Eduard Schönecker

calciatore, atleta e architetto austriaco
Eduard Schönecker
Nazionalità Austria Austria
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Carriera
Squadre di club1
1902-1904Rapid Vienna? (?)
????-????Wiener AC? (?)
????-????Wiener AF? (?)
Nazionale
1904 Austria Austria 1 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità 100 m
200 m
Statistiche aggiornate al 12 luglio 2012

Eduard Schönecker (Vienna, 21 gennaio 1885Vienna, 6 aprile 1963) è stato un calciatore, velocista e architetto austriaco.

Si devono a lui i progetti dello stadio del suo vecchio club, il Pfarrwiese (1912) e dello Hohe Warte Stadion, oggi usato dal First Vienna (1921).

BiografiaModifica

Nacque in una famiglia operaia[1] e divenne architetto lavorando anche per la città di Vienna[2], abbandonando la carriera sportiva.

Quando progettò lo Hohe Warte Stadion, questo era il più grande sul continente europeo[2].

CarrieraModifica

CalciatoreModifica

ClubModifica

Entrò a far parte della prima squadra del Rapid Vienna nel 1902. Contribuì alla promozione del Rapid in 1. Klasse al termine della stagione 1902-1903, grazie alla vittoria per 3-0 nello spareggio contro il Deutschen SV il 21 giugno 1903[3].

Dopo aver lasciato il club, dove nel frattempo aveva esordito il fratello Dionys, fu tesserato per il Wiener AC e per il Wiener AF[2].

NazionaleModifica

Fu convocato in occasione di una partita amichevole contro l'Ungheria a Budapest il 2 giugno 1904, terminata 3-0 per i padroni di casa[4].

AtletaModifica

Fu primatista austriaco dei 100 metri nel 1905, stabilendo il nuovo record; identico risultato ottenne nei 200 metri nel 1903 e nel 1908 e sulla distanza di 100 iarde nel 1907[2].

Per questo motivo fu scelto per far parte della delegazione austriaca ai Giochi della IV Olimpiade, a Londra. Gareggiò nei 100 metri piani il 20 luglio 1908[5] e nei 200 metri piani il giorno successivo, in entrambi i casi non superando le qualificazioni[6].

NoteModifica

  1. ^ (DE) Ch. Mentschl, Schönecker Dionys (PDF), Verlag der Österreichischen Akademie der Wissenschaften. URL consultato il 12 luglio 2012.
  2. ^ a b c d (DE) Ch. Mentschl, Schönecker Eduard (PDF), Verlag der Österreichischen Akademie der Wissenschaften. URL consultato il 12 luglio 2012.
  3. ^ (DE) Rapidarchiv - Saison 1902/03, rapidarchiv.at. URL consultato il 12 luglio 2012.
  4. ^ (DE) Ambrosius Kutschera, UNGARN 3:0 (1:0) ÖSTERREICH, austriasoccer.at, 29 maggio 2011. URL consultato il 12 luglio 2012.
  5. ^ (EN) London 1908 - Athletics - Men: 100m, odp.mjchost.com, 7 agosto 2009. URL consultato il 12 luglio 2012.
  6. ^ (EN) London 1908 - Athletics - Men: 200m, odp.mjchost.com, 7 agosto 2009. URL consultato il 12 luglio 2012.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN296716823 · ISNI (EN0000 0004 0177 4374 · GND (DE1031953256 · WorldCat Identities (EN296716823