Eevee

specie di Pokémon
Eevee
133 Eevee.png
UniversoPokémon
Nome orig.イーブイ (Ībui)
Lingua orig.Giapponese
AutoreKen Sugimori
StudioGame Freak
EditoreNintendo
1ª app.27 febbraio 1996
1ª app. inPokémon Rosso e Blu (prima generazione)
Voci orig.

Eevee (イーブイ Ībui?) è un Pokémon base della prima generazione di tipo Normale. Il suo numero identificativo Pokédex è 133. Nel contesto del franchise creato da Satoshi Tajiri, Eevee si può evolvere in otto specie differenti: Vaporeon, Jolteon, Flareon, Espeon[1], Umbreon[1], Leafeon[2], Glaceon[2] o Sylveon[3].

Ideato dal team di designer della Game Freak, Eevee fa la sua prima apparizione nel 1996 nei videogiochi Pokémon Rosso e Blu e compare inoltre nella maggior parte dei titoli successivi, in videogiochi spin-off, nella serie televisiva anime, nel Pokémon Trading Card Game e nel merchandising derivato dalla serie.

Nei videogiochi viene generalmente consegnato al protagonista da un personaggio non giocante. Eevee è il Pokémon iniziale del protagonista in Pokémon XD: Tempesta Oscura, Pokémon Conquest e Pokémon Let's Go, Eevee! e del suo rivale in Pokémon Giallo. È inoltre disponibile come starter nei videogiochi Pokémon Mystery Dungeon: Squadra rossa e Squadra blu e Pokémon Mystery Dungeon: Esploratori del cielo.

Nell'anime sia Gary Oak che le allenatrici Vera, Serena e Suiren hanno posseduto esemplari del Pokémon. In Pokémon Chronicles anche l'allenatore Richie sembra essere proprietario di un Eevee.

Nel manga Pokémon Adventures Rosso possiede un esemplare di Eevee che, a causa di esperimenti effettuati dal Team Rocket, era in grado di evolversi in uno dei tre Pokémon della prima generazione e ritornare allo stato base. Una volta evolutosi in Espeon il Pokémon ha perso la capacità di mutare la sua specie.[4]

DescrizioneModifica

Nella versione beta di Pokémon Rosso e Blu il suo nome era "Eon".[5] Le forme evolute di Eevee sono spesso denominate dai fan dei Pokémon "Eeveelutions". Il termine è stato in seguito usato ufficialmente nel Pokémon Trading Card Game.[6]

È un Pokémon molto raro. Il suo codice genetico è molto instabile e si adatta rapidamente all'habitat naturale in cui vive, consentendogli di evolversi in molteplici forme in base agli stimoli che riceve, come le condizioni ambientali o le pietre elementali.

Eevee si evolve in Vaporeon usando la Pietraidrica, in Jolteon usando la Pietratuono o in Flareon usando la Pietrafocaia. Quando la sua felicità è pari o superiore ai 220 punti si evolve in Espeon, durante il giorno, o in Umbreon, durante la notte. Si evolve in Leafeon o in Glaceon quando sale di livello nei pressi rispettivamente della Roccia Muschio o della Roccia Ghiaccio. Si evolve in Sylveon tramite Poké io&te se possiede almeno una mossa di tipo Folletto.

ApparizioniModifica

VideogiochiModifica

Nei videogiochi Pokémon Rosso e Blu, Pokémon Giallo e Pokémon Rosso Fuoco e Verde Foglia un esemplare di Eevee è disponibile in cima a Villazzurra, situata nella città di Azzurropoli. Nella versione Gialla è inoltre il Pokémon iniziale di Blu.

In Pokémon Oro e Argento, Pokémon Cristallo e Pokémon Oro HeartGold e Argento SoulSilver è possibile ottenere un Eevee da Bill a Fiordoropoli. In questi titoli, ad eccezione di Cristallo, è inoltre possibile ottenerlo in cambio di 6666 gettoni presso il casinò di Azzurropoli.

Nei titoli della quarta generazione, Pokémon Diamante e Perla e in Pokémon Platino è possibile riceverne un esemplare a Cuoripoli da Bebe. Nei primi due è disponibile solamente dopo aver ricevuto il Pokédex Nazionale. È possibile inoltre catturarlo all'interno del Giardino Trofeo.

Nei videogiochi Pokémon Nero 2 e Bianco 2 è disponibile ad Austropoli.

In Pokémon X e Y è presente lungo il Percorso 10, oltre ad essere ottenibile nel Safari Amici. In questi titoli è inoltre possibile ricevere un esemplare di Eevee catturato nel Giardino Trofeo.[7]

Eevee è uno dei Pokémon iniziali in Pokémon Mystery Dungeon: Esploratori del cielo, e l'unico disponibile in Pokémon XD: Tempesta Oscura, Pokémon Conquest e Pokémon Let's Go, Eevee!. In Pokémon Ranger: Ombre su Almia è presente a Portena.

AnimeModifica

Eevee appare per la prima volta nel corso dell'episodio L'importante non è vincere (The Battling Eevee Brothers).[8]

L'allenatore Gary Oak possiede un esemplare del Pokémon che sconfiggerà il Pikachu di Ash Ketchum in Una nuova partenza (The Rivalry Revival).[9] Nell'episodio Blackout (Power Play) il Pokémon di Gary Oak viene mostrato già evoluto in Umbreon.[10]

Anche Vera ottiene un uovo di Eevee in Gli Allevatori di Uova di Pokémon (May's Egg-Cellent Adventure) che si schiuderà nel corso dell'episodio Il ciondolo magico (Time-Warp Heals All Wounds).[11][12] Quando Ash incontra l'allenatrice nella regione di Sinnoh, nel corso di Uno strano ristorante (A Full Course Tag Battle!), si scopre che il Pokémon si è evoluto a Nevepoli in Glaceon.[13]

L'allenatrice Serena ha catturato un esemplare di Eevee nella regione di Kalos, in seguito evolutosi in Sylveon.[14]

Un ulteriore esemplare del Pokémon è stato catturato da Suiren nella regione di Alola.[15]

Eevee e le sue evoluzioni compaiono nel cortometraggio Eevee e i suoi amici (Eevee & Friends).[16]

MangaModifica

Nel manga Pokémon Adventures Rosso possiede un esemplare di Eevee che, a causa di esperimenti effettuati dal Team Rocket, è in grado di evolversi in Vaporeon, Jolteon, Flareon e di ritornare poi allo stato base.

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • (EN) Paul J. Shinoda, Pokémon Official Nintendo Player's Guide, Nintendo Power, 1998, p. 99, ISBN 978-4-549-66914-0.
  • (EN) Nintendo Power, Pokémon Special Edition for Yellow, Red and Blue, Nintendo Power, 1999, p. 104, ASIN B000GLCWWW.
  • (EN) M. Arakawa, Pokémon Gold Version and Silver Version Complete Pokédex, Nintendo Power, 2000, p. 66, ASIN B000LZR8FO.
  • (EN) Scott Pellard, Pokémon Crystal Version, Nintendo Power, 2001, p. 118, ISBN 978-1-930206-12-0.
  • (EN) Eric Mylonas, Pokémon Fire Red & Leaf Green: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2004, p. 125, ISBN 978-0-7615-4708-2.
  • (EN) Lawrence Neves, Pokémon Diamond & Pearl Pokédex: Prima's Official Game Guide Vol. 2, Prima Games, 2007, p. 80, ISBN 978-0-7615-5635-0.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon Platinum: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2009, p. 427, ISBN 978-0-7615-6208-5.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon HeartGold & SoulSilver: The Official Pokémon Johto Guide & Johto Pokédex: Official Strategy Guide, Prima Games, 2010, p. 292, ISBN 978-0-307-46803-1.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon HeartGold & SoulSilver: The Official Pokémon Kanto Guide & National Pokédex: Official Strategy Guide, Prima Games, 2010, p. 265, ISBN 978-0-307-46805-5.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Pokémon: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pokémon