Apri il menu principale
Ejercito Ecuatoriano
Esercito Ecuadoriano
Coat of Arms of Ecuador Army.svg

Sigillo dell'esercito ecuadoriano
Descrizione generale
Attiva1830
NazioneEcuador Ecuador
ServizioEsercito
Dimensione24,726 attivi[1]
~130 carri armati
~200 IFV
~60 aerei
Battaglie/guerreGuerra d'indipendenza (1820)
Battaglia di Pichincha (1822)
Guerra Gran Colombia-Perù (1829)
Guerra ecuadoriano-peruviana (1858)
Battaglia di Guayaquil (1860)
Guerra del Cauca (1863)
Guerra delle Isole Chincha (1864)
Guerra ecuadoriano-peruviana (1941)
Guerra di Paquisha (1981)
Guerra del Cenepa (1995)
Sito internethttps://web.archive.org/web/20160208180252/http://www.ejercitodelecuador.mil.ec/
Parte di
Comandanti
GRAD. Comandante General del Ejército EcuatorianoPatricio Cardenas
Degni di notaGRAD. Carlomagno Andrade

GRAD. Miguel Iturralde GRAD. Paco Moncayo

GRAD. Oswaldo Jarrín
Simboli
Simbolo
Roundel of Ecuador.svg
Voci su unità militari presenti su Wikipedia

L’Esercito ecuadoriano (Ejército Ecuatoriano) è la componente terrestre delle forze armate ecuatoriane. I suoi 24.726[1] soldati sono dispiegati in relazione alla sua dottrina militare. L'esercito ecuadoriano contemporaneo incorpora molte unità di fanteria della giungla e di forze speciali nella sua struttura.

Indice

Obiettivi principaliModifica

  • Difendere il territorio nazionale, come parte di una task force congiunta.
  • Rappresentare una forte immagine militare come parte delle forze armate ecuatoriane, nazionale e internazionale.
  • Prendere parte alle attività e sostenere lo sviluppo e la cooperazione in tempi di crisi.
  • Prendere parte alle operazioni di mantenimento della pace e della sicurezza internazionale.
  • Raggiungere e mantenere un livello operativo alto all'interno delle Forze Terrestri.
  • Rappresentare ed implementare un'istituzione integrata all'interno del sistema operativo.
  • Garantire la disposizione del personale militare preparato al fine di realizzare tutte le missioni e le assegnazioni.
  • Smaltire un'indagine e un elemento di sviluppo, con particolare attenzione alla difesa nazionale.
  • Eseguire correttamente le procedure amministrative che coinvolgono tutte le questioni istituzionali.

MissioneModifica

Sviluppare il potere territoriale, al fine di raggiungere gli obiettivi istituzionali, che garantiscono l'integrità e la sovranità del territorio nazionale e contribuiscono alla sicurezza e allo sviluppo della nazione, nonché raggiungere tutti gli obiettivi indicati dalla pianificazione strategica militare. ART 26 LEY ORGÁNICA DE LA DEFENSA NACIONAL

VisioneModifica

Essere un'istituzione di altissimo livello e di credibilità, in modo sistematico integrato con il personale militare professionale, orientato su etica e morale. In grado di adattarsi alle nuove esigenze che garantiscono la pace, la sicurezza e lo sviluppo delle nazioni.

StoriaModifica

La storia delle forze armate ecuadoriane potrebbe iniziare già nel 1531, quando la guerra civile devastò l'impero inca. In una battaglia chiave vicino Riobamba, dove le truppe di Huáscar vennero incontrate e sconfitte dalle truppe di Atahualpa. La vittoria finale di Atahualpa su Huáscar nei giorni poco prima dell'arrivo dei conquistatori spagnoli, viene vista oggi come fonte di orgoglio nazionale. Questo fatto non salvò Atahualpa e il suo esercito dalla sconfitta totale, solo un anno dopo nella battaglia di Cajamarca contro i conquistatori spagnoli. Ci vollero quasi 300  anni in cui la lotta ecuadoriana per l'emancipazione dal dominio coloniale spagnolo avrebbe raggiunto il suo picco nella Battaglia di Pichincha. A seguito di una vittoria, le truppe ecuadoriane diventarono parte della coalizione Gran-colombiana. Sono anni in cui la guerra dominava. In primo luogo, il paese si trovò in prima linea negli sforzi della Gran Colombia di liberare il Perù dal dominio spagnolo tra il 1822 e il 1825; in seguito, nel 1828 e il 1829, le truppe ecuadoriane si trovarono nel bel mezzo di una lotta tra il Perù e la Gran Colombia sulla posizione del loro confine comune. Dopo una lunga campagna, le forze della Gran Colombia, sotto la guida di Sucre e del generale venezuelano Juan José Flores, si rivelarono vincenti. Il trattato del 1829 fissò il confine sulla linea che aveva diviso l’Audiencia de Quito e il Vicereame del Perù prima dell'indipendenza. Nel 1859 la nazione era sull'orlo dell'anarchia. Ciò portò ad una guerra civile e al primo conflitto ecuadoriano-peruviano. Sostenuto da Guillermo Franco, un generale ecuadoriano, l'esercito peruviano guidato dal generale Ramón Castilla arrivò a Guayaquil. Accusando Guillermo Franco di tradimento per la firma di un trattato con i peruviani, Gabriel García Moreno si alleò con il generale ex nemico Juan José Flores, attaccando le forze di Franco. Dopo varie battaglie, le forze di García Moreno erano in grado di costringere le truppe di Franco a ritirarsi a Guayaquil, il luogo della battaglia finale. La vittoria ecuadoriana nella Battaglia di Guayaquil scoraggiò i peruviani e riunificò il paese. Le truppe ecuadoriane si trovarono ad affrontare la loro sfida più grande e la sconfitta, quando nel 1941, in circostanze controverse, scoppiò un'altra guerra ecuadoriano-peruviana. Una forza peruviana molto più grande e meglio equipaggiata sopraffece rapidamente le forze ecuadoriane, respingendole da Zarumilla e invadendo la provincia ecuadoriana di El Oro. Il governo dell'Ecuador si vide costretto ad accettare le rivendicazioni territoriali del Perù. Successivamente, truppe peruviane si ritirarono dall'invasa provincia di El Oro. Tuttavia, si verificarono scontri occasionali tenuti e avvampati in un altro scoppio di gravi combattimenti nel gennaio del 1981, chiamato Guerra di Paquisha, per il controllo di tre avamposti istituiti dalle truppe ecuadoriane all'interno di un'area di confine contesa. Il conflitto cessò quando l'esercito peruviano ottenne il controllo della zona contesa. Nel 1995, le truppe ecuadoriane diventarono parte della fonte più lunga di conflitto armato internazionale dell'emisfero occidentale, quando entrambe le parti si scontrarono nuovamente sulla Cordillera del Cóndor. Il focus di tutti i combattimenti sarebbe diventato un piccolo avamposto chiamato Tiwintza dagli ecuadoriani (e Tiwinza o Tihuintsa dai peruviani), fino alla firma di un cessate il fuoco.

StrutturaModifica

Già nel 1989 l'esercito aveva circa 40.000 soldati, quasi quattro volte la forza combinata della Marina e dell'Aeronautica.[2] Nel 2003, era strutturato in quattro Divisioni indipendenti operanti circa 25 Battaglioni di Fanteria. Questi battaglioni erano implementati in Brigate che non erano numerate consecutivamente ma portavano numeri dispari nella serie da 1 a 27. Tutte le Brigate avevano anche una Compagnia di forze speciali e del Genio, o almeno una delle comunicazioni e di Supporto Logistico.[3] A partire dal 2008, insieme con l'Aeronautica e la Marina, l'Esercito (noto anche come Forze terrestri) sta subendo una riforma al fine di massimizzare la sua capacità congiunta. Questo processo comporta la creazione degli Stati Uniti come comandi operativi. Ci sono 4 Comandi Operativi Congiunti distribuiti geograficamente.

ComandoModifica

Il Generale d'Armata è il più alto grado dell'esercito ecuadoriano. Di solito il Capo di Stato Maggiore dell'Esercito è anche il Generale d'Armata, ed è comune per questo genere tenere anche la posizione di Capo di Stato Maggiore Congiunto.

"PATRIA I"Modifica

Dal 2009 è stata lanciata una ristrutturazione all'interno dell forze armate ecuadoriane con il nome di "PATRIA I". Essa dovrà essere completata entro il 2011 e migliorare la struttura militare, le attrezzature e le operazioni all'interno del territorio ecuadoriano. Il territorio ecuadoriano è stato anche recentemente diviso in cinque "Forze d'Area Congiunta" o Fuerzas de Tarea Conjunta, quattro nell'Ecuador continentale, la quinta è il territorio marittimo (comprese le Isole Galapagos). Le modifiche in materia di struttura e di distribuzione della truppa a partire dal 2010 non sono disponibili a causa del fatto che le forze armate ecuadoriane mantengono tali informazioni riservate.[4][5][6]

  • 1a "Nord" o Fuerza de Tarea Conjunta No. 1 "Norte", (QG Ibarra).
  • 2a "Ovest" o Fuerza de Tarea Conjunta No. 2 "Guayas", (QG Guayaquil).
  • 3a "Sud" o Fuerza de Tarea Conjunta No. 3 "Cuenca", (QG Cuenca).
  • 4a "Centrale" o Fuerza de Tarea Conjunta No. 4 "Central", (QG Quito).
  • 5a "Marittima" o Fuerza de Tarea Conjunta No. 5 "Mar y Galapagos", (QG ?).

SpecialitàModifica

Forze specialiModifica

Aviazione dell'esercitoModifica

La componente aerea dell'Esercito (Ejército) venne costituita nel 1954, originariamente chiamato Servicio Aereo del Ejército (SAE). Venne ribattezzato Aviación del Ejército Equatorina (AEE) nel 1978. Dal 1981 in poi gli elementi volanti erano concentrati in una brigata aerea, trasformando efficacemente l'aviazione dell'esercito in una brigata operativa all'interno della struttura dell'esercito. Onorando il ruolo dell'aviazione dell'esercito nel conflitto di Paquisha nel 1981, l'unità venne ribattezzata Brigada de Aviación del Ejército No.15 "Paquisha" (BAE) il 1º luglio 1987. Infine, nel 1996, la BAE ottenne lo status di braccio totale all'interno dell'esercito riconoscendo il suo ruolo vitale nel conflitto del Cenepa del 1995. Attualmente il BAE No.15 è composto da:

  • Grupo Aero del Ejercito No. 43 “PORTOVIEJO”
  • Grupo Aero del Ejercito No. 44 “PASTAZA”
  • Gupo Aero del Ejercito No. 45 “PICHINCHA”
  • Escuela de Aviacion del Ejercito “CAPT. FERNANDO VASCONEZ”

OrganizzazioneModifica

A partire dal novembre 2004, l'Ordine di Battaglia delle Forze Terrestri ecuadoriane era il seguente: (in costruzione)

  • I Divisione "Shyris" (QG Quito)
    • 1ª Brigata Cavalleria Corazzata "Galápagos"
      • Grupo Escolta Presidencial
      • Grupo de Caballería Blindada No 4
      • Grupo de Caballería Mecanizada No 6
      • Grupo de Caballería Mecanizada No 12
      • Grupo de Caballería Mecanizada No 16
      • Grupo de Caballería Blindada No 18
      • Grupo de Caballería Mecanizada No 36
      • Escuela de Equitación
    • 13ª Brigata di Fanteria "Pichincha"
    • 9ª Brigata Forze Speciali "Patria"
      • 24º Gruppo Forze Speciali "Rayo"
      • 25º Gruppo Forze Speciali "Santo Domingo de los Colorados"
      • 26º Gruppo Forze Speciali "Quevedo"
      • 27º Gruppo Forze Speciali "Latacunga"
  • II Divisione "Libertad" (QG Guayaquil)
    • 5ª Brigata di Fanteria "Guayas"
  • III Divisione "Tarqui" (QG Cuenca)
    • 1ª Brigata di Fanteria "El Oro"
    • 7ª Brigata di Fanteria "Loja"
    • 27ª Brigata d'Artiglieria "Bolívar"
  • IV Divisione "Amazonas" (QG El Coca)
    • 17ª Brigata di Fanteria della Giungla "Pastaza"
      • 17ª Compagnia Forze Speciali
      • 49º Battaglione di Fanteria della Giungla
      • 50º Battaglione di Fanteria della Giungla
      • 51º Battaglione di Fanteria della Giungla
    • 19ª Brigata di Fanteria della Giungla "Napo"
      • 19ª Compagnia Forze Speciali "Aguarico"
      • 55º Battaglione di Fanteria della Giungla "Putumayo"
      • 56º Battaglione di Fanteria della Giungla "Tungurahua"
      • 57º Battaglione di Fanteria della Giungla "Montecristi"
    • 21ª Brigata di Fanteria della Giungla "Cóndor" (QG Patuca)
      • 60º Battaglione Forze Speciali "Capitán Calles"
      • 61º Battaglione di Fanteria della Giungla "Santiago"
      • 62º Battaglione di Fanteria della Giungla "Zamora"
      • 63º Battaglione di Fanteria della Giungla "Gualaquiza"
  • Unità indipendenti
    • 23º Comando del Genio "Cenepa" (QG Quito)
    • 25ª Brigata Supporto Logistico "Reino de Quito" (HQ Quito)

Equipaggiamento a partire dal 2011Modifica

Storicamente, l'esercito dipendeva da una vasta gamma di fornitori esteri per la quasi totalità del suo fabbisogno di attrezzature. Solo nel 1980 cominciò a sviluppare un'industria degli armamenti nazionali modesta dato che il Direttorato delle Industrie dell'Esercito fabbricò munizioni di fucile, uniformi, stivali, ed altri materiali di consumo. Gli equipaggiamenti attuali dell'esercito sono per lo più di origine occidentale.

Modello Origine Tipo Versioni In servizio Note
Carri armati
Leopard 1   Germania Carro armato da combattimento Leopard 1A5 e 1V 60 Nei Paesi Bassi, vi è una versione migliorata equivalente all'A5 chiamata "Leopard 1 Verbeterd", la stessa versione è stata utilizzata dall'esercito cileno e venduto in Ecuador.[13]
T-55   URSS Carro armato da combattimento T-55AM 64 MBT 100mm, Status sconosciuto.
AMX-13   Francia Carro armato leggero Aggiornato 108 Nel 1988, l'Ecuador aggiornò il suo parco di 108 AMX-13 carri armati leggeri armati di cannoni da 105   mm. Il SOPELEM fornì la versione base attuale del suo sistema di controllo di fuoco SOPTAC 18 con telemetro laser e la sua unità di controllo. Fives-Cail Babcock fornì i kit per modificare il cannone da 105   mm e il suo sistema di munizioni per consentire all'APFSDS di completare il giro per essere licenziato. I lavori per l'aggiornamento degli AMX-13 iniziarono in Ecuador alla fine del 1988 e furono completati nel 1990.
Veicoli da combattimento della fanteria
Engesa EE-9 Cascavel   Brasile Autoblindo 32 Equipaggiati con un cannone da 90 mm. 6x6
EE-3 Jararaca   Brasile Veicolo corazzato da ricognizione 10 4x4
EE-11 Urutu   Brasile Veicolo trasporto truppe (su ruote) 32 [14] 6x6
AMX-VCI   Francia Veicolo trasporto truppe (cingolato) 80 [14]
Panhard AML 245 H60/90   Francia Autoblindo 27-62 Probabilmente ritirato dal servizio. Consegna totale di 22 AML-90 e 40 AML-60. Cannone\mortaio 90\60mm 4x4.
Panhard ERC-90 Sagie   Francia Autoblindo 10(?) 6x6
BTR-3U   Ucraina APC (su ruote 8x8) 3-10(?) 8x8
M113   Stati Uniti Veicolo trasporto truppe (cingolato) 20 Probabilmente ritirato dal servizio.
M3 Half-track   Stati Uniti Veicolo trasporto truppe 15 Status sconosciuto
UR-416   Germania Veicolo trasporto truppe (su ruote 4x4) 10 Status sconosciuto. 4x4[15]
BLR   Spagna Veicolo trasporto truppe (su ruote 4x4) 15 Status sconosciuto.[16]
BTR-60   URSS Veicolo comando (su ruote 8x8) 6 Almeno 6 operanti all'interno della struttura SA-8. 8x8.
Veicoli militari
AGRALE MARRUÁ   Brasile Veicolo 4×4 AM10
AM20
18
12
Primo lotto acquistato dall'Ecuador nel febbraio 2009 come variante di ricognizione.[17]
Secondo lotto acquistato nel mese di agosto 2009 come variante di trasporto.[18][19]
AIL Storm   Israele Veicolo 4×4 Utility ? [20]
Tiuna   Venezuela Veicolo 4×4 Utility 2 Donato dal Venezuela nell'aprile 2009.[21]
Humvee   Stati Uniti Veicolo 4×4 Trasporto
Anticarro
Antiaereo
118[22] 118 Humvee vennero donati dai NAS statunitensi nel 2003. La versione anticarro israeliana MAPATS venne creata nel 2009. Altre varianti anticarro includono il sistema cinese HJ-8. Circa 30 Humvee sono in uso all'interno del Corpo di Fanteria Navale.[23][24][25] Less reliable sources suggest that 130+ humvees are currently in use within the Armed Forces.
CUCV II   Stati Uniti Veicolo 4×4 Commercial Utility Cargo Vehicle ? Il CUCV II è stato procurato dalle forze armate ecuadoriane in quantità limitate.[26]
M939   Stati Uniti Camion 6×6 Trasporto 76 Donato dal programma statunitense NAS nel 2003.[27]
M35 (camion)   Stati Uniti camion Trasporto ?
Hino   Giappone camion Trasporto 15 Donato dal programma statunitense NAS nel 2010.[28]
Unimog   Germania Camion 4×4 Guerra antiaerea ? Dotato di sistemi d'arma anticarro o antiaerei.
Artiglieria
Scud-B(SS-1B)   URSS Lanciatori SSM ? Riportato
MK F3   Francia Obice da 155mm Semovente 12 L'Mk F3 basato sull'AMX-13 è il cannone motorizzato trasportato da 155 millimetri più piccolo e leggero mai prodotto.
M114   Stati Uniti Obice da 155mm Trainato 12
M198   Stati Uniti Obice da 155mm Trainato 12
M101   Stati Uniti Obice da 105mm Trainato 30
M2A1   Stati Uniti Obice da 105mm Trainato 24 L'M2A1 è una versione modernizzata del M101.
OTO Melara Modello 56   Italia Obice da 105mm Trainato 24
RM-70   Rep. Ceca Lanciarazzi multiplo da 122 mm Semovente 8 Il camion Tatra 813 "Kolos" 8x8 serve come trasportatore di riserva.
BM-21(9K-51)   URSS Lanciarazzi multiplo da 122 mm Semovente 10
Soltam M-66   Israele Mortaio pesante da 160mm Trainato 12
M30   Stati Uniti Mortaio pesante da 107mm ?
M1   Stati Uniti Mortaio medio da 81mm ?
M29   Stati Uniti Mortaio medio da 81mm 412
Guerra antimateriale
Spike   Israele Missile guidato anticarro pesante 170mm 244 Le consegne iniziarono nell'ottobre 2009.[29]
MAPATS   Israele Missile guidato anticarro pesante da 155mm ? Alcune unità sono montate su veicoli.
HJ-8   Cina Missile guidato anticarro pesante da 155mm ? Alcune unità sono montate su veicoli.
9M133 Kornet   Russia Missile guidato anticarro pesante da 152mm Kornet-E 288 Le consegne iniziarono nell'ottobre 2009.[29]
Euromissile HOT   Francia
  Germania
Missile guidato anticarro pesante da 150mm ? Montato su elicotteri Aérospatiale Gazelle.
MILAN   Francia
  Germania
Missile guidato anticarro pesante da 125mm ? Alcune unità sono montate su veicoli.
M40   Stati Uniti Arma anticarro da 105mm 24 Alcune unità sono montate su veicoli.
M67   Stati Uniti Arma anticarro da 90mm 380 Alcune unità sono montate su veicoli.
C90-CR (M3)   Spagna Arma anticarro da 90mm ? [30]
M72 LAW   Stati Uniti Arma anticarro leggera da 66mm ? (M-72A-3 LAW)
RPG-7   URSS Arma anticarro leggera da 40mm ?
Guerra antiaerea
Bofors 40 mm   Svezia Cannone automatico da 40mm L/60
L/70
30
Oerlikon   Svizzera 2× cannone da 35 mm GDF-003 30
ZSU-23-4   URSS 4× arma antiaerea 23 mm Semovente 34 Tutte ricevute dal Nicaragua nel 1997. Jane's Information Group. 2008-10-30.[31] Retrieved 2008-11-08.
Type 85   URSS
  Cina
2× cannone automatico doppio da 23 mm Trainato
Montato
? Alcune unità sono montate su veicoli.[32]
M163 Vulcan   Stati Uniti Sistema di difesa aerea da 20 mm Semovente 70
M167 Vulcan   Stati Uniti Sistema di difesa aerea da 20 mm Trainato
Montato
10
ZPU-1\2\4   URSS Cannone di difesa aerea\HMG da 14.5 mm Trainato 128
M-1935   Svizzera cannone antiaereo da 20 mm Trainato 28
M45 Quadmount   Stati Uniti 12.7×99mm NATO mitragliatrice M2 Browning ? Alcune unità sono montate su veicoli.
Missili
SA-8   URSS 200 mm Missile terra-aria Semovente 6
MIM-72 Chaparral   Stati Uniti Missile terra-aria Semovente 18 Chaparral.
Mistral   Francia 90 mm Missile terra-aria MANPAD ? Alcune unità sono montate su veicoli.
Shorts Blowpipe   Regno Unito 76 mm Missile terra-aria MANPADS 220 220 lanciatori disponibili, furono usati efficacemente durante la Guerra del Cenepa.
HN-5A   Cina 72mm Missile terra-aria MANPADS ? [32]
Strela 2   URSS 72mm Missile terra-aria MANPADS ? Chiamato anche all'interno della NATO SA-7 "Grail".
9K38 Igla   URSS 72mm Missile terra-aria MANPADS ? Chiamato anche all'interno della NATO SA-16 "Gimlet" (versioni precedenti) o SA-18 "Grouse". Non si sa quali siano le versioni utilizzate dall'esercito ecuadoriano.
Armi piccole[33]
Browning Hi-Power   Belgio 9mm pistola ? [34]
Beretta Mod.92F   Italia 9mm pistola ?
SIG P226   Stati Uniti pistola 700
S&W .38 Special   Stati Uniti pistola
M1911   Stati Uniti .45 pistola ? [33]
Glock-17   Austria 9mm pistola ?
FN FAL   Belgio 7.62mm fucile 50,000 Ex fucile standard dell'esercito, è stato sostituito dall'HK 33 dal 1994, il FN FAL è ancora utilizzato da alcuni reparti come la fanteria della giungla dove il calibro 7,62 millimetri ha i suoi vantaggi.[35]
SIG SG 540   Svizzera 5.56mm fucile ?
M16A2   Stati Uniti 5.56mm fucile ? Colt M-16A-1, M-16A-2 & CAR-15A-1 (M-16A-1 consegnati).
M4   Stati Uniti 5.56mm fucile ? M4 venduti come pacchetto Foreign Military Sales del 2008.[36]
Steyr AUG   Austria 5.56mm fucile ? Usato (anche) da: operatori ecuadoriani delle Nazioni Unite e unità di guerra nella giungla. Consegnato tra il 1987 e il 1989.

IMI Galil AR   Israele 5.56mm fucile ?
Mini-14   Stati Uniti 5.56mm fucile ?
M-14NM   Stati Uniti 7.62mm fucile ?
Mossberg 500   Stati Uniti fucile a canna liscia ?
HK 33   Germania 5.56mm fucile 33.000+ Usato (anche) da: Fanteria Navale ecuadoriana, operatori ecuadoriani delle Nazioni Unite, unità paramilitari e la 9ª brigata delle Forze speciali. 30.000 unità (prodotte in Inghilterra) sono state consegnate nel 1994. Ulteriori 3000 unità sono state acquisite attraverso il Cile. Una quantità sconosciuta è stata acquistata dalla Turchia (HK-33A-2 e HK-33A-3).[35]
HK MP-5A5   Germania 9mm pistola mitragliatrice ? Usato (anche) da: Fanteria Navale ecuadoriana, reparti di Fanteria dell'Aeronautica Militare e l'unità di contro-terrorismo GEO. Versioni SD disponibili per la visione notturna.
Uzi   Israele 9mm pistola mitragliatrice 5,000 Usato (anche) da: Fanteria dell'Aeronautica Militare
PSG-1   Germania 7.62mm Fucile di precisione ?
FN MAG   Belgio 7.62mm Arma di supporto della fanteria ?
Heckler & Koch HK21   Germania 5.56mm Arma di supporto della fanteria ? [37][38]
Milkor MGL   Sudafrica 40mm Arma di supporto della fanteria ? [39]
AGS-17   URSS 30mm Arma di supporto della fanteria ?
Colt M-203   Stati Uniti 40mm GL
HK-79A-1   Germania 40mm GL
M1919   Stati Uniti calibro 0.30 Supporto fanteria ?
M2HB   Stati Uniti calibro 0.50 Antimateriale
Supporto fanteria
?

Mezzi AereiModifica

Aeromobile Origine Tipo Versione
(denominazione locale)
In servizio
(2019)[40][41]
Note
Aerei da trasporto
CASA C-212 Aviocar   Spagna aereo da trasporto C-212-400 2[40][41]
CASA CN-235   Spagna aereo da trasporto CN-235M 2[40][41]
Beechcraft Super King Air   Stati Uniti aereo da trasporto leggero B200 1[40][41]
IAI Arava   Israele aereo da trasporto leggero Arava 200 2[40][41]
PZL Mielec M28 Skytruck   Polonia aereo da trasporto leggero M-28 1[40][41][42][43] 1 M-28 ordinato e consegnato ad agosto 2018.[43][44]
de Havilland Canada DHC-5 Buffalo   Canada aereo da trasporto VIP DHC-5D 1[40]
Maule M-7 Rocket   Stati Uniti aereo da trasporto leggero M-7A 3[40]
Cessna 172 Skyhawk   Stati Uniti aereo da trasporto leggero C172S 4[40]
Cessna 206 Stationair   Stati Uniti aereo da trasporto leggero C206H 3[40]
Cessna Citation II   Stati Uniti aereo da trasporto VIP C550 Citation IIA 1[40]
Pilatus PC-6 Turbo Porter   Svizzera aereo da trasporto leggero PC-6B2 1[40]
Elicotteri
Mil Mi-17 Hip   Russia elicottero da trasporto medio Mi-17H
Mi-171
8[40][41]
Aérospatiale SA342 Gazelle   Francia elicottero d'attacco leggero SA 342L 2[40][41]
Eurocopter AS 332 Super Puma   Francia elicottero da trasporto medio AS 332B 6[40][41]
Aérospatiale SA 330 Puma   Francia elicottero da trasporto medio SA 330 1[41]
Aérospatiale Lama   Francia elicottero utility SA315B 1[40][41]
Eurocopter AS350   Francia elicottero utility AS 350B2
AS 350B3
5[40][41]
Eurocopter AS550 Fennec   Francia elicottero utility AS 550C3 2[40]

Aeromobili ritiratiModifica

Galleria equipaggiamentoModifica

NoteModifica

  1. ^ a b A Comparative Atlas Of Defence In Latin America / 2014 Edition.
  2. ^ Ecuador - Army, country-data.com. URL consultato il 22 marzo 2014.
  3. ^ saorbats.com.ar – Fuerzas armadas iberoamericanas, saorbats.com.ar. URL consultato il 22 marzo 2014 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2007).
  4. ^ Chile wants transparency in arms buying, spacewar.com. URL consultato il 22 marzo 2014.
  5. ^ UNASUR pledges Latin arms trade transparency - UPI.com, upi.com. URL consultato il 22 marzo 2014.
  6. ^ UNASUR Agrees to Boost Defense Expenditure Transparency — MercoPress, en.mercopress.com. URL consultato il 22 marzo 2014.
  7. ^ Janq Designs, Special Operations.Com, web.archive.org. URL consultato il 22 marzo 2014 (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2015).
  8. ^ a b c Janq Designs, Special Operations.Com, web.archive.org. URL consultato il 22 marzo 2014 (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2015).
  9. ^ Janq Designs, Special Operations.Com, web.archive.org. URL consultato il 22 marzo 2014 (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2015).
  10. ^ a b 26 años de la Escuela de Soldados Iwias - NOV. 02, 2007 - El País - Historicos - EL UNIVERSO, eluniverso.com. URL consultato il 22 marzo 2014.
  11. ^ a b Naturaleza sin fronteras: Iwias, los "demonios de la selva", naturalezasinfronteras-belit.blogspot.com. URL consultato il 22 marzo 2014.
  12. ^ Welcome to www.mgp-club.com!, web.archive.org. URL consultato il 22 marzo 2014 (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2012).
  13. ^ Armor: Aging Leopards Prowl The Andes, Strategypage.com, 16 gennaio 2009. URL consultato il 15 marzo 2013.
  14. ^ a b Ecuador Military Info, Strategypage.com. URL consultato il 15 marzo 2013.
  15. ^ FB05 Gesellschaftswissenschaften: Startseite, Uni-kassel.de. URL consultato il 15 marzo 2013.
  16. ^ ARG, BLR Armored Personnel Carrier, Military-Today.com. URL consultato il 15 marzo 2013.
  17. ^ DefesaNet, DefesaNet. URL consultato il 15 marzo 2013.
  18. ^ Copia archiviata, su politicaexterna.com. URL consultato il 28 luglio 2010 (archiviato dall'url originale il 4 settembre 2009)..
  19. ^ Nome (obrigatório), Exército do Equador adquire segundo lote de utilitários Marruá | Mudamos de casa, Pbrasil.wordpress.com, 27 agosto 2009. URL consultato il 15 marzo 2013.
  20. ^ U.S. military trains with Ecuadorians on mounted operations | Article | The United States Army, Army.mil, 6 maggio 2010. URL consultato il 15 marzo 2013.
  21. ^ Copia archiviata, su venezuela.org.ec. URL consultato il 2 giugno 2010 (archiviato dall'url originale il 19 luglio 2011)..
  22. ^ https://www.google.co.uk/#hl=en&q=HMMWV+para+ecuador&meta=&aq=f&aqi=&aql=&oq=&gs_rfai=&fp=a722e8d25770d293.
  23. ^ Modelarstwo Plastikowe • Zobacz wÄ…tek - [HUMVEE] /ZakoÅ"czony/ M998 MAPATS Ekwador (1:72), Modelwork.pl. URL consultato il 15 marzo 2013.
  24. ^ Guнa: HUMVEE - HMMWV (USO MILITAR) - MercadoLibre, Guia.mercadolibre.com.ar, 30 gennaio 2008. URL consultato il 15 marzo 2013 (archiviato dall'url originale il 7 marzo 2012).
  25. ^ Country Overview | Just the Facts - U.S. military aid to Latin America and the Caribbean, Justf.org. URL consultato il 15 marzo 2013.
  26. ^ Commercial Utility Cargo Vehicle: CUCV II, Olive-drab.com. URL consultato il 15 marzo 2013.
  27. ^ Publicado por Intelligence, Defense, Security Service, Intelligence, Defense and Security: ECUADOR RECIBE DONACION DE CAMIONES MILITARES DE EEUU, Intelligenceservicechile.blogspot.com, 3 settembre 2010. URL consultato il 15 marzo 2013.
  28. ^ Home | Embassy Of The United States Quito, Ecuador, Ecuador.usembassy.gov. URL consultato il 15 marzo 2013 (archiviato dall'url originale il 18 marzo 2013).
  29. ^ a b Copia archiviata, su ejercitodelecuador.mil.ec. URL consultato il 19 luglio 2011 (archiviato dall'url originale il 19 luglio 2011)..
  30. ^ Copia archiviata, su ejercitodelecuador.mil.ec. URL consultato il 19 luglio 2011 (archiviato dall'url originale il 19 luglio 2011)..
  31. ^ http://www8.janes.com/Search/documentView.do?docId=/content1/janesdata/yb/jlad/jlad0057.htm.
  32. ^ a b Coatepeque, China Defense Blog: Next Stop, Ecuador, China-defense.blogspot.com, 14 dicembre 2009. URL consultato il 15 marzo 2013.
  33. ^ a b Latin American Light Weapons National Inventories, Fas.org, 30 maggio 2008. URL consultato il 15 marzo 2013.
  34. ^ Jones, Richard D. Jane's Infantry Weapons 2009/2010. Jane's Information Group; 35 edition (January 27, 2009). ISBN 978-0-7106-2869-5.
  35. ^ a b HK33: German Arms in Ecuador, Bits.de. URL consultato il 15 marzo 2013.
  36. ^ A 5.56 X 45mm "Timeline" 2008, The Gun Zone, 31 maggio 2012. URL consultato il 15 marzo 2013 (archiviato dall'url originale il 4 gennaio 2010).
  37. ^ Heckler & Koch HK 21 - General Purpose Machine Gun / Light Machine Gun / Automatic Rifle - History, Specs and Pictures - Military, Security and Civilian Guns and Equipment, Militaryfactory.com. URL consultato il 15 marzo 2013.
  38. ^ Gearinger, Stephen, The HK 21E Machine Gun: Mission Compatibility Second to None, in Small Arms Review, dicembre 1998. URL consultato il 5 febbraio 2015.
  39. ^ Ecuadorian Armed Forces (Pictures) : - Page 4, Militaryphotos.net. URL consultato il 15 marzo 2013.
  40. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r "LE PARC AÉRIEN DE L’AVIACION DEL EJÉRCITO ECUATORIANO EN 2019 ET EN IMAGES", su avionslegendaires.net, 25 febbraio 2019, URL consultato il 25 febbraio 2019.
  41. ^ a b c d e f g h i j k l (EN) World Air Force 2019 (PDF), su Flightglobal.com, p. 15. URL consultato il 28 dicembre 2018.
  42. ^ "Ecuador. Consegnato il primo M-28 Skytruck" - "Aeronautica & Difesa" N. 384 - 10/2018 pag. 70
  43. ^ a b "ECUADORIAN ARMY RECEIVES M28 SKYTRUCK", su janes.com,31 agosto 2018, URL consultato il 1 settembre 2018.
  44. ^ "Prima vendita dell'M-28 in America Latina" - "Aeronautica & Difesa" N. 382 - 08/2018 pag. 78

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Sito ufficiale, su ejercitodelecuador.mil.ec. URL consultato il 16 agosto 2015 (archiviato dall'url originale l'8 febbraio 2016).
  • SAORBATS Ordine di Battaglia & Equipaggiamento delle forze armate sudamericane.
  • Aeroflight dell'Aviazione dell'Esercito dell'Ecuador