Edoardo Siravo

attore e doppiatore italiano

Edoardo Siravo (Roma, 12 aprile 1955) è un attore, regista teatrale e doppiatore italiano.

Edoardo Siravo

BiografiaModifica

CarrieraModifica

Attore e regista, ha recitato in importanti compagnie teatrali in oltre 150 spettacoli. Ha lavorato nel cinema, nella televisione e nel doppiaggio.

Si è diplomato nel 1977 all’Accademia d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico”

È stato aiuto regista di Giancarlo Sbragia negli spettacoli La bottega del caffè con Vittorio Caprioli e Il gioco delle parti con la Compagnia Tieri Lojodice e regista di molti spettacoli teatrali.

Ha lavorato, e lavora, anche nel cinema, televisione e nel doppiaggio collaborando con importanti registi e attori quali: Salvo Randone, Paolo Stoppa, Vanessa Redgrave, Liv Ulmann, Alberto Lionello, Vittorio Gassman, Gabriele Lavia, Giulio Bosetti, Luca Ronconi, Luigi Squarzina, Roberto Guicciardini, Giuseppe Patroni Griffi, Armando Pugliese, Mario Missiroli, Walter Pagliaro, Maurizio Scaparro, Gigi Proietti, Carlo Verdone, Mauro Bolognini, Damiano Damiani, Giorgio Capitani, Sergio Martino, Raffaele de Simone, Alvaro Piccardi, Tonino Pulci, Luigi Pugelli, Maurizio Panici, Aurelio Grimaldi.

È stato inoltre protagonista o coprotagonista delle fiction: “Distretto di polizia” per la regia di A.Ferrari, “Commissario Rex” regia M.Serafini, “Provaci ancora Prof.”, regia di R. Izzo, “Famiglia Ricordi” regia M.Bolognini, “Linda e il brigadiere” regia G.F.Lazotti, “Maresciallo Rocca” regia di G. Capitani, “Un anno in Toscana”, produzione russa. Tra i numerosi film: “Mosca Addio”, con Liv Ullmann, “Viaggi di nozze”, con Carlo Verdone, “Arrivederci e grazie” con Ugo Tognazzi, “L'ultimo Re” di Aurelio Grimaldi, “Amore tra le rovine” di Massimo Ali Mohammad.

Per quanto riguarda le regie liriche, ha curato, nel 2003, la regia di “Macbeth” di Giuseppe Verdi, con, tra gli altri, Marzio Giossi e Anna Valdetarra, per il Comunale di Vercelli e per la stagione teatrale di Nichelino e nel 2004 “Simon Boccanegra”, per Vercelli, Cuneo e Nichelino. Per il Teatro Consorziale di Budrio, ha curato la regia di “Rigoletto” e “Traviata” di G.Verdi, e del “Don Giovanni” di Mozart, con Fernanda Costa, Marzio Giossi e Roberto Servile.

Ha inoltre collaborato con l’Orchestra Filarmonica di Torino e con il Luglio Trapanese come voce recitante in numerosi concerti, tra cui Pierino e il lupo di Prokofiev e EGMUND di L. V. Beehtoven.

È stato per molti anni docente dell’Accademia d’Arte Drammatica della Calabria e del C.C.C.D.S. Conservatorio Teatrale, con sede a Roma. Al Festival Internazionale di Casablanca consegue il premio per la migliore regia e tre premi per i suoi allievi attori.

Ha letto, per AUDIOLIBRI SALANI, “La fine è il mio inizio”, e “Un altro giro di giostra” di Tiziano Terzani e di Luis Sepulveda “Il vecchio che leggeva romanzi d’amore”. Sono in lavorazione altri audiolibri di prossima uscita.

Nel 2016 interpreta il ruolo del compositore Alessandro Cicognini nel film-documentario Un'avventura romantica di Davide Cavuti presentato allo Spazio FEdS della 73ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia[1], ricevendo nel 2017 il Premio Flaiano come attore protagonista.[2]

È stato per molti anni docente dell'Accademia d'Arte Drammatica della Calabria e del Conservatorio Teatrale di Roma. Ha collaborato con il quotidiano Il Corriere Adriatico e con riviste del settore dello spettacolo.

Svolge inoltre l'attività di doppiatore; ha prestato la sua voce, tra gli altri, a Gérard Depardieu, Christopher Reeve, Michael Keaton, Jeremy Irons e molti altri.

Fa parte dell'Accademia dei Sepolti.

Nel 2019 interpreta il ruolo dell'imperatore Tiberio nel film-documentario Lectura Ovidii di Davide Cavuti presentato in anteprima all'ICFF di Toronto a giugno e successivamente alla 76ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia

Sempre nel 2019, vince il Premio Spoltore Ensemble come miglior attore per lo spettacolo teatrale Aspettando Godot di Maurizio Scaparro.[3]

Nel luglio 2020, a Pescara, viene insignito del Premio "Ennio Flaiano" alla carriera. Successivamente debutta con l'Aulularia di Plauto all'Orto Botanico di Palermo

Vita privataModifica

Ha origini molisane, precisamente di Roccaravindola, in provincia di Isernia.[4]

Per 10 anni è stato il compagno dell'attrice Vanessa Gravina ed ha una figlia con Anna Teresa Rossini, Silvia Siravo, anche lei attrice.[5]

PremiModifica

Tra il 2000 e il 2005 con la soap "Vivere" - dove interpreta uno dei protagonisti - vince 3 TeleGatti

E' premiato per i seguenti cortometraggi: “L'aria della notte”, e “Cambio destinazione d'uso”, dei quali ha curato la regia.

È inoltre vincitore della Biennale di Poesia Premio Lettera d'Argento 2008 e 2014 come lettore delle poesia di Angelo Sagnelli e di Ennio Cavalli.

Ha ricevuto, nel Giugno 2017, il Pegaso d’oro, Premio Flaiano per il Cinema per il docufilm “Un'avventura romantica”, di Davide Cavuti e nell'Agosto 2017 il premio Enriquez come migliore attore di Teatro. Nel 2019 riceve il premio Spoltore Ensamble come miglior attore nello spettacolo “Aspettando Godot” per la regia di Maurizio Scaparro.

Nel 2018 al Premio Ovidio Giovani ha ricevuto insieme a Maddalena Crippa e Lino Guanciale il riconoscimento per la miglior interpretazione di brani del poeta latino Ovidio nell'ambito della rassegna Lectura Ovidii.[6]

Ha ricevuto il premio alla carriera in occasione dei Premi Flaiano 2020.[7]

Impegno politico e istituzionaleModifica

Alle elezioni del 13 e 14 aprile 2008 è stato candidato alla Presidenza della Provincia di Roma con la lista “La mia Italia”. È stato candidato nelle file del centro-destra con la lista "Iorio per il Molise" alle elezioni regionali in Molise del 22 aprile 2018,[8][9] non risultando però eletto.[10]

Dal 2002 al 2006 è stato Direttore Artistico del Festival “Il verso, l’afflato e il canto” del Teatro Romano di Volterra; è stato membro de Comitato Artistico del Festival di Altomonte e di Sabbioneta e del Festival Lario della Provincia di Como. Ha fondato la Compagnia Teatrale Molise Spettacoli, di cui è stato Direttore Artistico.

È socio fondatore del NUOVO IMAIE ed è stato Direttore Artistico della Fondazione Savoia di Campobasso (Ente pubblico), del Festival del Teatro dei Due Mari e della Nazionale Attori 1971, fondata da Pierpaolo Pasolini.

Ha fondato il Festival “Estate al tempo degli Dei”, con sede nel Teatro Romano di Altilia Sepino (CB).

Dal 20 luglio 2018 è stato nominato Presidente della Fondazione Nicolò Piccolomini per l'Accademia d'Arte Drammatica che ha per scopo il ricovero di artisti drammatici indigenti e l'elargizione in denaro a favore di artisti drammatici indigenti[11].

È attualmente Direttore Artistico della compagnia teatrale “Il Carro dell’Orsa”.

CollaborazioniModifica

Nel 2006 ha curato la prefazione dell’opera di Riccardo Benini “Un manager di provincia”, per Graus Editore e di alcune edizioni di raccolte di poesie. Ha collaborato con il quotidiano IL CORRIERE ADRIATICO e con riviste del settore Spettacolo, pubblicato per la rivista on-line AGORA’ MAGAZINE.

Ha svolto attività in trasmissioni radiofoniche con la regia di P. Giuranna, S. Rossi, W. Ciurlo, A. Calenda, L. Romeo, A. Bandini, P. Venetucci.

Carriera ArtisticaModifica

TeatroModifica

2019/20 – “I signori Barbablù”, di Gerard Verner, regia di Silvio Giordani

2019 - “La tragica storia del Dottor Faust”, di C. Marlowe, ruolo Faust, regia di Carlo Emilio Lerici

2019 - “Sillabari” da Goffredo Parise, regia Lorenzo Loris

2018 - “Ma se mi toccano”, di Maurizio De Giovanni, ruolo G. Rossini, regia Hervé Ducroux

2018/19/20 – “Troiane”, di Seneca, ruolo Ulisse, regia di Alessandro Machìa

2017 - “Il Ciclope”, di Euripide, ruolo il Ciclope, regia di Angelo Campolo

2017 - “L'uomo dal fiore in bocca e altri strani casi”, di Luigi Pirandello, regia di Patrick Rossi Gastaldi

2017 - “Aulularia”, di Plauto, ruolo L'Avaro, regia di N: Sessa

2016 – “Il Vantone”, di Pierpaolo Pasolini, da Il Miles Gloriosus di Plauto, ruolo Il Vantone, regia di Federico Vigorito.

2015/2016 – “Le nostre donne”, di Eric Assous, regia di Livio Galassi

2014/15/16/17/18/19/20 “Aspettando Godot”, di Samuel Beckett, regia Maurizio Scaparro

2014 “Il Leone e il Coccodrillo”, di Dacia Maraini, regia Hervé Ducroux

2014 “L'ultima notte di Scolacium” di Chiara Giordano, regia Cristina Mazzavillani Muti

2013 “Buona Domenica” di Dany Laurent, regia Roberto Ciufoli

2013 “Una lontana fedeltà”, di Paolo Fallai, regia Sandro Berdini

2012 “Miles Gloriosus”, di Plauto, regia Alvaro Piccardi

2011 “Edipo”, di Sofocle, regia Maurizio Panici, ruolo Edipo

2011 “La XII notte”, di William Shakespeare, regia Armando Pugliese, ruolo Sir Toby

2010 “La bisbetica domata”, di W. Shakespeare, regia Armando Pugliese, ruolo Pietruccio

2009/2010 “Sei personaggi in cerca d’autore”, di Luigi Pirandello, ruolo Regista, regia di Giulio Bosetti

2009 “Capitano Ulisse”, di Savinio, ruolo Ulisse, regia Giuseppe Emiliani

2007/2009 “La signorina Giulia” di August Strindberg, ruolo Jean, regia Armando Pugliese

2006 “Ifigenia in Aulide”, regia Beppe Arena

2005 “Rudens”, di Plauto, regia Walter Manfrè

2005 “Fiore di cactus”, di Barillet e Gredy, regia T. Pulci, ditta con Benedica Boccoli

2004 “Elettra”, di Euripide, regia Walter Manfrè

2003 “Le Troiane”, di Euripide, regia Livio Galassi

2002 “Non ti conosco più, di A.de Benedetti, regia Gigi Proietti, Teatro Stabile de L’Aquila

2001 “Pilato Sempre” di G. Albertazzi, regia Armando Pugliese, ruolo: Erode

2001 “Gli anni perduti” di Vitaliano Brancati, regia Walter Pagliaro, Teatro Stabile di Catania

2000 “Le baccanti” di Euripide, regia di Walter Pagliaro, ruolo: 2° Messaggero

1999 “Albertine” di Alma Daddario, ruolo: Proust – regia Siravo/Lorin

1999 “Eleonora” (co-protagonista con Vanessa Redgrave) R. De Simone, Teatro San Carlo

1998 “Eva” di Lhear, ruolo: P.Larousse, regia F. Crivelli (operetta al Teatro San Carlo)

1997 “Le Troiane” di Seneca, ruolo: Ulisse, regia Edoardo Siravo

1997 “Tristano” di T. Mann, ruolo: il sig. Spill, regia T. Taglioni

1997 “Convenienze ed inconvenienze”, di Gaetano Donizetti, regia De Simone, ruolo: Gaetano Donizetti (Teatro San Carlo)

1996 “La figlia dell’aria” di Calderon de La Barca, ruolo: Re Nino regia Guicciardini

1995 “Il malato immaginario” di Moliere, ruolo: Beraldo, regia J. Lassalle

1994 “Il biante” di Stradella, ruolo: Lindoro, regia T. Taglioni

1994 “Aminta” di T. Tasso, nel ruolo del Satiro, regia di Luca Ronconi

1993 “Significar per verba” di Gassman recital di poesia, regia di Vittorio Gassman

1993 “Oreste” di Alfieri ruolo: Pilade, regia di G. Lavia

1993 “Le marionette parlanti” di Ronfani ruolo: Verga, regia di G. Salvo

1993 “La storia di Santa Uliva” anonimo ruolo: Re di Pastiglia, regia di M. Missiroli

1992 “Il mercante di Venezia” di W. Shakespeare ruolo: Bassanio, regia di L. Squarzina

1992 “Sogno di una notte d’estate” di W. Shakespeare, nel ruolo di Oberon, regia di M. Bolognini

1991 “L’avaro” di Molière ruolo: Valerio, regia di G.F. De Bosio

1990 “Enrico IV” di Pirandello ruolo: Belcredi, regia di M. Sciaccaluga

1989 “La bottega del caffè” di Goldoni ruolo: Leandro, regia di G.F. De Bosio

1989 “Sonata di fantasma” di Strindberg ruolo: studente, regia di R. Guicciardini

1988 “Oreste” di Ritsos (monologo), regia di S. Giupponi

1988 “L’assenza é un assedio” di P. Ciampi (monologo) A. Bandini

1988 “Capitan Fracassa” di A. Zucchi ruolo: Vallombrosa, regia di A. Zucchi

1987 “Pensieri proibiti” di L. Franchini ruolo: PRZML, regia di T. Schirinzi

1987 “L’orso” di Checov ruolo: Smirnov, regia di M. Parodi

1987 “Il ciclope” di Euripide ruolo: Ulisse, regia di G. Sammartano

1986 “La cintura” di Moravia ruolo: Giacinto, regia di R. Guicciardini

1985/86 “Peccato che sia una sgualdrina” di Ford, ruolo: Ricciardetto, regia di A. Zucchi

1985 “Il gabbiano” di Checov ruolo: Trigorin, regia di Maranzana

1985 “Sticus” di Plauto, ruolo: Panfilo, regia di G. Sammartano

1985 “Assassinio nella cattedrale” di T.S.Eliot, regia di G. Patroni Griffi

1984 “Il bell’Apollo” di M. Praga ruolo: Da Ponte, regia di L. Puggelli

1984 “Filottete” di Sofocle ruolo: falso mercante, regia di W. Pagliaro

1983/84 “Il pianeta indecente” di R.Rosso, ruolo: Savarin, regia di R. Guicciardini

1983 “L’ereditiera” di James ruolo: Morris, regia di P. Venetucci

1983 “Il processo di Shougorod” di Wiesel ruolo: Antoni, regia di R. Guicciardini

1983 “Il segno” di Acquabona ruolo: Giuda, regia di L. Chiavarelli

1983 “Antonello capobrigante”, di Padula ruolo: Corina, regia di R. Guicciardini

1982/83 “Ifigenia tra i Tauri” di Euripide ruolo: Tonte, regia di L. Puggelli

1982 “Le supplici” di Sofocle ruolo: Araldo, regia di O. Krejca

1982 “La bottega del caffè” di A. Goldoni ruolo: Trappola, regia di G. Sbragia

1982 “La ballata del bene e del male” ruolo: Vladimir, regia di L. Puggell

1981 “Le troiane” di Seneca ruolo: Pirro, regia di R. Guicciardini

1980/81 “Il mercante di Venezia” di W. Shakespeare, ruolo: Antonio, regia di M. Perlini

1980 “Edipo Re” di Sofocle ruolo: Corifeo, regia di O. Costa

1980 “Le Baccanti” di Euripide ruolo: primo passeggero, regia di G. Sbragia

1980 “Recitazione” di P. P. Boscolo e di A. Capponi, ruolo L. Della Robbia, regia di O. Costa

1979 “Il principe di Homburg” di Von Kleist, regia di G. Taglioni

1979 “I demoni” di Dostoevskij, ruolo: Satov, regia di G. Sbragia

1978 “Il commedione” di Fabbri, regia di G. Sbragia

1978 “La potenza delle tenebre” di L. Tolstoi, regia di P. Giuranna

1977 “In alto mare” regia di Mrozek Alan Torton

1977 “Trappola per topi” di A. Christie ruolo: C. Wren, regia di P. Paoloni

1976 “Sairà” da Voltaire ruolo: M. Calas, regia di P. Paoloni

1976 “Giulietta e Romeo” di W. Shakespeare ruolo: Romeo, regia di C. Frosi

1975 “Il dottor Franz Fanon” di M. Prosperi, regia di M. Prosperi

1974 “Adelchi” di A. Manzoni nel ruolo di Adelchi, regia di G. Sammartano

ϖ Tra i vari RECITAL e MONOLOGHI in suo repertorio, i più richiesti e apprezzati sono:

  1. 1974 MAGIA DELLA VOCE, con il baritono Roberto Servile
  1. 1999 FRA… INTENDIMENTI D’AMORE
  1. 2002 MOBY DICK, di Massimo Vincenzi
  2. 2003 CANTICO DEI CANTICI drammaturgia Michele Di Martino, regia di Beppe Arena

2012-2013-2014 Trilogia DEL TEMPO DEGLI DEI di Michele Di Martino, regia Edoardo Siravo

2014 – Omaggio a LUIS SEPULVEDA

CinemaModifica

TelevisioneModifica

DoppiaggioModifica

FilmModifica

Film d'animazioneModifica

Cartoni animatiModifica

DiscografiaModifica

CollaborazioniModifica

NoteModifica

  1. ^ "Un'avventura romantica" - Omaggio a Cicognini, su cinematografo.it, 9 settembre 2016.
  2. ^ Premi Flaiano - I Pegaso consegnati a Guanciale, Siravo e Cavuti, su rete8.it.
  3. ^ Premio Spoltore Ensemble 2019: ecco chi li riceverà, su Abruzzonews.eu, 19 agosto 2019.
  4. ^ Terra, colore, passione, style.cnlive.it, 20 maggio 2011.
  5. ^ Edoardo Siravo e il suo lungo legame con Vanessa Gravina, palcoscenico.biz, ottobre 2014.
  6. ^ Musica e poesia protagoniste del Premio Ovidio Giovani, su Zac7.it, 9 gennaio 2018. URL consultato il 6 maggio 2020 (archiviato dall'url originale il 12 giugno 2018).
  7. ^ Premi Flaiano, tutti i vincitori, su il Centro, 30 giugno 2020. URL consultato l'8 luglio 2020.
  8. ^ Manifesto dei candidati a consigliere regionale (PDF), Regione Molise, 14 aprile 2018.
  9. ^ Regionali 2018, 4 candidati presidenti per 17 liste: tutti i nomi, su CBlive.it, 24 marzo 2018.
  10. ^ Risultati elezioni regionali - Lista Iorio per il Molise (PDF), Regione Molise.
  11. ^ Consiglio di Amministrazione Fondazione Nicolò Piccolomini, 1 agosto 2019

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN90258195 · ISNI (EN0000 0003 5592 7076 · SBN IT\ICCU\MODV\568975 · LCCN (ENno2014119845 · BNF (FRcb165302690 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2014119845