Edward Berger

regista e sceneggiatore tedesco

Edward Berger (Wolfsburg, 1970) è un regista e sceneggiatore austriaco.

Edward Berger al Festival di Berlino 2018

Carriera modifica

Nato in Germania, possiede la cittadinanza svizzera in quanto sua madre è svizzera.[1][2] Ha frequentato la Braunschweig University of Art dal 1990 al 1991 e poi si è trasferito alla Tisch School of the Arts alla Università di New York, dove ha terminato i suoi studi sulla regia nel 1994. Alla NYU ha creato numerosi cortometraggi che sono stati proiettati a molti festival internazionali di cinema. Ha raccolto le sue prime esperienze lavorative alla compagnia di produzioni indipendenti statunitense Good Machine, lavorando anche sui film di Ang Lee e Todd Haynes. Inoltre Edward Berger ha tenuto lezioni e seminari alla Columbia University, all'Universität der Künste Berlin[3] e alla Konrad Wolf Film University of Babelsberg.

Edward Berger vive a Berlino dal 1997. Il suo primo film basato sulla sua propria sceneggiatura è stato Gomez. Ha anche lavorato come sceneggiatore e regista ad alcuni episodi della serie televisiva KDD – Kriminaldauerdienst. Oltre alle produzioni televisive, per le quali Edward Berger frequentemente ha scritto le sceneggiature, ha anche diretto dei film. Nel 2012 il suo film Ein guter Sommer venne premiato al Premio Adolf Grimme. Il suo film Jack è stato selezionato al Festival di Berlino 2014 ed è stato premiato con l'argento al miglior lungometraggio al Deutscher Filmpreis 2015. Dall'agosto 2014 Berger ha diretto i primi cinque episodi della miniserie televisiva Deutschland 83 per UFA Fiction che è stata presentata in anteprima al Festival di Berlino 2015 nella sezione "Berlinale Special".

Nel 2018 produce e dirige tre episodi della serie televisiva The Terror e dirige la miniserie televisiva in cinque parti Patrick Melrose; per quest'ultimo lavoro ottiene una candidatura al Premio Emmy nella sezione miglior regia per un film, miniserie o speciale drammatico.

Il suo lungometraggio All My Loving è stato presentato in anteprima al Festival internazionale del cinema di Berlino nella sezione Panorama.[4]

Nel 2022 Berger è il co-sceneggiatore e il regista del film di produzione Netflix Niente di nuovo sul fronte occidentale (Im Westen nichts Neues), un nuovo adattamento cinematografico dell'omonimo romanzo di Erich Maria Remarque. All'inizio del 2023 il film riceve nove candidature totali ai premi Oscar, tra le quali la candidatura al miglior film e alla migliore sceneggiatura non originale, aggiudicandosi il premio di miglior film internazionale, migliore fotografia (James Friend), migliore scenografia (Christian Goldbeck ed Ernestine Hipper) e migliore colonna sonora originale (Volker Bertelmann). Inoltre per lo stesso film Berger si è aggiudicato un BAFTA al miglior regista e un BAFTA alla migliore sceneggiatura non originale.

Vita privata modifica

Berger è sposato con l'attrice Nele Mueller-Stöfen e vive con i loro due figli a Berlino.

Filmografia parziale modifica

Regista modifica

Cinema modifica

Televisione modifica

Sceneggiatore modifica

Cinema modifica

Televisione modifica

Riconoscimenti modifica

  • Premio Oscar
  • BAFTA
    • 2023 - Miglior regista per Niente di nuovo sul fronte occidentale
    • 2023 - Miglior sceneggiatura non originale per Niente di nuovo sul fronte occidentale
    • 2023 - Miglior film in lingua straniera per Niente di nuovo sul fronte occidentale

Note modifica

  1. ^ Edward Berger - Munzinger Biographie, su www.munzinger.de. URL consultato il 23 marzo 2023.
  2. ^ e-TALENTA, su www.e-talenta.eu. URL consultato il 23 marzo 2023.
  3. ^ Edward Berger - vita, su web.archive.org, 1º febbraio 2014. URL consultato il 1º gennaio 2023 (archiviato dall'url originale il 1º febbraio 2014).
  4. ^ (DE) Filmstarts, Die Filmstarts-Kritik zu All My Loving. URL consultato il 23 marzo 2023.

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica

Controllo di autoritàVIAF (EN155532602 · ISNI (EN0000 0004 4889 4066 · SBN VEAV013642 · LCCN (ENno2016012889 · GND (DE141966831 · BNF (FRcb17032061f (data)
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie