Apri il menu principale
Efteling
Sloganun mondo di meraviglie
StatoPaesi Bassi Paesi Bassi
LocalitàKaatsheuvel
TemiFantastico - Fiabe, favole, leggende e folklore
ProprietarioFondazione del parco naturale di Efteling
Inaugurazione31 maggio 1952
Estensione720.000 m²
Sito webSito ufficiale italiano
Attrazioni

Coordinate: 51°39′01″N 5°02′53″E / 51.650278°N 5.048056°E51.650278; 5.048056

Symbolica, l'attrazione più grande e costosa mai realizzata nel parco.

Efteling, il più vasto parco di divertimento dei Paesi Bassi, si trova a Kaatsheuvel (sede municipale del comune di Loon op Zand). Inaugurato nel 1952, è uno dei parchi divertimenti più antichi al mondo e, da allora, ha accolto oltre 100 milioni di visitatori.[1] Nel 1992 Efteling ha ricevuto il premio IAAPA Applause Award come Miglior Parco Divertimenti del Mondo.

In origine il parco era pensato per i bambini con una tematica fiabesca. In oltre cinquanta anni di attività il parco si è evoluto da parco naturale con zona dedicata ai giochi e foresta incantata a un vero e proprio parco a tema di grandi dimensioni sull'esempio di Disneyland. È tre volte più grande rispetto al primo parco Disney originale e fu aperto tre anni prima. Attualmente, Efteling attrae sia giovanissimi che adulti con la sua ampia gamma di offerte culturali, romantiche e nostalgiche.

StoriaModifica

Origini e inaugurazioneModifica

L'origine del nome "Efteling" deriva probabilmente da una fattoria costruita nel sedicesimo secolo chiamata Eersteling. La fattoria è scomparsa, ma la località ha ereditato il suo nome. Eersteling è stato modificato nel corso degli anni fino ad Efteling, probabilmente perché il grafismo della "s" "lunga" gotica è stato confuso con quello della "f".

Nel 1933, il vicario Rietra e il prete De Klijn decisero di fondare un centro sportivo a sud di Kaatsheuvel. R. K. Sport en Wandelpark venne inaugurato il 19 maggio 1935; comprendeva un campo di calcio, due campi di allenamento e un parco giochi. La Fondazione Sportpark è stata creata nel 1937. Negli anni seguenti, il parco ha installato caroselli, una pista da slittino, un giro in pony e un velodromo con superficie sabbiosa. Nel 1949, il borgomastro, R.-J. van der Heijden (1898-1981) vide opportunità ricreative in questo complesso sportivo che avrebbe potuto estendersi ben oltre i confini di Kaatsheuvel. Successivamente all'istituzione della Fondazione del parco naturale di Efteling o Stichting Natuurpark de Efteling il 25 maggio 1950, iniziarono le segnalazioni del comune per la ristrutturazione del parco ricreativo e dei lavori di sterro, oltre alla creazione del Siervijver ("Lago ornamentale"), del Vonderplas ("Stagno meraviglioso") e di uno stagno per canoe. I percorsi vennero disposti e aree di parcheggio, campi da tennis e campi sportivi costruiti. L'11 maggio 1951 aprì la nuova area giochi con la sua sala da tè e il negozio di souvenir.

Il parco di Efteling aprì 'ufficialmente' il 31 maggio del 1952, quando venne dichiarata aperta la Foresta delle fiabe (in olandese het Sprookjesbos), progettata dal famoso disegnatore olandese Anton Pieck. Inizialmente la foresta incantata ospitava dieci diverse storie, tutte riportate in vita usando i disegni originali di Anton Pieck utilizzando i movimenti, le illuminazioni e gli effetti sonori progettati dal produttore cinematografico olandese Peter Reijnders. La presenza dei personaggi delle fiabe all'interno di un'atmosfera di foresta si rivelò un enorme successo, attirando circa 240 000 visitatori nel primo anno di apertura.

Si dibatte molto circa l'apertura ufficiale del parco datata 31 maggio 1952; alcuni contestano che l'anno ufficiale di apertura dovrebbe essere considerato il 1950, anno in cui venne istituita la Fondazione che ancora oggi gestisce la struttura. Altri preferiscono indicare il 1953, quando Efteling venne dichiarato aperto dal governo, in coincidenza con l'apertura del secondo più grande ristorante del parco, il De Ballonvaarder.

 
Anton Pieck (1895-1987)

Sviluppi degli anni successiviModifica

Nel 1958 appare uno degli emblemi di Efteling: Holle Bolle Gijs (l'"Insaziabile"), una figura importante presente in una dozzina di forme nel parco, camuffante un bidone della spazzatura che ringrazia con un "Dank u wel !" ("Grazie mille") chiunque gli metta un foglio in bocca. Il quindicesimo anniversario di Efteling, nel 1967, vide il completamento delle Ninfee Indiane (De Indische Waterlelies) nella foresta delle fiabe, secondo un racconto scritto dalla regina Fabiola del Belgio. Successivamente, Efteling crea una nuova attrazione quasi ogni anno, e vengono creati altri Gijs dislocati in tutte le aree.

Dal 1968 un treno a vapore attraversa il parco, segnando il debutto della Efteling Stoomtrein Maatschappij ( "Società del treno a vapore di Efteling"), le cui quattro locomotive risalgono rispettivamente al 1908, 1911, 1914 e 1992. Altre locomotive, questa volta in miniatura, compaiono nel 1971 nel diorama immaginato da Pieck.

Il calo del numero di visitatori e l'agguerrita concorrenza di altri parchi a tema furono le ragioni principali di un cambiamento fondamentale negli anni '80. L'allora direttore Herman Ten Bruggencate pensò che nonostante i giovani fossero ancora sorpresi dal fiabe, cercavano anche emozioni forti e velocità. Nel 1981, vennero costruite le più grandi montagne russe d'Europa al tempo, il Python, con i suoi 750 metri di percorso e i suoi punti a 85 km / h, le Gondolette su un lago costellato di fiori e isole, così come la Game Gallery. Con 1,9 milioni di entrate nel 1983, Efteling è il parco divertimenti più visitato del continente. Proseguendo sulla medesima linea, il parco ha aperto la nave oscillante Halve Maen nel 1982, Piraña nel 1983, Bobbaan nel 1985 e Pegasus (montagne russe in legno) nel 1991, sempre senza trascurare le attrazioni per tutta la famiglia e i continui ampliamenti della foresta delle fiabe.

Progetti futuriModifica

Nell'ambito del Wereld van de Efteling (Il Mondo di Efteling), un progetto di espansione dell'intero resort iniziato nei primi anni 2000, il 24 agosto 2018 è stato presentato al consiglio comunale di Loon op Zand il piano di zonizzazione definitivo con il quale Efteling punta a raggiungere i 7 milioni di visitatori annui entro il 2030 ed espandere la propria superficie del 12%[2]. Questo piano, modificato solo in parte per questioni ecologiche e paesaggistiche, è stato ufficialmente approvato il 20 settembre dello stesso anno[3]. La prima fase consisterà nell'installazione di un nuovo roller coaster della Intamin, che dovrebbe essere inaugurato nel 2021[4].

DesignModifica

 
Langnek ("collolungo"), un'icona del parco

Il successo di Efteling viene attribuito prevalentemente all'alta qualità del suo design e architettura e alla grande quantità di verde presente all'interno. Il parco, sotto l'egida dei suoi creatori, ha sempre avuto alti standard di realizzazione. Quando venne chiesto ad Anton Pieck di progettare la sezione del parco dedicata alle fiabe, egli si assicurò che i costruttori rispettassero i suoi alti standard di qualità: non si sarebbero dovuti usare materiali di cattiva qualità per la costruzione degli edifici sia di plastica che di cemento. Lo stile illustrativo di Pieck, in qualche modo truce e dark, ma anche romantico e nostalgico, fu utilizzato come tematica di base per quasi tutte le successive aggiunte del parco.

Pieck lavorò per Efteling fino alla metà degli anni settanta, quando il suo posto di capo progettista venne dato al giovane Ton van de Ven. Van de Ven aveva già lavorato per Efteling per molti anni e a Pieck piaceva molto il suo lavoro. Il Castello incantato (het Spookslot), che aprì nel 1978 e fu la prima grossa attrazione del parco, fu anche la prima attrazione interamente progettata da Van de Ven (anche se utilizzò alcune idee scaturite da delle sessioni di brainstorming con Pieck). Successivamente progettò molte altre attrazioni di successo e nuove fiabe, che lo portarono a essere considerato uno dei più grandi progettisti di attrazioni del mondo dopo Walt Disney.

Van de Ven continuò il suo lavoro fino al 2002, quando andò in pensione. Un nuovo team di progettisti attualmente lavora alle nuove attrazioni di Efteling.

SettoriModifica

Efteling si può suddividere in sei settori: il parco tematico (1952), l'Efteling Hotel con 122 stanze (1992, ****), il Golfpark da 18 buche (1995), Villa Pardoes (2000) il centro vacanze per bambini da 4 a 12 anni con malattie gravi, il parco vacanze con bungalow Efteling Bosrijk (2009) e un secondo hotel con bungalow esterni Loonsche Land (2017). Il teatro che è stato usato per alcuni spettacoli del parco è sviluppato in una proprietà per ospitare grandi produzioni teatrali che non sono incluse nel biglietto di ammissione al parco. Il teatro può essere considerato come il settimo settore. L'hotel è stato gestito per alcuni anni dalla Golden Tulip, ma recentemente la proprietà di Efteling ha deciso di riprenderne la gestione. Tutti i settori attualmente portano profitto alla proprietà, ma ci sono voluti molti anni perché il campo da golf riuscisse a coprire le spese di costruzione. I settori appartengono a società commerciali, ma tutte le quote sono ancora possedute dall'organizzazione non-profit Fondazione del parco naturale di Efteling (Stichting Natuurpark de Efteling).

Il parcoModifica

Efteling copre attualmente un terreno di 72 ettari (720 000 m²)[5]. Quest'area è cambiata solo marginalmente nel corso della sua storia. In ogni caso la fondazione del parco possiede un terreno molto più vasto, coperto principalmente da foresta giovane, prato, strade e campi da golf.

 
Piazza degli araldi (Herautenplein) nella Foresta incantata

Il parco è suddiviso in cinque aree tematiche o reami, anche se non sono esattamente comparabili con le lands dei parchi Disney. In origine il parco era suddiviso in quattro aree chiamate North, West, East e South, la maggior parte delle attrazioni storiche del parco, come la Foresta incantata delle fiabe, si trovavano nell'area West. Quando il parco venne riorganizzato, alla fine degli anni novanta (con l'aggiunta della Pardoes Promenade e il punto di incontro chiamato Efteling Brink), vennero anche cambiati i nomi delle aree. North venne cambiato in Reizenrijk (Reame dei viaggi), West divenne Marerijk (Reame delle fiabe), East divenne Ruigrijk (Reame ruvido), e South divenne Anderrijk (Reame differente). Dal 2017 è anche presente il Fantasierijk (Reame della Fantasia). La maggior parte di questi nomi può sembrare criptico o si può dibattere che non sono compatibili con le attrazioni presenti, perché il parco non venne concepito con questa suddivisione.

Non solo la Foresta incantata delle fiabe, ma l'intero parco venne costruito su un'area rurale, con molti alberi di pino, ciò che gli dà una sensazione di parco naturale. La presenza di stagni e giardini (con migliaia di fiori e curati da un esercito di giardinieri) e l'abbondanza di spazi verdi è abbastanza inusuale tra i principali parchi tematici del mondo. L'unico grande parco che sembra avvicinarsi all'atmosfera di Efteling è il Disney's Animal Kingdom a Orlando in Florida.

Attrazioni e spettacoli principaliModifica

Il parco ha un totale di 36 attrazioni, di cui 6 montagne russe, molte delle quali sono accessibili anche dai bambini più piccoli e non comportano grandi sollecitazioni fisiche. Le case costruttrici a cui si deve la realizzazione tecnica di molte attrazioni sono l'olandese Vekoma e la svizzera Intamin. Il modello di alcune macchine è stato progettato in esclusiva per il parco, per poi divenire un prodotto ufficiale dell'azienda (è il caso della mad house Villa Volta).

Nome (originale e tradotto) Anno di apertura Tipologia e casa costruttrice Designer
Sprookjesbos (Foresta delle fiabe) 1952 Percorso a piedi attraverso circa 30 rappresentazioni di fiabe dei fratelli Grimm, di Andersen ed altri, sparse in 6 ettari boschivi e costantemente implementate. L'aggiunta più recente è stata I sei cigni (2019) Anton Pieck, Peter Reijnders, Ton van de Ven, Henny Knoet, Michel den Dulk, Robert-Jaap Jansen, Karel Willemen, Pim-Martijn Sanders, Alessio Castellani e Sander de Bruijn
Stoomcarrousel

(Carosello a vapore)

1956 Giostra cavalli d'epoca Anton Pieck
Stoomtrein

(Treno a vapore)

1968 Treno a vapore con 2 stazioni Anton Pieck, Karel Willemen
Diorama 1971 Diorama Anton Pieck
Spookslot (Castello stregato) 1978 Walkthrough/animatronic show accompagnato dalla Danse Macabre Ton van de Ven
Python

(Pitone)

1981 Looping roller coaster (interamente ricostruito nel 2018 senza alcuna modifica) - Vekoma -
Piraña 1983 Primo rapid river europeo - Intamin Ton van de Ven
Carnaval Festival

(Festival di Carnevale)

1984 Dark ride attraverso le nazioni del mondo in festa insieme alla mascotte Jokie - Mack Rides (sistema di trasporto) Joop Geesink
Fata Morgana 1986 Dark ride su barche attraverso la città proibita delle Mille e una Notte - Intamin (sistema di trasporto) Ton van de Ven
Volk van Laaf

(Il popolo dei Lavanori)

1990 Percorso a piedi in un villaggio fantastico abitato da creature particolari Ton van de Ven
Droomvlucht

(Volo da Sogno)

1993 Dark ride con un sistema di gondole che, collegate a dei binari posti sul soffitto, danno al visitatore l'impressione per circa 6 minuti di volare attraverso il mondo fatato ricostruito ad arte Ton van de Ven
Villa Volta 1996 Mad house all'interno di una villa il cui proprietario è un brigante maledetto - Vekoma Ton van de Ven
Vogel Rok

(Volo d'uccello)

1998 Roller coaster al buio ispirato alla storia dell'uovo di Roc di Sinbad, con una colonna sonora trasmessa direttamente dai veicoli durante la corsa - Vekoma Ton van de Ven
Efteling Theater (Teatro di Efteling) 2002 Teatro coperto in cui ogni anno vanno in scena diversi musical prodotti da Efteling. Il più recente, CARO, ha visto la collaborazione del Cirque du Soleil Ton van de Ven
De Vliegende Hollander (L'Olandese Volante) 2007 Water coaster in gran parte indoor basato sull'omonima leggenda - Kumbak Coaster e Intamin (sistema di trasporto) Karel Willemen
Joris en de Draak

(Giorgio e il dragone)

2010 Dueling wooden roller coaster basato sulla leggenda dello scontro tra San Giorgio e il drago, in cui due treni si sfidano sul modo con cui sconfiggere il mostro, con l'acqua o con il fuoco; sostituisce il wooden coaster Pegasus del 1991 - Great Coasters International Karel Willemen
Raveleijn 2011 Spettacolo di stuntmen con corse di cavalli ed effetti speciali in un'arena completamente tematizzata Sander de Bruijn, Puy du Fou
Aquanura 2012 Lo spettacolo di giochi d'acqua, luci e musica più grande d'Europa - WET Design Jaap den Bleker
Baron 1898 2015 Dive coaster con caduta verticale di 30 metri in una miniera d'oro protetta dagli spiriti delle "dame bianche" (Witte wieven) - B&M Sander de Bruijn
Symbolica 2017 Dark ride senza binari, una visita incantata al Palazzo della Fantasia, casa della mascotte del parco Pardoes, con la possibilità di scegliere tre percorsi diversi basati sulla musica, sui tesori o sugli eroi - ETF Systems (sistema di trasporto) Sander de Bruijn
Fabula 2019 Cinema 4d che proietta un filmato incentrato sulla natura, creato dallo studio inglese Aardman; sostituisce il filmato PandaDroom del 2002, prodotto in collaborazione con il WWF sconosciuto
Max & Moritz 2020 Doppio family coaster basato sull'omonima storia; sostituisce il bobsled coaster Bob del 1985 - Mack Rides Karel Willemen e Robert-Jaap Jansen

Calendario e aperture specialiModifica

Dal 2010, Efteling è il secondo parco europeo ad aprire 365 giorni l'anno dopo Disneyland Paris. Tuttavia era già in corso dal 1999 un'apertura invernale, la quale è tuttora integrata nell'apertura annuale. Durante la stagione sono presenti due aperture speciali: il Negen Pleinen Festijn dai primi di luglio fino al 31 agosto, durante il quale il parco è aperto fino alle 20 dalla domenica al giovedì, e fino alle 23 i venerdì e sabati, con diversi spettacoli musicali allestiti nelle diverse piazze del parco. Il Winter Efteling è l'altro evento, con l'apertura nella stagione invernale da novembre all'inizio del mese di febbraio. L'evento è stato presentato fin dalla prima edizione come un'esperienza decisamente diversa rispetto alle offerte di Efteling durante il resto dell'anno, con diversi extra sotto forma di decorazioni, intrattenimento dal vivo speciale, catering invernale e alcune attrazioni chiuse e/o modificate.

RiconoscimentiModifica

 
Gondoletta e Pagoda sullo sfondo
  • Nel 1972 Efteling è stato il primo parco a tema che ha ricevuto il Pomme d'Or (Mela d'oro), come riconoscimento per lo sforzo nel promuovere e migliorare il livello europeo di turismo. il Pomme d'Or è il più grande riconoscimento dell'industria turistica europea.[6]
  • Nel 1992 Efteling ha ricevuto il premio IAAPA Applause Award come miglior parco a tema del mondo.
  • Nel 1997 l'attrazione Villa Volta, come prima madhouse di nuova tipologia al mondo, ha ricevuto il premio Thea Attraction Award.
  • Nel 2005 Efteling ha ricevuto il premio Thea Classic Award per l'anno 2004, un importante riconoscimento per i parchi divertimenti, perché la giuria è composta da personalità del mondo dei parchi a tema.[7] Efteling è stato il secondo parco a ricevere il premio, il primo è stato il parco Giardini di Tivoli di Copenaghen.

Collegamenti con la DisneyModifica

 
263.977x263.977px

Efteling ha un buon rapporto con i parchi a tema della Disney. Per la costruzione di Disneyland Paris i progettisti si sono consultati con quelli del parco olandese, per cercare di adattare un parco a tema americano alla cultura europea. Come prova dell'apprezzamento, la Disney Company ha donato a Efteling una piccola statua. Ton van de Ven, che ha progettato molte attrazioni di Efteling, era anche molto amico di Tony Baxter (vice presidente della Walt Disney Imagineering). La relazione tra i due parchi è stata enfatizzata quando nel 2004 Efteling vinse il Thea Classic Award: fu nominato - come fu rivelato - da Tony Baxter.[7][8]

Esiste infatti una leggenda secondo la quale esiste una connessione tra Disney ed Efteling: per anni sono circolate voci secondo le quali Walt Disney ebbe la sua ispirazione per l'apertura di Disneyland (che aprì nel 1955), dallo stesso Efteling (che aveva aperto nel 1952) — e nei primi anni cinquanta Walt Disney aveva viaggiato molte volte in Europa, visitando attrazioni turistiche. Un volantino dell'IAAPA (International Association of Amusement Parks and Attractions) sostiene anche che Disney "aveva passato molto tempo a studiare il lavoro di Pieck ad Efteling [sic] prima di cominciare il suo parco." In ogni caso le voci sono state screditate da Efteling: uno dei motivi della nascita di simili voci fu una dichiarazione di un PR di Efteling, che aveva dichiarato ai reporter che Disney potrebbe aver visitato Efteling, i reporter eliminarono la forma ipotetica dalla frase e così nacque la leggenda. Disney probabilmente non visitò mai Efteling, ma visitò Madurodam e i Giardini di Tivoli a Copenaghen; l'ultimo probabilmente diede l'ispirazione per Disneyland.[9]

Bilanci economici e amministrazioneModifica

StrutturaModifica

Efteling è una società per azioni a partecipazione privata. La Fondazione Efteling Nature Park (Stichting Natuurpark de Efteling) è l'unica azionista. La fondazione venne istituita nel 1950 da R.J.Th. van der Heijden, Peter Reijnders e Anton Pieck. La società è guidata da due direttori che amministrano quattro settori: il parco a tema, l'hotel, il campo da golf ed il teatro.

Dal 17 aprile 2014 il CEO della compagnia è Fons Jurgens.

DipendentiModifica

In alta stagione Efteling conta circa 2500 dipendenti. Nel 2000 il numero era di 1670, dei quali 400 avevano un contratto a tempo indeterminato (24%), 450 erano lavoratori stagionali (27%) e 820 avevano un contratto temporaneo (49%).[10]

VisitatoriModifica

Nel 2007 Efteling ha accolto 3.240.000 visitatori. Questo lo ha reso il parco più visitato dei Paesi Bassi.[11] Il record di visitatori si è avuto nel 2018, quando il parco ha accolto 5.400.000 visitatori.[12]

Alla sua apertura nel 1952,[13] il parco ebbe 222.941 visitatori.

La maggior parte dei visitatori sono olandesi, infatti il 94% degli olandesi ha visitato il parco almeno una volta nella vita[14] e il 25% visita il parco almeno una volta l'anno. Il 16% dei visitatori vive in zone limitrofe come le Fiandre (Belgio), la Vestfalia (Germania) e l'Inghilterra (Regno Unito).[15]

Un grafico che mostra il numero di visitatori ad Efteling nel periodo 1952-2018:

 

Prezzo dei bigliettiModifica

Un grafico con il prezzo dei biglietti di Efteling in Euro durante il periodo 1952-2016:

 

Dal 1952 al 2002, il prezzo dei biglietti è stato convertito in Euro usando il cambio di 0,45378. Nel 1952 il prezzo dei biglietti era di 0,80 centesimi di fiorini equivalenti a 0,36 Euro. Dal 1956 al 1965Il prezzo era di 1 fiorino. Il prezzo aumentò fino a 42 fiorini nel 2001 e divenne 21 Euro nel 2002.

NoteModifica

  1. ^ (NL) Efteling bereikt magisch bezoekersaantal ("Efteling ha raggiunto un numero magico di visitatori"), sul sito foknieuws.nl del 12 settembre 2009. URL consultato il 16 gennaio 2011.
  2. ^ (NL) Bestemmingsplan Wereld van de Efteling 2030 openbaar, in Bestemmingsplan Wereld van de Efteling 2030 openbaar. URL consultato il 7 ottobre 2018.
  3. ^ (NL) Bestemmingsplan Wereld van de Efteling 2030 gewijzigd vastgesteld door gemeenteraad. URL consultato il 7 ottobre 2018.
  4. ^ (NL) Dit wordt het thema van de nieuwe achtbaan in de Efteling, in Looopings, 6 maggio 2018. URL consultato il 7 ottobre 2018.
  5. ^ pretparknederland, su pretparknederland.nl. URL consultato il 3 giugno 2015 (archiviato dall'url originale il 19 febbraio 2015).
  6. ^ The Golden Apple Award fijet.net
  7. ^ a b Thea Classic Award: Efteling Park Netherlands (PDF), Efteling. URL consultato il 9 febbraio 2005 (archiviato dall'url originale il 18 marzo 2006).
  8. ^ Efteling Receives Entertainment 'Oscar', Efteling, 11 maggio 2003. URL consultato il 9 febbraio 2005 (archiviato dall'url originale l'11 marzo 2005).
  9. ^ Misha Davids, Walt Disney in de Efteling? A la Recherce du Visite Perdue, Het Wonderlijke WC Web, 11 maggio 2003. URL consultato il 9 dicembre 2008.
  10. ^ Efteling zoekt winterwerk voor personeel, de Volkskrant, 17 juli 2000. Geraadpleegd op 3 september 2009
  11. ^ Top 20 attracties naar bezoekersaantallen per jaar Archiviato il 24 agosto 2009 in Internet Archive., Nederlandse Bureau voor Toerisme en Congressen (Holland.com)
  12. ^ 5,4 millions de visites au parc Efteling en 2018, su efteling.com. URL consultato il 5 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 24 aprile 2019).
  13. ^ Vacatures[collegamento interrotto], de Efteling
  14. ^ Knusheid van de Efteling kan alleen in Nederland Archiviato il 9 luglio 2010 in Internet Archive., NRC Handelsblad, 27 juni 2005. Online versie Archiviato il 24 luglio 2011 in Internet Archive..
  15. ^ Efteling investeert 100 mln in 'bedden', Algemeen Dagblad, 11 September 2006.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN124990360 · GND (DE2063750-0 · WorldCat Identities (EN124990360