui vi è anche la sua amica Clarisse Leiya e anche la sua peggior rivale, Labilia Christy è qui che iscrive Shiki come avventuriero di classe E. In seguito parte con lui ed Happy per raggiungere Madre e diventa un membro della ciurma della Eden's Zero assieme ad Happy e sviluppa grazie all'Aether delle terme il potere dell'Aether Gear della Velocità che soprannomina Leaper.
Happy (ハッピー Happī?)
Happy è un Robot antropomorfo con le sembianze di un gatto blu proveniente dal pianeta Exxid. Dopo un incidente in cui restò ucciso fu riportato in vita dal Professor Weitz come androide in grado di trasformarsi in un paio di pistole chiamate Happy Blaster. Ha incontrato Rebecca quando era bambina e lui era normale ha un B-Cube al collo ed è il miglior amico di Rebecca entra nella ciurma della Eden's Zero. È basato sull'omonimo personaggio della serie Fairy Tail di Hiro Mashima.
Weisz Steiner (ワイズ・シュタイナー Waizu Shutainā?)
È il giovane Weisz della nuova linea temporale del pianeta Norma e possiede l'Ether Gear delle Macchine chiamato Machina Maker, che gli permette di controllare e modificare ogni tecnologia a proprio piacere, è fissato con le belle donne e gli abiti succinti gli piace il futuro e seppur riluttante è entrato nella ciurma della Eden's Zero ha salvato Pino e l'ha riparata con i suoi poteri. Era un sottoposto di Sibir che però tradì; egli infatti, seppur una brava persona, è un ladro e aveva rubato la valigetta che trasportava Pino credendo fosse piena di denaro. È un grande Sporcaccione e crea l'armatura da battaglia Arsenal con cui progetta di fare il supereroe. Non va molto d'accordo con Hermit.
Emp Pino (EMピーノ Ī Emu Pīno?)
È la piccola robottina costruita dal Re Demone per ultima poco prima di morire, viene chiamata semplicemente Pino e per qualche motivo finì sul pianeta Norma del Passato e fu fatta prigioniera da Sibir e la sua banda che la maltrattano staccandole una gamba e torturandola inoltre le fecero cancellare tutti i ricordi del suo padrone con la forza, viene salvata da Weitz, Shiki e Rebecca e riparata con i poteri di Weitz ed entra nella ciurma della Eden's Zero dove esprime il sogno di diventare umana un giorno, ha la particolare abilità di emettere Onde Radio chiamate EMP che disattivano ogni dispositivo elettronico e anche gli Ether Gear.
Witch (ウィッチ Witchi?)
È una delle 4 Stelle luminose del Re Demone ed ha il numero di serie E4 è stata confinata sulla nave per molti anni in ibernazione e protetta da Elsie Crimson è la responsabile della gigantesca Astronave Eden's Zero nonché sua custode fu costruita dal Re Demone e tiene molto a questo e a Shiki, è piuttosto simpatica e ha un animo nobile e gentile. Si veste come una strega e fa parte della ciurma della Eden's Zero è anche la timoniera e navigatrice della stessa e possiede molti Aether Gear.
Sister Ivry (シスター・イヴリィ Shisutā Ivurī?)
È la Starshine E2 ed è stata imprigionata nella navicella spaziale dell'impostora che rubava i suoi poteri per fare soldi è molto forte e aggressiva e si veste da suora infermiera ha l'Aether Gear Healing Life che gli permette di curare chiunque da qualsiasi danno o malattia è spesso scurrile e ha un assistente, Moscoy, che la fa spesso arrabbiare. Viene salvata da Weitz ed Homura quindi sconfigge l'impostora che si spacciava per lei e si unisce alla ciurma della Eden's Zero dopo 10 anni di prigionia ben volentieri, sembra andare d'accordo con Witch e il nuovo Re Demone ma non tanto con Hermit che è la sua rivale e adora torturare e interrogare i nemici.
Homura Kōgetsu (ホムラ・コウゲツ?)
È una giovane allieva di Valkyrie ed è intenzionata a sconfiggere il Re Demone ma non è cattiva infatti la sua è una semplice sfida in quanto vuole diventare il guerriero più forte dell'universo e infatti si unisce alla ciurma della Eden's Zero e quindi diventa amica di Shiki e gli altri possiede l'Aether Gear Sword Armory che gli permette di creare spade di plasma di ogni forma e tipo dalle mani in grado di distruggere e affettare ogni cosa ha il difetto di dire inconsciamente tutto ciò che pensa dicendo pure che non intende dirlo ad alta voce non rendendosi conto di averlo già fatto, da bambina era una povera orfana di un pianeta sconosciuto e Valkyrie la allevò e addestrò perché non si facesse più abbattere da nulla adora i suoi nuovi amici anche perché non ne ha mai avuti inoltre ha strane manie e perversioni scopre di essere Figlia di Madame Kurenai sul pianeta Sun Jewel e di essere stata abbandonata per la ricchezza diventa l'erede di Valkirie e sua sostituta come Starshine in quanto questa è morta anche se evidentemente non potrà aprire la stanza dell'arma Etherion né indicare le coordinate che Valkirie aveva sulla posizione di Madre.
Hermit (ハーミット Hāmitto?)
È la Starshine E3 e dimostra solo 12 anni, in passato adorava gli umani ma poi quasi 10 anni fa un Professore e la sua squadra le fecero costruire un'arma ingannandola e uccidendo tutti i Robot che erano sul loro pianeta e il professore la costrinse a vedere la distruzione di tutto il pianeta e tutti i robot che erano lì e le rivelò che la sua era una setta Anti-Robot convinta che gli umani fossero superiori ad essi e non ne avessero bisogno, poi la torturarono a lungo prima di venire arrestati e uccisi. Da allora Hermit iniziò a disprezzare gli umani e si rifugiò su Digitalis dove molti anni dopo incontrò Shiki e gli altri e sebbene rifiutasse di andare con loro cambiò idea dopo aver visto Shiki salvare una bambina fatta solo di Pixel e li aiutò a sconfiggere Jamilov salvando Digitalis. Ha l'Aether Gear Techno Hardrive che le permette di controllare ogni programma informatico e ogni dato digitale e per questo è la miglior Hacker del mondo. Si veste come una marinaretta e accetta di entrare nella ciurma della Eden's Zero dove entra in contrasto con Weitz e Sister si occupa della manutenzione e delle difese della nave.
Moscoy (ハーミット Hāmitto?)
È l'assistente di Sister Ivry Ed è stato costruito da Sister stessa, ha un grosso bottone rosso sull'enorme pancione di metallo che attiva l'autodistruzione e una scritta sotto di non premerlo è molto sbadato e rischia spesso di premerlo da solo può volare roteando le braccia e non ha nessun Aether fa parte anche lui della ciurma della Eden's Zero e sebbene buffo e sciocco è molto forte e può volare agitando le mani.
Valkyrie (ヴァルキリー Varukirī?)
È la Starshine E1 ed ha l'Aether Gear delle Spade, Sword Armory, che ha insegnato ad Homura è scomparsa da un po' ed una sua copia viene usata da Xiao Mei per combattere contro Homura, qualche anno prima trovò la piccola a chiedere l'elemosina ed essere attaccata da alcuni criminali e la salvò prendendola sotto la sua ala protettiva e le insegnò a combattere divenendo la sua madre adottiva poi andò su Sun Jewel in cerca della madre di Homura e non fece più ritorno ma le lasciò un B-Cube con un messaggio si scopre che è morta per salvare la gente schiavizzata di Sun Jewel.
Capitano Conner (コナー Konā?)
È un uomo misterioso che proviene dal di fuori dell'Universo Sakura e ha un tatuaggio con scritto "Eden's One" è molto abile nel manovrare una nave spaziale e infatti ha guidato tra gli asteroidi la Eden's Zero facendola arrivare a Sun Jewel molto prima del tempo necessario a compiere la distanza in seguito da una mano a respingere l'invasione della nave da parte di Drakken Joe.

AltriModifica

Re Demone Ziggy (魔王 Maō?)
Ziggy, il Re Demone è un Robot benevolo del Regno di Granbell. All'interno del parco riveste il ruolo di animatronic malvagio. Ha cresciuto Shiki, che lo considera come se fosse suo nonno, e gli ha insegnato il suo Aether Gear della Gravità. Sembra aver avuto a che fare con Madre ed era il possessore della nave spaziale Eden's Zero che ha affidato ad Elsie. Ha costruito gli Androidi Witch, Sister Ivry, Hermit, Pino e Valkyrie, i quali possono portare la nave oltre il Cosmo Sakura.
Elsie Crimson (エルシー・クリムゾン Erushī Kurimuzon?)
Elsie è il Capitano di una ciurma spaziale, ed è una piratessa molto forte e temuta. In passato è stata un'amica del Re Demone Ziggy e ha custodito la Eden's Zero per lui finché non fosse arrivato il giovane Shiki per consegnargliela in grande stile. Ignora che uno dei suoi uomini, Jesse, sia un membro della GIA e voglia deporla inoltre i suoi principali nemici sono Justice e l'Alleanza Interstellare Poliziesca.
Professor Weitz (ワイズ・シュタイナー Waizu Shutainā?)
Weitz è il professore che ha ricreato Happy con un corpo artificiale. Viene incontrato anche in una sua versione di 50 anni fa da Shiki e Rebecca a causa del Cronofago, un mostro che divora il tempo di un pianeta cancellando la vita e riportandolo al suo passato ma lui si salva fuggendo in tempo dal pianeta assieme ad altri. Il Giovane Weitz è l'esatto opposto della sua versione del presente che è generoso, nobile e onesto. Inoltre il Professore non possiede l'Aether Gear Machina Maker come il giovane e la sua personalità oltre che la sua storia sono del tutto diverse infatti il Weitz giovane è un'altra versione di lui proveniente da una linea temporale creata dal Cronofago motivo per cui non corrono rischi.
Madre (マザー Mazā?)
Madre è la Dea del Cosmo Sakura, di dimensioni colossali. È l'obiettivo finale della ciurma di Shiki. Sembra avere qualche strano legame con quest'ultimo e si dice che chi giungerà a lei potrà rinascere nuovamente.
Xiao Mei (?)
Xiao Mei è la narratrice della storia che spesso rompe la quarta parete è in realtà un essere che ha ottenuto da Madre la piena conoscenza dell'universo ma per contro è confinata in uno squarcio dimensionale senza tempo e non può uscire può apparentemente vedere il passato, il presente e il futuro in tutto l'universo adora poter aiutare anche se con degli scherzi.
Clarisse Leiya (クラリス・レイヤー Kurarisu Reiyā?)
È la Segretaria della Gilda di Avventurieri di Meteor Torch anche detta Shooting Starlight, è amica di Rebecca e sembra simpatica e gentile avverte la ragazza che il Master è scomparso inoltre spiega che la Gilda non è come quella di un fumetto di secoli fa' che conosce Shiki e quindi non è come una famiglia ma ognuno pensa a sé stesso.
Lavilla Christy (?)
È una B-Cuber di Shooting Starlight, nemica e rivale di Rebecca ed è molto famosa, è disposta a tutto pur di ottenere successo e gloria è anche cattiva e opportunista.
Sibir (シビル Shibiru?)
È un criminale del pianeta Norma del Passato e ha torturato Pino e l'ha costretta a cancellare i suoi ricordi del suo padrone viene sconfitto da Weitz, Rebecca e Shiki nel presente viene incontrato sul pianeta controllato da Drakken Joe e apparentemente pentito dei suoi errori li salva da uno degli scagnozzi del pirata.
Spider (スパイダー Supaidā?)/Jamilov (ジャミロフ Jamirofu?)
È un diabolico e psicotico Hacker che si diverte a fare il killer nel pianeta Digitalis con il nome di Jamilov ma viene sconfitto da Hermit e Shiki, si illude di essere un membro importante della ciurma di Drakken Joe che considera un fratello. Attacca la Eden's Zero dopo essere sfuggito dal pianeta Digitalis ma viene nuovamente sconfitto e va a lagnarsi da Joe che dopo averlo disconosciuto lo fa uccidere da uno dei suoi.
Drakken Joe (ドラッケン・ジョー Dorakken Jō?)
È un Pirata Spaziale, ed è ossessionato dal denaro agisce spesso da boss mafioso ed è solito uccidere chi infanga il suo nome e ha dei rapporti con il giovane Master di Meteor Torch, detta anche Shooting Starlight vuole impossessarsi della Eden's Zero e la attacca tendendo poi un agguato all'equipaggio sul pianeta che controlla.
Master Young (?)
È il Giovane Master di Shooting Starlight anche detta Meteor Torch è un criminale amico di Drakken Joe per qualche ragione è stato rapito insieme alle ragazze B-Cuber dal Rospo Alieno e si è messo in affari con Joe e Madame Kurenai per impossessarsi della Eden's Zero.
Madame Kurenai (紅婦人 Kurenai Fujin?)
È la Regina del Pianeta Sun Jewel ed è Avida e Maligna adora il denaro e ha molti servitori e costringe alcune persone a farle da schiavi e lavorare per sempre nella sua cava di metalli preziosi ha un guanto che brucia tutto ciò che tocca e si rivela essere la madre di Homura partita in cerca di fortuna ha stretto un'alleanza con Drakken Joe e Master Young per impossessarsi della Eden's Zero che ora è ancorata sul suo pianeta è avida e senza scrupoli viene sconfitta da Shiki e probabilmente uccisa dalle sue scorse vittime.
Justice (?) 

ProduzioneModifica

Ad alcuni mesi di distanza dalla conclusione di Fairy Tail, il 31 dicembre 2017 Hiro Mashima pubblicò un messaggio sul proprio profilo ufficiale Twitter nel quale promise di iniziare una nuova serie nel corso del 2018.[5] Dopo aver presenziato al Festival international de la bande dessinée d'Angoulême in Francia, Mashima rivelò che la nuova serie sarebbe stata "una nuova forma di fantasy" e che il personaggio Plue della sua precedente serie Rave Master sarebbe stato presente anche nel nuovo manga.[6] Nuovamente tramite Twitter, il 14 maggio 2018 Mashima rivelò ai propri seguaci di essere "un po' confuso" in quanto all'opera simultaneamente sia su questa serie, che su una continuazione di Fairy Tail e un altro progetto "segreto".[7] A circa due settimane di distanza, il settimanale Weekly Shōnen Magazine del 30 maggio 2018 confermò l'arrivo del nuovo fumetto e che si sarebbe intitolato provvisoriamente Eden's Zero, in attesa del titolo definitivo.[8]

PubblicazioneModifica

 
Logo della serie

La serie è stata pubblicata a partire dal 30º volume del 2018 della rivista Weekly Shōnen Magazine, uscito in Giappone il 27 giugno 2018[9]. Parallelamente alla serializzazione giapponese, il manga è edito contemporaneamente in altre cinque lingue diverse: inglese, francese, cinese, coreano e tailandese[2]; la versione in inglese è curata dall'editore nord americano Kodansha USA e pubblicata sulle piattaforme Crunchyroll Manga, ComiXology e Amazon Kindle.[8] In occasione dell'edizione 2018 della manifestazione Anime Expo, l'editore nord americano Kodansha USA annunciò che il primo volume giapponese del manga sarebbe stato disponibile a partire da ottobre 2018[10], salvo poi essere pubblicato il 14 settembre dello stesso anno[11]. L'edizione cartacea inglese basata sui volumi nipponici è stata pubblicata dal 6 novembre 2018[12] mentre la casa editrice Star Comics pubblica la serie per il pubblico italiano a partire dal 1º maggio 2019[3].

VolumiModifica

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
Data di prima pubblicazione
GiapponeseItaliano
1Edens Zero 1
「桜舞うソラに」 - Sakura mau sora ni
14 settembre 2018[13][14]
ISBN 978-4-06-513234-0 (ed. regolare)
ISBN 978-4-06-513235-7 (ed. limitata)
1º maggio 2019[15][16]
ISBN 978-88-226-1398-1 (ed. regolare)
ISBN 978-88-226-1444-5 (ed. limitata)
Capitoli
  • 01. Verso il cielo in cui fluttuano petali di ciliegio (桜舞うソラに Sakura mau sora ni?)
  • 02. La ragazza e il gatto blu (少女と青猫 Shōjo to ao neko?)
  • 03. Gli avventurieri (冒険者たち Bōkensha-tachi?)
  • 04. Norma (ノーマ Nōma?)
2Edens Zero 2
「鉄の涙」 - Tetsu no namida
16 novembre 2018[17]
ISBN 978-4-06-513249-4
3 luglio 2019[18]
ISBN 978-88-226-1489-6
Capitoli
  • 05. L'uomo chiamato Weisz (ワイズという男 Waizu toiu otoko?)
  • 06. Ladro (盗賊(シーフ) Shīfu?)
  • 07. Lacrime di ferro (鉄の涙 Tetsu no namida?)
  • 08. Scontro con la Sibir Family! (激突!! シビルファミリー Gekitotsu!! Shibiru famirī?)
  • 09. Lotta contro i Foot Brothers (VS.フットブラザーズ VS. Futto burazāzu?)
  • 10. Siamo amici, no? (友達だろ Tomodachi Daro?)
  • 11. Machina Maker (マキナ・メイカー Makina Meikā?)
  • 12. Skull Fairy (スカルフェアリー号 Sukaru Fearī-gō?)
  • 13. Shiki VS. Elsie (シキVSエルシー Shiki VS Erushī?)
  • 14. Nascere una seconda volta (もう一度生まれる Mō ichido umareru?)
3Edens Zero 3
「魔王戦艦」 - Maō Senkan
15 febbraio 2019[19]
ISBN 978-4-06-513875-5
2 ottobre 2019[20]
ISBN 978-88-226-1544-2
Capitoli
  • 15. La corazzata del Re Demone (魔王戦艦 Maō senkan?)
  • 16. Sister (シスター Shisutā?)
  • 17. La collezione (コレクション Korekushon?)
  • 18. L'autostrada dove fischia il vento (風の鳴くハイウェイ Kaze no naku haiwei?)
  • 19. Il talento di pensare cose divertenti (楽しい事を考える天才 Tanoshii koto o kangaeru tensai?)
  • 20. Il pianeta Guilst (惑星ギルスト Wakusei girusuto?)
  • 21. Soul Blade (ソウルブレイド Sōru bureido?)
  • 22. Piano di fuga senza vestiti (裸の脱出作戦 Hadaka no dasshutsu sakusen?)
  • 23. Million Bullets (ミリオンバレット Mirion baretto?)
4Edens Zero 4
「新たな仲間たち」 - Aratana Nakama-tachi
17 aprile 2019[21]
ISBN 978-4-06-514881-5
8 gennaio 2020[22]
ISBN 978-88-226-1606-7
Capitoli
  • 24. (シスター・イヴリィ Shisutā Ivurii?)
  • 25. (狙いをさだめて Nerai o sadamete?)
  • 26. (二人のシスター Futari no shisutā?)
  • 27. (ギルスト脱出作戦 Girusuto dasshutsu sakusen?)
  • 28. (新たな仲間たち Aratana nakama-tachi?)
  • 29. (アイアンヒル Aian hiru?)
  • 30. (超仮想惑星 Chōkasō wakusei?)
  • 31. (デジタリスの民 Dejitarisu no tami?)
  • 32. (殺人鬼ジャミロフ Satsujinki jamirofu?)
5Edens Zero 5
「花火」 - Hanabi
17 giugno 2019[23]
ISBN 978-4-06-515677-3
1º aprile 2020[24]
ISBN 978-88-226-1764-4
Capitoli
  • 33. (丘の上の少女 Oka no ue no shōjo?)
  • 34. (この夜を生き抜け Kono yoru o iki nuke?)
  • 35. (怪物と少女 Kaibutsu to shōjo?)
  • 36. (GIA?)
  • 37. (大怪獣シキ Daikaijū shiki?)
  • 38. (22発 Nijūni-hatsu?)
  • 39. (天才ハッカー・スパイダー Tensai hakkā supaidā?)
  • 40. (C7号作戦 Shī-nana-gō sakusen?)
  • 41. (花火 Hanabi?)
6Edens Zero 6
「言葉は強さを与える」 - Kotoba wa tsuyosa o ataeru
17 settembre 2019[25]
ISBN 978-4-06-516233-0
-
Capitoli
  • 42. (ピーノの夢 Pīno no yume?)
  • 43. (金の匂い Kane no nioi?)
  • 44. (知識の宮殿 Chishiki no kyūden?)
  • 45. (バトルコロシアム Batoru koroshiamu?)
  • 46. (戦乙女の足音 Ikusa otome no ashioto?)
  • 47. (言葉は強さを与える Kotoba wa tsuyosa o ataeru?)
  • 48. (永永無窮の星より Eiei mukyū no hoshi yori?)
  • 49. (キャプテン・コナー Kyaputen konā?)
  • 50. (紅婦人 Kurenai fujin?)
7Edens Zero 7
「きっと前へ進める」 - Kitto mae e susumeru
15 novembre 2019[26]
ISBN 978-4-06-516893-6
-
Capitoli
  • 51. 鉱石生命体(ストーンズ) (Sutōnzu?)
  • 52. (紅の籠手 Kurenai no kote?)
  • 53. (ポヨポヨ ルビーちゃん Poyopoyo Rubī-chan?)
  • 54. (真実はキューブの中に Shinjitsu wa kyūbu no naka ni?)
  • 55. (ブラックロック Burakku rokku?)
  • 56. (リセット Risetto?)
  • 57. (機械の母 Kikai no haha?)
  • 58. (沈黙の再会 Chinmoku no saikai?)
  • 59. (きっと前へ進める Kitto mae e susumeru?)
8Edens Zero 8
「愛する者」 - Aisuru mono
17 febbraio 2020[27]
ISBN 978-4-06-517355-8
-
Capitoli
  • 60. (いつか強さに変わるまで Itsuka tsuyosa ni kawaru made?)
  • 61. (アーセナル参上 Āsenaru sanjō?)
  • 62. (オレの伝説 Ore no densetsu?)
  • 63. (意志を継ぐ者 Ishi o tsugu mono?)
  • 64. (跳躍者(リーパー) Rīpā?)
  • 65. (剣士は動けない Kenshi wa ugokenai?)
  • 66. (重力がおまえを潰す Jūryoku ga omae o tsubusu?)
  • 67. (愛する者 Aisuru mono?)
  • 68. (ヴァルキリー Varukirī?)

Capitoli non ancora in formato tankōbonModifica

Questa lista è suscettibile di variazioni e potrebbe non essere completa o aggiornata.

  • 69. (レベッカの見た夢は… Rebekka no mita yume wa...?)
  • 70. (ベリアル・ゴア Beriaru goa?)
  • 71. (鋼鉄の魔女(ウィッチ) Kōtetsu no witchi?)
  • 72. (エレメント4 Eremento Fō?)
  • 73. (涙を流すな Nami o nagasu na?)
  • 74. (ワイズvs.ラグナ Waizu vs. Raguna?)
  • 75. (宇宙(コスモス)に吹く風 Sakura kosumosu ni fuku kaze?)
  • 76. (レベッカvs.シルフ Rebekka vs. Shirufu?)
  • 77. (風の絆 Kaze no kizuna?)
  • 78. (29号 Nijūkyū-gō?)
  • 79. (拒む者と奪う者 Kobamu mono to ubau mono?)
  • 80. (60日記念コイン Rokujū-nichi kinen koin?)
  • 81. (仲裁 Chūsai?)
  • 82. (説教 Sekkyō?)

NoteModifica

  1. ^ Roberto Addari, Eden's Zero, nuovi dettagli e visual del prossimo manga di Hiro Mashima (Fairy Tail), in MangaForever.net, 25 maggio 2018. URL consultato l'8 luglio 2018.
  2. ^ a b Eden's Zero: ecco il nome (e prima immagine) del nuovo manga di Hiro Mashima!, su AnimeClick.it, 25 maggio 2018. URL consultato l'8 luglio 2018.
  3. ^ a b Roberto Addari, Star Comics, gli annunci manga di Lucca Comics 2018, su mangaforever.net, 3 novembre 2018. URL consultato il 3 novembre 2018.
  4. ^ EDENS ZERO: prime impressioni sulla nuova opera di Hiro Mashima, in Everyeye Anime. URL consultato l'8 luglio 2018.
  5. ^ (EN) Jennifer Sherman, Fairy Tail Creator Hiro Mashima: 'I'll Work Hard to Launch a New Manga Next Year', su Anime News Network, 31 dicembre 2017. URL consultato il 1º giugno 2018.
  6. ^ (EN) Crystalyn Hodgkins, Hiro Mashima Teases More Details About Planned New Work, su Anime News Network, 28 gennaio 2018. URL consultato il 1º giugno 2018.
  7. ^ (EN) Jennifer Sherman, Fairy Tail Manga's Hiro Mashima Teases 'Secret' Project, su Anime News Network, 14 maggio 2018. URL consultato il 1º giugno 2018.
  8. ^ a b (EN) Crystalyn Hodgkins, Hiro Mashima's New Manga Gets Tentative Title, Simultaneous Release in 5 Languages, su Anime News Network, 29 maggio 2018. URL consultato il 1º giugno 2018.
  9. ^ (EN) Crystalyn Hodgkins, Hiro Mashima Launches New Manga on June 27, Also Plans Fairy Tail Sequel & Spinoff Manga, su Anime News Network, 5 aprile 2018. URL consultato il 1º giugno 2018.
  10. ^ EDENS ZERO: annunciata la data di uscita del volume 1 del manga!, in Everyeye Anime. URL consultato il 9 luglio 2018.
  11. ^ Roberto Strignano, Edens Zero: copertina del 1° volume del manga dall'autore di Fairy Tail, in MangaForever.net, 30 agosto 2018. URL consultato il 9 settembre 2018.
  12. ^ Edens Zero 1, su Penguin Random House. URL consultato il 15 luglio 2018.
  13. ^ (JA) EDENS ZERO (1), Kodansha. URL consultato l'8 settembre 2018.
  14. ^ (JA) EDENS ZERO (1)特装版, Kodansha. URL consultato l'8 settembre 2018.
  15. ^ Edens Zero 1, Star Comics. URL consultato il 30 aprile 2019.
  16. ^ Edens Zero 1 Limited Edition, Star Comics. URL consultato il 21 febbraio 2020.
  17. ^ (JA) EDENS ZERO (2), Kodansha. URL consultato il 20 ottobre 2018.
  18. ^ Edens Zero 2, Star Comics. URL consultato il 4 maggio 2019.
  19. ^ (JA) EDENS ZERO (3), Kodansha. URL consultato il 26 gennaio 2019.
  20. ^ Edens Zero 3, Star Comics. URL consultato il 9 agosto 2019.
  21. ^ (JA) EDENS ZERO (4), Kodansha. URL consultato il 2 aprile 2019.
  22. ^ Edens Zero 4, Star Comics. URL consultato il 9 novembre 2019.
  23. ^ (JA) EDENS ZERO (5), Kodansha. URL consultato il 9 agosto 2019.
  24. ^ Edens Zero 5, Star Comics. URL consultato il 7 febbraio 2020.
  25. ^ (JA) EDENS ZERO (6), Kodansha. URL consultato il 9 agosto 2019.
  26. ^ (JA) EDENS ZERO (7), Kodansha. URL consultato il 3 gennaio 2020.
  27. ^ (JA) EDENS ZERO (8), Kodansha. URL consultato il 3 gennaio 2020.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga