Apri il menu principale

Eduardo Hurtado

calciatore ecuadoriano
Eduardo Hurtado
EDUARDO "TANQUE" HURTADO (27081602773).jpg
Nazionalità Ecuador Ecuador
Altezza 185 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 2010
Carriera
Giovanili
1986-1991 Centro Juvenil
Squadre di club1
1991-1992 Valdez ? (17)
1993 San Gallo 22 (7)
1993 Colo-Colo 3+ (4)
1994 Correcaminos UAT ? (?)
1994-1995 Emelec ? (33)
1995-1996 L.A. Galaxy 30 (21)
1996 Barcelona SC 7 (2)
1996 L.A. Galaxy ? (?)
1997 LDU Quito ? (8)
1997 L.A. Galaxy 21 (8)
1998 N.Y. MetroStars 11 (10)
1998 LDU Quito 11 (3)
1998-1999 N.Y. MetroStars ? (?)
1999 LDU Quito 11 (3)
1999 N.Y. MetroStars 15 (7)
2000 N.E. Revolution 3 (0)
2000 LDU Quito 20 (10)
2001 Argentinos Juniors 29 (7)
2001-2002 Hibernian 12 (1)
2002-2003 Barcelona SC 26 (8)
2003 El Nacional 6 (1)
2003-2004 Univ. de Concepción ? (6)
2004-2005 Audaz Octubrino 23 (19)
2005-2006 Olmedo 45 (13)
2006 Téc. Universitario 7 (5)
2006-2007 Norte América 20 (11)
2007 Deportivo Pereira 1 (0)
2008 San Camilo 8 (0)
2010 Patria 6 (0)
Nazionale
1992-2002 Ecuador Ecuador 74 (26)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Eduardo Estiguar Hurtado Roa (Esmeraldas, 12 gennaio 1969) è un ex calciatore ecuadoriano, di ruolo attaccante.

CarrieraModifica

ClubModifica

Comincia nelle giovanili in Ecuador, e la sua prima squadra professionistica è il Valdez SC. Da lì il trasferimento in Europa, in Svizzera per la precisione, all'San Gallo, a cui rimane per una sola stagione, prima di tornare in America, ai cileni del Colo Colo. L'Emelec è l'ultima squadra dell'Ecuador in cui passa prima di iniziare la sua carriera negli Stati Uniti; i Los Angeles Galaxy lo utilizzano come centravanti nel periodo tra 1995 e 1996, in cui segna 21 gol in 30 gare. Inizia poi un giro di prestiti all'LDU Quito, nell'intervallo di tempo tra i quali è venduto ai New York MetroStars. I New England Revolution si aggiudicano la punta nel 2000, ma lo mandano nuovamente in prestito all'LDU Quito dopo solo 3 presenze. Hurtado cerca allora una svolta e passa agli argentini dell'Argentinos Juniors e poi agli scozzesi dell'Hibernian, sua ultima squadra europea. Il ritorno in Ecuador avviene nel 2002 quando il Barcelona Sporting Club lo preleva per la stagione 2002-2003. Passa poi all'El Nacional di Quito, ai cileni dell'Universidad Concepcion e di nuovo in Ecuador nel Centro Deportivo Olmedo. Nel 2007 cerca l'avventura colombiana con il Deportivo Pereira, a 39 anni. Nel 2008 decide inizialmente di ritirarsi, ma nel 2010 firma per il Patria, club della seconda divisione ecuadoriana.[1][2]

NazionaleModifica

Membro fisso dell'Ecuador dal 1992 al 2002, è il secondo miglior realizzatore della storia della sua nazionale con 26 reti.

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Colo-Colo: 1993
Emelec: 1994
Barcelona SC: 1995
LDU Quito: 1998, 1999

NoteModifica

  1. ^ (ES) PRESENTACIÓN CLUB SPORT PATRIA 2010[collegamento interrotto], ecuafutbol.org. URL consultato il 9 novembre 2011.
  2. ^ (ES) El ‘Tanque’ Hurtado deja retiro y regresa, El Universo, 24 aprile 2010. URL consultato il 9 novembre 2011.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica