Edward James Olmos

attore e regista statunitense
Edward James Olmos al San Diego Comic-Con 2018

Edward James Olmos (Los Angeles, 24 febbraio 1947) è un attore e regista statunitense.

BiografiaModifica

Anche conosciuto con il soprannome di EJO, è figlio di genitori di origini messicane.[1] Si è sposato tre volte: prima dal 1971 al 1992 con Kaija Keel da cui ha avuto due figli, Mico (1972) e Bodie (1975); poi nel 1994 ha sposato l'attrice Lorraine Bracco; si separarono nel 1997 e divorziarono nel 2002, anno in cui Edward si risposa con l'attrice Lymari Nadal.

Nei tardi anni sessanta Olmos iniziò a lavorare nei musical, comparendo in diverse piccole produzioni, raggiungendo il grande successo nel ruolo di "El Pachuco" nell'opera Zoo Suit, rappresentazione delle rivolte messe in atto durante la seconda guerra mondiale nella California del sud dagli Americo-Messicani contro la polizia. Lo spettacolo arrivò fino a Broadway e Olmos ricevette una Tony nomination.

All'inizio degli anni ottanta ottenne parti di rilievo nei film Wolfen, la belva immortale (1981) e Blade Runner di Ridley Scott (1982). Nel 1984 interpretò l'autoritario e taciturno tenente di polizia Martin Castillo nella serie tv Miami Vice, parte che gli valse un Golden Globe e un Emmy. Nel 1988 ricevette la nomination all'Oscar come miglior attore protagonista per la sua recitazione ne La forza della volontà. Nel 1997 fu Abraham Quintanilla in Selena, biografia della cantante messicana. Nel 2003 ottenne la parte del comandante William Adama nella serie televisiva Battlestar Galactica.

Meno significativa la sua attività di regista, nella quale ha al suo attivo tre lungometraggi, che ha diretto e interpretato: Rabbia di vivere (American Me, 1992), Jack and Marilyn (2002) e Battlestar Galactica: The Plan (2010).

OnorificenzeModifica

  Ellis Island Medal of Honor
— 16 maggio 1993[2]

FilmografiaModifica

 
Edward James Olmos al Miami International Film Festival nel 2013

CinemaModifica

TelevisioneModifica

Doppiatori italianiModifica

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Edward James Olmos è stato doppiato da:

Da doppiatore è sostituito da:

NoteModifica

  1. ^ (EN) Edward James Olmos Biography (1947-), su filmreference.com. URL consultato il 2 febbraio 2020.
  2. ^ Getty Images
  3. ^ Nelle scene aggiunte nella Director's Cut del 1992, è stato doppiato da Marco Mete

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN2670038 · ISNI (EN0000 0001 0948 7431 · LCCN (ENn83160453 · GND (DE14172840X · BNF (FRcb14025921s (data) · BNE (ESXX1361111 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n83160453