Apri il menu principale
Eduardo Ricagni
Eduardo Ricagni.PNG
Ricagni all'Huracán nel 1952
Nazionalità Argentina Argentina
Italia Italia (dal 1953)
Altezza 168 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista, attaccante
Ritirato 1959
Carriera
Giovanili
194? Platense
Squadre di club1
1944-1946 Platense 35 (22)
1947-1949 Boca Juniors 49 (20)
1949-1951 Chacarita Juniors 78 (39)
1952 Huracán 27 (30)
1953-1954 Juventus 24 (17)
1954-1956 Milan 43 (11)
1956-1958 Torino 45 (9)
1958 Genoa 0 (0)
1958-1959 Catania 28 (2)
Nazionale
1953-1955 Italia Italia 3 (2)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Eduardo Ricagni (Buenos Aires, 29 aprile 1926[1]) è un ex calciatore argentino naturalizzato italiano.

Caratteristiche tecnicheModifica

Calciatore non molto dotato fisicamente nonché poco avvezzo alla spettacolarità, sopperiva a ciò con un grande fiuto sottorete (da cui il soprannome di Hombre-gol), che lo portò a siglare molte marcature da opportunista.[2]

CarrieraModifica

ClubModifica

Il padre Pietro, di origini padovane, era emigrato in Argentina nel 1912. Ricagni esordì a 16 anni nel campionato argentino, vestendo tra gli anni 1940 e 1950 le maglie di Platense, Boca Juniors, Chacarita Juniors e Huracán.

 
Ricagni in azione alla Juventus nel 1954

Approdò in Italia nel 1953, a campionato già iniziato, acquistato dalla Juventus:[2] rimase a Torino per una stagione, decidendo al debutto in bianconero la sfida contro l'Udinese del 1º novembre, e rendendosi protagonista di un'ottima annata sottorete che tuttavia non bastò ai piemontesi per vincere lo scudetto, battuti al rush finale dall'Inter.[2] Non integratosi neppure nello spogliatoio juventino a causa del carattere indolente,[2] nella successiva estate si trasferì al Milan dove colse maggiori soddisfazioni,[2] conquistando in rossonero il titolo della stagione 1954-1955.

Nel paese dei suoi avi, nella seconda metà del decennio militò anche con Torino e Genoa, club questo ultimo dove si trasferì in prestito nell'estate del 1958, e con cui disputò il 6 luglio l'incontro tra i rossoblù e il Vigevano, valido per la Coppa Italia 1958 e terminato 5-2 a favore dei liguri.[3]

Dopo un'ultima stagione nelle file del Catania, Il 15 novembre 1959 si imbarcò da Genova per far ritorno a Buenos Aires. In Italia ha totalizzato complessivamente 112 presenze e 37 reti in Serie A, e 28 presenze e 2 reti in Serie B.

NazionaleModifica

Mise a referto 3 gare e 2 reti con la nazionale italiana, le prime delle quali nella Coppa internazionale, il 13 dicembre 1953 a Genova contro la Cecoslovacchia, in una partita vinta dagli azzurri per 3-0 con secondo gol segnato da Ricagni al 27'.[4]

StatisticheModifica

Presenze e reti nei club italianiModifica

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1953-1954   Juventus A 24 17 24 17
1954-1955   Milan A 26 6 CL 2 1 28 7
1955-1956 A 17 5 CC 3 2 CL 0 0 20 7
Totale Milan 43 11 3 2 2 1 48 14
1956-1957   Torino A 31 5 31 5
1957-giu. 1958 A 14 4 CI 0 0 14 4
Totale Torino 45 9 0 0 45 9
giu. 1958   Genoa A 0 0 CI 1 0 1 0
1958-1959   Catania B 28 2 CI[5] 1 0 29 2
Totale carriera 140 39 2 3 2 2 1 147 42

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
13-12-1953 Genova Italia   3 – 0   Cecoslovacchia Coppa Internazionale 1
24-1-1954 Milano Italia   5 – 1   Egitto Qual. Mondiali 1954 1
16-1-1955 Bari Italia   1 – 0   Belgio Amichevole -
Totale Presenze 3 Reti 2

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ Once-onze
  2. ^ a b c d e Gianni Giacone, Argentina sorgente inesauribile di emozioni, in Hurrà Juventus, nº 6 [197], giugno 2005, p. 56.
  3. ^ Rota, p. 196.
  4. ^ Panini, p. 666.
  5. ^ Un Catania giù di corda cede al Catanzaro (0-1), in Corriere dello Sport, 8 settembre 1958, p. 2 (archiviato dall'url originale l'8 maggio 2011).

BibliografiaModifica

  • Almanacco Illustrato del Calcio 2004, Panini.
  • Davide Rota, Dizionario illustrato dei giocatori genoani, De Ferrari, 2008.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica